Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Neptune

♋️♐️

  • "Neptune" is male

Posts: 767

Activitypoints: 2,330

Date of registration: Jun 13th 2013

  • Send private message

46

Wednesday, October 29th 2014, 6:43pm

Edit: doppio scusate
"See the diameter of your knowledge, is the circumference of your activity"

Maria

Utente Attivo

Posts: 13

Activitypoints: 46

Date of registration: Oct 14th 2014

  • Send private message

47

Wednesday, October 29th 2014, 10:06pm

Se ho smesso io puoi riuscirci pure tu. Ne sono convinta l'importante è volerlo.
Come ti capisco quando dici che fumi per noia e solitudine...
Non vorrei sembrare esagerata.. Ma sono giunta alla conclusione che mutissimi dei miei problemi derivassero proprio da quello che sembrava essere il mio unico conforto davanti alla tristezza della mia vita.
Stress per lavoro, noia( sono un iperattiva cronica), solitudine( ho un rapporto con mio marito a volte molto deludente) economico ( cazzo quanto si risparmia a non fumare), depressione( stare li da sola a fumare per ore in attesa di accenderne un'altra con solo desiderio di essere lasciata in pace per fumare ancora)!
Da quando ho smesso ti assicuro che tutti questi problemi non sono scomparsi... Ma li vedo superabili
Conto i giorni sono 20.. Ma vorrei che fossero 200 2000 per allontanarmi dallo stato un cui ho vissuto per 20 anni. Che tristezza

pepa

Utente Attivo

Posts: 10

Activitypoints: 65

Date of registration: Jan 26th 2014

  • Send private message

48

Thursday, December 18th 2014, 10:23pm

Io fumavo oltre 20 sigarette al giorno da oltre 15 anni e non avevo mai provato a smettere di fumare perchè a me piaceva ed oltretutto non avvertivo i tipici sintomi di chi fuma. Poi un giorno ho deciso di smettere. Ho regalato il pacchetto di sigarette e da allora non ne ho più toccata una. Non è stato affatto facile.. per qualche giorno ho avuto degli attacchi di astinenza, sembravo una pazza facevo cose assurde e ce l'avevo con il mondo. C'era addirittura chi mi offriva la sigaretta per farmi riprendere poichè erano preoccupati da come mi stavo comportando. Io però avevo deciso e nn ho mai più toccato una sigaretta. Ho pregato a chi mi stava attorno di continuare a fumare tranquillamente anche quando c'ero io. Non volevo che si limitavano anche perchè dovevo riuscire a resistere.
Sapete qual'è stata la cosa peggiore? Non la dipendenza fisica.. quella dopo due giorni era passata... il problema peggiore era la dipendenza psicologica dalla sigaretta... era la gestualità che ormai avevo acquisito nel tempo. In pratica ero abituata a tenere certi comportamenti ... Ogni volta che bevevo il caffè... mi accendevo la sigaretta e quindi... diventava un problema bere il caffè perchè poi sentivo la necessità di fumare... oppure ogni volta che attendevo il bus... o quando ero nervosa... annoiata...
La difficoltà maggiore è stata quella ma.. sono contenta perchè sono riuscita a superarla ed ora.. sono passati anni da quella volta e mai mi è tornata voglia di riprendere.
Ho capito però una cosa, per smettere non serve fare corsi... diminuire il quantitativo di sigarette giornaliere o graffette varie..
per smettere bisogna essere determinati e credere fermamente in ciò che si vuole. Purtroppo la maggior parte delle persone che dice di voler smettere non è davvero convinta di farlo e la dimostrazione è che le stesse persone se ad un certo punto scoprono di avere una grave malattia e devono necessariamente smettere.. lo fanno subito senza problemi.

Un'altra cosa che bisognerebbe fare come aiuto quando si vuole smettere e cercare di evitare di fare (al limite del possibile) le cose che si facevano subito prima di accendersi la sigaretta e.. soprattutto trovare qualcosa che tenga occupata la mente e le mani.
Sembra impossibile riuscirci ma non lo è... dovete desiderarlo e crederci davvero!!

belial

Pigro irritante

  • "belial" is male

Posts: 137

Activitypoints: 509

Date of registration: Nov 14th 2014

Location: Milano

  • Send private message

49

Friday, December 19th 2014, 12:38pm

Io sono l'eccezione. Nel senso che non ho smesso di proposito, ma per pigrizia.
Avevo deciso che avrei smesso a settembre (2014), dopo le vacanze estive (almeno durante le vacanze volevo godermi le ultime sigarette della mia vita).

Dovevo partire per il ritorno domenica, sabato mattina dovevo andarea comprare le sigarette, non ci sono andato per pigrizia, ero ancora a letto a mezzogiorno e, così, in quel momento ho smesso di fumare. Il giorno dopo sono tornato a casa e ammetto che le due settimane seguenti sono state difficili, uscivo con i miei amici, molti fumavano e fumano ancora oggi, e dovevo pure preparare un esame. ma stringendo i denti e mangiando qualcosa ogni tanto ce la fai senza problemi.
"Non c'è punizione peggiore che essere spinti a fingere chi non si è"

"So... what's the point of getting' outta bed in the morning? "
"I tell myself I bear witness. But the real answer is that it's obviously my programming. And I lack the constitution for suicide"

Latak

Utente Attivo

Posts: 57

Activitypoints: 178

Date of registration: Oct 7th 2014

  • Send private message

50

Sunday, January 11th 2015, 5:22pm

Ciao a tutti, dopo le benzodiazepine è il turno delle sigarette :)
Sono stato in un centro antifumo della asl della mia città, mi hanno consigliato di nascondere le sigarette in un posto poco accessibile, prenderne una e basta, uscire, fumare quella sigaretta e in caso ne volessi un altra tornare indietro e prenderla.
Ho già ridotto senza problemi da 30/35 sigarette al giorno a meno di 20.
ora dovrò fare un altro po di incontri per aver ulteriori strategie.
Il problema più grosso è la sera prima di dormire, passeggio e fumo come un turco. ..
È il momento che più mi rilassa...

Dracula

Utente Attivo

  • "Dracula" is female

Posts: 15

Activitypoints: 73

Date of registration: Feb 2nd 2015

  • Send private message

51

Tuesday, February 3rd 2015, 6:32pm

Personalmente ho smesso di botto, ma non lo consiglio. Per me è stato come un trauma, ancora oggi dopo 8 mesi la notte sogno di fumare. Credo sia meglio farlo gradualmente o non smettere.
Il mio canale youtube: https://www.youtube.com/channel/UChpUAbPj90l7k9G7CNak9Tg subscribe <3 :_N

mionick

Giovane Amico

Posts: 160

Activitypoints: 487

Date of registration: Jun 23rd 2014

  • Send private message

52

Wednesday, February 25th 2015, 2:22pm

dopo le benzodiazepine è il turno delle sigarette

Idem :)

E' presto per dirlo, ma sono due settimanre che non fumo.

Ho scalato per un mese da 40/50 a 20 poi 10 poi 5 per almeno 15 giorni ... poi stop.

Speriamo che duri 8)

creatoredinuvole

Utente Attivo

Posts: 19

Activitypoints: 85

Date of registration: Feb 11th 2013

  • Send private message

53

Tuesday, October 20th 2015, 1:10pm

Taglio netto, decisamente. In passato sono riuscito a smettere di fumare due volte, la prima volta sono rimasto quattro mesi senza fumare, la seconda forse 5-6. Pensa che la prima volta che smisi lo feci "approfittando" della mia pigrizia, non volevo uscire a comprarle e così mi dissi "e se provassi a smettere?", non so come ma ci riuscii. Continuo a ripetermi che dovrei comportarmi allo stesso modo adesso ma finora non ce l'ho fatta. Le cose cambieranno.

Leyla

Santa Impazienza

  • "Leyla" is female

Posts: 1,013

Activitypoints: 3,046

Date of registration: Apr 3rd 2015

  • Send private message

54

Tuesday, October 20th 2015, 4:00pm

Ho smesso da un giorno all'altro nel febbraio del 2013 dopo una leggerissima crisi respiratoria e non
ho più ripreso. Ora sento l'odore di fumo a distanza e mi da molto fastidio (per fortuna).
La quiete di coloro che ci hanno preceduto non può alleviare l'inquietudine di coloro che seguono.

55

Saturday, January 9th 2016, 8:00pm

Dipende da quanto si fuma.
Io per 20 anni ho fumato da 30 a 60 sigarette al giorno. Non avrei mai potuto smettere di colpo! Prima ho lentamente ridotto le sigarette passando in 2 mesi da 60 a 20 sigarette al giorno. Poi ho ridotto ulteriormente passando in un mese e mezzo da 20 a 6 sigarette. A quel punto ho smesso.
E pur con tutta questa progressiva riduzione ho pianto durante i primi 10 giorni per le crisi di astinenza fisica: insonnia terribile, nausea, cefalea continua, gastrite, stitichezza, irritabilità, depressione. I disturbi fisici sono piano piano diminuiti nell'arco di 3 mesi. Invece paradossalmente la dipendenza psicologica (che pensavo fosse quella più difficile da debellare) in me, nonostante i 20 anni di forte tabagismo, è scomparsa subito fin dal primo giorno di astensione.
Sono felicissima di aver smesso! Fumare non serve a niente!
E' pura dipendenza senza nessun reale piacere! Quello che il fumatore scambia per "piacere" è in realtà solo il venire meno dei sintomi da astinenza da nicotina
che si instaurano in media già a partire da 20 minuti dopo aver fumato l'ultima sigaretta. L'astinenza provoca nervosismo e irritabilità: questi sintomi si placano appena si fuma di nuovo e dunque il fumatore si sente a quel punto calmo e rilassato e si illude di provare "piacere" a fumare.
Da qui anche l'errore nel pensare che la sigaretta "rilassa": è proprio l'astinenza da sigaretta che innervosisce, e la calma che si prova dopo è solo il venir meno di questa astinenza!

pw81

Colonna del Forum

  • "pw81" has been banned

Posts: 1,809

Activitypoints: 6,807

Date of registration: Jun 18th 2008

  • Send private message

56

Sunday, January 10th 2016, 1:52pm

ho partecipato a un corso dell asl. li dicevano chiaramente di smettere di botto. non solo, ti obbligavano fin da subito a gettare sigarette e accendino.
''il depresso è un narcisista fallito''

57

Sunday, January 10th 2016, 7:09pm

"Obbligavano"??????????????? No, non funziona così!!!
Ripeto che io ho fumato in modo accanito per 20 anni e ho sempre "odiato" tutti quelli che mi dicevano con insistenza di smettere!!! Una cosa è consigliare, una cosa è criticare chi ha il vizio del fumo e quasi obbligarlo a smettere.
Io sono riuscita a smettere solo quando l'ho deciso io, senza nessuna costrizione.
Ovviamente non esiste un metodo per smettere valido per tutti. Io ho solo portato il mio esempio: da forte fumatrice com'ero ho trovato più facile prima ridurre progressivamente le sigarette anche per "slegarmi" psicologicamente dai vari rituali, e solo dopo smettere del tutto, quando ormai fumavo solo 6 sigarette e non le associavo mai a bevande o cibo (per rompere l'associazione).

Primol7

Nuovo Utente

Posts: 6

Activitypoints: 25

Date of registration: Jan 22nd 2016

  • Send private message

58

Sunday, January 24th 2016, 10:52am

Io ho smesso di fumare di netto. Ma ho letto il libro di Allen Carr e mi sembra validissimo.
Nuovo forum contro le dipendenze sessuali

http://nodipendenzesessuali.altervista.org

diana33

Forumista Incallito

  • "diana33" has been banned

Posts: 4,427

Activitypoints: 14,307

Date of registration: May 13th 2015

  • Send private message

59

Thursday, January 28th 2016, 7:08pm

faccio il mio piccolo intervento da "non ho mai fumato una sigaretta e ne vado orgogliosa".
però mi mangio le unghie e mi tocco i capelli. e ho a che fare con molti fumatori(quasi tutta la mia famiglia, tranne i miei e i miei amici).
noto che in molti casi il fumo è davvero un disturbi pari a qualsiasi altra dipendenza o disturbo ossessivo: capire cosa c'è sotto e partire da li per smettere. anche io cedevo che mangiarmi le unghie/toccarmi i capelli(e anche altre cose) fosse un vizio come tanti, ma pois e ci penso bene è un modo per sopperire allo stress e all'ansia incontrollabile. Io partirei da lis e fossi una fumatrice. poi che non abbia mai accettato direi che è un po' perhè son tirchia e un po' perché ho avuto la fortuna di non avere troppi amici in passato che fumavano e di avere ragazzi che o non avevano ancora iniziato(e dopo aver lasciato me han iniziato...son così stressante?)o han tentato di smettere(e comunque con me non si fuma, odio baciare chi puzza di fumo!).
Ho avuto a che fare con chi ha cercato di smettere e il meccanismo è molto simile a chi ha un disturbo alimentare(ho notato gli stessi comportamenti).

poi ci sono i social: chi lo fa per compagnia, perché non riesce a star a relazionarsi (he poi si ricollega a un problema più esteso)...un mio amico mi ha detto una volta "fumare serve per attaccare bottone più facilmente e a sentirsi meno soli. tenere la sigaretta in mano mi ricorda il gesto di tenere per mano qualcuno". a parte la frase da bacio perugina, la cosa mi ha sorpreso. e m l'han confermata in molti.

solo713

Utente Attivo

Posts: 22

Activitypoints: 94

Date of registration: Mar 8th 2016

  • Send private message

60

Saturday, March 12th 2016, 3:21am

avete avuto dei sintomi fisici dopo aver smesso?
Io i primi mesi non stavo molto bene,ansia amplificata nonché affanno perenne..della serie che respiravo meglio quando fumavo..adesso a distanza di svariati mesi mi sembra meglio la situazione anche se mi chiedo se potra migliorare ancora..
Tutto'ora sento i polmoni 'intasati' anche se mi capita di provare la classica sensazione appena sveglio.
La cosa sicuramente positiva nelo smettere é che vi renderete conto col tempo di essere meno irritabili e nervosi.La sigaretta non rilassa per niente anzi il contrario,semplicemente poi siamo costretti a fumare per ridurre il nervosismo che ci crea la sigaretta stessa!
Io comunque il pacchetto al giorno me lo fumavo..per quasi 10 anni..e ho smesso di botto,anche se in passato avevo tentato diverse volte di smettere ma senza grande successo (ergo la motivazione é tutto).

This post has been edited 2 times, last edit by "solo713" (Mar 12th 2016, 3:27am)