Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

pw81

Colonna del Forum

  • "pw81" has been banned
  • "pw81" started this thread

Posts: 1,809

Activitypoints: 6,807

Date of registration: Jun 18th 2008

  • Send private message

1

Saturday, March 21st 2009, 3:00pm

Sempre alcool

I medicinali hanno nettamente diminuito la mia ansia, ma l'alcool è l'unica cosa che riesce a rompere i miei schemi mentali, a farmi uscire di casa, a pensare positivo, a entrare in contatto con le persone, a liberarmi dalla vergogna....... A mali estremi, estremi rimedi?
''il depresso è un narcisista fallito''

Aprikose

Forumista Incallito

  • "Aprikose" is female

Posts: 4,768

Activitypoints: 14,783

Date of registration: Jun 5th 2007

Location: il pianeta delle Fate

  • Send private message

2

Monday, March 23rd 2009, 8:21am

Uhm...cosa intendi con quella domanda?
Viviamo in un mondo in cui l'uomo è l'abito che indossa. Meno c'è l'uomo, più è necessario l'abito.

pw81

Colonna del Forum

  • "pw81" has been banned
  • "pw81" started this thread

Posts: 1,809

Activitypoints: 6,807

Date of registration: Jun 18th 2008

  • Send private message

3

Monday, March 23rd 2009, 10:16am

Uhm...cosa intendi con quella domanda?


Che nel mio caso l'alcool possa essere più utile che dannoso..........
''il depresso è un narcisista fallito''

elisir

Utente Attivo

  • "elisir" is female

Posts: 17

Activitypoints: 58

Date of registration: Mar 17th 2009

Location: Piemonte

  • Send private message

4

Monday, March 23rd 2009, 12:21pm

L'acool non è un rimedio...lo so che da positività, energia, non fa pensare a ciò che ci opprime, fa sentire diversi, più socievoli... ma è un inganno! Gli schemi mentali possono essere smontati, è un duro lavoro ma ci si riesce, credimi!

pw81

Colonna del Forum

  • "pw81" has been banned
  • "pw81" started this thread

Posts: 1,809

Activitypoints: 6,807

Date of registration: Jun 18th 2008

  • Send private message

5

Monday, March 23rd 2009, 2:42pm

L'acool non è un rimedio...lo so che da positività, energia, non fa pensare a ciò che ci opprime, fa sentire diversi, più socievoli... ma è un inganno! Gli schemi mentali possono essere smontati, è un duro lavoro ma ci si riesce, credimi!


Sarà, ma io mi convinco sempre d più che l'alcool sia l'unica cosa in grado di "sciogliere" i miei blocchi mentali e i miei pensieri paralizzanti. Non lo vedo come un inganno... Mi considero molto più autentico dopo una birra che non prima...

Mi rendo conto che non possa essere la mia soluzione, ma finora mi ha dato più risultati di libri e farmaci..
''il depresso è un narcisista fallito''

elisir

Utente Attivo

  • "elisir" is female

Posts: 17

Activitypoints: 58

Date of registration: Mar 17th 2009

Location: Piemonte

  • Send private message

6

Monday, March 23rd 2009, 3:23pm

Sono sicura del fatto che ti senti più autentico dopo una birra, ti fa superare quella barriera che c'è dentro di te.

Forse sarebbe importante capire questi pensieri paralizzanti, parlarne con gli altri...i farmaci e i libri possono aiutare ma non risolvono nulla, magari il confronto con altri pensieri potrebbe darti una mano...il forum serve anche per questo.

Six

Rompiballe cronica

  • "Six" is female

Posts: 387

Activitypoints: 1,182

Date of registration: Feb 4th 2009

Location: Milano (ma sun de Zena)

Occupation: Vendo gastriti

  • Send private message

7

Monday, March 23rd 2009, 5:08pm

Beh ognuno ha il diritto di sperimentare le reazioni del proprio corpo... magari fai in modo di non farla diventare una cosa 'senza via d'uscita'. Nel senso, fra un po' potresti aver anche voglia di smettere di bere ma se sarai troppo assuefatto sarà molto doloroso farlo.
Ovviamente è un consiglio. Cerca di capire se ci sono altri metodi... comunque personalmente penso che siano sempre meglio un paio di bicchieri di vino delle pillole stordenti. :S
Perciò io maledico il modo in cui sono fatto

Il mio modo di morire sano e salvo dove m'attacco

Il mio modo vigliacco di restare sperando che ci sia

QUELLO CHE NON C'E'


monsterpix

Unregistered

8

Tuesday, March 24th 2009, 11:00am

A mali estremi, estremi rimedi?

..sempre chè il tuo pancreas e il tuo fegato non ne risentano...l'alcol è la prima causa di pancreatiti e di epatiti non virali...(nonchè degli annessi tumori etc.)...
ciao
;( ;(

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" is male

Posts: 8,844

Activitypoints: 26,965

Date of registration: Mar 28th 2009

Location: Italia

Occupation: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Send private message

9

Saturday, April 4th 2009, 3:24pm

RE: A mali estremi, estremi rimedi?

..sempre chè il tuo pancreas e il tuo fegato non ne risentano...l'alcol è la prima causa di pancreatiti e di epatiti non virali...(nonchè degli annessi tumori etc.)...
ciao
;( ;(
L'uso smodato di alcol provoca quanto sopra.

Un uso alimentare ha un effetto benefico sui processi metabolici.
Si parla di uno-due bicchieri di vino al giorno. Anche meno per soggetti sensibili.
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

Puf!

Io ho quel che ho donato...

  • "Puf!" is female

Posts: 168

Activitypoints: 539

Date of registration: Mar 25th 2009

  • Send private message

10

Saturday, April 4th 2009, 9:56pm

Ma solo io vado letteralmente in paranoia alla sola idea di bermi un bicchiere di vino o di fare un semplice brindisi in compagnia, per paura che interferisca con l'ansiolitico che prendo, per altro, solo al bisogno? ?(

pw81

Colonna del Forum

  • "pw81" has been banned
  • "pw81" started this thread

Posts: 1,809

Activitypoints: 6,807

Date of registration: Jun 18th 2008

  • Send private message

11

Tuesday, April 7th 2009, 1:58am

HO passato altri 3 giorni bevendo tantissimo. Non per placare l'ansia o la tristezza, da un po' d tempoi sento bene a livello mentale. Forse per liberarmi dai quei meccanismi mentali che mi bloccano. Cosa ne ho rimediato adesso? Un gran mal di stomaco, dverse figure di merda, il portafoglio vuoto però continuo a pensare che l'alcol riesca a eliminare (almeno momentaneamente) le mie cattive abitudini mentali come il pensare troppo, farmi pesare il giudizio degli altri, sottostmarmi, invidiare gli altri.....
''il depresso è un narcisista fallito''

daino

Utente Attivo

Posts: 21

Activitypoints: 99

Date of registration: Apr 6th 2009

  • Send private message

12

Tuesday, April 7th 2009, 2:46am

Caro amico ti capisco eccome. Anni fa ho iniziato a bere e la cosa mi piaceva assai. Così ho iniziato le letture interessanti fra cui bukoswi e compagnia bella. Potevo bere tutta la notte qualunque cosa, ci ho buttato via un sacco di soldi, lo stipendio a put**** e la testa che oramai era fusa. Non rimpiango nulla ma anzi, ho capito tantissimo ed ho voluto di mia spontanea volontà toccare il fondo. Solo che dopo, ho fatto come te tante figuraccie, mi sentivo dio e giudicavo tutti. Sarei arrivato ad alzare anche le mani se ci fosse stato qualcuno a zittirmi., proprio io che non ho ho mai fatto del male a nessuno.. Puoi rovinare i rapporti con tutti quelli che frequenti, e potrai arrivare anke a vergognarti ed a piangere dei casini che combini. Pensi troppo? sfrutta questa dote. Studia, impara ,conosci, usa internet,riempiti di novità la vita. Il giudizio degli altri CI SARA' SEMPRE!! Non potrai evitarlo che tu sia un santo o un peccatore(chi sono il dalai lama?)!! Quindi ti consiglio smetti al più presto finchè sei in tempo!!

Nemes

Pilastro del Forum

  • "Nemes" is female

Posts: 2,898

Activitypoints: 9,009

Date of registration: Mar 31st 2008

Location: Nord

  • Send private message

13

Tuesday, April 7th 2009, 2:25pm

Nella vita una persona si trova davanti ad una scelta fondamentale: affrontare se stesso e il mondo con coraggio, volontà e con un percorso fatto anche di sofferenza, oppure nascondersi dietro ad un'illusione ed essere spettatore della propria esistenza e della vita altrui.
Nessuno può obbligare o convincere la persona a fare una scelta piuttosto che un'altra, è questione di tirare fuori le palle o continuare a sentirsi vittima (condizione comodissima per carità).
Le opportunità ci sono, non è vero che non ci sono, come ci sono le difficoltà, il resto è libertà personale...

Auguri!
Le persone sane si innamorano follemente, amano ardentemente, si arrabbiano furentemente, possono provare gelosie violente, lottare per la propria realizzazione o sacrificare tutto, fino a consumarsi, per i valori in cui credono, e giungere alla battaglia. (C. Albasi)

ale72

Utente Attivo

  • "ale72" is male

Posts: 87

Activitypoints: 282

Date of registration: Oct 13th 2008

Location: MILANO

  • Send private message

14

Tuesday, April 7th 2009, 4:24pm

il casino e' se prendi psicofarmaci

perche' potrebbe darti disturbi

pw81

Colonna del Forum

  • "pw81" has been banned
  • "pw81" started this thread

Posts: 1,809

Activitypoints: 6,807

Date of registration: Jun 18th 2008

  • Send private message

15

Wednesday, April 8th 2009, 12:21am

Nella vita una persona si trova davanti ad una scelta fondamentale: affrontare se stesso e il mondo con coraggio, volontà e con un percorso fatto anche di sofferenza, oppure nascondersi dietro ad un'illusione ed essere spettatore della propria esistenza e della vita altrui.
Nessuno può obbligare o convincere la persona a fare una scelta piuttosto che un'altra, è questione di tirare fuori le palle o continuare a sentirsi vittima (condizione comodissima per carità).
Le opportunità ci sono, non è vero che non ci sono, come ci sono le difficoltà, il resto è libertà personale...

Auguri!
Condivido in pieno quello che scrivi. E' che non sono riuscito ancora a incominciarlo quel percorso di cui parli. Mio padre e mia sorella che hanno la mia stessa indole e lo stesso carattere sono astemi ma si sono rifugiati in un loro mondo, sono bloccati dall'ansia, hannno assimilato e cronicizzato quegli schemi mentali da cui l'alcool mi allontana....
''il depresso è un narcisista fallito''

Similar threads