Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

KaosLegend

Nuovo Utente

  • "KaosLegend" started this thread

Posts: 3

Activitypoints: 23

Date of registration: Oct 26th 2012

  • Send private message

1

Saturday, October 27th 2012, 12:34pm

Dipendenze - Fumare Marijuana!

Apro un Thread per sapere voi cosa ne pensate sulla Cannabis, se è effettivamente o no una droga nociva, come smettere etc etc...
Inizio io, ho 21 anni e fumo erba da quando ne ho 16, stò in un gruppo di gente che fuma regolarmente, diciamo che mi è sempre piaciuto stare "fatto", è qualcosa che ti riempie, solo che col passare del tempo la situazione è degenerata, diciamo che non è che non mi piace fumare ma mi piacerebbe anche divertirmi ed andare in giro, cosa che invece quando ho fumato non succede! Diciamo che non mi và proprio! E così la situazione è peggiorata, perchè volevo andare a divertirmi in giro, ma nel frattempo volevo essere sveglio, cosa che non succede perchè quando fumo sono molto rinco***onito!!! Poi guardandomi attorno vedo che effettivamente le altre persone fumano anche quando sono in giro in mezzo alla gente, mentre a me piace fumare o da solo o con i miei amici che fumano anche loro! Ora ho smesso da 1 mese e più, e sono arrivato alla conclusione che si, sono più sveglio, ma è anche vero che faccio le stesse cose di quando fumavo! Quindi il mio pensiero è, può essere che l'erba non è una droga in sè per sè, ma è il nostro cervello che fumando fà uscire i nostri problemi?? Io quando fumo ho solo voglia di stare chiuso in casa a giocare alla play, vedere un film, anche con qualche amico fattone, mangiarmi 1000 schifezze in "fame chimica"!!! Voi che ne pensate al riguardo? :friends:

  • "maya." is female

Posts: 565

Activitypoints: 1,823

Date of registration: Dec 27th 2010

  • Send private message

2

Sunday, October 28th 2012, 1:45am

La Marijuana non è una droga. Hanno costruito un mostro sopra a questa pianta, che, voglio dire male non fa. Ad oggi, sono facilmente reperibili psicofarmaci, alcolici e tabacchi in grand quantità. Droghe statali che uccidono, fanno un sacco di morti.
La ganja non ha mai ucciso mezza persona, proprio nessuno. Non crea alcun tipo di dipendenza (se non blandamente quella di tipo psicologica), aiuta il metabolismo. Apre la mente. Non uccide i neuroni.
Al massimo ti avvicina al cibo spazzatura quando sei in chimica. Ma neanche troppo, quando si fuma con una certa regolarità si avverte sempre meno.
Come hai constatato tu stesso, non era fumare che ti faceva fare cose poco divertenti.
Probabilmente sei sempre stato abituato a fumare e poi a giocare con i videogiochi, o a ridere coi tuoi amici che è diventata come un'abitudine.
Fumare è un po' come un rito effettivamente. Anche io conosco persone che preferiscono fumare e poi buttarsi in mezzo ad una pista per ballare. Io non lo farei mai, preferisco ascoltarmi la discografia intera di Bob Marley sdraiata sul divano.
Ma è relativo tutto questo.
La ganja è stay yellow and be positive. E' tranquillità, è pace. E' un piacere.
Mi è difficile anche spiegarlo, perchè è una cosa che si può solo comprendere.
Così come è difficile che una persona che è stata male dopo aver fumato mi possa credere. Difatti non è per tutti, secondo me. Dipende anche dal modo di vedere il mondo,poi fumare ti cambia.
Non è solo fumare lo spinello per ridere come quattro scempi. E' di più. E' contatto.
Ho quasi 39 di febbre, di più non riesco a fare.
E non c'è niente niente al mondo che mi salva.

dora

Forumista Incallito

  • "dora" is female

Posts: 4,735

Activitypoints: 15,244

Date of registration: Mar 14th 2010

Location: Zacatecas

Occupation: Dama della Nuova Spagna

  • Send private message

3

Sunday, October 28th 2012, 10:06am

Il fatto che in Italia c'è una legge repressiva, e le droghe legali sono peggiori (gurda l'alcool che danni fa) è un fatto e condivido con Maya. Ma io mi chiedo: c'è proprio bisogno di sballare quando esistono tecniche meditative che a costo zero (o quasi) e a zero impatto sulla salute (anzi)... permettono di andare verso l'infinito e oltre senza danni? Non sapete che noi occidentali usiamo solo una parte del cervelllo e che alcune tecniche yoga ti mandano in cimbali e ti fanno bene? :beer:

Razor

I see no god up here.

  • "Razor" is male

Posts: 435

Activitypoints: 1,564

Date of registration: Jul 15th 2012

  • Send private message

4

Sunday, October 28th 2012, 10:09am

ma è anche vero che faccio le stesse cose di quando fumavo!


Beh, credo che questo sia dovuto ad un fatto tuo e non alle canne.

Se non ti smuovi anche quando non fumi vuol dire che sei proprio tu che non t vuoi smuovere...o se lo vuoi... hai qualcosa "che ti impedisce di muoverti".

5

Sunday, October 28th 2012, 1:51pm

Io non capisco invece come si possano sminuire gli effetti collaterali della cannabis i quali non sono solo fisici(gli spinelli sono cancerogeni e possono facilitare processi neurodegenerativi)ma anche e soprattutto psichici(stati d'apatia,svogliatezza,accentuazione degli stati d'ansia,difficoltà di concentrazione).E la dipendenza psicologica non è blanda,c'è gente che si è rovinata appresso alle canne.

  • "maya." is female

Posts: 565

Activitypoints: 1,823

Date of registration: Dec 27th 2010

  • Send private message

6

Sunday, October 28th 2012, 2:31pm

Ma io mi chiedo: c'è proprio bisogno di sballare quando esistono tecniche meditative che a costo zero (o quasi) e a zero impatto sulla salute (anzi)... permettono di andare verso l'infinito e oltre senza danni? Non sapete che noi occidentali usiamo solo una parte del cervelllo e che alcune tecniche yoga ti mandano in cimbali e ti fanno bene?

Condivido con te cara Dora. Assolutamente vero quanto dici. Anche se potrebbe spaventare quanto fumare questo, se una persona non è abituata fare un lavoro di introspezione del genere, stati d'ansia potrebbero accentuarsi. Così come fumare non sballa così tanto. C'è chi lo fa solo per sballarsi, chi proprio come piacere.


Io non capisco invece come si possano sminuire gli effetti collaterali della cannabis i quali non sono solo fisici(gli spinelli sono cancerogeni e possono facilitare processi neurodegenerativi)ma anche e soprattutto psichici(stati d'apatia,svogliatezza,accentuazione degli stati d'ansia,difficoltà di concentrazione).E la dipendenza psicologica non è blanda,c'è gente che si è rovinata appresso alle canne.


Gli spinelli sono cancerogeni, così come lo sono le sigarette. E' lo stesso, tutto determinato dal tabacco che ci aggiungi. Così come i bonghi non fanno di certo bene a livello polmonare, questo è risaputo. A livello psichico è molto soggettivo, potrebbe essere come dici tu luna se la persona è predisposta o fuma con una certa ansia delle conseguenze. Così come per la dipendenza. Puoi fumare per anni interi, ogni giorno, a livello fisico non avvertirai nessun cambiamento (rispetto a psicofarmaci e alcol e tabacco che,continuo a sottolineare, sono legali)a livello psicologico è normale pensarci ed è estremamente soggettivo anche quì, varia da persona a persona.
Queste potrebbero essere le uniche note positive, rispetto ai benefici che riesce a donare. Dipende tantissimo dal modo di approccio che viene fatto con questa pianta. Se per piacere, per svago o per stare fuori e risolvere nel immediato i pensieri. Ovvio che il secondo utilizzo è sbagliato. Così come bere due/tre birrette in compagnia ogni tanto è sinonimo di piacere, strafarsi di gin ogni sera per non pensare alla propria condizione esistenziale è danno.
Tutto sta nel uso che ne viene fatto. E poi, assolutamente di scelta.
E non c'è niente niente al mondo che mi salva.

naitspc

Utente Fedele

Posts: 450

Activitypoints: 1,497

Date of registration: Dec 18th 2011

  • Send private message

7

Sunday, October 28th 2012, 4:48pm

La cannabis e' una droga leggera ed induce una Dipendenza ( se tale si puo' chiamare di tipo psicologico).
Come tante cose e' novica. E' nociva a livello fisico quanto una semplice sigaretta. A livello di dipendenza si puo' definire un tossicodipendente chi fuma sigarette visto che la nicotina da' dipendenza quanto la cocaina e quasi quanto l'eroina, oltre ad essere una droga che riesce a penetrare gli strati profondi del cervello dano sensazione di apparente appagamento e apparente tranquillita ( quando in realta' fumando si sopperisce solo allo stress dovuto al fatto che il corpo cerca nicotina).

L'alcool pure e' una droga che provoca effetti ben piu' devastanti della mariuana a livello fisico e a livello sociale.

Cio' per dire che l'erba non e' piu' nociva di tante altre sostanze considerate legali e di uso comune. Come ogni cosa l'abuso e' male.

Ovviamente ognuno ha effetti diversi. Se quando fumi ti va' di stare abbioccato a casa e stare nel tuo mondo e invece ti piace uscire e stare in gruppo devi essere tu a decidere di non fumare quando esci.

Se e' una tantum di un giorno, o di un periodo ci puo' stare fino a quando gli effetti TUOI PERSONALI non ti inducono situazioni di disagio fisico e/o mentale.

L'importante e' sapersi limitare e saper dire di no.

Per esempio io sono uno studente, durante il periodo di studi non fumo erba per mesi senza nessun problema, certo ogni tanto ho cuore di una sana canna ma niente di piu', sopprimo senza problemi questa voglia.

Quando mi do' materie capite il giorno che mi devasto di canne, sto qualche giorno rincoglionito e torno alla solita vita.

E' capito che mi sn fatto un estate di fumo profondo e giornaliero per poi stuarmi e non toccare erba per un anno intero.

L'importante e' non farsi mai prendere dalle cose esterne, se vuoi fumare fallo non perche' fumano tutti i tuoi amici o perche' non trovi modi per divertirti ma solo perche' in quel momento vuoi fumare, fermo restando i tuoi impegni di studio o lavoro e le situazioni.

Se devi guidare eviti di incomarti ad un livello pauroso, sei un rischio per te e per gli altri. Se devi studiare o lavorare eviti perche' rischi per amore di uno spinello di rovinarti il lavoro o la materia.

insomma moderazione :D

8

Sunday, October 28th 2012, 5:24pm

Ma il fatto che in giro ci sia di peggio che significa,che vada legalizzata??E a che pro?La cannabis non ha nessuna utilità ed in più fa male.

naitspc

Utente Fedele

Posts: 450

Activitypoints: 1,497

Date of registration: Dec 18th 2011

  • Send private message

9

Sunday, October 28th 2012, 9:41pm

Ma il fatto che in giro ci sia di peggio che significa,che vada legalizzata??E a che pro?La cannabis non ha nessuna utilità ed in più fa male.
L'alcool non ha nessuna utilita' e provoca ogni anno piu' morti e piu' problemi di tipo fisico della mariuana e fa male. E' legalissimo.

Le sigarette provocano molta piu' dipendenza della mariuana, attirano pure i ragazzini e gli anziani, sono motivo di malessere per chi sta vicino, fanno lo stesso male e non hanno alcuna utilita. Fumi solamente perche' il tuo fisico da dipendente richiede nicotina. Sono legali.

Le moto da piu' di 100 cavalli non hanno alcuna utilita' su strada visto che si dovrebbero rispettare i limiti fanno molti piu' morti della cannabis eppure sono omologate per l'uso stradale.

Cibi spazzatura di svariate catene alimentari fanno male alla salute, creano obesita' ed altri problemi non hanno utilita' visto la nostra sana dieta mediterranea fanno male eppure sono legali.

Alla fine penso che ognuno puo' avere il suo pensiero su tutto. Se non conosci la cannabis, giustamente non vuoi provare, o hai provato e non ti e' piaciuta giustamente e' una tua opinione. Se tanta gente la fuma, come tanta gente beve, come tanta gente fuma sigarette un motivo ci sara', non sara' intelligente perche' io stesso ammetto che non e' intelligente ma qualcosa te la provocano che ti induce a continuare.

In ogni caso i tabacchi e gli alcolici sono legali per i soldoni che si fa' lo stato.

La cannabis non la legalizzano solo e unicamente perche' il giro di malavita che la vende e' troppo grosso e visto che ( inutile negarlo) i capi sono o a stretto contatto con le alte cariche se non le alte cariche stesse distruggerebbero un' ""economia"".
Per esempio dove abito io distruggerebbero 1/4 della citta' senza spaccio di erba.

Oltre che se la legalizzassero non servirebbe a nulla, perche' tra tasse, controtasse, iva, imposta sui denti da latte dei castori personali del presidente del consiglio quello che si trova illegalmente a 5 euro verrebbe a costarne 30...

  • "maya." is female

Posts: 565

Activitypoints: 1,823

Date of registration: Dec 27th 2010

  • Send private message

10

Monday, October 29th 2012, 3:29am

La legalizzazione sarebbe un grandissimo passo in avanti, a mio parere.


Alla fine tutto è scelta, e ciò implica di conseguenza responsabilità. Se il tutto è moderato, e fatto con scelta consapevole che male c'è?
Il rischio sarebbe quello di un aumento di apertura mentale, tranquillità e pace.
Il problema di base è che viene catalogata come droga. Già questo implica l'associazione a qualcosa di dannoso semplicemente perchè è un'ideologia di base inculcata dall'ambiente.
Ricordo come fosse ieri la mia prof. di scienze delle medie di come si accaldava sul tema, insegnandoci che le droghe non vanno catalogate. Non esistono quelle più leggere e quelle pesanti, sono tutte terribili e dannose. Sacrilegio.
Andiamo, posizionare nel medesimo piano erba e roba. No, non ci siamo.
Eppure per anni ho creduto che fossero la morte. Che poi l'eroina e la cocaina ti avvicinino alla morte, okay. Questo è assodato.
Ma pensare anche solo per un millesimo di secondo che la marijuana ti possa avvicinare al calvario di una potenziale dipendenza. No. E' una barzelletta.

E comunque, ripeto, è estremamente personale il mio pensiero. Ed assolutamente soggettivo. Dipende appunto dalla modalità di approccio con la sostanza.
Non è cosa necessaria. E una cosa in più, c'è chi fa la fila per un i-phone sputtanandosi stipendi. C'è chi si ubriaca e diventa rissoso. C'è chi crede di non potercela fare senza psicofarmaci. C'è chi fa tanto sport per sfogare. Chi si rimpinza di cibo per riempire.
C'è chi alza la musica, si stura una bonghetta e si rilassa.
Siamo esseri umani liberi di scegliere.
E non c'è niente niente al mondo che mi salva.

11

Monday, October 29th 2012, 8:43am

Quoted

L'alcool non ha nessuna utilita' e provoca ogni anno piu' morti e piu' problemi di tipo fisico della mariuana e fa male. E' legalissimo.

Le sigarette provocano molta piu' dipendenza della mariuana, attirano pure i ragazzini e gli anziani, sono motivo di malessere per chi sta vicino, fanno lo stesso male e non hanno alcuna utilita. Fumi solamente perche' il tuo fisico da dipendente richiede nicotina. Sono legali.

Le moto da piu' di 100 cavalli non hanno alcuna utilita' su strada visto che si dovrebbero rispettare i limiti fanno molti piu' morti della cannabis eppure sono omologate per l'uso stradale.

Cibi spazzatura di svariate catene alimentari fanno male alla salute, creano obesita' ed altri problemi non hanno utilita' visto la nostra sana dieta mediterranea fanno male eppure sono legali


Appunto!Quindi perchè legalizzare anche la cannabis?Non ti sembra ci sia già abbastanza spazzatura in giro?
Non ci vedo nessun passo in avanti a legalizzarla,il passo in avanti sarebbe capire che è una scemenza e non fumarne proprio.

This post has been edited 1 times, last edit by "Luna_stregata" (Oct 29th 2012, 8:53am)


naitspc

Utente Fedele

Posts: 450

Activitypoints: 1,497

Date of registration: Dec 18th 2011

  • Send private message

12

Monday, October 29th 2012, 9:11am



Appunto!Quindi perchè legalizzare anche la cannabis?Non ti sembra ci sia già abbastanza spazzatura in giro?
Non ci vedo nessun passo in avanti a legalizzarla,il passo in avanti sarebbe capire che è una scemenza e non fumarne proprio.
Ci siamo fraintesi sicuramente, :friends: io non intendevo dire di legalizzarla, oltre che se la legalizzano o meno non e' che cambi tanto, o almeno ci sono tante citta' dove ti basta farti un giretto in vie vicine al centro storico e sono direttamente gli spacciatori che ti fanno segnale anche se stai semplicemente passando di li per andare a seguirti la messa della domenica in una chiesa vicina.

Per il resto resto sempre delsemplice pensiero che ognuno e' libero di fare quello che vuole finche' non nuoce agli altri ne psicologicamente ne mentalmente.
Poi come in ogni altra cosa nella vita si fanno delle scelte, nessuno punta la pistola in testa a nessuno per fumare erba. quindi chi fuma lo fa prendendosi le sensazioni piacevoli che ne ricava e i danni derivanti.

  • "maya." is female

Posts: 565

Activitypoints: 1,823

Date of registration: Dec 27th 2010

  • Send private message

13

Monday, October 29th 2012, 12:41pm

La legalizzazione intesa come possibilità di coltivazione dentro le mura domestiche e per stretto uso personale sarebbe un passo enorme, innanzitutto contro la malavita. Credo che un buon 70 percento compri per le strade, dove non sai da dove arriva, come arriva e soprattutto chi te la vende.
Se dovessi fumare così, non lo farei mai. E' il disastro. I soldi poi incassati dove finiscono? Lo sappiamo bene tutti.
E non c'è niente niente al mondo che mi salva.

  • "fede87" is male

Posts: 2,150

Activitypoints: 6,532

Date of registration: Jan 12th 2011

Location: roma

  • Send private message

14

Monday, October 29th 2012, 1:22pm

Ma il fatto che in giro ci sia di peggio che significa,che vada legalizzata??E a che pro?La cannabis non ha nessuna utilità ed in più fa male.


Veramente c'è la cannabis terapeutica senza thc che aiuta in molte malattie degenerative,io dico che se è legale l'alcool e le sigarette allora anhce la cannabis lo deve essere,sennò bisogna vietarle tutte,l'importante come hanno detto è non esagerare e non scappare dai propri problemi utilizzando le droghe perchè poi i problemi si accumulano e sarà sempre più difficile uscirne,la dipendenza che da secondo me è quella del rilassamento generale,viviamo in un mondo estremamente stressante e ne abbiamo fatto l'abitudine allo stress che ci sembra normale vivere con tensioni ansia e problemi vari,appena provi uno spinello e senti che tutto va via,sta tranquillo che lo vorrai riprovare,ma secondo me per tutte le cose che ti danno un vantaggio iniziale,c'è sempre un prezzo da pagare dopo..
"La lontananza dal nulla,spegne l'infinito"

15

Monday, October 29th 2012, 2:04pm

La legalizzazione intesa come possibilità di coltivazione dentro le mura domestiche e per stretto uso personale sarebbe un passo enorme, innanzitutto contro la malavita. Credo che un buon 70 percento compri per le strade, dove non sai da dove arriva, come arriva e soprattutto chi te la vende.
Se dovessi fumare così, non lo farei mai. E' il disastro. I soldi poi incassati dove finiscono? Lo sappiamo bene tutti.

E allora non fumarla,è tanto semplice,non mi pare che sia una cosa indispensabile :D