Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Elisa89

Ogni lasciata è persa

  • "Elisa89" is female
  • "Elisa89" started this thread

Posts: 283

Activitypoints: 884

Date of registration: Jun 1st 2019

  • Send private message

16

Wednesday, July 31st 2019, 2:18pm

Arianna grazie forse è come dici tu. Lui è stato tanto forte nell'assistermi poi man mano io guarivo e riscoprivo la voglia di uscire lui invece diventava attaccato alla quotidianità. Forse sta reagendo come dici tu.
Sto cercando di capirlo. Diciamo che in più si aggiunge un suo problema di salute (mal di schiena) che ogni tanto lo tormenta.
Io vado a camminare faccio acquagym esco con le mie amiche... Ritengo di impegnarmi già per attività di svago... Ma vorrei viaggiare di più con lui.

arianna73

Amico Inseparabile

Posts: 1,417

Activitypoints: 4,265

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

17

Wednesday, July 31st 2019, 4:21pm

Figurati Elisa :) Senza nulla togliere a chi vive in prima persona la malattia, assistere alla malattia di una persona cara è veramente una prova ardua. Di fronte alla sua sofferenza e al timore di perderla ci sgretoliamo un po',anche anzi soprattutto se ci dimostriamo forti. E' come se quella forza poi ci presentasse il conto. Quindi anche se ovviamente non posso pretendere di conoscere tuo marito posso ipotizzare che anche lui si senta un po come un reduce da una battaglia molto difficile...il mal di schiena di certo non lo aiuta e allo stesso tempo potrebbe essere anche intensificato dalle tensioni ancora da smaltire.
Qualche anno fa mi è stato prescritto di fare urgentemente degli esami, se avessero avuto esito positivo -cioè confermato il sospetto dei medici - io al 99% non sarei qui. Per fortuna è stato un falso allarme, ma per quanto pienamente consapevole che avrei potuto dovermene andare e preoccupata nell'attesa degli esiti , in quei giorni non ho sperimentato neanche un decimo dell'ansia e dello strazio che mi ha dato attendere altri esiti di esami dei miei cari ammalati o assistere alla loro sofferenza potendo fare ben poco per alleviarla.
Quindi fai bene ad avere un po' di pazienza verso tuo marito :friends:

Hai provato ad organizzare qualcosa di molto semplice per voi due anche senza allontanarvi e affaticarvi (oddio, affaticarsi lui :D ) troppo? Secondo me poco a poco riassaporerà anche lui la voglia di godersi un po' qualche sfizietto , soprattutto capendo quella bella cosa che hai scritto ,che ti diverti davvero solo con lui. Hai detto che vivete in un piccolo centro, ma magari ci sono mostre, concerti, eventi, degustazioni?... o piccoli angoli di bellezza (chiese,piazze, biblioteche, parchi, ville comunali...) che nella vita di tutti i giorni magari non avete "esplorato"? A volte basta davvero poco per riscoprire il piacere di fare cose assieme e "variare" un po' la giornata , e piccole cose possono dare grandi emozioni. Anche la quotidianità può essere magica, soprattutto in buona compagnia :)
(avevo anche pensato a qualche viaggio magari in situazioni "soft", tipo agriturismi o terme dove potrebbe fare anche qualcosa per la sua schiena, spesso sono anche posti in paesaggi bellissimi da scoprire e vicino a sedi di eventi e manifestazioni interessanti).

che ne pensi?

Elisa89

Ogni lasciata è persa

  • "Elisa89" is female
  • "Elisa89" started this thread

Posts: 283

Activitypoints: 884

Date of registration: Jun 1st 2019

  • Send private message

18

Saturday, August 3rd 2019, 8:24am

Grazie del consiglio sono delle ottime soluzioni a cui ho già pensato. Onestamente.. Mi ha risposto picche anche per queste idee ma spero di riuscire a prenderlo un giorno per il verso giusto. Per il weekend alle terme gli piacerebbe tantissimo ma gli fa male la schiena quando sta molto seduto quindi il viaggio in auto sarebbe straziante anche solo 40 minuti (siamo vicini al lago di Garda). Tenterò per delle manifestazioni qui vicino: per esempio stasera c'è la notte bianca con bancarelle e spettacoli per la piazza e le vie principali e Musica fino a tardi. É un'occasione per divertirsi.

Elisa89

Ogni lasciata è persa

  • "Elisa89" is female
  • "Elisa89" started this thread

Posts: 283

Activitypoints: 884

Date of registration: Jun 1st 2019

  • Send private message

19

Saturday, August 3rd 2019, 8:29am

Tornando all'argomento in oggetto: ieri abbiamo litigato di nuovo per. Un nonnulla. Lui ora che è sempre chiuso in casa ha sviluppato anche un'acidità assurda. Mi critica per come lavo i vestiti e per come li stiro e per come è quando pulisco casa. É snervante. Ieri abbiamo litigato appena prima di andare a cena dai suoi genitori quindi poi ho dovuto far finta di niente. Stanotte ribollivo di rabbia e alle 3 ero sveglia e ho pensato di fare la valigia e andarmene. Ho passato un'ora qui a leggere i problemi altrui perché purtroppo a volte trovo sollievo sapendo che c'è chi sta peggio o comunque ha problemi oggettivamente più difficili.

20

Saturday, August 3rd 2019, 10:02am

Beh, hai trovato il modo per usufruire del forum in maniera positiva per la tua relazione, complimenti :)

Elisa89

Ogni lasciata è persa

  • "Elisa89" is female
  • "Elisa89" started this thread

Posts: 283

Activitypoints: 884

Date of registration: Jun 1st 2019

  • Send private message

21

Sunday, August 4th 2019, 8:14am

Spero sia così. Grazie

niki

Giovane Amico

  • "niki" is male

Posts: 215

Activitypoints: 770

Date of registration: Mar 14th 2016

Location: Venezia

Occupation: NCC

  • Send private message

22

Sunday, August 11th 2019, 5:16pm

... a volte trovo sollievo sapendo che c'è chi sta peggio o comunque ha problemi oggettivamente più difficili.


È vero, c’è, forse, sempre di peggio in giro, ma la consolazione che provo anch’io a volte, è abbastanza effimera e dura poco, poi tornano in prima linea i propri problemi, che per persone ossessive fanno fatica a rimanere silenti e prendono il sopravvento ogni minuto del giorno...

Elisa89

Ogni lasciata è persa

  • "Elisa89" is female
  • "Elisa89" started this thread

Posts: 283

Activitypoints: 884

Date of registration: Jun 1st 2019

  • Send private message

23

Sunday, August 11th 2019, 11:27pm

"ogni minuto del giorno" ogni istante sempre gli stessi tarli. Ma con fermezza e costanza penso di poter fare qualche passo in avanti.

24

Tuesday, August 13th 2019, 2:35pm

A me capita in maniera ciclica.
Frequento determinati siti o forum per alcuni giorni fino asaturare ed allontanarmene per poi tirnare dopo del tempo

I forum o social sono spesso mezzi per impegnare la mente e sviarla da se stessa.
Un forum come questo ha poi delle tematiche particolari ed è quindi facile che chi ha problematiche finisca per passarci le giornate.
In quasi 10 anni che so qui ho visto sempre il formarsi di uno zoccolo duro sempre presente accompagnato da utenti passeggeri.
Apatico,da smuovere con le granate.

Non ci sono femministe in una nave che sta affondando.
"Togliete dalla chiesa i miracoli, il soprannaturale, l’incomprensibile,
l’irragionevole, l’impossibile, l’inconoscibile, l’assurdo e non rimane
niente altro che il vuoto." Robert G. Ingersoll

Elisa89

Ogni lasciata è persa

  • "Elisa89" is female
  • "Elisa89" started this thread

Posts: 283

Activitypoints: 884

Date of registration: Jun 1st 2019

  • Send private message

25

Monday, August 19th 2019, 7:27am

A volte penso che non sia del tutto positivo stare su questi forum... Mi crea appunto dipendenza ed estraniazione dalla mia realtà

26

Wednesday, August 21st 2019, 10:53am

A volte penso che non sia del tutto positivo stare su questi forum... Mi crea appunto dipendenza ed estraniazione dalla mia realtà

Sarebbe giusto chiedersi se ciò che si faccia sia poi utile ma non si può star li a calcolare il tutto: in fondo siamo umani.

Se ti aiuta a distrarti e per un po ridurre la pressione perché no? Se senti invece di fuggire invece che risolvere allora potrebbe in effetti essere negativo.
Apatico,da smuovere con le granate.

Non ci sono femministe in una nave che sta affondando.
"Togliete dalla chiesa i miracoli, il soprannaturale, l’incomprensibile,
l’irragionevole, l’impossibile, l’inconoscibile, l’assurdo e non rimane
niente altro che il vuoto." Robert G. Ingersoll

Moonlight3

L'insostenibile leggerezza dell'essere

  • "Moonlight3" is female

Posts: 34

Activitypoints: 116

Date of registration: Aug 19th 2019

Location: Roma

Occupation: Libero professionista

  • Send private message

27

Wednesday, August 21st 2019, 11:18pm

Quante persone stanno qui non per un genuino bisogno ma solo.per distrarsi o peggio costruirsi mille identita'? E' una domanda che faccio anche a ne stessa...incontriamo gli altri , facciamo passare il tempo, usiamo ? Ed intanto mentre si sta ore a chattare perche' il nostro ego viene rinforzato non stiamo piu con i nostri figli, compagni ed amici o altri familiari...poi ci lasciano o ci offendono.e ci chiediamo il perche..sembra una dipendenza ma ne siamo sicuri? O e' semplicemente un ego appagato che attraverso il virtuale appare per quello che nella realta' non potra' mai essere?

28

Thursday, August 22nd 2019, 10:04am

Ognuno di noi cerca sul forum qualcosa di diverso, sicuramente si aspira a una qualche forma di appagamento nel stare qui, si ricerca ciò che non si trova nella vita di tutti i giorni: comprensione, ascolto, approvazione... ovvio, non è carino chi cerca di passare per ciò che non è o addirittura chi tenta di approfittare del prossimo...bisogna essere ben consapevoli dei pericoli che si corrono nel frequentare questi spazi virtuali, compreso il rischio di alienazione da ciò che ci circonda ed è più importante.
Sarà che è dall'alba dei tempi che frequento chat, forum e simili, ormai ci ho fatto l'abitudine a questo tipo di dinamiche internettiane e non mi creo aspettative.

arianna73

Amico Inseparabile

Posts: 1,417

Activitypoints: 4,265

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

29

Thursday, August 22nd 2019, 1:52pm

La vita è una cosa complicata, si cercano stampelle e gratificazioni dove si può e oggi il web è una delle scorciatoie più praticate. Non so, sono cose da valutare con molta onestà nella propria interiorità.
Io purtroppo non sottraggo del tempo a nessuno, quando sto sul forum. Anzi, ammettendo qui quello che al 99% delle mie conoscenze risulta indigestissimo, cioè che soffro per il mio lutto e sono in gran parte scollata da tutto quello che per loro è "la vita", alle mie conoscenze stesse faccio un gran favore e alleggerisco l'esistenza.

Ognuno può ( di certo farebbe bene a) interrogarsi su ciò che ha da perdere o da guadagnare.

gloriasinegloria

Amico Inseparabile

Posts: 978

Activitypoints: 3,004

Date of registration: Aug 11th 2017

  • Send private message

30

Friday, August 23rd 2019, 9:33am

Sono un paio di mesi che faccio parte di questa community e mi trovo a cercare di leggere e rispondere più volte al giorno arrivando a volte in ritardo al lavoro...
Grazie a tutti della condivisione e del sostegno ma mi sembra di diventare troppo dipendente.
Cercherò la serenità nella vita reale.
Che ne pensate?


Ciao.
Secondo me c'è da considerare una grande differenza tra questo tipo di forum ed altri.
Lo osservo avendo partecipato da sempre anche ad altri forum (professionali, soprattutto).
I forum di psicologia, infatti, danno la possiblità di condividere e confrontarsi su argomenti anche molto "intimi", che sono poi quelli che a volte non avremmo proprio modo di esternare nel nostro giro di frequentazioni reali, e altre volte evitiamo di esternare anche per non annoiare o amareggiare il prossimo.
In questi limiti, ossia fino a quando in questi luoghi si trova quel dialogo aperto che sarebbe altrove difficilissimo o molto cauto/inibito, sinceramente non credo si possa parlare di dipendenza.

1 user apart from you is browsing this thread:

1 guests

Similar threads