Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

self_improvement_77

Utente Attivo

  • "self_improvement_77" is female

Posts: 29

Activitypoints: 122

Date of registration: Mar 6th 2014

Location: Ignota

Occupation: In cerca di nuova occupazione

  • Send private message

31

Thursday, March 13th 2014, 3:13pm

La vogliamo finire con queste etichette che lasciano il tempo che trovano?

"Borderline".... "Linea di confine".
Ma tra cosa? Tra "follia" e "normalità". Ho letto questa definizione sommaria e pretenziosa su molti siti web. ( è buona norma selezionare le fonti di informazione e documentarsi sulle stesse. sul web se ne leggono e se ne dicono di cotte e di crude...ma non sto dicendo nulla di nuovo. che poi qualcuno abbia la buona creanza di definire in modo chiaro e puntuale il concetto di normalità. si è discusso molto su quest'argomento - la NORMALITA'- senza arrivare ad una conclusione definitiva. ogni individuo è caratterizzato da sfaccettature e sfumature. che poi ci siano persone un tantino eccessive è un dato di fatto. certamente ci sono casi in cui anche la chimica e il funzionamento "malato" dell'encefalo ci mettono lo zampino.ma tutto deve essere ricondotto a "SINTOMO DI UNA QUALCHE PATOLOGIA", nevrosi o psicosi che sia? personalmente non ci credo).

Ebbene, dapprima definita come "soggetto ossessivo-compulsivo con tratti depressivi" (..."il suo è un quadro complesso". e fin qui mi ci ritrovo. anche un ragazzino lo capirebbe. ma non sto a raccontare la rana e la fava. non in quest'intervento...) mi è stato in seguito diagnosticato questo benedetto "disturbo della personalità di tipo borderline" associato a "carattere istrionico e narcisista". Queste sono etichette belle e buone appiccicate a soggetti (esseri umani fatti di carne, ossa e con sangue rosso che scorre nelle vene. come tutti insomma. non hanno né la lebbra ne scabbia. non si dovrebbe dar loro la colpa di rovinare la vita altrui come fossero contagiosi. che ciascuno si assuma le proprie responsabilità. parlo sopratutto dei partner. nessun medico ha ordinato loro di sopportare ad oltranza una situazione senz'ombra di dubbio complessa. ma quale essere umano non è caratterizzato a ambivalenze e instabilità? incostanza? chi, di grazia, non è soggetto a sbalzi d'umore immersi in un momento storico difficile? che dire allora? che la società tutta è borderline? nessuno escluso? politici banderuola compresi? quanti casi di suicidio e di violenza domestica ci sono in giro per il mondo? alé, tutti borderline mezzi pazzi? ).

No. Non ho "sbroccato" come si dice facciano spesso stì "border".
Cerco di utilizzare la materia grigia. C'è molta gente in giro che la usa poco o male.

Gattone

pouf!

  • "Gattone" is male

Posts: 714

Activitypoints: 2,190

Date of registration: Jan 20th 2010

  • Send private message

32

Friday, March 28th 2014, 1:52pm

"Borderline".... "Linea di confine".
Ma tra cosa? Tra "follia" e "normalità


no
tra nevrosi e psicosi credo

giogi81

Nuovo Utente

Posts: 1

Activitypoints: 3

Date of registration: Aug 16th 2016

  • Send private message

33

Tuesday, August 16th 2016, 9:04am

coodipendente e nuovo partner

Ciao a tutti. In realtà io scrivo perché ho avuto un rapporto di dieci mesi con un uomo che è sto per 15 anni con una borderline! la nostra relazione è cominciata come qualsiasi altra storia. ci siamo conosciuti e innamorati.beh io per lo meno.
fin dal principio però io non ero troppo sicura perché la presenza di questa ex era comunque asfissiante.
lui più volte è riuscito a giustificarsi dicendomi che era inevitabile tenere i contatti con lei visto i due figli.
ma dopo alcune situazioni strane sono arrivata alla conclusione che questa donna fosse malata (lui nn mi ha mai detto nUlla di questo)...e dopo molte ricerche ho dedotto che fosse una bordeline. e lui il mese scorso,messo davanti all evidenza da me, me lo ha confermato.insomma la nostra relazione ha avuto uno stop perche io nn ho mai tollerato le sue continue chiamate e messaggi.il suo continuo raccontarmi bugie (lui dice per difendermi )...il suo parlarmi come se stesse parlando ancora con lei. beh ho anche il forte sospetto che i loro rapporti intimi nn si siano mai interrotti.
lui naturmente questa cosa non l ha accettata. mi dice che pensava io avessi capito il problema.
io non ne posso più! ma è davvero così che si comporta un coodipendente o devo pensare che anche lui abbia qlc disturbo!???
grazie mille a tutti

ofelia

Amico Inseparabile

  • "ofelia" is female

Posts: 868

Activitypoints: 3,176

Date of registration: Mar 16th 2011

  • Send private message

34

Thursday, August 25th 2016, 3:38pm

Quoted

chi, di grazia, non è soggetto a sbalzi d'umore immersi in un momento storico difficile? che dire allora? che la società tutta è borderline?


Che la società attuale abbia molti aspetti negativi è cosa ben nota. Ma da qui a parlare di società borderline mi sembra un pò azzardato.
La sindrome borderline ha sintomi ben precisi e solo uno psicologo può diagnosticarla.
Se una persona si ritrova ad avere a che fare con un partner che ha sbalzi d'umore frequenti, che non sta bene, che ha senso di abbandono di continuo e vuole sempre conferme, allora è bene, se si vuole continuare la relazione, chiedere un aiuto.
una terapia di coppia, oppure che il partner in questione chieda aiuto ad un professionista.
Nessuno obbliga nessuno a vivere con una persona così irrequieta e squilibrata e se questa persona non ha la capacità di rendersi conto del suo malessere allora tocca a chi ci convive di chiedere un aiuto e valutare se continuare il rapporto o no.
Non si può dire però di tutti che tutti siano bordeline. Attenzione. Non è una patologia così diffusa e ripeto ha dei sintomi ben precisi.
fine della storia, della vita, della strada, della....

35

Friday, August 26th 2016, 8:30am

Concordo con Ofelia.
Ormai, grazie alla rete, uno dei passatempi più diffusi è quello di formulare diagnosi psichiatriche ad cazzum.
La sindrome di personalità borderline ha dei tratti distintivi molto ben definiti ma non così semplici da diagnosticare, in quanto quasi sempre si presente in associazione con altri disturbi psichiatrici e del comportamento.
Consultando abbastanza esperti puoi trovare conferma a qualsiasi opinione.

36

Sunday, August 28th 2016, 3:37pm

Concordo con Ofelia.
Ormai, grazie alla rete, uno dei passatempi più diffusi è quello di formulare diagnosi psichiatriche ad cazzum.
La sindrome di personalità borderline ha dei tratti distintivi molto ben definiti ma non così semplici da diagnosticare, in quanto quasi sempre si presente in associazione con altri disturbi psichiatrici e del comportamento.

E' una sindrome difficile da diagnosticare perché di fatto include molti degli altri disturbi, nei casi più gravi anche i tratti più marcati del narcisismo. La persona con questo disturbo però mantiene comunque sempre un attaccamento alla realtà e la relativa lucidità.

Rispetto al post che ha riaperto il thread: diversi sospetti che non si tratti di borderline sorgono da vari fattori, primi fra cui il fatto che questa donna abbia figli e che il marito sia rimasto (presumibilmente, relativamente) sano.
Tutti mentono.
Ci sono molte più probabilità di venire uccisi da una persona che si ama che da un estraneo.
La realtà è quasi sempre sbagliata.

Simomerla

Nuovo Utente

Posts: 3

Activitypoints: 9

Date of registration: May 22nd 2019

  • Send private message

37

Wednesday, May 22nd 2019, 2:46pm

Ciao a tutti. In realtà io scrivo perché ho avuto un rapporto di dieci mesi con un uomo che è sto per 15 anni con una borderline! la nostra relazione è cominciata come qualsiasi altra storia. ci siamo conosciuti e innamorati.beh io per lo meno.
fin dal principio però io non ero troppo sicura perché la presenza di questa ex era comunque asfissiante.
lui più volte è riuscito a giustificarsi dicendomi che era inevitabile tenere i contatti con lei visto i due figli.
ma dopo alcune situazioni strane sono arrivata alla conclusione che questa donna fosse malata (lui nn mi ha mai detto nUlla di questo)...e dopo molte ricerche ho dedotto che fosse una bordeline. e lui il mese scorso,messo davanti all evidenza da me, me lo ha confermato.insomma la nostra relazione ha avuto uno stop perche io nn ho mai tollerato le sue continue chiamate e messaggi.il suo continuo raccontarmi bugie (lui dice per difendermi )...il suo parlarmi come se stesse parlando ancora con lei. beh ho anche il forte sospetto che i loro rapporti intimi nn si siano mai interrotti.
lui naturmente questa cosa non l ha accettata. mi dice che pensava io avessi capito il problema.
io non ne posso più! ma è davvero così che si comporta un coodipendente o devo pensare che anche lui abbia qlc disturbo!???
grazie mille a tutti
Salve a tutti,anche se vecchio giorgi mi hai messo i brividi,mi sembra la donna con cui stavo io e si sentiva sempre con l’ex marito

Simomerla

Nuovo Utente

Posts: 3

Activitypoints: 9

Date of registration: May 22nd 2019

  • Send private message

38

Wednesday, May 22nd 2019, 3:13pm

Brividi

Ciao a tutti. In realtà io scrivo perché ho avuto un rapporto di dieci mesi con un uomo che è sto per 15 anni con una borderline! la nostra relazione è cominciata come qualsiasi altra storia. ci siamo conosciuti e innamorati.beh io per lo meno.
fin dal principio però io non ero troppo sicura perché la presenza di questa ex era comunque asfissiante.
lui più volte è riuscito a giustificarsi dicendomi che era inevitabile tenere i contatti con lei visto i due figli.
ma dopo alcune situazioni strane sono arrivata alla conclusione che questa donna fosse malata (lui nn mi ha mai detto nUlla di questo)...e dopo molte ricerche ho dedotto che fosse una bordeline. e lui il mese scorso,messo davanti all evidenza da me, me lo ha confermato.insomma la nostra relazione ha avuto uno stop perche io nn ho mai tollerato le sue continue chiamate e messaggi.il suo continuo raccontarmi bugie (lui dice per difendermi )...il suo parlarmi come se stesse parlando ancora con lei. beh ho anche il forte sospetto che i loro rapporti intimi nn si siano mai interrotti.
lui naturmente questa cosa non l ha accettata. mi dice che pensava io avessi capito il problema.
io non ne posso più! ma è davvero così che si comporta un coodipendente o devo pensare che anche lui abbia qlc disturbo!???
grazie mille a tutti
Anche se i messaggi sono datati,mi hai fatto venire i brividi,ma non è che la donna con cui sono stato io era proprio lei??i messaggi fra di loro ancora continuano

Simomerla

Nuovo Utente

Posts: 3

Activitypoints: 9

Date of registration: May 22nd 2019

  • Send private message

39

Wednesday, May 22nd 2019, 3:24pm

Brividi

Ciao a tutti. In realtà io scrivo perché ho avuto un rapporto di dieci mesi con un uomo che è sto per 15 anni con una borderline! la nostra relazione è cominciata come qualsiasi altra storia. ci siamo conosciuti e innamorati.beh io per lo meno.
fin dal principio però io non ero troppo sicura perché la presenza di questa ex era comunque asfissiante.
lui più volte è riuscito a giustificarsi dicendomi che era inevitabile tenere i contatti con lei visto i due figli.
ma dopo alcune situazioni strane sono arrivata alla conclusione che questa donna fosse malata (lui nn mi ha mai detto nUlla di questo)...e dopo molte ricerche ho dedotto che fosse una bordeline. e lui il mese scorso,messo davanti all evidenza da me, me lo ha confermato.insomma la nostra relazione ha avuto uno stop perche io nn ho mai tollerato le sue continue chiamate e messaggi.il suo continuo raccontarmi bugie (lui dice per difendermi )...il suo parlarmi come se stesse parlando ancora con lei. beh ho anche il forte sospetto che i loro rapporti intimi nn si siano mai interrotti.
lui naturmente questa cosa non l ha accettata. mi dice che pensava io avessi capito il problema.
io non ne posso più! ma è davvero così che si comporta un coodipendente o devo pensare che anche lui abbia qlc disturbo!???
grazie mille a tutti
Ciao a tutti,risollevo questo post,per i brividi che mi sono venuti leggendo questo.
Sono stato con una borderline che sentiva sempre l’ex marito per i due figli(come scusa)

40

Wednesday, May 22nd 2019, 9:12pm

Ciao Simomerla, ti invito a non scrivere in post datati ma aprirne uno tuo se ti interessa l'argomento. Ti ricordo inoltre di leggere il regolamento, i tuoi post necessitano dell'approvazione dello staff fino al taggiungimraggiungimento degli activity points e non c è bisogno di inviare lo stesso messaggio piu volte.
Sara84 per lo staff
[email protected]
### ### ### ###
*sara swarovsky*