Homepage di Nienteansia.it

Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

[Citazione del momento]

Combattere Stress ed Ansia con il TRAINING AUTOGENO

category Psicologia 19 Giugno 2011 | |
3 votes, average: 2,33 out of 53 votes, average: 2,33 out of 53 votes, average: 2,33 out of 53 votes, average: 2,33 out of 53 votes, average: 2,33 out of 5 (voti: 3 , media: 2,33 su 5)
Devi effettuare il login per votare.
Loading...

Che cos’è lo stress? Lo stress è definito come una sensazione che le persone percepiscono quando gli impegni del quotidiano eccedono le risorse personali e sociali che l’individuo è in grado di disporre.
Perché il nostro organismo produce questa sensazione? Lo stress aumenta la nostra reattività e attenzione di fronte a minacce o pericoli e può garantirci una maggiore probabilità di sopravvivenza.

La reazione di stress, utile e adattiva in situazioni difficili e acute, può tuttavia essere causa di disagio o patologia quando è troppo intensa e soprattutto protratta nel tempo. In questi casi si parla di stress cronico o distress.

La capacità di tollerare una certa quantità di stress è prettamente soggettiva, varia da individuo ad individuo.
Come faccio a capire se sono a rischio di stress cronico? Alcuni dei sintomi dovuti all’accumulo sono:

  • una costante stanchezza,
  • una condizione di facile irritabilità,
  • l’insorgere dell’insonnia,
  • l’insorgere di disturbi digestivi (per esempio ulcera e colite)
  • la tachicardia,
  • un persistente mal di testa,
  • la pressione alta,
  • la lombalgia,
  • un indebolimento del sistema immunitario, che può portare a malattie virali, allergie, infiammazioni e altro.

( Continua … )

STRESS: cos’è e come si può curare

category Disturbi e patologie 21 Maggio 2008 | |
1 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 5 (voti: 1 , media: 5,00 su 5)
Devi effettuare il login per votare.
Loading...

Vengono ingiustamente detti immaginari mali che sono invece fin troppo reali, dato che procedono dalla nostra mente, unico regolatore del nostro equilibrio e della nostra salute.

(E.M. Cioran)

Lo stress oltre una certa soglia o ripetuto sembra poter danneggiare il nostro organismo in una infinità di modi. Però, affermare che “stressor cronici o ripetuti possono aumentare il rischio di malattia” è in effetti scorretto, ma in un modo sottile, che inizialmente potrà sembrare una pignoleria semantica. In realtà, in nessun caso lo stress fa ammalare e nemmeno aumenta il rischio di malattia; lo stress aumenta il rischio di contrarre malattie che fanno stare male, oppure, se soffrite di una certa malattia, lo stress aumenta il rischio che le vostre difese siano sopraffatte dalla malattia. Questa distinzione, per alcuni aspetti, è molto importante. In primo luogo, tenere ad una certa distanza lo stressor e la malattia consente di dare conto delle differenze individuali, poiché solo alcune persone finiscono con l’ammalarsi davvero. Inoltre chiarendo la progressione che conduce dallo stressor alle malattie rende più facile intervenire nel processo. Infine spiega perché il concetto di stress sembra spesso così sospetto e sfuggente a molti medici che operano nel solco della medicina tradizionale. È nella tradizione della medicina clinica fare delle affermazioni del tipo “stai male perché hai la malattia X” ma, in primo luogo, è in modo altrettanto tradizionale incapace di spiegare come avete contratto la malattia X. Quindi i medici, in effetti, spesso affermano “stai male perché hai la malattia X, non per colpa di qualche stupidaggine che ha a che fare con lo stress”, affermazione questa che non tiene conto del ruolo dello stressor nell’individuare la provenienza della malattia. Ma perché la stress psicologico è stressante? ( Continua … )