Un lungo addio. Adele ed il tema dell’abbandono – un caso clinico in forma di racconto che apre una finestra sul soggettivo del terapeuta

Adele giunge alla mia osservazione una sera di maggio 2003. Ha telefonato chiedendo di essere ricevuta subito perché si sente “terribilmente debole, depressa ed angosciata. Non so se riuscirò ad aspettare domani”. Ha 28 anni, laureata in agraria, è impiegata in una fabbrica tessile. Originaria di Terni, ove ora lavora, vive in una casa in …

Un lungo addio. Adele ed il tema dell’abbandono – un caso clinico in forma di racconto che apre una finestra sul soggettivo del terapeuta Leggi altro »