Lo sviluppo mentale del bambino secondo Jean Piaget

Lo sviluppo mentale secondo Piaget è costituito da modificazioni strutturali rilevanti al punto di contrassegnare veri e propri stadii di sviluppo. Ciascuno stadio prevede una precisa forma di organizzazione psicologica, con conoscenze ed interpretazioni della realtà del tutto proprie; il passaggio da uno stadio all’altro è graduale e l’età varia da bambino a bambino, ma …

Lo sviluppo mentale del bambino secondo Jean Piaget Leggi altro »

La psicologia costruttivista di George A. Kelly

La psicologia dei costrutti di George Kelly, resa pubblica nel 1955, è interessata alla persona nella sua globalità, intesa quale attiva costruttrice di teorie, impegnata ad interpretare il suo mondo e a creare – attraverso il linguaggio – i significati per ciò che le sta attorno. Un costrutto, come la stessa radice semantica lascia intuire, …

La psicologia costruttivista di George A. Kelly Leggi altro »

Gli stili di attaccamento nei bambini

Nel bambino le prime manifestazioni comportamentali che possiamo cogliere sono quelle dell’attaccamento, che John Bowlby (1975; 1976; 1983) inquadrò nel contesto di una teoria basata sull’osservazione di comportamenti interattivi. Il bambino è predisposto geneticamente a sviluppare un legame di attaccamento con chi si prende cura di lui alla ricerca di protezione, per un bisogno innato, …

Gli stili di attaccamento nei bambini Leggi altro »

Milton Erickson e la terapia breve

A Milton Erickson è riconosciuta in campo internazionale la fama di massimo esponente dell’ipnosi medica. Erickson ha scritto più di cento articoli professionistici sull’ipnosi, che ha studiato e praticato sin dal 1920. In questo campo è riuscito più di ogni altro a esplorare e a dimostrare le enormi potenzialità che l’ipnosi può offrire all’umanità. All’opera …

Milton Erickson e la terapia breve Leggi altro »

La terapia cognitiva di Aaron T. Beck nella depressione

Secondo Beck numerosi disturbi, ed in particolare la depressione, sono causati da convinzioni negative che gli individui nutrono riguardo a se stessi, al mondo e al futuro. Queste convinzioni disfunzionali, o schemi negativi, vengono mantenuti grazie ad uno o più preconcetti o errori di logica, quali l’interferenza arbitraria o l’estrapolazione selettiva. La finalità generale della …

La terapia cognitiva di Aaron T. Beck nella depressione Leggi altro »