Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

16

martedì, 03 maggio 2011, 00:04

Andare a dormire sul divano è un'umiliazione...

Ken, appunto, io dicevo un supporto psicologico perché sentendo un alleato al tuo fianco riduci l'ansia e hai più energia per pensare ad una strategia. Può succedere che ti metti a ridere e dici "mah, l'unica soluzione è andarsene di casa!" e lo fai senza troppi se e ma. Perché così ti senti impotente, e se ti senti impotente non è che una mattina ti alzi e ti senti all'improvviso in un altro modo...

sapere182

Nuovo Utente

Posts: 7

Activity points: 28

Data di registrazione: mercoledì, 01 giugno 2011

  • Invia messaggio privato

17

mercoledì, 01 giugno 2011, 01:48

anch'io ho avuto un fratello del genere.lui scontroso burbero ed egoista.una persona apparentemente tranquilla ,ma in realtà lo era fino a quando nn lo toccavi e lo lasciavi fare quello che voleva.anche mia madre donna fragile lo subiva.è stato anche mio socio in un'attività di famiglia che gestivamo a 3.gli stessi atteggiamenti che aveva in ambito familiare li riportava aumentati al lavoro dove si sentiva una prima donna,umiliava e mortificava in continuazione,ti faceva sentire una nullità e per niente credeva in te.nell'ambito lavorativo inoltre,creava continuamente tensione,pressioni.ti faceva sentire continuamente sotto giudizio,lui che era un perfezionista maniacale.
oggi nn è più nella nostra società per disaccordi.io e l'altro mio fratello abbiamo deciso di affrontarlo.ma i nostri problemi anche se lui nn lavora più cn noi sn aumentati.ci ha minacciato continuamente,ha assunto posizioni societarie assurde, cn il riskio di poter far saltare la solidità dell'azienda,ha addirittura aggredito mio fratello.oltre a questo ci sentiamo ancora sottopressione.adesso siamo in una condizione di pretendere da noi il massimo,quasi nn fossimo capaci come lui credeva.
questo porta ansia e stress, e sinceramente nn ne conosco un rimedio...

Hallomarc

Piezz e' core...

  • "Hallomarc" è un uomo

Posts: 1.548

Activity points: 5.715

Data di registrazione: martedì, 14 giugno 2011

Località: Milano

  • Invia messaggio privato

18

domenica, 19 giugno 2011, 16:17

Ken

Andiamo per ordine. L'obbligo del mantenimento di un figlio esiste non fino a quando il figlio è privo di indipendenza economica, ma solo fino a che è maggiorenne.
E tuo fratello, a 30 anni è leggermente maggiorenne, mi sembra.

Per calmare i prepotenti, bisogna colpirli in un loro punto debole. Che in questo caso è il portafogli, che sarà rimpinguato dai tuoi genitori, visto che il povero cocco di mamma non lavora.
Quindi non c'è bisogno di metterlo alla porta, ma basta non dargli più un centesimo. I soldi sono un argomento che tutti capiscono molto bene.
Come ci va ha Ravenna se mammà non gli dà un centesimo?
Se il cocco lavorasse, avrebbe altro da pensare e in ogni caso la notte avrebbe bisogno pure lui di dormire.

Secondo me anzi tuo fratello mette in atto questa strategia ostile, per mascherare a sè stesso e ai familiari le proprie responsabilità oggettive. A lui fa comodo avere una casa-albergo, una paghetta e non doversi preoccuapre di cercarsi un impiego. A 30 DEVI lavorare come tutti, altro che sms notturni...

Io comincerei anzi subito a sfotterlo: come mai sei improduttivo? Forse sei incapace di lavorare. O si accorgono che non vali niente.Nessuno ti affiderebbe un lavoro. Non sai neanche che cosa sia il lavoro.
Io sarei martellante e ossessivo su questo tasto. Uno sfottò spietato.
(Lo colpisci nel punto debole e lui sa che è anche vero)
Se non ci fossero i miei difetti, non ci sarei nemmeno io.

Hallomarc

Piezz e' core...

  • "Hallomarc" è un uomo

Posts: 1.548

Activity points: 5.715

Data di registrazione: martedì, 14 giugno 2011

Località: Milano

  • Invia messaggio privato

19

domenica, 19 giugno 2011, 21:25

Cautelativamente ti direi anche di cercare di capire se tuo fratello soffre di un qualche disturbo psichico.

Che sia narcisista e dispotico mi pare di si. Ma quali sono i suoi rapporti col mondo esterno? Esercita la stessa tirannide? E' conflittuale o violento con gli altri?
Se non ci fossero i miei difetti, non ci sarei nemmeno io.

anamaya

Utente Fedele

  • "anamaya" è una donna

Posts: 498

Activity points: 1.515

Data di registrazione: martedì, 21 giugno 2011

Località: Lecco

Lavoro: impiegata

  • Invia messaggio privato

20

mercoledì, 22 giugno 2011, 16:38

Citato da "summertime" Scusa ma i tuoi genitori non fanno nulla? Tollerano un comportamento del genere?
Roba da matti...
I miei genitori l'hanno minacciato di buttarlo fuori di casa,ma purtroppo questa cosa non si può fare,dato che per legge di deve mantenere il figlio fino a quando non è indipendente economicamente,oltre a fare questo e a rimproverarlo ogni volta che lo fa che devono fare?lui lo fa sempre lo stesso.
Tu cosa mi consigli di fare?
Scusa Ken ma mi risulta che la legge sia leggermente diversa: un genitore è obbligato a mantenere il figlio maggiorenne se questo dimostra il proprio impegno nel cercarsi un'indipendenza economica, contrariamente non è obbligato. Informatevi!!!

Citato da "summertime" Scusa ma i tuoi genitori non fanno nulla? Tollerano un comportamento del genere?
Roba da matti...
I miei genitori l'hanno minacciato di buttarlo fuori di casa,ma purtroppo questa cosa non si può fare,dato che per legge di deve mantenere il figlio fino a quando non è indipendente economicamente,oltre a fare questo e a rimproverarlo ogni volta che lo fa che devono fare?lui lo fa sempre lo stesso.
Tu cosa mi consigli di fare?

Ken

Nuovo Utente

  • "Ken" ha iniziato questa discussione

Posts: 12

Activity points: 43

Data di registrazione: lunedì, 18 aprile 2011

  • Invia messaggio privato

21

venerdì, 26 agosto 2011, 21:29

Ormai la mia vita con mio fratello è un inferno,non ce la faccio più,dopo aver chiesto a mia madre 140€ per una visita,ha chiesto i soldi per riparare la macchina (noi ormai siamo diciamo quasi disperati dato che mio padre questo mese prendera solo 800€ e con quelli dobbiamo camparci per un mese e lui ha il coraggio di chiedere altri soldi,e se tu glie lo fai notare ti dice che non gli interessa),perchè da 6 giorni lavora in un negozio di una città vicina,ha ricattato mia madre dicendogli se non mi ripari la macchina non vado più a lavorare (gli sentivo dire già che è stufo del lavoro che svolge da soli 6 giorni e che non vuole più lavorare in vita sua),e non solo scrocca passaggiaggi a mia madre che deve andare a lavorare in camiceria,per esempio 2 gg fa mia madredoveva presentarsi a lavoro alle 9 e lui per i suoi porci comodi l'ha fatta ritardare alle 9.30 perchè si doveva fare i capelli e la doccia,inoltre ogni volte fa un macello per ogni cosa,io ragazzi non so più che fare insulta mia madre e mio padre,10 giorni fa abbiamo litigato e mi ha fatto venire le palpitazioni così forti che non mi reggevo più in piedi,stavo per finire all'ospedale,poi per non far preoccupare i miei genitori non ci sono andato,inoltre i prossimi giorni si prospettano giorni d'inferno.

Non so più che fare sono disperato,mi sta venendo la depressione,i miei problemi di salute si stanno accentuando e sopratutto mi ha fatto venire il colon spastico dall'ansia e nervosismo!
Ragazzi aiutatemi voi!cosa devo fare?

Utans

Utente Attivo

Posts: 26

Activity points: 85

Data di registrazione: venerdì, 19 agosto 2011

  • Invia messaggio privato

22

sabato, 27 agosto 2011, 02:43

Una persona che offende può essere querelata per ingiuria: http://it.wikipedia.org/wiki/Ingiuria_(ordinamento_italiano)
Non so quasi niente di legge, ma credo che se offende tre persone, gli possono essere sporte tre querele.
Riguardo all'arrecarvi disturbo e inquietudine col suo comportamento, sicuramente c'è qualche legge che tutela le persone offese.
Inoltre, mi pare che l'obbligo di mantenimento cessi se il figlio è economicamente indipendente oppure se non lo è per scelta propria. Al massimo, i genitori devono pagargli gli alimenti, ma non penso siano tenuti ad ospitarlo in casa propria pagandogli qualunque cosa. Leggi qui: http://www.libero-news.it/news/401849/Fi…a--da-casa.html

Su Infoius.it potresti trovare una risposta migliore della mia. E' un forum dove puoi chiedere gratuitamente consigli su questioni legali.

Ken

Nuovo Utente

  • "Ken" ha iniziato questa discussione

Posts: 12

Activity points: 43

Data di registrazione: lunedì, 18 aprile 2011

  • Invia messaggio privato

23

sabato, 27 agosto 2011, 11:37

Gli alimenti al momento non lo possiamo pagare neanche per noi a momenti e sarebbe impensabile pagarli per lui,inoltre ha fatto un record ieri ha abbandonato il suo lavoro che aveva da soli 6 giorni,in pratica non vuole lavorare,vuole fare la bella vita senza essere vincolato da nessuno,inoltre insulta i miei genitori e me,tanto che ho l'ansia,mi sta venendo seriamente la depressione e le mie condizioni di salute stanno diventando precarie per colpa sua!
Per quanto riguarda il fatto delle ingiurie non credo si potrebbe fare qualcosa dato che con i tribunali italiani ci metteremmo anni,e lui faremme delle cose assurde pur di farcela pagare,si inventerebbe pure storie che non ci sono pure di farcela pagare,lui è una persona abituata ai ricatti,cerca di tenere i suoi familiari sotto ricatto per ottenere ciò che vuole,da quanto io non cedo più ai suoi ricatti succedono liti impensabili,mio padre prende solo 800€ e si sta stancando di mantenere uno che lo insulta e lo prende per il sedere ogni settimana,magari se ne andasse di casa,sarebbe la cosa più bella che mi possa capitare in vita mia,infatti quando lui non c'è la nostra famiglia è felice,non è nervosa e scherziamo tranquillamente tra di noi,quando c'è lui tutto il contrario!

Non so cosa fare aiutatemi!

Utans

Utente Attivo

Posts: 26

Activity points: 85

Data di registrazione: venerdì, 19 agosto 2011

  • Invia messaggio privato

24

sabato, 27 agosto 2011, 11:58

Come ti ho detto prima, sicuramente c'è una legge per il disturbo che arreca, e le ingiurie sono perseguibili penalmente. In questo caso si andrebbe dal giudice di pace e i tempi sarebbero molto più contenuti. Anche i ricatti non sono legali. E se un trentenne si rifiuta di avere delle entrate, non ha il diritto di essere mantenuto dai genitori.
La situazione la potete risolvere. Se non fate niente voi, di sicuro lui non rinuncia a vitto e alloggio gratis, tre "servi" e bella vita. Probabilmente puoi appoggiarti anche ai servizi sociali.

Ken

Nuovo Utente

  • "Ken" ha iniziato questa discussione

Posts: 12

Activity points: 43

Data di registrazione: lunedì, 18 aprile 2011

  • Invia messaggio privato

25

mercoledì, 28 settembre 2011, 11:55

Ragazzi la situazione è arrivata davvero al limite del sostenibile,anzi è stato superato pure il limite,sapevo che mio fratello era davvero una persona maligna,ma fino a questo punto non lo credevo...adesso vi spiego.
Mio padre a fine mese massimo metà ottobre perderà il lavoro e indovinate un po?mio fratello ha avuto il coraggio di chiedere dei soldi a nostra madre,la nostra famiglia ormai è quasi sull'orlo del baratro per colpa di questo licenziamento e lui chiede i soldi e ha un comportamento del genere,se leggete sopra i miei post vedrete che mia madre un mese fa gli ha dato 140€ adesso ne vuole altri 140€,ragazzi mio padre è disperato perchè ha paura di non poterci dare più a mangiare e lui ha il coraggio di chiedere soldi,non sappiamo se arriveremo a fine mese per mangiare,molto probabilmente anche internet a fine ottobre non l'avrò più e lui ha il coraggio di chiedere ancora soldi!!!!!!!!!!Ragazzi non c'è un modo per buttarlo fuori di casa?Ma perchè tutto questo capita a noi?!

Io ormai credo di essere in depressione o quasi!

anamaya

Utente Fedele

  • "anamaya" è una donna

Posts: 498

Activity points: 1.515

Data di registrazione: martedì, 21 giugno 2011

Località: Lecco

Lavoro: impiegata

  • Invia messaggio privato

26

mercoledì, 28 settembre 2011, 13:09

Ken, innanzitutto dovresti dare meno ascolto alla tua ansia.
Tu cosa fai: lavori? studi? La situazione vista così è che i tuoi genitori, anzi tra poco solo tua madre, debbano lavorare per mantenere due figli.
Inutile che tu guardi la situazione come uno spettatore: o parli chiaro ai tuoi genitori e gli dici di prendere provvedimenti, e se non sono in grado di farlo tu non ci puoi fare niente, o prendi e te ne vai ed, egoisticamente parlando, il problema "tuo fratello" se lo smazzino loro.

El Cochiloco

Utente Attivo

  • "El Cochiloco" è stato interdetto da questo forum

Posts: 47

Activity points: 141

Data di registrazione: lunedì, 22 agosto 2011

  • Invia messaggio privato

27

mercoledì, 28 settembre 2011, 14:27

Di certo qui mi criticheranno per quello che ti sto per dire. Il mio consiglio è pestarlo a sangue. Non in maniera figurata. La prossima volta che comincia a rompere, tu ti avvicini con la massima calma e lo riempi di botte, mi raccomando meglio se lo colpisci a tradimento e fallo soffrire più che puoi senza ammazzarlo o recargli danni permanenti. Meglio se lo fai lontano dalla vista dei tuoi, sai come sono i genitori pensano sempre che i loro figli siano i migliori esseri del mondo e non ammetterebbero mai di aver generato delle merde. Per esperienza personale ti assicuro che la cosa è di provata efficacia oltre che rapida. Tu ti sentirai subito meglio, molto più sollevato. Ovviamente lui tenterà di vendicarsi e tu dovrai stare all'erta per somministrargli un'altra bella dose di medicina. Poi se ci scappa il morto, amen. Diventerai famoso, leggeremo il tuo nome sul giornale e io potrò vantarmi di essere stato quello che ti ha incitato al fratricidio.

cristyna

Amico Inseparabile

  • "cristyna" è una donna

Posts: 1.307

Activity points: 3.942

Data di registrazione: martedì, 05 ottobre 2010

  • Invia messaggio privato

28

mercoledì, 28 settembre 2011, 15:26

scusami ken...non ho letto proprio tutti gli interventi e non so se ti sia stato già chiesto, ma non è che tuo fratello abbia problemi di droga?

è cambiato il suo atteggiamento in seguito a qualche evento particolare, periodo particolare, o è sempre stato così?

ramy1989

Giovane Amico

  • "ramy1989" è stato interdetto da questo forum

Posts: 140

Activity points: 476

Data di registrazione: martedì, 13 settembre 2011

  • Invia messaggio privato

29

mercoledì, 05 ottobre 2011, 00:36

Bè la butto giù così anche se so che la mia risposta verrà considerata inaccettabile.
Giù botte da orbi.
So che non accetterai mai questo consiglio, ma se fossi io in una situazione del genere, pur essendo fisicamente più debole giocherei la carta del "mors tua vita mea", non in senso leterale ovviamente.Nel senso "o mi lasci vivere in pace o io non ti lascio vivere in pace".

kimberly

Amico Inseparabile

Posts: 1.385

Activity points: 4.386

Data di registrazione: mercoledì, 03 marzo 2010

  • Invia messaggio privato

30

mercoledì, 05 ottobre 2011, 06:26

Scusami la durezza e schiettezza ma i tuoi problemi psicologici non sono dovuti a tuo fratello viziato che a 30 anni fa ancora i capricci.Le violenze psicologiche sono ben altre per me.Detto questo i tuoi genitori possono tranquillamente buttarlo fuori di casa,non è di certo malato e ora lavora anche,per cui avrete una bella ventata di aria fresca.I tuoi problemi comq non svaniranno anche se lui se ne andasse da casa e spetta a te cercare di risolverli attraverso le visiti psicologiche all'asl.

Threads simili