Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


farfalla78

Utente Attivo

  • "farfalla78" ha iniziato questa discussione

Posts: 33

Activity points: 134

Data di registrazione: giovedì, 19 aprile 2012

Lavoro: consulente informatico

  • Invia messaggio privato

1

giovedì, 19 aprile 2012, 12:39

scelte di vita

Ho una sorella gemella alla quale sono molto legata, siamo sempre state insieme a scuola, all'università, e adesso abitiamo insieme da 6 anni e andiamo molto d'accordo. Il problema è che io voglio trovare un fidanzato e convivere, mentre a lei non interessa, è asessuale, però non vuole abitare da sola a vita, quindi se io dovessi andarmene di casa lei ha detto che si farebbe suora per non rimanere da sola, non ha una vera vocazione. Questa cosa mi sconvolge, sarebbe per me come un lutto, non potremmo più andare in vacanza insieme, lei vivrebbe come su un altro pianeta e magari non sarebbe nemmeno felice, non è mai stata tanto credente, va a messa due volte all'anno. Per evitare che rimanga da sola dovrei evitare di cercare un fidanzato "serio" ma avere solo storie veloci, così non la lascerei sola. Non riesco ad immaginarmi una vita con lei lontana. Se poi le mie storie andassero male e rimango da sola io, lei è in convento e saremmo infelici in due! Non so più cosa fare..

summertime

Pilastro del Forum

  • "summertime" è un uomo

Posts: 2.504

Activity points: 7.771

Data di registrazione: mercoledì, 10 marzo 2010

  • Invia messaggio privato

2

giovedì, 19 aprile 2012, 12:52

La tua storia ha molto di inverosimile.

In ogni caso, ti direi di stare tranquilla: se vuole farsi suora ma non ha la vocazione, di certo non le sarà reso possibile in alcun modo diventarci.

Non è che suore si diventa così... tanto perché non c'è niente di meglio da fare.
“Se qualcuno ti dice che non ci sono verità, o che la verità è solo relativa, ti sta chiedendo di non credergli. E allora non credergli.”

Pazzo

Ogni vizio una condanna, cio' che ami poi t'ammazza.

  • "Pazzo" è un uomo

Posts: 247

Activity points: 755

Data di registrazione: giovedì, 05 agosto 2010

Lavoro:

  • Invia messaggio privato

3

giovedì, 19 aprile 2012, 13:13

Non capisco cosa ti fa dire che la sua storia ti da' dell'inverosimile
Noi chiudiamo con il passato ma e' il passato che non chiude mai con noi.

Gretel

✿Devo essere una Sirena✿ ♥Non ho paura della profondità ma ho un gran timore della vita superficiale♥

  • Invia messaggio privato

4

lunedì, 23 aprile 2012, 12:22

Secondo me state facendo l'errore di pianificare tutto, vita e sentimenti compresi. Da una parte tu, che cerchi un fidanzato con cui già sai (e dai per scontato senza neanche averlo incontrato) che andrete a convivere e da una parte lei, che nonostante sia adulta teme così tanto la solitudine di preferire addirittura il convento. Qualcosa non quadra.

Magari è tutto vero, ma raccontato così sembra anche a me un po' surreale...

anamaya

Utente Fedele

  • "anamaya" è una donna

Posts: 498

Activity points: 1.515

Data di registrazione: martedì, 21 giugno 2011

Località: Lecco

Lavoro: impiegata

  • Invia messaggio privato

5

lunedì, 23 aprile 2012, 13:05

però non vuole abitare da sola a vita, quindi se io dovessi andarmene di casa lei ha detto che si farebbe suora per non rimanere da sola, non ha una vera vocazione.

ricatto morale puro e semplice.

A dir la verità ci vedo parecchio anche di infantile nel vostro atteggiamento e, mi associo agli altri, se la storia è vera... cosa pensi di fare? Cedere al ricatto? Bah!!! :hmm:

Lupotta

asociale

  • "Lupotta" è una donna

Posts: 1.716

Activity points: 5.400

Data di registrazione: martedì, 26 gennaio 2010

Località: Lombardia

Lavoro: schifoso..

  • Invia messaggio privato

6

lunedì, 23 aprile 2012, 16:41

Io cerco sempre di partire dal presupposto che la storia sia vera.
Quindi siete due sorelle gemelle molto legate, che fino ad ora hanno condiviso una vita insieme. Ora come ora però avete esigenze diverse: tu vorresti crearti una vita indipendente, per lei non se ne parla mimimanente. Una delle due deve cedere. Ma chi? E come?
Cerca di pensarci e la soluzione verrà da sola.
Idealizziamo la situazione.. anche se comunque è una cosa assurda, proprio perchè è impossibile pianificare una vita, figuriamoci due. Ma facciamo finta che lo sia.
1- Rinunci tu ad avere una qualsiasi storia d'amore. Passi da un uomo all'altro..e vivete insieme per sempre. Solo tu e lei.. come due suore che vivono insieme.. una delle quali si lascia solo il "lusso" di concedersi a qualcuno per qualche breve momento di felicità. Ti piace l'idea? Secondo te fareste ENTRAMBE una vita felice?
2-Tu le dici apertamente che una cosa del genere non ti sta bene. Lei fa richiesta per fare la suora e lo diventa. Tu ti sposi e ti fai una famiglia, lei vive in convento con le sue consorelle, la vedi una volta ogni tanto a messa.. e la vai a trovare con i tuoi figli. Ti piace l'idea? Secondo te fareste ENTRAMBE una vita felice?
-- a questo punto però aggiungo una postilla: OGNUNO E' ARTEFICE DEL PROPRIO DESTINO.
Se lei decide di farsi suora per RICATTO nei tuoi confronti è una SUA scelta. Tu non hai responsabilità di nessun tipo nella sua felicità, ma solo nella tua. O almeno, essendo tua sorella una minima parte di responsablità l'avresti, ma solo nel momento in cui facessi qualcosa che DELIBERATAMENTE la fa star male. Con intenzione e malafede. Se cerchi semplicemente la tua felicità e la lasci vivere come meglio crede, non credo che si tratti di un atto malvagio, ma solo di vivere la tua vita e lasciare che lei scelga consapevolmente per se stessa.
Quindi quello che ti posso consigliare è: parlane con lei semplicemente e chiaramente, come hai fatto qui.
Dille che tu non vuoi vivere da relegata in casa con lei perchè vuoi una vita normale, una famiglia.. qualcosa che esula dal vivere solamente con lei. Lei non vuole fare altrettanto? Scelta sua. Non ti può costringere..puoi solo dirle che l'idea di fare la suora è alquanto ridicola (come ti hanno detto c'è tutto un percorso spirituale dietro da fare, e se non sei convinta davvero non ti fanno prendere i voti) e che magari potrebbe semplicemente trovare un'inquilina con cui dividere l'appartamento, se proprio non vuole rimanere sola!
L'uomo si differenzia dal resto della natura soprattutto per una viscida gelatina di menzogne che lo avvolge e lo protegge.