Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Cornelia2012

Utente Attivo

  • "Cornelia2012" is female
  • "Cornelia2012" started this thread

Posts: 48

Activitypoints: 193

Date of registration: Feb 12th 2012

  • Send private message

1

Tuesday, March 6th 2012, 9:36pm

Rifiuto parziale da parte del padre

Ciao ragazzi!
Sono nuova in questo angolo del forum... e vorrei un vostro parere... più che altro un consiglio, magari qualcuno ha passato la stessa situazione familiare del rapporto col padre.

Ho un fratello più piccolo di pochi anni che amo alla follia e mi rendo conto ora, dopo tanti anni di rapporti tesissimi con mio padre, che lui lo preferisce nettamente a me. Forse anche solo perchè è maschio, non so...
Dico questo perchè la "predilezione" (palese nelle ultime settimane a fronte di mie scelte di vita e di bisogni di mio fratello) è stata la goccia che ha fatto traboccare un vaso che si sta riempiendo da quando sono piccola. Cominciando dall'inizio... e ringrazio in anticipo tutti coloro che avranno la pazienza di leggere fino in fondo :)

In pratica mio papà è una bravissima persona: lavora sodo e mi dà tutti i soldi che mi servono, non ha mai alzato le mani e mi ha sempre lasciata scegliere liberamente (anche lasciandomi sbagliare) cose che riguardavano la mia vita. Il problema è che è freddo come il ghiaccio. Non abbraccia se non è forzato a farlo, e se lo è diventa visibilmente imbarazzato... "ti voglio bene" poi lo centellina veramente col contagocce :( so che lo pensa, ma dirlo lo imbarazza, col risultato che ora invece che saltare al collo al papà come tutte le bambine/ragazze/donne e non aver timore di esternare i propri sentimenti, beh ora se lo voglio fare ho un groppo in gola assurdo perchè dentro di me non lo sento come un gesto naturale... perchè per lui non lo è! Capite cosa intendo? E' cresciuto in collegi maschili lontano dalla famiglia, quindi posso capire che la familiarità e la complicità per lui non siano concetti facili, ma è una cosa che a me manca nel rapporto con lui... ne abbiamo parlato mille volte ma niente.

Inoltre, è come se non mi vedesse come persona: ogni cosa che dico o che faccio non è frutto del mio libero pensiero, ma bensì (stando a quello che dice lui) solo un andargli contro. Come se io vivessi e scegliessi le cose solo in funzione di quello che ne pensa lui (e ovviamente facendo il contrario). E' come se io non esistessi! E' come se io fossi un suo riflesso per lui così!

Poi... sono una femmina. Lo vedo che è imbarazzato dalla femminilità... non crescendo in famiglia e circondato da ragazzi, per forza, è una cosa che capisco... non si è mai probabilmente instaurato un rapporto sereno e naturale con l'altro sesso. Ma è proprio come se questa cosa lo imbarazzasse... e da qui vedo la predilezione per mio fratello.

Vorrei pareri, consigli, appoggio... vi prego! Io voglio un bene dell'anima a mio padre, ma così il nostro rapporto si distrugge di attimo in attimo e vedo che non sono l'unica a soffrirne... mia mamma sta male a vedere che io e lui siamo in perenne lotta. Non consigliatemi di parlarne, perchè ho già provato... o meglio, potrò rifarlo nel momento in cui riuscirò ad accettare come stanno le cose, ed è qui che ho bisogno del vostro aiuto, per piacere!

Un abbraccio,

*Cor*
[/size]

havefear

Utente Attivo

  • "havefear" is male

Posts: 117

Activitypoints: 351

Date of registration: Mar 2nd 2012

  • Send private message

2

Wednesday, March 7th 2012, 6:18pm

quelle braccia al collo...

dovresti mettergliele tu, probabilmente pensi che non e' cosi' e forse hai anche ragione.

Riguardo alla predilezione per tuo fratello non esprimo giudizi ma francamente non ci credo molto.

Sei cresciuta, fai le tue scelte, i tuoi sbagli forse papa' ti ha visto anche soffrire (e questo magari lo ha fatto anche inc.....) sicuramente se soffri tu soffre anche lui. I genitori non sono perfetti non sono supereroi sono persone.

C'e' stato un perido in cui io figlio maschio a detta di mia sorella il prediletto avevo alzato un muro un po' come te, un giorno pero' senza che ti racconti tutta la storia cosi' d'un tratto ccapii quanto teneva a me e quanto anche noi figli possiamo ferire i gentori.

Risultato: ho lavorato fianco a fianco con mio padre per 12 anni, avevamo anche delle discussioni cui seguivano 2-3 giorni di gelo ma poi si scioglieva tutto come neve al sole, finche'...

in uno squallido lussuosissimo studio medico di quelli da 300 euro a visita mi dissero che mio padre aveva si e no 3 mesi di vita.

Lo dissero a me e non a lui ed io non glilo dissi mai, comunque si erano sbagliati visse ancora quattro mesi.

Non sai quanto vorrei ancora oggi trovarlo a casa o in ufficio ogni tanto ci litigo pure cosi' solamente per non farmi sopraffare dal dolore quasi intatto anche se sono passati 10 anni.

Si, quelle braccia al collo dovresti proprio provarci...

LunaX

Pilastro del Forum

  • "LunaX" is female

Posts: 3,351

Activitypoints: 10,298

Date of registration: Jul 20th 2008

Location: Altrove

Occupation: Allevo tarli

  • Send private message

3

Wednesday, March 7th 2012, 6:35pm

Ma perché sei convinta che preferisce tuo fratello? Da quello che scrivi non traspare. Lui lo abbraccia?
[...] Seem unwell - Look like hell - But i don't care.

anamaya

Utente Fedele

  • "anamaya" is female

Posts: 498

Activitypoints: 1,515

Date of registration: Jun 21st 2011

Location: Lecco

Occupation: impiegata

  • Send private message

4

Thursday, March 8th 2012, 12:56pm

Ciao Cornelia,

il tuo papà molto probabilmente non riesce a rapportarsi con te in quanto femmina e quindi appartenente ad un pianeta che per lui è sconosciuto, diversamente da tuo fratello che invece è terreno ben noto e quindi non lo inibisce.

La mancanza di affettività è quasi sempre rapportabile all'educazione e all'ambiente in cui si è vissuti, non è una mancanza nei tuoi confronti ma un blocco che si fatica a superare perchè, inconsciamente, si teme di essere respinti.

Anch'io ho perso il mio papà 11 anni fa e per anni, pensando a lui, piangendo gli chiedevo perdono: perdono per non averlo capito, perdono per essermi allontanata per un malinteso (quand'ero piccola lui mi raccontava della guerra e tante altre storie e io mi perdevo nei suoi racconti) ma nello stesso tempo ero arrabbiata con lui perchè si è sempre tenuto tutto dentro, non ha mai affrontato la cosa. Era molto buono ma debole e succube di mia madre.

In quanto all'atteggiamento diverso che lui ha nei confronti tuoi e di tuo fratello ti dico una cosa.

Io ho due figli con due caratteri diametralmente opposti, il mio atteggiamento nei loro confronti è sempre stato completamente differente ma non perchè amo uno più dell'altro o preferisco uno all'altro, semplicemente perchè adatto l'amore che ho per loro al loro carattere, ai loro pregi e ai loro difetti.

:hi:

Cornelia2012

Utente Attivo

  • "Cornelia2012" is female
  • "Cornelia2012" started this thread

Posts: 48

Activitypoints: 193

Date of registration: Feb 12th 2012

  • Send private message

5

Thursday, March 8th 2012, 1:36pm

Grazie a tutti per le risposte... siete stati molto gentili.

@Havefear: ci provo a mettergli le braccia al collo, proprio perchè mi rendo conto che né lui né io ci saremo per sempre. Ogni volta che mi dico "basta, non ci provo più, sono stufa" finisce sempre che invece la spugna non la getto mai, perchè è mio papà e vorrei costruire un rapporto con lui. Non rinuncio mai, grazie per la risposta!

@LunaX: è il modo di fare che mi fa pensare che lo preferisca... sembra, a volte, che io debba farmi le cose da sola, sudarmele molto di più, mentre mio fratello le abbia più facili... mia mamma anche ha notato che è così...

@Anamaya: grazie per avermi fatto notare l'approccio con i tuoi figli, mi ha aperto gli occhi al fatto che magari l'atteggiamento nei miei confronti dipende anche da me. Comunque per lui la figura femminile è qualcosa di evanescente e sconosciuto... penso sia un discorso di differenza sessuale ad imbarazzarlo...

Grazie a tutti per le risposte. E non do per scontato mio padre... anzi, al contrario se chiedo aiuto è perchè non vorrei ritrovarmi un giorno a pentirmi di non aver avuto un rapporto con lui.

anamaya

Utente Fedele

  • "anamaya" is female

Posts: 498

Activitypoints: 1,515

Date of registration: Jun 21st 2011

Location: Lecco

Occupation: impiegata

  • Send private message

6

Thursday, March 8th 2012, 2:02pm

l'atteggiamento nei miei confronti dipende anche da me.

attenzione!!! non è questo che intendo perchè rischi di colpevolizzarti per qualcosa che non esiste.

Forse non sono stata chiara. Ti faccio un esempio.

Uno è tranquillo, non crea problemi a scuola, l'altro è ipercinetico e non ha voglia di studiare? non posso arrabbiarmi con entrambi è ovvio che sgriderò solo il primo. Se uno si apre con me e l'altro è molto chiuso? mi ritroverò a parlare di più col primo e non col secondo ma non perchè lo amo di più, semplicemente perchè l'altro è introverso e non ha bisogno di chiaccherare con me.

L'intensità con cui si ama un figlio è identica, diverso è il modo di dimostrarlo :punish: :family: :hi:

havefear

Utente Attivo

  • "havefear" is male

Posts: 117

Activitypoints: 351

Date of registration: Mar 2nd 2012

  • Send private message

7

Thursday, March 8th 2012, 5:39pm

Ha ragione anamaia non devi colpevolizzarti!
Se proprio non riesci ad abbracciarlo prova a piccoli passi, avrete pure qualche argomento di discussione comune!
O se non ne avete cerca di trovarlo fosse anche il colore di un maglione.
Insomma cerca di coinvolgerlo in qualche aspetto della tua vita, non ti rifiutera' un consiglio una parola e forse comincera' anche a vederti un po' meno oggetto sconosciuto.

stradablu

Colonna del Forum

Posts: 2,025

Activitypoints: 6,229

Date of registration: Dec 27th 2011

  • Send private message

8

Friday, March 9th 2012, 9:47am

Quello che dice anamaya e' verissimo, non colpevolizzarti.

Per il resto... io ho mia madre che e' cosi', nel tempo ho capito che non e' che non mi ama, e' semplicemente un suo limite. Ora che son grande ho imparato ad accettarla per la persona che e', non per quello che invece avrei voluto. Impara ad apprezzare le qualita' del tuo genitore, senza colpevolizzare te e lui.

stradablu

Colonna del Forum

Posts: 2,025

Activitypoints: 6,229

Date of registration: Dec 27th 2011

  • Send private message

9

Friday, March 9th 2012, 9:54am

Per anamaya. Mi ha colpito molto la tua frase "L'intensità con cui si ama un figlio è identica, diverso è il modo di dimostrarlo", e anche l'esempio che tu hai fatto dei due figli.

Io non avevo mai pensato alla questione sotto l'aspetto che dici tu. Sono sempre stata convinta che le differenze che fanno i genitori (a volte secondo me anche involontarie) fossero dettate da un diverso grado di amore. Ad esempio, tra me e mia sorella ho sempre pensato di essere io la preferita dei miei, forse per il fatto che caratterialmente io sono piu' aperta di lei, e con me hanno sempre parlato di piu'.
Invece tu dici che e' un diverso modo di dimostrarlo.

Pero' mi (e ti) chiedo: come si puo' fare arrivare l'amore a un figlio se non attraverso proprio la dimostrazione di tale amore? e' una domanda onesta, che ti faccio proprio perche' io di figli non ne ho.

anamaya

Utente Fedele

  • "anamaya" is female

Posts: 498

Activitypoints: 1,515

Date of registration: Jun 21st 2011

Location: Lecco

Occupation: impiegata

  • Send private message

10

Friday, March 9th 2012, 10:24am

"L'intensità con cui si ama un figlio è identica, diverso è il modo di dimostrarlo", e anche l'esempio che tu hai fatto dei due figli.

tieni presente che l'esempio è proprio dei miei figli.

Non ho una ricetta purtroppo, solo sensazioni/emozioni, però ti posso riassumere il mio vissuto e chiedere ad altri risposte che io non so razionalmente dare.

2 figli, il primo pieno di problemi (salute/carattere/scuola/gelosia verso il minore e chi più ne ha più ne metta) il secondo vissuto in sordina, all'ombra dei problemi del fratello (tranquillo, malattie nella norma, nessun problema caratteriale nè a scuola).

Per cause di forza maggiore la mia attenzione è sempre stata monopolizzata, nel bene e nel male, dal grande e al piccolo potevo dare solo i ritagli del mio tempo.

Eppure, passati gli anni peggiori (tra cui la separazione e la loro uscita di casa per un'indipendenza totale) ho chiesto ad entrambi se si sentissero amati, sai qual'è stata la loro risposta?

Il maggiore mi ha detto sì adesso so che mi vuoi bene anche se, quando urlavi e mi sgridavi, ne ho dubitato.

Il secondo mi ha risposto "anche troppo, sei asfissiante".

Hai tu una risposta per me?



So che ho commesso tantissimi sbagli, nessuno nasce "imparato" e il mestiere del genitore è il più difficile del mondo, ma probabilmente il fatto di amarli così tanto mi ha permesso di passare attraverso l'inferno e ritrovarli ancora integri.

stradablu

Colonna del Forum

Posts: 2,025

Activitypoints: 6,229

Date of registration: Dec 27th 2011

  • Send private message

11

Friday, March 9th 2012, 10:35am

Molto bello, davvero, anamaya.
Ed e' anche bello il fatto che il figlio maggiore sia arrivato a capirlo, almeno con la maturita'.

Come posso avere una risposta io a una cosa che non ho mai sperimentato?
Posso solo dirti che credo tu possa esser fiera di te e di come hai cresciuto i tuoi bimbi.

Sarebbe bello sentire anche qualche altro genitore, qui sul forum, se ha voglia di raccontarci la propria esperienza.

anamaya

Utente Fedele

  • "anamaya" is female

Posts: 498

Activitypoints: 1,515

Date of registration: Jun 21st 2011

Location: Lecco

Occupation: impiegata

  • Send private message

12

Friday, March 9th 2012, 11:39am

Ti ringrazio.

Cornelia2012

Utente Attivo

  • "Cornelia2012" is female
  • "Cornelia2012" started this thread

Posts: 48

Activitypoints: 193

Date of registration: Feb 12th 2012

  • Send private message

13

Friday, March 30th 2012, 3:45pm

[b]Grazie di cuore a tutti.
I rapporti sembrano in miglioramento da quando gli ho parlato...
speriamo per il meglio!!!
Grazie ancora! :)
[/b]