Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

1

lunedì, 15 novembre 2010, 18:45

come si fa a capire se si vuole fare un bimbo oppure no?

sono confusa, molto confusa... non ci dormo la notte... mi sveglio con la paura e l'ansia! e di giorno piango sempre !!!
prendo mezza tavor la mattina e mezza la sera e un blando antidepressivo.
ho 39 anni
forse sono gia' vecchia per fare un bambino
ma io lo voglio fare o no?
BOH??? ?(

lya

...

  • "lya" è una donna

Posts: 1.594

Activity points: 4.908

Data di registrazione: giovedì, 01 ottobre 2009

  • Invia messaggio privato

2

lunedì, 15 novembre 2010, 19:22

ciao...intanto se sei confusa e per di più stai assumendo psicofarmaci, direi che non è il momento adatto per pensare ad un'eventuale gravidanza e quindi un bimbo...

non direi che sei vecchia, 39 anni è un'età in cui se c'è desiderio per una maternità è giusto che si prenda in cosiderazione l'idea di poterlo fare, ma vedi, non basta il desiderio che mi pare di capire che non sia abbastanza forte in te,..., quello che ci vuole soprattutto è la vocazione a diventare mamma....

Non essere confusa, prendi tempo, cerca di smettere l'uso dei farmaci, soprattutto parlane con un bravo medico che saprà consigliarti il percorso da seguire...
"Some people feel the rain. Others just get wet."

3

giovedì, 18 novembre 2010, 11:02

non appena avro' tempo prendo appuntamento con un medico specialistico, per ora astinenza e forse pensarci di meno....

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo

Posts: 8.176

Activity points: 25.137

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

4

giovedì, 18 novembre 2010, 12:31

non appena avro' tempo prendo appuntamento con un medico specialistico, per ora astinenza e forse pensarci di meno....


Ma cosa vuoi che ti dica un medico specialista?

Se lo desideri fortemente, sei sana e non dai segni di follia, se hai una casa e un reddito, un compagno stabile, una rete di protezione su cui contare in caso di bisogno, che altro aspetti?

Nessuno lo puo' fare per te un bimbo. Altrimenti occupati d'altro, e non pensarci piu'.
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

5

venerdì, 19 novembre 2010, 11:21

non appena avro' tempo prendo appuntamento con un medico specialistico, per ora astinenza e forse pensarci di meno....


Ma cosa vuoi che ti dica un medico specialista?

Se lo desideri fortemente, sei sana e non dai segni di follia, se hai una casa e un reddito, un compagno stabile, una rete di protezione su cui contare in caso di bisogno, che altro aspetti?

Nessuno lo puo' fare per te un bimbo. Altrimenti occupati d'altro, e non pensarci piu'.



beh.... hai ragione.... nessuno puo' fare un bimbo al posto mio.... e' questo che mi terrorizza.....
la donna lo deve partorire e portare in grembo..... l'uomo non ha tutte queste incombenze.... QUI sta il mio problema..... "la sofferenza"

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo

Posts: 8.176

Activity points: 25.137

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

6

venerdì, 19 novembre 2010, 15:21

non appena avro' tempo prendo appuntamento con un medico specialistico, per ora astinenza e forse pensarci di meno....


Ma cosa vuoi che ti dica un medico specialista?

Se lo desideri fortemente, sei sana e non dai segni di follia, se hai una casa e un reddito, un compagno stabile, una rete di protezione su cui contare in caso di bisogno, che altro aspetti?

Nessuno lo puo' fare per te un bimbo. Altrimenti occupati d'altro, e non pensarci piu'.



beh.... hai ragione.... nessuno puo' fare un bimbo al posto mio.... e' questo che mi terrorizza.....
la donna lo deve partorire e portare in grembo..... l'uomo non ha tutte queste incombenze.... QUI sta il mio problema..... "la sofferenza"


bene. Archivia l'argomento e dedicati alla politica o all'impegno sociale. Il mondo te ne sara' grato.
Di figli c'e' n'e' in abbondanbza e non c'e' nessun obbligo in proposito, anzi, un incentivo a darsi una regolata.
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

patrizia

Animo inquieto

  • "patrizia" è una donna

Posts: 5.564

Activity points: 18.624

Data di registrazione: giovedì, 13 marzo 2008

Località: sicilia

  • Invia messaggio privato

7

venerdì, 19 novembre 2010, 21:52

Fare dei figli e crescerli è la cosa più difficili del mondo, ma anche la più bella. Se non sei più che sicura di voler avere un figlio è meglio che lasci perdere almeno per il momento, tu stessa capirai quando sarà il momento giusto ovvero quando desirerai di essere madre più di ogni cosa al mondo con la consapevolezza di tutto quello che comporta esserlo
I giorni e le notti suonano in questi miei nervi di arpa, vivo di questa gioia malata di universo e soffro di non saperla accendere nelle mie parole.

riccioinletargo

la voce sincera

  • "riccioinletargo" è una donna

Posts: 1.268

Activity points: 4.413

Data di registrazione: domenica, 23 novembre 2008

  • Invia messaggio privato

8

sabato, 20 novembre 2010, 10:50

la donna lo deve partorire e portare in grembo..... l'uomo non ha tutte queste incombenze.... QUI sta il mio problema..... "la sofferenza"

Se hai paura di soffrire per il parto, per la gravidanza, questo è il meno.....è dopo, soffrirai ogni volta che tuo figlio starà male, anche per una sciocchezza, ogni volta che lo vedrai infelice, dovrai sempre seguirlo con gli occhi, quando è piccolo, perchè non si faccia male, cambiare radicalmente stile di vita perchè al centro ci sarà lui e non tu.
Poi crescerà e , adolescente, non si confiderà più con te, a volte sarà sgarbato e tu soffrirai.
Alla fine, adulto, se ne andrà per la sua strada e tu soffrirai.
Invecchierai e gli sarai di peso e soffrirai.
Per volere un figlio ci vuole molto amore e molto altruismo.

alex7070

silenzioso

  • "alex7070" è un uomo
  • "alex7070" è stato interdetto da questo forum

Posts: 1.807

Activity points: 5.603

Data di registrazione: lunedì, 18 ottobre 2010

  • Invia messaggio privato

9

sabato, 20 novembre 2010, 16:10

Citato da "apaticaaa" la donna lo deve partorire e portare in grembo..... l'uomo non ha tutte queste incombenze.... QUI sta il mio problema..... "la sofferenza"
Se hai paura di soffrire per il parto, per la gravidanza, questo è il meno.....è dopo, soffrirai ogni volta che tuo figlio starà male, anche per una sciocchezza, ogni volta che lo vedrai infelice, dovrai sempre seguirlo con gli occhi, quando è piccolo, perchè non si faccia male, cambiare radicalmente stile di vita perchè al centro ci sarà lui e non tu.
Poi crescerà e , adolescente, non si confiderà più con te, a volte sarà sgarbato e tu soffrirai.
Alla fine, adulto, se ne andrà per la sua strada e tu soffrirai.
Invecchierai e gli sarai di peso e soffrirai.
Per volere un figlio ci vuole molto amore e molto altruismo.


non ho capito se il tuo è un messaggio / consiglio , verso l'autrice del 3d oppure se questo e' il tuo pensiero riguardo ai figli. ?(

alex7070

silenzioso

  • "alex7070" è un uomo
  • "alex7070" è stato interdetto da questo forum

Posts: 1.807

Activity points: 5.603

Data di registrazione: lunedì, 18 ottobre 2010

  • Invia messaggio privato

10

sabato, 20 novembre 2010, 16:16

Fare dei figli e crescerli è la cosa più difficili del mondo, ma anche la più bella. Se non sei più che sicura di voler avere un figlio è meglio che lasci perdere almeno per il momento, tu stessa capirai quando sarà il momento giusto ovvero quando desirerai di essere madre più di ogni cosa al mondo con la consapevolezza di tutto quello che comporta esserlo


concordo con patrizia, essendo padre, (( ovviamente x il dolore del parto non posso dir nulla )) , se non aver sofferto x mia moglie , ma questo è nulla in confronto al dolore...
PER L'AUTRICE DEL 3D....bisogna desiderarlo un figlio , se si hanno dubbi meglio lasciar perdere,,,
se arrivera' il momento in cui non ti farai queste domande , allora sarai pronta, altrimenti , meglio pensare ad altro. ;)

riccioinletargo

la voce sincera

  • "riccioinletargo" è una donna

Posts: 1.268

Activity points: 4.413

Data di registrazione: domenica, 23 novembre 2008

  • Invia messaggio privato

11

domenica, 21 novembre 2010, 19:41

non ho capito se il tuo è un messaggio / consiglio , verso l'autrice del 3d oppure se questo e' il tuo pensiero riguardo ai figli.

E' il mio pensiero, ma ovviamente ci sono anche molte gioie!
Il mio consiglio è che, se non si vuole soffrire, è meglio non avere figli.

alex7070

silenzioso

  • "alex7070" è un uomo
  • "alex7070" è stato interdetto da questo forum

Posts: 1.807

Activity points: 5.603

Data di registrazione: lunedì, 18 ottobre 2010

  • Invia messaggio privato

12

lunedì, 22 novembre 2010, 15:41


E' il mio pensiero, ma ovviamente ci sono anche molte gioie!
Il mio consiglio è che, se non si vuole soffrire, è meglio non avere figli.


grazie x avermi risposto.
e' vero ci sono molti ''dolori'' e molte gioie.
ovviamente parlo x me e posso dire che le gioie sovrastano gli eventuali dolori,,,
ma non riesco e ci ho provato , a fare quel pensiero , il percorso di vita dei figli fino al punto di essere un peso....
io ne sono certo, che x mai sara' cosi'...questo dipende da come instauri da subito un rapporto sia da genitore educativo che da genitore amoroso.
essere prevenuti non è giusto , specialmente parlando della cosa piu' bella che la vita puo' regalare.
e rifiutarla a priori e' veramente un peccato - :hi:

13

lunedì, 22 novembre 2010, 18:45

. e' questo che mi terrorizza.....
la donna lo deve partorire e portare in grembo..... l'uomo non ha tutte queste incombenze.... QUI sta il mio problema..... "la sofferenza"


però se ci pensi.. in questo momento stai soffrendo lo stesso...
almeno quella del parto è una sofferenza "per una giusta causa", che porta a un "risultato" o meglio alla realizzazione di un sano e bellissimo desiderio....
in ogni caso.. sei proprio sicura che sia la sofferenza per i 9 mesi e il parto il problema... ?

ladynight

Nuovo Utente

Posts: 8

Activity points: 31

Data di registrazione: mercoledì, 24 novembre 2010

  • Invia messaggio privato

14

mercoledì, 24 novembre 2010, 16:43

Non sei affatto vecchia per avere un bambino ma...io credo, ed è solo una mia opinione ( perchè l'ho vissuto), diventare madre quando è un desiderio molto forte è magia , ma se tu hai dei dubbi a riguardo significa che non sei pronta . E non c'è nulla di sbagliato in questo, forse lo sarai un giorno o forse no . Non ha importanza non è l'unica cosa della vita che abbia senso.
Noi nasciamo per essere felici...
una carezza

15

martedì, 30 novembre 2010, 13:21

. e' questo che mi terrorizza.....
la donna lo deve partorire e portare in grembo..... l'uomo non ha tutte queste incombenze.... QUI sta il mio problema..... "la sofferenza"


però se ci pensi.. in questo momento stai soffrendo lo stesso...
almeno quella del parto è una sofferenza "per una giusta causa", che porta a un "risultato" o meglio alla realizzazione di un sano e bellissimo desiderio....
in ogni caso.. sei proprio sicura che sia la sofferenza per i 9 mesi e il parto il problema... ?

Non sei affatto vecchia per avere un bambino ma...io credo, ed è solo una mia opinione ( perchè l'ho vissuto), diventare madre quando è un desiderio molto forte è magia , ma se tu hai dei dubbi a riguardo significa che non sei pronta . E non c'è nulla di sbagliato in questo, forse lo sarai un giorno o forse no . Non ha importanza non è l'unica cosa della vita che abbia senso.
Noi nasciamo per essere felici...
una carezza

apprezzo la delicatezza delle risposte che mi hanno dato le donne.... sono molto dolci.... ometto i commenti per qualche uomo "arraggiato" con la vita e con il mondo !!!! :hi:

1 utente a parte te sta visitando questo thread:

1 ospite