Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

manu69

Nuovo Utente

  • "manu69" ha iniziato questa discussione

Posts: 3

Activity points: 16

Data di registrazione: mercoledì, 21 luglio 2010

  • Invia messaggio privato

1

mercoledì, 21 luglio 2010, 09:48

chiedo un consiglio : secondo voi c'è qualcosa di patologico??

Buon giorno,

sono qui per cercare di capire attraverso i vostri consigli se questa amica haqualcos adi patologico o è normale.

Una coppia di nostri amici da qualche anno lei sta ingrassando sempre di più . hanno due bimbi di 8 e 10 anni. Lei non lavora nonnostante una laurea e usa il suo tempo tra parrocchia e scuola come mamam rapprensentante o attività varie extra scolastiche.



fin qua nulla di male se non fosse per lo stato in cui tiene la casa. Entrare in quella casa e non trovare un cm libero o pulito è pressochè impossibile,Dice di non avere tempo e risponde al marito che se così non gli sta bene che pulisca o riasetti lui.

Non fa lavatrici, spesa o stira. e nemmeno cucina.. delega tutto al marito ai suoceri o ai propri genitori.

Quando è in casa i bimbi l vedono sempre davanti all tv o a dormire. Dorme in divano per chè il suo peso non le permette di riposare in maniera adeguata a letto.

Non ha mai voluto seguire una dieta o fare delel analisi mediche per capire il suo stato di obesità perhcè lei non si vede grassa . Ora sta cominciando ad avere piaghe cutanee...

Il suo unico lamento è quello di sentirsi sempre stanca e per questo non non avere tempo per fare altro incasa...

sua figlia mi ha mostrato che la casa è in una situazione di indecenza grumim di polvere indescrivibile negli angoli e sotto ai letti... biancheria in salotto ferma da mesi ecc ecc

per setimane non elimina da casa le immondizie , o un'altro esempio l'accumulo di stoviglie ssul lavello per giorni fin che qualcun'altro: marito, figlia o suocera non pulisce.

Con il marito qualsisasi tipo di rapporto è pressochè inesistente e per lei ogni sucsa serve per non rimanere dentro casa.



La suocera continua a dirle di imparare ad organizzarsi , in funzione della famiglia , a 46 anni non potra delegare in enterno agli altri ciò che dovrebbe fare lei come moglie madre e donna di casa...

Con la figlia di dieci anni sta inizando ad avere grossi litigi perche ora la ragazzina si accorge dello stato indecente in cui si trova la casa.

io mi sto chiedendo se può esistere qualche relazione ptatologica tra la sua obesità e la non cura della sua casa e della famiglia.

quali sono le cause per cui si arriva ad avere dentro casa propria un comportamento simile.

grazie

BEMMY

verso una nuova vita..

  • "BEMMY" è una donna

Posts: 1.116

Activity points: 3.551

Data di registrazione: martedì, 06 gennaio 2009

  • Invia messaggio privato

2

venerdì, 23 luglio 2010, 01:48

scusa ma la persona in questione essendo sovrappeso... ha seri problemi di salute ?
non so ad esempio problemi di deambulazione, a respirare.. o cose del genere ?
"Quando vivo non mi sento vivere. Ma quando recito allora mi sento esistere".
Antonin Artaud

manu69

Nuovo Utente

  • "manu69" ha iniziato questa discussione

Posts: 3

Activity points: 16

Data di registrazione: mercoledì, 21 luglio 2010

  • Invia messaggio privato

3

venerdì, 23 luglio 2010, 07:51

si, si certo, con fatica fa le scale, non riesce a correre in bicicletta, quano dorme so che russa molto e vecchi esami del sangue dimostrano che c'è qualcosa che nn va : tipo glicemia, colesterolo, ecc ecc

BEMMY

verso una nuova vita..

  • "BEMMY" è una donna

Posts: 1.116

Activity points: 3.551

Data di registrazione: martedì, 06 gennaio 2009

  • Invia messaggio privato

4

venerdì, 23 luglio 2010, 17:49

io la metterei così.
poi tu saprai meglio di me interpretare la situazione in cui si trova questa famiglia.

credo che i problemi di salute che questa persona si porta dietro insieme all'obesità siano per lei abbastanza invalidanti e quindi può essere che lei effettivamente non riesca a svolgere alcune attività in casa, però se delega tutto ad altri anche le cose che potrebbe fare lei senza l'aiuto di nessuno allora vuol dire che si adagia e se ne approfitta perchè evidentemente trova sempre qualcuno che le dice di sì.
secondo me questa è la dinamica.
e credo che lei, anche se non lo ammette, non stia bene con se stessa, si senta frustrata e credo depressa perciò non si prende cura della casa; in fondo a quanto pare non si prende cura nemmeno di se stessa, quindi come potrebbe farlo per la casa?

non sentirsi bene di salute al punto da essere limitati, a lungo andare può favorire stati depressivi.
"Quando vivo non mi sento vivere. Ma quando recito allora mi sento esistere".
Antonin Artaud

aleamo

Esperto del Forum

  • "aleamo" è una donna

Posts: 5.925

Activity points: 18.776

Data di registrazione: sabato, 17 maggio 2008

Località: Roma

Lavoro: prof

  • Invia messaggio privato

5

venerdì, 23 luglio 2010, 18:39

Quoto pienamente quello che ha scritto Bemmy. Anche secondo lei manifesta dei sintomi depressivi. Il problema , a quanto ho capito, è che non se ne rende conto o non vuole rendersene conto. Il fatto di essere sovrappeso, troppo sovrappeso, intendo, con analisi sballate, influisce in modo meccanico sulla sua capacità di operare lavori materiali. Poi probabilmente il metabolismo sarà molto basso a causa della sedentarietà. Quando si comincia a mangiare e non far nulla si rischia di entrare in un loop autodistruttivo dal quale non è facile uscire perchè ci si indebolisce a poco a poco fino ad arrivare al punto in cui è molto difficile uscire dal loop. Si può entrare in depressione perchè ci si sente deboli, e l'ignavia è indotta dallo stato fisico. IL problema di questa persona, io credo, è la mancanza di apparente consapevolezza che la costringerebbe a prendere in ano la situazione per uscire dal loop. Forse è talmente debole che ha paura di essere consapevole, ha paura di dover affrontare qualcosa di troppo pesante per lei sia da un punto di vista fisico che psicologico. Il fatto che ella si veda non obesa , se oggettivaente lo è, secondo me rileva una volontà di dirsi delle bugie per non dover affrontare la realtà. Ma qualcuno gli ha fatto presente tutto quello che hai descritto ?
Non si nasce liberi , ci si diventa.

manu69

Nuovo Utente

  • "manu69" ha iniziato questa discussione

Posts: 3

Activity points: 16

Data di registrazione: mercoledì, 21 luglio 2010

  • Invia messaggio privato

6

lunedì, 26 luglio 2010, 09:23

Grzie perle vostre risposte, concordo pieneamente con voi perquanto detto. Per rispondere all'ultima domanda di Aleamo, si il marito ha cercato in tutti i modi di farle capire tutto questo... l'essere obesa, i rischi che corre e la scontentezza sia sua che dei figli per vivere in uno stato di apatia totale ...

ora .. io mi sono rivolta voi.., per quanto so sia difficile, per trovare un consiglio su come entrare dentro alla testa di una persona così , che rifiuta , che si adagia e che forse è deppressa.. con quali meccanismi convincerla, con quali ,magari astuzie... o altro..

ci sono dei centri, delle figure professionali.. il suo medico di base ha tentato di informarla ma a lei non itneressa.... chi deve aiutrala è il marito.. ma da solo non riesce a fare breccia... come fare??

siamo in Veneto.

Grazie

lady_urano

... l'illimitato silenzio di una ragazza tenue...

  • "lady_urano" è una donna

Posts: 367

Activity points: 1.325

Data di registrazione: domenica, 01 agosto 2010

  • Invia messaggio privato

7

mercoledì, 18 agosto 2010, 13:03

Certamente questi problemi fisici devono essere parecchio limitanti per lei, e quindi renderle faticoso anche il fare le faccende domestiche.
Ma non dimentichiamo che la casa rappresenta anche il nostro corpo... e come lei non ha cura del suo corpo, non ha nemmeno cura della casa...
Mia madre è in una situazione simile, solo che lei non è obesa, semmai è l'opposto, è sottopeso... e come non cura la casa infatti non ha nemmeno cura di se stessa.
Io credo che alla radice ci sia anche un problema di depressione... solo che non è facile convincere una persona depressa a farsi aiutare...
"E miracolosamente non ho smesso di sognare
E miracolosamente non riesco a non sperare
E se c'è un segreto è fare tutto come se vedessi solo il sole"

Elisa - Qualcosa che non c'è

Threads simili