Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Mamma50

Nuovo Utente

  • "Mamma50" started this thread

Posts: 3

Activitypoints: 16

Date of registration: Jan 3rd 2012

  • Send private message

1

Tuesday, January 3rd 2012, 1:56pm

Aiuto! Non so più come comportarmi con mia figlia

Mi presento, sono Anna, ho 50 anni e sono madre di due ragazze, Amy di 29 anni e Maria di 14 anni.
Oggi e da 8 anni a questa parte la mia più grande preoccupazione è Amy ed il suo ragazzo Tonio. Amy e Tonio sono fidanzati da 8 anni, i primi anni sono stati un inferno per tutta la famiglia perché questo ragazzo si era praticamente stabilito a casa nostra e pretendeva di comandare non solo la ragazza ma anche tutti noi per non parlare della sua assurda gelosia.
Per dirne una seguiva mia figlia ovunque si trovasse e si impossessò della sua scheda telefonica per controllare le chiamate. :crazy: Il loro rapporto ovviamente era un litigio continuo ed una tensione in casa inaccettabile tanto che un giorno mio marito è esploso e lo ha letteralmente cacciato da casa.
Ovviamente mia figlia non lo ha lasciato al contrario poco tempo dopo è lui a lasciare lei accusandola di tradimento.
Una volta separati mia figlia scopre, tramite un'amica, che lui la tradiva con un'altra mentre erano fidanzati e che lui l'ha lasciata proprio per questa.
La pace in casa sembra ritornata ma ahinoi un anno dopo lui si ripresenta e lei se lo riprende. :S In casa però lui si comporta diversamente, anzi comincia a stringere un buon rapporto con mio marito :thinking: . I litigi con mia figlia continuano sempre ma cercano di farlo il meno palese possibile anche se da madre mi accorgo sempre degli stati umorali di mia figlia. Passano pochi mesi e lei scopre un ulteriore tradimento, ma ancora una volta si tiene le corna e a niente valgono le mie parole . :dash:

Arriviamo al dunque, verso le fine del 2010 mio marito è riuscito a trovare un lavoro a tempo indeterminato a Tonio che lavoricchiava in nero , mia figlia invece erano già 2 anni che lavorava presso un'azienda con un contratto a tempo indeterminato.

Nel 2011 decidono di sposarsi. Il matrimonio è stato fissato per il 29 luglio 2012 ma il 2011 non è un anno felice Tonio, infatti, a causa della crisi viene licenziato. Il tempo passa e intanto i genitori di Tonio, offrono al figlio di ristrutturare la loro casa al mare dove andranno a vivere lui ed Amy.
Il 2011 è finito la casa al mare che doveva essere pronta per fine mese o al max per febbraio-marzo 2012 sta in nome del padre, e già Lui si è buttato avanti dicendo che finché la casa non sarà finita si stabilizzeranno in casa mia con la premessa che anche mio marito purtroppo ha perso il lavoro nel 2011 e che in famiglia ora lavoro solo io con un misero stipendio part-time. Comunque anche se non lo hanno chiesto, ma imposto, Amy è pur sempre mia figlia ed ho pensato le cose si sistemeranno e magari sia lui che mio marito troveranno un lavoro, e in ogni modo Amy avrebbe comunque contribuito alle spese col suo stipendio.

Ed ecco che arriva l'intoppo :cursing: mia figlia decide improvvisamente con una banale scusa di licenziarsi dal lavoro. Cerco di farla ragionare ma niente! Oltretutto la sua scusa non regge affatto. Chiamo il suo datore di lavoro che ovviamente mi fa sapere la verità delle cose: Tonio si è presentato in ufficio da Amy portandola via dal lavoro e facendo una scenata di gelosia assurda convinto che lei lo abbia tradito con il suo capo. Ovviamente lei si difende dicendo che non è vero ma lui le dà un ultimatum o lasci il lavoro o non ci sposiamo più e ci lasciamo! Lei ha scelto di lasciare il lavoro!

Io non ho mai voluto imporre a mia figlia di lasciare Tonio anche se lui non mi è mai piaciuto e mai mi piacerà ma ho cercato sempre di farle consigli per farla ragionare sempre senza risultato.Ormai lei è completamente succube di lui. Ragiona con la testa di lui, è convinta che lui abbia ragione ed il resto del mondo torto.
Mia figlia prima vedeva il mondo a colori ora sembra uno zombie che si muove dentro casa nei suoi vestiti ormai solo neri e grigi o comunque colori scuri e raffinati perché a detta di Tonio gli altri colori sono per gente rozza.
Chiedo il vostro aiuto perché ho paura che mia figlia si stia rovinando la vita e non so come farla ragionare. Mi sento spettatrice inerme del suo annullamento.
Aiutatemi per favore ;(

summertime

Pilastro del Forum

  • "summertime" is male

Posts: 2,504

Activitypoints: 7,771

Date of registration: Mar 10th 2010

  • Send private message

2

Tuesday, January 3rd 2012, 2:20pm

La situazione in effetti non è semplice.

Una domanda: come pensano di vivere una volta sposati? Se nessuno dei due lavora, come faranno ad andare avanti? Non credo vogliano pesare ancora sulle famiglie...

Tua figlia ha delle amiche? Hai provato a metterti in contatto con loro e vedere se è possibile fare in modo che siano loro a capire se lei è veramente convinta di questo uomo?

In linea generale, mi sento di dirti che tua figlia a 29 anni è adulta e vaccinata, e che non puoi farti carico dei suoi errori né farle pressioni psicologiche al fine di modificare la sua volontà.

In altre parole, tua figlia deve essere libera di sbagliare, e di deludere i suoi genitori.

Capisco però anche da mamma come ti senti. Hai provato a consultare qualche psicologo, o qualche educatore, qualcuno che possa darti una mano a recuperare il dialogo con tua figlia? Da come parli sembra che voi due non parliate molto, e forse questo è un aspetto sul quale poter lavorare...
“Se qualcuno ti dice che non ci sono verità, o che la verità è solo relativa, ti sta chiedendo di non credergli. E allora non credergli.”

Lazzaro

Giovane Amico

  • "Lazzaro" has been banned

Posts: 145

Activitypoints: 533

Date of registration: Dec 30th 2011

  • Send private message

3

Tuesday, January 3rd 2012, 2:47pm

Si faccia consigliare da un'avvocato...la famiglia di lui lo ha sbolognato a casa vostra...un motivo di fondo di sicuro c'è se la famiglia del ragazzo è assente dai suoi discorsi

EvaLuna

Giovane Amico

  • "EvaLuna" is female

Posts: 287

Activitypoints: 917

Date of registration: May 18th 2011

  • Send private message

4

Tuesday, January 3rd 2012, 8:48pm

Mi dispiace molto per la sua situazione, posso soltanto immaginare alla lontana cosa significhi osservare la propria figlia ridursi in questo stato per una persona immeritevole :( si faccia coraggio comunque, parli con suo marito, chieda aiuto a zii cugini nonni quant'altro, e non permetta assolutamente che questo tizio venga a vivere a scrocco a casa sua, con i soldi del suo unico stipendio. E' inammissibile! Si vogliono sposare, sua figlia è tanto innamorata? Bene, si prenda le sue responsabilità e vada a vivere con quest'uomo, ma FUORI di casa vostra. Troppo comodo fare i porci comodi in casa dei genitori, imponendo e pretendendo da loro tutte le cose che, in fondo, i figli sanno benissimo otterranno da genitori amorevoli. Invece di disperarsi, si arrabbi e faccia capire a quel Tonio che in casa sua non comanda lui, e se almeno non riesce a far ragionare la figlia, cerchi almeno di far capire al signorino che se la futura moglie lavorasse, sarebbe meglio per tutti. Si faccia coraggio!
"Buongiorno, mezzanotte.
Torno a casa.
Il giorno si è stancato di me:
come potevo io – di lui?
Era bella la luce del sole.
Stavo bene sotto i suoi raggi.
Ma il mattino non mi ha voluta più,
e così, buonanotte, giorno!
[...]
Tu non sei così bella, mezzanotte.
Io ho scelto il giorno.
Ma, ti prego, prendi una bambina
che lui ha mandato via.
"


Emily Dickinson

Lupotta

asociale

  • "Lupotta" is female

Posts: 1,448

Activitypoints: 4,533

Date of registration: Jan 26th 2010

Location: Lombardia

Occupation: schifoso..

  • Send private message

5

Wednesday, January 4th 2012, 3:05pm

E' davvero una situazione spinosa e molto complessa.
Dev'essere davvero tremendo vedere la propria figlia in balia di una persona del genere, ma nessuno può prendere decisioni per lei, nemmeno una madre che la ama e vorrebbe solo il meglio.
Credo che l'unica in questi casi è che una madre si tiri da parte, per quanto possa essere duro dirlo e farlo.
Quando una persona non vuole vedere il dolore e le difficoltà della propria vita, chi la ama deve lasciarle la possivbilità di sbatterci il muso contro.
Se continui a proteggerla, a dare un tetto a lei ed al futuro marito, a mettere delle pezze nella LORO vita, non avranno mai i motivi per cavarsela DA SOLI ed affrontare per i fatti loro i loro problemi.
Se ci sei tu a fare da cuscinetto (tu e tuo marito) per il rapporto con quest'uomo, lei non aprirà mai gli occhi davvero e si farà sempre andar bene una situazione che bene non va.
Deve toccare il fondo da sola, aprire gli occhi e dirsi "Ma che c..o ci faccio con un .... del genere?"
Ma è una consapevolezza che deve arrivare da lei, e che nessuno può imporle.
Dover affrontare la vita da soli, senza intermediari..li porrà nelle condizioni di dover raggiungere dei compromessi e di prendere delle decisioni insieme, per poter formare una famiglia.
A quel punto se tua figlia ha un minino di buon senso credo che scatterà in lei la molla per disfarsi di una persona del genere.
Non accettare questo patto: di che sono due persone adulte e che possono arrangiarsi in modo diverso. Oppure, se ti senti così tanto di tenerteli in casa, metti dei paletti ben precisi. Soldi che devono dare, regole che devono rispettare...se no, fuori. Senza se e senza ma.
Ma sarebbe meglio che li lasciassi alla loro vita autonoma.. senza prenderteli in casa.Vedrai che a quel punto sarà tua figlia a voler scappare da una vita del genere..
L'uomo si differenzia dal resto della natura soprattutto per una viscida gelatina di menzogne che lo avvolge e lo protegge.

Mamma50

Nuovo Utente

  • "Mamma50" started this thread

Posts: 3

Activitypoints: 16

Date of registration: Jan 3rd 2012

  • Send private message

6

Wednesday, January 4th 2012, 5:57pm

Grazie a tutti per i consigli che mi avete dato, purtroppo ora come ora non so cosa fare, ad amici e parenti lei ha pensato bene di raccontare una bugia (come aveva fatto con me) che non coinvolge Tonio. In questo modo lui risulta pulito e lei è impazzita e si è licenziata a causa di questo falso motivo. Ora Lui è da prima di capodanno che si è stabilito a casa nostra e non so se o quando andrà via o meno. Con mia figlia non si può ragionare se le dici: "Brava, hai fatto bene!" ti parla ma se poco poco dici:"Secondo me hai sbagliato!" non ti rivolge la parola per giorni. Figurati non si parla con sua sorella di 14 anni dal giorno che si è licenziata perché la bambina pur non sapendo il reale motivo del suo licenziamento le ha detto che ha sbagliato!
La situazione è diventata insopportabile...tra l'altro è davvero un brutto periodo perché ho paura di mettere dei paletti e delle regole perchè (so già che non potrebbero rispettarle dato che non lavorano) e se lei potesse prenderlo come un rifiuto di aiuto da parte mia e smettere per sempre di parlare con me? Questo pensiero mi turba, infatti, ho già il timore che una volta sposata se mai andrà a vivere per conto suo con quest'uomo chiuda i rapporti con noi. Pensate che quest'anno nessuno dei due si è presentato al compleanno della sorellina. Maria stravedeva per sua sorella e da quando è arrivato Tonio è diventato un continuo litigio anche per quanto riguarda li spazi. Dato che le due sorelle dividono la camera e Maria è costretta a dormire in salotto quando c'è lui.
Spero proprio che un giorno si accorga di chi è quest'uomo, dato che tutti se ne sono accorti, estranei inclusi. Avrei preferito però che non si sposasse spendendo i soldi che in una vita di sacrifici io e suo padre abbiamo messo da parte per lei per un matrimonio che parte senza solide basi. E' già difficile per chi si sposa con solide basi... :( :( :(

summertime

Pilastro del Forum

  • "summertime" is male

Posts: 2,504

Activitypoints: 7,771

Date of registration: Mar 10th 2010

  • Send private message

7

Wednesday, January 4th 2012, 6:34pm

C'è qualcosa però che non mi torna.... scusami ma un genitore, per il figlio, non dovrebbe rappresentare un'autorità??

Usala, questa autorità! Non è certo cercando il rapporto "amicale" che si crescono i figli. Il genitore è innanzitutto guida e autorità per i figlio, e quando serve usa anche le maniere forti.

La paura di mettere paletti e regole fa di un genitore un cattivo genitore, perché il bravo genitore non è colui che risolve i problemi ai figli, anzi. Come ci insegnano gli animali, il genitore spesso "crea" problemi ai figli (problemi di lieve entità) per insegnargli a superarli.

Non vorrei che un atteggiamento troppo condiscendente compromettesse la tua figura. E' vero che oramai tua figlia è già grande e a questo aspetto bisognava forse pensarci prima. Ma è anche vero che un genitore che si mostra sempre remissivo e servizievole verso i figli, non sta facendo il loro bene.

Ogni tanto, qualche pugno sbattuto sul tavolo può far bene. Risolvere tutto col buonismo evita lo scontro diretto, ma spesso non risolve i problemi alla base.

Ovviamente ho un po' estremizzato (ma neanche tanto) per farti capire bene cosa intendo dirti.
“Se qualcuno ti dice che non ci sono verità, o che la verità è solo relativa, ti sta chiedendo di non credergli. E allora non credergli.”

CLaura

Giovane Amico

Posts: 150

Activitypoints: 492

Date of registration: Sep 21st 2011

  • Send private message

8

Wednesday, January 4th 2012, 6:44pm

scusa ma tua figlia già non parla con te, se ti ha mentito per proteggere la reputazione di questo str..... sul fatto del licenziamento. Poi, conordo con chi dice che non puoi intervenire, qui a fatti state stendendo il tappeto rosso a tutti e 2: ora si sposano e accenni al denaro risparmiato con fatica da te e tuo marito, perchè con mezzo stipendio ancora siete disposti a finanziarli?
Che facciano un matrimonio ai minimi termini, se tengono allo sfarzo chiedano ai suoi genitori. Non puoi intervenire ma neanche rovinare la vostra vita, se per voi genitori i figli vengono prima di tutto, e voi state dimostrando molta forza di sopportazione e amore, pensate che avete un'altra figlia che un domani potrebbe aver bisogno di aiuto.
Se i due "piccioncini" sanno di poter contare su voi 2 tra qualche anno dovrete mantenere loro 2 e magari anche un paio di marmocchi che somigliano a lui. Magari dato l'esempio dei genitori vi tratteranno come se fosse loro tutto dovuto... oppure i genitori si divideranno e vi troverete a dover badare alla madre sedotta e abbandonata.

Mamma50

Nuovo Utente

  • "Mamma50" started this thread

Posts: 3

Activitypoints: 16

Date of registration: Jan 3rd 2012

  • Send private message

9

Thursday, January 5th 2012, 11:58am

scusa ma tua figlia già non parla con te, se ti ha mentito per proteggere la reputazione di questo str..... sul fatto del licenziamento. Poi, conordo con chi dice che non puoi intervenire, qui a fatti state stendendo il tappeto rosso a tutti e 2: ora si sposano e accenni al denaro risparmiato con fatica da te e tuo marito, perchè con mezzo stipendio ancora siete disposti a finanziarli?
Che facciano un matrimonio ai minimi termini, se tengono allo sfarzo chiedano ai suoi genitori. Non puoi intervenire ma neanche rovinare la vostra vita, se per voi genitori i figli vengono prima di tutto, e voi state dimostrando molta forza di sopportazione e amore, pensate che avete un'altra figlia che un domani potrebbe aver bisogno di aiuto.
Se i due "piccioncini" sanno di poter contare su voi 2 tra qualche anno dovrete mantenere loro 2 e magari anche un paio di marmocchi che somigliano a lui. Magari dato l'esempio dei genitori vi tratteranno come se fosse loro tutto dovuto... oppure i genitori si divideranno e vi troverete a dover badare alla madre sedotta e abbandonata.
Il problema di fondo è questo quando mia figlia ha compiuto 18 anni i soldi che io e suo padre le abbiamo messo da parte per lei, vincolati in buoni fruttiferi, li abbiamo consegnati a lei e da quel giorno non li ha mai toccati (per fortuna) anche perchè grazie a Dio lei ha sempre lavorato da quando aveva 16 anni e non ha mai avuto bisogno di quei soldi che le ho sempre detto avrebbe usato per il suo matrimonio.
Il matrimonio ai minimi termini per loro non esiste (penso che i soldi che ha da parte neanche le basteranno) per questo però le ho già detto che io oltre quello non posso fare e che non le darò nient'altro. Hanno voluto prenotare un 5 stelle? Problemi loro. In questo non ho voluto e potuto aiutarli. Anche perchè sono abbastanza contraria a questo matrimonio. :dash:
Per quanto riguarda la casa, qui dovrebbero come ho già detto in precedenza subentrare i genitori di lui che possiedono una casa al mare. Hanno iniziato i lavori di ristrutturazione 5 mesi fa (hanno ampliato una stanza, tolto i vecchi impianti, canalizzato dove verranno i nuovi e tolto i pavimenti) ed ora praticamente manca tutto: impianti, porte, finestre, pavimenti nuovi e costosi....Io mi chiedo ma la finiranno mai questa casa? Loro dicono che è colpa della burocrazia io dico che è colpa dei soldi. Lei dice che non è un problema di soldi e che finanzieranno tutto i genitori di lui, intanto fin'ora hanno fatto solo lavori economici dove hanno lavorato mio marito, Tonio e suo padre. Quindi giusto i costi del materiale. Praticamente ora che iniziano le spese grosse è tutto fermo.
Scusate lo sfogo ma davvero ho bisogno di parlarne con qualcuno altrimenti impazzisco. :dash:

Lupotta

asociale

  • "Lupotta" is female

Posts: 1,448

Activitypoints: 4,533

Date of registration: Jan 26th 2010

Location: Lombardia

Occupation: schifoso..

  • Send private message

10

Thursday, January 5th 2012, 12:48pm

Purtroppo, a mali estremi, estremi rimedi.
E' ovvio che tu ci tenga a lei, che desideri follemente che tua figlia ti voglia bene, che parli con te.
Ma ora chiediti: è più importante "la finta pace famigliare"..quindi che tua figlia menta a te ed ai suoi parenti, che si viva nelle menzogne e nei ricatti..pur di fare in modo che lei ti sorrida la mattina (falsamente, solo perchè le dai il contentino che tanto cerca).. o è più importante insegnarle che nella vita le cose bisogna guadagnarsele e che bisogna mantenere un comportamento da adulti?
Pensaci bene.
Ti è stato già detto che non usi il tuo ruolo di madre nel modo corretto: sono d'accordo.
A te non deve interessare il fatto che lei ti si strusci dietro e ti dica che ti vuole bene, ma ti devi imporre.
Cos'è, più importante lei di tua figlia minore scusa?
E' più importante lei di tuo marito e degli sforzi che avete fatto insieme per creare una famiglia?
A me tutto questo sembra assurdo.

Lasciala alle sue responsabilità di donna, e se fa qualcosa di sbagliato, diglielo.
Ti fa il muso?
Non ti parla?
Cavoli suoi!
E' lei che ha voluto questa situazione, è lei che s'è presa un uomo che sta rovinando i rapporti con la sua famiglia, che ci sbatta il muso, ripeto!
Che abbia davanti chiaramente la situazione: così da prendere le sue decisioni.
E se vorrà andarsene dicendo che non la capite e che non le volete bene, così sia!
Sò che fa male..ma t'assicuro che quando si troverà DA SOLA con quest'uomo, senza il vostro appoggio ed il vostro sostegno..un mese, due, tre..o farà in modo che l'andazzo cambi, o preparerà le valigie e tornerà da voi chiedendo scusa.
E' lei che si deve rendere conto della cavolata che sta facendo, non sei tu che accondiscendendo a questa situazione devi sperare che lo capisca.
DEVE APRIRE GLI OCCHI DA SOLA.
Quindi le devi dire che se si vuole sposare sono affaracci suoi. I soldi li ha per campare, ha rinunciato lei ad un lavoro..quale sia la causa per cui l'ha fatto sono AFFARACCI SUOI. Deve affrontare le conseguenze delle sue scelte. Hai lasciato un lavoro? Spetta a te campare lo stesso, sei tu che hai deciso di farlo, non io.
Adesso te ne vai e AFFARACCI VOSTRI.

Non fare la madre chioccia.. ti posso assicurare (l'ho visto con i miei occhi) che in questo modo peggiorerai solo le cose.
L'uomo si differenzia dal resto della natura soprattutto per una viscida gelatina di menzogne che lo avvolge e lo protegge.

stradablu

Colonna del Forum

Posts: 2,029

Activitypoints: 6,241

Date of registration: Dec 27th 2011

  • Send private message

11

Thursday, January 5th 2012, 1:00pm

Buongiorno Anna, innanzitutto vorrei farle sapere che mi dispiace molto per la situazione in cui si trova lei e tutta la sua famiglia. Non avendo figli non riesco neanche lontanamente a immaginare cosa significhi vedere la propria creatura che si annulla alla volonta' di qualcun altro, che tra l'altro le manca anche di rispetto. Ma immagino che sia una ferita dolorosa e profonda.

Posso chiederle perche' lei e suo marito avete deciso di tenerli in casa con voi?

CLaura

Giovane Amico

Posts: 150

Activitypoints: 492

Date of registration: Sep 21st 2011

  • Send private message

12

Wednesday, January 11th 2012, 10:50pm

Allora io questo punto con il dolore nel cuore - perchè è sempre di una figlia che si tratta - proverei a mettere "strizza" ai 2 piccioncini: il lavoro a te/tuo marito non va bene? Loro stanno per andarsene ed avere una propria vita? Simulate tu tuo marito e tua figlia piccola che avete bisogno di liquidi, fingete di mettere casa in vendita per prenderne una più piccola magari in un quartiere che a loro 2 non piace, e iniziate a pressarli di terminare questa fatidica casa al mare... è credibile in fondo voi avete messo da parte per lei, ed ora è un periodaccio. I soldi vi serviranno ma solo per voi 2 e per vostra figlia più piccola, a lei avete già dato (e non deve azzardarsi a chiederne altri, ti assicuro che esistono i matrmoni modesti anzi anche quelli low-cost)
Vediamo se questi lavori avanzano, magari fissate una data per cui dovranno lasciare la casa. In fondo cosa potranno rispondervi, mica è colpa vostra e lui è lì dentro a scrocco.


Quoto anche chi ha scritto di sentire un avvocato. Almeno per cautelarvi e sapere cosa potrebbe spettarvi se decidete di abbandonare la linea morbida.

SirPsychoSexy

I'm not the Devil's Child, but He Loves Me like a Son.

  • "SirPsychoSexy" has been banned

Posts: 1,279

Activitypoints: 3,970

Date of registration: Sep 28th 2011

  • Send private message

13

Friday, January 13th 2012, 12:14am

dal giorno dopo il loro matrimonio potrai mettere una croce sopra a tua figlia.
non le permetterà di mantenere un rapporto con voi .

adesso non può per evidenti motivi di convenienza e anche perchè non l'ha (ancora) vincolata.

non so cosa . ma fai quello che vuoi fare prima del matrimonio .
poi calerà il sipario .

e ,bada bene, le colpe saranno di tua figlia e non di questo psicopatico frustrato che ,a voi ,non deve niente.



mai pensato di farlo bastonare malamente da un paio di rumeni ? :blush:

I know you want what's on my mind
I know you like what's on my mind
I know it eats you up inside
I know you
I Know you
I Know you Know

Gabriele79

Cavaliere d'Oro

  • "Gabriele79" is male

Posts: 818

Activitypoints: 2,524

Date of registration: Feb 27th 2011

Location: Ancona, Italia

Occupation: Numquam

  • Send private message

14

Friday, January 13th 2012, 12:40am

un classico, il figlio di puttana più geloso e violento è quello più incline al tradimento. Ma cos'ha di così speciale che tua figlia non riesce a staccarsene? è così figo? ma basta essere fighi e presuntuosi per avere sempre quello ceh si vuole? possibile che non ci sia un po' di giustizia, degli uomini o di Dio affinché questo porco non abbia i connotati cambiati, in peggio, da qualcuno? mah...
Mi spinsi nel futuro quanto mai occhio umano, le meraviglie vidi di quel mondo lontano

“Il vero egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.”

Oscar Wilde

Gabriele79

Cavaliere d'Oro

  • "Gabriele79" is male

Posts: 818

Activitypoints: 2,524

Date of registration: Feb 27th 2011

Location: Ancona, Italia

Occupation: Numquam

  • Send private message

15

Friday, January 13th 2012, 12:47am

Ah, i nomi immagino siano palesemente falsi vero...
Mi spinsi nel futuro quanto mai occhio umano, le meraviglie vidi di quel mondo lontano

“Il vero egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.”

Oscar Wilde

Similar threads