Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

goldbrain

Utente Attivo

  • "goldbrain" ha iniziato questa discussione

Posts: 26

Activity points: 85

Data di registrazione: mercoledì, 08 luglio 2009

  • Invia messaggio privato

1

mercoledì, 08 luglio 2009, 00:58

Un problema a livello anagrafico. Aiutatemi perfavore!

Ciao a tutti!

Ho bisogno di sentire pareri perché sono in una situazione orribile...

Ebbene, sono un ragazzo di 25 anni. Da alcuni mesi sono stato lasciato dal quello che era il mio amore,
una ragazza di 5 anni più giovane di me, il primo, durato
ben 6 anni e mezzo. Amo l'amore a quanto pare, anche se prima nemmeno lo sapevo. Faccio di tutto perché
funzioni, sbagliando anche ovviamente, ma non sempre la vita va come vorremmo.
Ebbene ho passato dei mesi di inferno, a star male, malissimo... a non credere più nell'amore.
Un bel giorno, anzi, pochi giorni orsono, arriva lei.
E' bella, simpatica, esuberante, intelligente... fanstastica. Io funziono a colpi di fulmine
riesco a leggere dentro alle persone e qualcosa, in me, risponde al posto mio.
Con la prima ragazza fu colpo di fulmine appunto... e questa volta... anche.

Ma c'è un problema. Un enorme, problema... che forse è solo il primo di una lunga serie.
Dopo averci parlato, essermi sentito attratto da lei, in perfetta sintonia, aver capito
che con lei funziono e che posso essere me stesso... vengo a sapere che questa ragazza ha solo
15 anni. La chiamo ragazza perché è assurdamente matura per la sua età. Fuori come dentro.
Mi sento morire. Sono in una situazione in cui mai, nemmeno lontanamente, soprattutto dopo il male
appena patito, avrei pensato di ritrovarmi coinvolto. Dopo un pò di riluttanza, decido di uscire con lei e alcuni amici suoi e miei.

Questa ragazza ha quello che adoravo della mia ex e anche quel paio di cose che le mancavano.
Si, 20% di lei dimostra sfortunatamente l'età che ha, e questo giocherebbe sanamente a mio sfavore (vuole divertirsi come ovvio, l'idea di stare
con una sola persona per sempre non la prende nemmeno in considerazione... certo, forse perché non ha trovato quella giusta, circondata com'è
da ragazzetti che cercano solo il sesso...), ma vi assicuro...
Passo ore a parlare con lei, ci divertiamo, siamo in sintonia. Io sono un Peter Pan. Con i miei coetanei non mi sono
mai trovato più di tanto, le mie coetanee sono molto più grandi di me. Tutti mi scambiano per un ventenne e io tale mi sento anche se sono maturo
nelle cose in cui serve esserlo (non bevo se devo guidare o proteggere qualcuno, non ho mai usato droghe, non seguo la massa, sono contro la violenza
in tutti i modi - se non per autodifesa - ho avuto una sola ragazza e non amo le avventure occasionali...).
Lei il contrario, non si trova bene coi suoi coetanei, dimostra 20 anni pur non avendoli. Ha stupendi valori orami difficili da
trovare in qualsiasi ragazza, e lei nemmeno sa di possderli. Quando sto con lei, sto semplicemente bene. Mi sento in sintonia
perfetta, mi piace in tutto, sia esteticamente che caratterialmente.

Ma so che forse non è giusto. Io mi ritengo un puro. Nel senso che non la guardo pensando al sesso, non me ne frega nulla di quello.
Pur sapendo che superati i 13 di entra nella legalità, non mi passa nemmeno per la testa quella parola sesso.
Semplicemente, ogni giorno che passa, mi piace sempre di più la sua compagnia. Ho le farfalle, sono felice di sentirla.
Ma ho paura. Ho paura perché non so se sia giusto. Non se sia possibile, perché sono convinto che nella vita non esista la parola "impossibile"... ma non so se sia giusto per lei, se lo sia per me.

Ok, qui si parla per ipotesi ovviamente perché penso di piacerle, ma non ne ho la certezza. Però secondo voi cosa dovrei fare?
Qualcuno dirà lascia perdere, guarda altrove... però sono anche stufo di sti Papi. Non è sempre vero che morto uno se ne fa un altro. Si magari succede, ma non è comunque lo stesso Papa. Ad ogni modo, secondo voi, se a lei piacessi e volesse provare ad avere una storia con me... sarebbe così sbagliato?
Sarebbe sbagliato corteggiarla gentilmente come farei con qualsiasi altra ragazza? Se si, perché? E' giusto ragionare per età scritte piuttosto che dimostrate se si agisce nel più pieno dei rispetti e in nome di un sentimento vero e non di un organo sessuale spesso inutile?

Cosa mi consigliate di fare?


Grazie infinite!

  • "lea" è stato interdetto da questo forum

Posts: 4.710

Activity points: 14.389

Data di registrazione: domenica, 08 giugno 2008

  • Invia messaggio privato

2

mercoledì, 08 luglio 2009, 01:34

Scusa Gold..... ma non avrei mica capito quale sarebbe il problema!

Insomma, giusto per dire: una mia carissima amica è da vent'anni la moglie di quello che era un ventiseienne quando lei lo conobbe da sedicenne!

E' una coppia più solida di tante altre. Soprattutto : non ha MAI generato alcuna meraviglia in alcuno! perchè ti fai così tanti problemi?
La cultura è quel che resta........quando hai dimenticato TUTTO! (non è mia, ma non mi ricordo chi l'abbia detta. Cambia qualcosa? :roftl: )

goldbrain

Utente Attivo

  • "goldbrain" ha iniziato questa discussione

Posts: 26

Activity points: 85

Data di registrazione: mercoledì, 08 luglio 2009

  • Invia messaggio privato

3

mercoledì, 08 luglio 2009, 10:46

Ciao Lea! :D

Mah, forse saranno le persone intorno a me che mi hanno messo in testa queste paturnie. Un amico mio di trent'anni (l'unico adulto tra i miei amici XD) che mi dice di non farlo, che se le succede qualcosa mentre è con me vado nelle grane, la responsabilità sarebbe la mia, ecc... ecc... altri che mi guardano storto manco fossi un pedofilo... insomma, a me del giudizio della gente non è mai fregato nulla erò ho cominciato a domandarmi se fosse davvero una cosa normale. Altro problema che mi pongo è questa sua voglia di divertirsi. Voglio dire... dopo la mia passata esperienza ho capito come prendere alla leggera, nel senso senza pressioni alcune, un rapporto di coppia. Lei crede che mettersi con una persona nel vero senso della parola voglia dire smettere di divertirsi, ma non è assolutamente vero. Adesso come adesso, ed è l'unico aspetto in cui dimostra i suoi 15 anni, l'idea di stare con una sola persona per "sempre" non le passa nemmeno per l'anticamera del cervello (nonostante da quel che ho capito è una che cerca rispetto in un rapporto) senza capire che non è detto che un rapporto significhi smettere di divertirsi ma al massimo farlo con una persona che ti ama affianco.

Cioè... cosa devo fare? Inoltre, i "segnali" che può dare una ragazza così giovane, sono gli stessi delle ragazze più grandi? Se ride ad ogni mia battuta, cerca sempre il contatto fisico con piccole scuse (i soliti schiaffetti, buffetti, pelucchi, ecc...), mi osserva, fa la gelosa, mi parla dei ragazzi che le piacciono nonostante io le dica di non farlo (lei non sa che mi piace... o meglio, cerco di farglielo capire ma non glielo dico chiaro e tondo...) ecc... può voler dire che le piaccio o che è semplicemente il suo comportamento? (non mi sembra che con gli altri faccia così... però...)

francesca2812

Utente Fedele

  • "francesca2812" è una donna

Posts: 338

Activity points: 1.140

Data di registrazione: martedì, 26 maggio 2009

Località: cosenza

Lavoro: consulente finanziario

  • Invia messaggio privato

4

mercoledì, 08 luglio 2009, 12:00

dichiara a lei il tuo amore e amala amala e amala.... tu non sai quanto sei fortunato che hai trovato una persona con cui sei affine!!! sai è difficilissimo! amala!!!

l'età non conta! :love:

:)

geppo1983

Pilastro del Forum

  • "geppo1983" è un uomo

Posts: 2.306

Activity points: 7.604

Data di registrazione: mercoledì, 01 aprile 2009

  • Invia messaggio privato

5

mercoledì, 08 luglio 2009, 12:10

questa ragazza ha solo
15 anni.
E' minorenne. Nel mondo della fantasia "l'età non conta". Nel mondo reale, TU: passi i guai.
Mi dispiace: lascia stare. Non dirle che non ti interessa perchè è minorenne.

aurora

Utente Fedele

  • "aurora" è una donna

Posts: 309

Activity points: 1.130

Data di registrazione: giovedì, 03 gennaio 2008

  • Invia messaggio privato

6

mercoledì, 08 luglio 2009, 12:27

carissimo gold è già raro trovare una persona con la quale si sta cosi bene quindi viviti questo amore senza pensare all età e ad altri..ascolta solo il tuo cuore vedrai che saprà indicarti la strada giusta!
Avere Nelle Scarpe La Voglia Di Andare. Avere Negli Occhi La Voglia Di Guardare. E Invece Restare Prigionieri Di Un Mondo Che Ci Lascia Solo Sognare....

7

mercoledì, 08 luglio 2009, 13:11

Quindici anni sono in effetti un pò pochi e se avviaste una relazione dovresti ovviamente andarci con i piedi di piombo, non forzarla in nessun modo, etc (da come scrivi, mi sembra di capire che lo farai, cmq), e se la cosa diventa seria, magari avrai qualche difficoltà in più a farti accettare dalla sua famiglia.

L'unico VERO pericolo che corri, secondo me, non è tanto quello della (il)legalità, quanto una percentuale di rischio di venire lasciato forse un pochino più alta che se fosse una tua coetanea (è ovvio che questa persona, per matura che sia, nei prossimi dieci anni andrà incontro a cambiamenti più radicali di quelli a cui andrai incontro tu, nei prossimi dieci).

Ma l'amore non è statistica, quindi non credo che questa precisazione dovrebbe impedirti di provare a vedere che succede...

goldbrain

Utente Attivo

  • "goldbrain" ha iniziato questa discussione

Posts: 26

Activity points: 85

Data di registrazione: mercoledì, 08 luglio 2009

  • Invia messaggio privato

8

mercoledì, 08 luglio 2009, 18:56

Ciao a tutti e grazie delle risposte.

Do ragionissima a tutti e naturalmente non biasimo chi dice "è troppo giovane lascia stare" perché, come avrete capito dal mo stato d'animo, prima che mi travolgesse come un fulmine a ciel sereno avrei detto esattamente la stessa cosa.

Ma poi la guardo, ci parlo, ci penso... e non capisco perché no. Insomma... quando nei tempi antichi non si sapeva l'età di una persona, oppure se si vivesse su un'isola dove non esiste l'anagrafe... credo che due persone che si incontrano e stanno bene assieme non penserebbero ad altro che a quello. Eppure viviamo in una società che addita e discrimina facendo sempre di tutta un'erba un fascio.

Io sono una di quelle persone che quando ama, ama veramente e non ci sono cavoli che tengano. Non esistono corna che potrei fare... e lo sono da quando avevo 18 anni e probabilmente anche prima. Per quanto mi riguarda, se lei si innamorasse a tal punto da volermi "aspettare", nonostante sarei io a dover "aspettare" lei, sarei felicissimo e a posto. Insomma... io non sento il sesso come un bisogno così assiduo. Ma temo che lei, a quell'età, possa invece voler sperimentare. Non dico andare a darla a destra e a manca perché, se mi piace, è anche perché so che non è così... però boh. Non so esattamente come muovermi. Quando tutti dicono è troppo giovane credo pensino subito al sesso e non a solo due persone che passano felicemente del tempo assieme. Purtroppo il sesso, per come ne abusiamo, è il male del mondo, come i soldi. Cose belle che diventano demoniache.

Fatto sta che è identica a me. Ha tutto quello che aveva la mia ex più quel paio di cose che le mancavano. E' perfetta per me insomma... perfetta. La sua imperfezione sono questi suoi 15 anni. Ma possono questi essere davvero un difetto come, del resto, lo possono essere i miei 25?

Non so ancora cosa fare purtroppo...

geppo1983

Pilastro del Forum

  • "geppo1983" è un uomo

Posts: 2.306

Activity points: 7.604

Data di registrazione: mercoledì, 01 aprile 2009

  • Invia messaggio privato

9

mercoledì, 08 luglio 2009, 19:17

e non capisco perché no
Perchè altrimenti rischi di finire in galera e rischi che il tuo compagno di cella si innamora di te... ti piacerebbe?
Il problema BLOCCANTE è solo questo secondo me, oltre al fatto che potresti avere "problemi" con le persone che vi conoscono.

Tu devi capire che se passi del tempo con lei, te la rischi, non puoi stare con una minorenne, ci sono le leggi...

goldbrain

Utente Attivo

  • "goldbrain" ha iniziato questa discussione

Posts: 26

Activity points: 85

Data di registrazione: mercoledì, 08 luglio 2009

  • Invia messaggio privato

10

mercoledì, 08 luglio 2009, 19:27

e non capisco perché no
Perchè altrimenti rischi di finire in galera e rischi che il tuo compagno di cella si innamora di te... ti piacerebbe?
Il problema BLOCCANTE è solo questo secondo me, oltre al fatto che potresti avere "problemi" con le persone che vi conoscono.

Tu devi capire che se passi del tempo con lei, te la rischi, non puoi stare con una minorenne, ci sono le leggi...
Si, informandomi però dicono che la vera responsabilità è quando il minore è sotto i 13 anni. Del tipo, se lei uscendo con me mette al corrente i tutori della cosa, non dovrei correre rischi. Poi, a 16 anni, ogni sua dichiarazione viene presa per attendibile, quindi il problema risiederebbe per un tempo lungo un anno. E certo io non ho necessità di prendere e andare a fare viaggi con lei o chissà che, la posso anche semplicemente vedere in centro o dove per esso. Poi se proteggerla significa rischiare (del tipo quando la incontro in discoteca anche se lei non è venuta con me) amen...

geppo1983

Pilastro del Forum

  • "geppo1983" è un uomo

Posts: 2.306

Activity points: 7.604

Data di registrazione: mercoledì, 01 aprile 2009

  • Invia messaggio privato

11

mercoledì, 08 luglio 2009, 19:34

Che ti posso dire... informati bene, secondo quanto ne so io, è illegale anche con una di 15 anni, quindi ti sconsiglio di continuare a frequentarla.

Informati bene da qualcuno che ne sa di leggi.

goldbrain

Utente Attivo

  • "goldbrain" ha iniziato questa discussione

Posts: 26

Activity points: 85

Data di registrazione: mercoledì, 08 luglio 2009

  • Invia messaggio privato

12

mercoledì, 08 luglio 2009, 20:02

Che ti posso dire... informati bene, secondo quanto ne so io, è illegale anche con una di 15 anni, quindi ti sconsiglio di continuare a frequentarla.

Informati bene da qualcuno che ne sa di leggi.
Ho trovato questo, ma qui parla però di atti sessuali:

609-quater. - Atti sessuali con minorenni
Soggiace alla pena stabilita dall’articolo 609-bis [vedi sotto]
chiunque, al di fuori delle ipotesi previste in detto articolo, compie
atti sessuali con persona che, al momento del fatto:
1) non ha compiuto gli anni quattordici;
2) non ha compiuto gli anni sedici, quando il colpevole sia
l’ascendente, il genitore anche adottivo, il tutore, ovvero altra
persona cui, per ragioni di cura, di educazione, di istruzione, di
vigilanza o di custodia, il minore è affidato o che abbia, con
quest’ultimo, una relazione di convivenza.
[Vuol dire che sopra i 14 anni i rapporti fra minorenni e maggiorenni
sono completamente liberi tranne nelle ipotesi di cui al n.2]

Boh... ma se uno nemmeno ci facesse sesso allora che rischi può correre?

13

mercoledì, 08 luglio 2009, 22:54

Secondo me il problema sorge se magari i suoi genitori si convincono che non vai bene per lei, che sei troppo grande, se non gli piaci, insomma. Certo, se la mandano in discoteca da sola a 15 anni, non credo si dovrebbero lamentare se fa innamorare un bravo ragazzo.
C'erano 11 anni tra Carlo e Diana (andata male, ma il gap anagrafico non ha destato scandali) e se non erro anche tra Al Bano e Romina.

Quello che torno a dirti è che a volte a quell'età si può cambiare (anche gusti, carattere...), quindi se vi metteste insieme...metti magari in conto che c'è qualche possibilità in più che potrebbe finire prima da parte sua che da parte tua.

(Ma almeno vi siete baciati? cioè, si parla su un'ipotesi o su un mezzo dato di fatto?) :)

aurora

Utente Fedele

  • "aurora" è una donna

Posts: 309

Activity points: 1.130

Data di registrazione: giovedì, 03 gennaio 2008

  • Invia messaggio privato

14

giovedì, 09 luglio 2009, 00:23

la paragoni spesso alla tua ex...non è che ti sei innamorato di questa ragazza perchè in lei vedi la tua ex?ricordati che sono 2 persone diverse...e lasciamo perde il fatto che sia minorenne..se lei acconsente non c è reato che tenga!
Avere Nelle Scarpe La Voglia Di Andare. Avere Negli Occhi La Voglia Di Guardare. E Invece Restare Prigionieri Di Un Mondo Che Ci Lascia Solo Sognare....

Dalena

Forumista Incallito

  • "Dalena" è una donna

Posts: 4.059

Activity points: 13.311

Data di registrazione: martedì, 18 novembre 2008

Località: Veneto

Lavoro: Fisioterapista

  • Invia messaggio privato

15

giovedì, 09 luglio 2009, 01:52

Ciao Gold :) ,

mi è venuto a quanto pare lo stesso dubbio di Aurora. Come mai fai notare per due volte che è come la tua ex più quel paio di cose che le mancavano? Hai detto che lei ti ha lasciato pochi mesi fa, spero che prima di intraprendere una nuova storia tu abbia ben ragionato sulla precedente e che non stia semplicemente cercando di "sostituire" l'una all'altra.

In ogni caso mi sembra che il problema più che anagrafico sia vedere se tu a lei piaccia abbastanza da decidere di avere una storia seria con te, questo in generale, ma ancora di più per via dei suoi 15 anni e del grande desiderio di libertà che normalmente accompagna quell'età. Cmq credo che frequentandovi così come fate le cose evolveranno spontaneamente in un modo o nell'altro, senza tanto pensare e/o progettare ;) .

Il fatto che pur piacendoti così tanto tu dica di non sentire il desiderio di avere dei rapporti sessuali con lei non lo capisco, o forse non ci credo... 8o o forse fa parte del tuo essere un po' Peter Pan? Però allora come mai ti eri informato sulle leggi del caso :huh: ?

1 utente a parte te sta visitando questo thread:

1 ospite