Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Sie sind nicht angemeldet.


Lieber Besucher, herzlich willkommen bei: Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Falls dies Ihr erster Besuch auf dieser Seite ist, lesen Sie sich bitte die Hilfe durch. Dort wird Ihnen die Bedienung dieser Seite näher erläutert. Darüber hinaus sollten Sie sich registrieren, um alle Funktionen dieser Seite nutzen zu können. Benutzen Sie das Registrierungsformular, um sich zu registrieren oder informieren Sie sich ausführlich über den Registrierungsvorgang. Falls Sie sich bereits zu einem früheren Zeitpunkt registriert haben, können Sie sich hier anmelden.

goldbrain

Utente Attivo

  • »goldbrain« ist der Autor dieses Themas

Beiträge: 26

Aktivitätspunkte: 85

Registrierungsdatum: Mittwoch, 08 Juli 2009

  • Nachricht senden

31

Freitag, 10 Juli 2009, 11:21

Si si, hai ragione. Ho messo in conto anche queste cose. Vivo in famiglia, ho un appartamento nello stabile, appunto, di famiglia e lavoro freelance :-D. Inoltre studio
Se sei convinto allora, ti rimane solo di informarti seriamente di quello che ti permette la legge. Però informati per bene, su queste cose non si scherza.
Più che convinto di qualcosa, penso che farò come ho detto. Le rimarrò vicino e se qualcosa nasce, qualcosa di forte, allora poi me e fregherò della differenza d'età. Spero magari che ci metta un pò se deve succedere, così intanto si avvicina ai 16. Poi per la legge, a livello sessuale non mi interessa perché non punto a quello. Per la responsabilità credo che se il tutore sa che il figlio esce in compagnia con gente maggiorenne, la responsabilità non sia di questa gente bensì del tutore stesso.

geppo1983

Pilastro del Forum

  • »geppo1983« ist männlich

Beiträge: 2 306

Aktivitätspunkte: 7 604

Registrierungsdatum: Mittwoch, 01 April 2009

  • Nachricht senden

32

Freitag, 10 Juli 2009, 11:40

Poi per la legge, a livello sessuale non mi interessa perché non punto a quello. Per la responsabilità credo che se il tutore sa che il figlio esce in compagnia con gente maggiorenne, la responsabilità non sia di questa gente bensì del tutore stesso.
Tu mi sa che vivi in un mondo più bello e gentile del mio. Buon per te.

capecanem

Giovane Amico

  • »capecanem« ist männlich

Beiträge: 287

Aktivitätspunkte: 868

Registrierungsdatum: Donnerstag, 18 Juni 2009

Wohnort: ROMA

Beruf: ODIO IL LAVORO E CHI LAVORA, NONCHE' CHI ABBIA MAI LAVORATO

  • Nachricht senden

33

Freitag, 10 Juli 2009, 11:44

vengo a sapere che questa ragazza ha solo
15 anni.
ma che ti vuoi beccare una denuncia per violenza su minore??
skappaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!
;( ;( ;( ;( ;( :D

goldbrain

Utente Attivo

  • »goldbrain« ist der Autor dieses Themas

Beiträge: 26

Aktivitätspunkte: 85

Registrierungsdatum: Mittwoch, 08 Juli 2009

  • Nachricht senden

34

Freitag, 10 Juli 2009, 17:15

vengo a sapere che questa ragazza ha solo
15 anni.
ma che ti vuoi beccare una denuncia per violenza su minore??
skappaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!
;( ;( ;( ;( ;( :D
Ma perchè frequentare dovrebbe voler dire esercitare violenza?????? :assi:
Mo io non ho intenzione di toccarla con un dito. So solo che con questa ragazza mi piace da morire ridere, scherzare, parlare, passare il tempo... ma che c'è di male??? :pinch:

Mah Geppo, il mondo fa schifo in ogni caso, grazie anche al fatto che noi facciamo di tutto per renderlo tale (ma non ho capito se ti riferissi al fatto che da lei non cerco sesso o dal fatto che credo - magari anche infondatamente - che la responsabilità sia dei tutori...)

LIANA 1955

LE PREOCCUPAZIONI FINISCONO DOVE INIZIA LA FEDE.

  • »LIANA 1955« ist weiblich

Beiträge: 26

Aktivitätspunkte: 85

Registrierungsdatum: Sonntag, 07 Juni 2009

Wohnort: veneto

Beruf: libero professionista

  • Nachricht senden

35

Freitag, 10 Juli 2009, 17:33

RE: Un problema a livello anagrafico. Aiutatemi perfavore!


Ciao a tutti!

Ho bisogno di sentire pareri perché sono in una situazione orribile...

Ebbene, sono un ragazzo di 25 anni. Da alcuni mesi sono stato lasciato dal quello che era il mio amore,
una ragazza di 5 anni più giovane di me, il primo, durato
ben 6 anni e mezzo. Amo l'amore a quanto pare, anche se prima nemmeno lo sapevo. Faccio di tutto perché
funzioni, sbagliando anche ovviamente, ma non sempre la vita va come vorremmo.
Ebbene ho passato dei mesi di inferno, a star male, malissimo... a non credere più nell'amore.
Un bel giorno, anzi, pochi giorni orsono, arriva lei.
E' bella, simpatica, esuberante, intelligente... fanstastica. Io funziono a colpi di fulmine
riesco a leggere dentro alle persone e qualcosa, in me, risponde al posto mio.
Con la prima ragazza fu colpo di fulmine appunto... e questa volta... anche.

Ma c'è un problema. Un enorme, problema... che forse è solo il primo di una lunga serie.
Dopo averci parlato, essermi sentito attratto da lei, in perfetta sintonia, aver capito
che con lei funziono e che posso essere me stesso... vengo a sapere che questa ragazza ha solo
15 anni. La chiamo ragazza perché è assurdamente matura per la sua età. Fuori come dentro.
Mi sento morire. Sono in una situazione in cui mai, nemmeno lontanamente, soprattutto dopo il male
appena patito, avrei pensato di ritrovarmi coinvolto. Dopo un pò di riluttanza, decido di uscire con lei e alcuni amici suoi e miei.

Questa ragazza ha quello che adoravo della mia ex e anche quel paio di cose che le mancavano.
Si, 20% di lei dimostra sfortunatamente l'età che ha, e questo giocherebbe sanamente a mio sfavore (vuole divertirsi come ovvio, l'idea di stare
con una sola persona per sempre non la prende nemmeno in considerazione... certo, forse perché non ha trovato quella giusta, circondata com'è
da ragazzetti che cercano solo il sesso...), ma vi assicuro...
Passo ore a parlare con lei, ci divertiamo, siamo in sintonia. Io sono un Peter Pan. Con i miei coetanei non mi sono
mai trovato più di tanto, le mie coetanee sono molto più grandi di me. Tutti mi scambiano per un ventenne e io tale mi sento anche se sono maturo
nelle cose in cui serve esserlo (non bevo se devo guidare o proteggere qualcuno, non ho mai usato droghe, non seguo la massa, sono contro la violenza
in tutti i modi - se non per autodifesa - ho avuto una sola ragazza e non amo le avventure occasionali...).
Lei il contrario, non si trova bene coi suoi coetanei, dimostra 20 anni pur non avendoli. Ha stupendi valori orami difficili da
trovare in qualsiasi ragazza, e lei nemmeno sa di possderli. Quando sto con lei, sto semplicemente bene. Mi sento in sintonia
perfetta, mi piace in tutto, sia esteticamente che caratterialmente.

Ma so che forse non è giusto. Io mi ritengo un puro. Nel senso che non la guardo pensando al sesso, non me ne frega nulla di quello.
Pur sapendo che superati i 13 di entra nella legalità, non mi passa nemmeno per la testa quella parola sesso.
Semplicemente, ogni giorno che passa, mi piace sempre di più la sua compagnia. Ho le farfalle, sono felice di sentirla.
Ma ho paura. Ho paura perché non so se sia giusto. Non se sia possibile, perché sono convinto che nella vita non esista la parola "impossibile"... ma non so se sia giusto per lei, se lo sia per me.

Ok, qui si parla per ipotesi ovviamente perché penso di piacerle, ma non ne ho la certezza. Però secondo voi cosa dovrei fare?
Qualcuno dirà lascia perdere, guarda altrove... però sono anche stufo di sti Papi. Non è sempre vero che morto uno se ne fa un altro. Si magari succede, ma non è comunque lo stesso Papa. Ad ogni modo, secondo voi, se a lei piacessi e volesse provare ad avere una storia con me... sarebbe così sbagliato?
"Sarebbe sbagliato corteggiarla gentilmente come farei con qualsiasi altra ragazza? Se si, perché? E' giusto ragionare per età scritte piuttosto che dimostrate se si agisce nel più pieno dei rispetti e in nome di un sentimento vero e non di un organo sessuale spesso inutile?

Cosa mi consigliate di fare?




Grazie infinite!

CIAO SONO LIANA, IO NON CREDO CHE 10 ANNI DI DIFFERENZA SIAMO CATASTROFICI.....VISTO CHE LE DONNE SONO PER NATURA PIU' MATURE E POI NON FARTI PROBLEMI SANT' AGOSTINO DICEVA-< AMA E FAI QUELLO CHE VUOI>-NEL SENSO CHE AMARE SIGNIFICA AVER RISPETTO DELL'ALTRO, QUANDO USIAMO QUESTO MODO DI FARE POSSIAMO GODERE VERAMENTE DI TUTTI QUELLI CHE CI STANNO VICINO GODITI IN PACE QUESTA FREQUENTAZIONE PER CONOSCERVI MEGLIO E POI DECIDERETE, TUTTI QUELLI CHE INCONTRIAMO CI POSSONO COMUNQUE ARRICCHIRE E CREDIMI NE VALE SEMPRE LA PENA AUGURONI :hi:

goldbrain

Utente Attivo

  • »goldbrain« ist der Autor dieses Themas

Beiträge: 26

Aktivitätspunkte: 85

Registrierungsdatum: Mittwoch, 08 Juli 2009

  • Nachricht senden

36

Freitag, 10 Juli 2009, 17:35

Ma che poi la legge cita per caso "è vietato che due persone, o un singolo individuo, provi dei sentimenti nei confronti di un minorenne o comunque di persona che abbia meno anni"?

Insomma... ragazzi, qui non sto parlando di sesso. Sto parlando di sentimenti. Ho conosciuto una ragazza con la quale sto benissimo e l'unico problema è che ha 15 e che, anche se per me aspettare 3 anni non sarebbe un problema, probabilmente in quell'arco di tempo la perderei e si, non sono uno che crede nella sostituzione dei Papa, morto uno se ne farà anche un altro ma di Woyitila ce n'è uno solo. Con questo ragionamento non esisterebbe l'amore vero. Perché ti innamori di una persona ma "si, chissene se dura o non dura. Se mi vuole o no, morto un Papa...".

Ma tra l'altro, se non è per questioni di sesso, chi tratterebbe meglio e porterebbe più rispetto a questa ragazza se non io? Un diciannovenne infoiato che vuole solo sfilarle le mutandine? Uff... non ne verrò mai a capo...

goldbrain

Utente Attivo

  • »goldbrain« ist der Autor dieses Themas

Beiträge: 26

Aktivitätspunkte: 85

Registrierungsdatum: Mittwoch, 08 Juli 2009

  • Nachricht senden

37

Freitag, 10 Juli 2009, 17:37

RE: RE: Un problema a livello anagrafico. Aiutatemi perfavore!




CIAO SONO LIANA, IO NON CREDO CHE 10 ANNI DI DIFFERENZA SIAMO CATASTROFICI.....VISTO CHE LE DONNE SONO PER NATURA PIU' MATURE E POI NON FARTI PROBLEMI SANT' AGOSTINO DICEVA-< AMA E FAI QUELLO CHE VUOI>-NEL SENSO CHE AMARE SIGNIFICA AVER RISPETTO DELL'ALTRO, QUANDO USIAMO QUESTO MODO DI FARE POSSIAMO GODERE VERAMENTE DI TUTTI QUELLI CHE CI STANNO VICINO GODITI IN PACE QUESTA FREQUENTAZIONE PER CONOSCERVI MEGLIO E POI DECIDERETE, TUTTI QUELLI CHE INCONTRIAMO CI POSSONO COMUNQUE ARRICCHIRE E CREDIMI NE VALE SEMPRE LA PENA AUGURONI :hi:
Ciao Liliana :D

Grazie infinite delle tue parole. Poi hai messo di mezzo la religione, e mi fa piacere, in quando credente e praticante. Quindi concordi con me. I discorsi valgono quando non ci sono di mezzo i sentimenti, altrimenti è stupido reprimerli solo per una distanza anagrafica.

Ora lascerò correre il tutto e vedrò dove va a finire. Magari lei alla fine della storia non è nemmeno interessata a me e dunque il problema non si porrebbe... ^^

Costanza

unregistriert

38

Freitag, 10 Juli 2009, 18:28



Ma tra l'altro, se non è per questioni di sesso, chi tratterebbe meglio e porterebbe più rispetto a questa ragazza se non io? Un diciannovenne infoiato che vuole solo sfilarle le mutandine? Uff... non ne verrò mai a capo...


Lascia che faccia le sue esperienze con i suoi coetanei. A 15 anni, mi pare più sensato, per entrambi.

geppo1983

Pilastro del Forum

  • »geppo1983« ist männlich

Beiträge: 2 306

Aktivitätspunkte: 7 604

Registrierungsdatum: Mittwoch, 01 April 2009

  • Nachricht senden

39

Freitag, 10 Juli 2009, 18:41

Mah Geppo, il mondo fa schifo in ogni caso, grazie anche al fatto che noi facciamo di tutto per renderlo tale (ma non ho capito se ti riferissi al fatto che da lei non cerco sesso o dal fatto che credo - magari anche infondatamente - che la responsabilità sia dei tutori...)
Mi riferisco al fatto che tu pensi davvero di non correre pericoli se stai con lei e non ci fai sesso; al fatto che finchè i suoi sono daccordo, allora tu non corri pericoli. Ecco, nel mondo in cui vivo io, tu dovresti avere paura, ma forse sono io che sono così, Kimitache m'ha fatto notare una volta che sono troppo pessimista. Forse ha ragione lui. Forse hai ragione te, passi del tempo con lei, non ci fai sesso, i suoi DICONO che gli sta bene, e tu stai sereno. Ecco, nel mio mondo in una situazione del genere non c'è niente da stare sereni.

Cmq ripeto, prima di fare cavolate, informati seriamente, non leggendo su internet...

Kiki la strega

Utente Attivo

Beiträge: 111

Aktivitätspunkte: 333

Registrierungsdatum: Samstag, 11 Juli 2009

  • Nachricht senden

40

Samstag, 11 Juli 2009, 21:21

Goldbrain, a me tutta 'sta storia sembra poco salubre. Elenco i motivi:

1. la storia sarebbe estremamente squilibrata in partenza, e tu lo sai. Anzi, sembra quasi che tu voglia che lo sia, continui a dire che la vuoi "indirizzare nei momenti bui della sua vita". Di per sè non c'è niente di male nel voler essere di aiuto alla persona che si ama, ma in questo caso andrebbe a senso unico. Non c'è forse un po' di paura di un rapporto alla pari da parte tua?

2. continui a dire che non ti interessa il sesso con lei, e che quindi lei sarebbe più protetta con te rispetto ad un rapporto con un coetaneo. Scusami, ma non sono d'accordo. Un'adolescente ha bisogno di esplorare la propria sessualità nel modo più sereno possibile, e con te questo non potrebbe avvenire. I tempi della vostra sessualità sarebbedo dettati dai tuoi timori di forzarla, dalla sua inevitabile paura di non essere abbastanza "esperta" per te, dagli ostacoli che potrebbero mettervi i suoi genitori ecc ecc. A me sembra che un rapporto con un coetaneo possa darle più chance di rispettare i suoi bisogni. Anche se questo coetaneo può amarla meno di te.

3. continui a dire che di dimostri meno della tua età anagrafica. Ti prego di correggermi se sto tirando una conclusione sbagliata, ma mi sembra che la parola con cui si chiama questo fenomeno sia immaturità. Ti prego di credermi se ti dico che non voglio essere offensiva, e che nelle mie parole non c'è un giudizio ma solo una riflessione, ma a me sembra che le persone immature di solito lo siano perchè hanno avuto qualche problema a crescere. E a me sembra pericoloso che una persona immatura e problematica sia quello forte della coppia (e qui torno al punto 1), perchè ha il potere di confondere le acque, mescolare paure e esperienze, e alla fin fine usare la propria influenza per dare una immagine falsata di cosa vuol dire crescere ad una ragazzina.

4. dici che lei dimostra 20 anni. Questo mi sembra poco probabile. Non dubito che su molte cose lei sembri più grande, ma la teoria è una cosa, e lei può fare le dichiarazioni più mature di questo mondo. Ma la maturità vera si basa sulle esperienze vissute sulla propria pelle, non sulle parole. Ti chiedo: ha avuto esperienze sentimentali e sessuali da 20enne? (spero di no...) Ha l'indipendenza dai genitori di una 20enne? Ha mai dovuto prendere decisioni grosse per il suo futuro? (Università, lavoro). Poi magari ha avuto un'infanzia da Oliver Twist che l'ha costretta a crescere in fretta, ma immagino proprio di no, altrimenti l'avresti scritto.

Scusami se sono stata invadente, e se in molte cose sono andata lontana dalla verità. Sono consapevole di aver tratto conclusioni estreme da quel poco che hai raccontato, ma la mia sensazione, a pelle, è che questa non sia una storia d'amore, ma una forma di fuga dalla tua vera età. E in questa fuga rischi di coinvolgere una ragazzina che avresti il potere di ferire molto, se lei ricambiasse i tuoi sentimenti. Ripeto: è una mia sensazione a pelle, probabilmente mi sbaglio, non ti conosco.

Comunque in bocca al lupo!

goldbrain

Utente Attivo

  • »goldbrain« ist der Autor dieses Themas

Beiträge: 26

Aktivitätspunkte: 85

Registrierungsdatum: Mittwoch, 08 Juli 2009

  • Nachricht senden

41

Sonntag, 12 Juli 2009, 03:00

Goldbrain, a me tutta 'sta storia sembra poco salubre. Elenco i motivi:

1. la storia sarebbe estremamente squilibrata in partenza, e tu lo sai. Anzi, sembra quasi che tu voglia che lo sia, continui a dire che la vuoi "indirizzare nei momenti bui della sua vita". Di per sè non c'è niente di male nel voler essere di aiuto alla persona che si ama, ma in questo caso andrebbe a senso unico. Non c'è forse un po' di paura di un rapporto alla pari da parte tua?
Non credo debba essere per forza squilibrata. Le sue abitudini sono molto simili a quelle mie e dei miei amici. Il fatto di indirizzare lo dico perché mi piace sentirmi partecipe della vita della persona amata, come ho fatto con la precedente finché è durata. Non ho paura di nessun tipo di rapporto sinceramente. Ho solo scoperto una persona con la quale star bene, niente di più! :D


2. continui a dire che non ti interessa il sesso con lei, e che quindi lei sarebbe più protetta con te rispetto ad un rapporto con un coetaneo. Scusami, ma non sono d'accordo. Un'adolescente ha bisogno di esplorare la propria sessualità nel modo più sereno possibile, e con te questo non potrebbe avvenire. I tempi della vostra sessualità sarebbedo dettati dai tuoi timori di forzarla, dalla sua inevitabile paura di non essere abbastanza "esperta" per te, dagli ostacoli che potrebbero mettervi i suoi genitori ecc ecc. A me sembra che un rapporto con un coetaneo possa darle più chance di rispettare i suoi bisogni. Anche se questo coetaneo può amarla meno di te.
Il sesso con lei, correggiamo, mi interesserebbe eccome. Semplicemente sarei disposto ad aspettare. Come lo sarei per una persona che amo e che mi chiedi di non farlo fino al matrimonio, o non si concede prima di un tot di tempo, anche 1-2 anni se questo è il tempo che le serve. I timori non ci sarebbero se nasce un sentimento, nè da parte mia di forzarla se so che mi ama, è da parte sua che non dovrebbe fare i conti con nessuna esperienza. Un rapporto con un coetaneo non significa sia migliore indipendentemente dall'amore e soprattutto non è detto che lo debba per forza avere prima dei 18 e, a quel punto, chi meglio di una persona che l'ama, dopo averlo dimostrato, sinceramente piuttosto che esperienze con gente che cerca solo un buco dove pucciare che ti rimane indelebilmente doloroso. I genitori, una volta nato un amore vero e raggiunta un'età accettabile, credo sarebbero l'ultimo dei problemi.


3. continui a dire che di dimostri meno della tua età anagrafica. Ti prego di correggermi se sto tirando una conclusione sbagliata, ma mi sembra che la parola con cui si chiama questo fenomeno sia immaturità. Ti prego di credermi se ti dico che non voglio essere offensiva, e che nelle mie parole non c'è un giudizio ma solo una riflessione, ma a me sembra che le persone immature di solito lo siano perchè hanno avuto qualche problema a crescere. E a me sembra pericoloso che una persona immatura e problematica sia quello forte della coppia (e qui torno al punto 1), perchè ha il potere di confondere le acque, mescolare paure e esperienze, e alla fin fine usare la propria influenza per dare una immagine falsata di cosa vuol dire crescere ad una ragazzina.
Dimostro meno dell'età anagrafica come la maggior parte dei miei amici. I tempi della scuola si sono allungati, viviamo tutti in famiglia, abbiamo ritmi similissimi a quelli degli studenti. L'immaturità, a mio avviso, la si denota in alcuni comportamenti e si, comunque, non essendo ancora veramente emancipati e più come gli uomini di una volta, siamo più immaturi, non solo io personalmente. Il problema mio è che per es. sono stato troppo maturo prima, quando avevo amici stupidi con i quali non volevo avere a che fare e una relazione troppo seriosa nella sua gestione causa l'inesperienza di entrambi. Ecco, questo forse può esserne una causa. Ma non sono un immaturo vero e proprio. Esteticamente ne dimostro di meno come nei gusti, nei modi di divertirmi e nello stile di vita. Così sono, col tempo maturerò come lo farà lei, ovviamente.


4. dici che lei dimostra 20 anni. Questo mi sembra poco probabile. Non dubito che su molte cose lei sembri più grande, ma la teoria è una cosa, e lei può fare le dichiarazioni più mature di questo mondo. Ma la maturità vera si basa sulle esperienze vissute sulla propria pelle, non sulle parole. Ti chiedo: ha avuto esperienze sentimentali e sessuali da 20enne? (spero di no...) Ha l'indipendenza dai genitori di una 20enne? Ha mai dovuto prendere decisioni grosse per il suo futuro? (Università, lavoro). Poi magari ha avuto un'infanzia da Oliver Twist che l'ha costretta a crescere in fretta, ma immagino proprio di no, altrimenti l'avresti scritto.
Ne dimostra 20 te lo assicuro, nel modo di rapportarsi agli altri, nei gusti, negli ideali, nei discorsi. Certo traspare la sua età in certe cose irrisorie e naturali, che riscontro comunque anche in gente di 20 e passa anni reali. Ha avuto esperienze sentimentali sicuramente. Niente sesso vero e proprio, ma ne ha avute comunque più di me che, per quanto completa, una sola rimane.


Scusami se sono stata invadente, e se in molte cose sono andata lontana dalla verità. Sono consapevole di aver tratto conclusioni estreme da quel poco che hai raccontato, ma la mia sensazione, a pelle, è che questa non sia una storia d'amore, ma una forma di fuga dalla tua vera età. E in questa fuga rischi di coinvolgere una ragazzina che avresti il potere di ferire molto, se lei ricambiasse i tuoi sentimenti. Ripeto: è una mia sensazione a pelle, probabilmente mi sbaglio, non ti conosco.

Comunque in bocca al lupo!

Vai tranquilla e grazie dei pareri :D
Ti rispondo con il rosso ;)

geppo1983

Pilastro del Forum

  • »geppo1983« ist männlich

Beiträge: 2 306

Aktivitätspunkte: 7 604

Registrierungsdatum: Mittwoch, 01 April 2009

  • Nachricht senden

42

Montag, 13 Juli 2009, 00:24

Dalle mie parti c'è un detto che recita così: va in piazza e piglia consiglio, va a casa e fa come te pare :D

quindi sei liberissimo di fare come vuoi...sempre nei limiti della legge.

però vedo che ti difendi molto e argomenti molto: sei già convinto di cosa fare? Bhe, allora, in un modo o nell'altro, t'abbiamo aiutato a scegliere :D

poi continuo, a costo di sembrare ripetitivo: tu vivi in casa coi tuoi e come hai detto, dimostri meno anni, ma non dimenticare che ci sono leggi e tu sei maggiorenne, quindi informati bene.

goldbrain

Utente Attivo

  • »goldbrain« ist der Autor dieses Themas

Beiträge: 26

Aktivitätspunkte: 85

Registrierungsdatum: Mittwoch, 08 Juli 2009

  • Nachricht senden

43

Montag, 13 Juli 2009, 10:16

Dalle mie parti c'è un detto che recita così: va in piazza e piglia consiglio, va a casa e fa come te pare :D

quindi sei liberissimo di fare come vuoi...sempre nei limiti della legge.

però vedo che ti difendi molto e argomenti molto: sei già convinto di cosa fare? Bhe, allora, in un modo o nell'altro, t'abbiamo aiutato a scegliere :D

poi continuo, a costo di sembrare ripetitivo: tu vivi in casa coi tuoi e come hai detto, dimostri meno anni, ma non dimenticare che ci sono leggi e tu sei maggiorenne, quindi informati bene.
Ghghghghghgh :assi:

Si mi sono informato bene anche presso chi studia legge, e continuo a cercare info. Ad ogni modo sto pensando a questa faccenda ogni giorno e, forse più per me che per lei, devo riuscire a farmela passare dalla testa. Spero di riuscirci perché, se fosse amore amore, sono fregato fregato :pinch:

capecanem

Giovane Amico

  • »capecanem« ist männlich

Beiträge: 287

Aktivitätspunkte: 868

Registrierungsdatum: Donnerstag, 18 Juni 2009

Wohnort: ROMA

Beruf: ODIO IL LAVORO E CHI LAVORA, NONCHE' CHI ABBIA MAI LAVORATO

  • Nachricht senden

44

Montag, 13 Juli 2009, 13:46

frequentare una 15enne non significa usarle violenza...ma tu perchè la vuoi frequentare? per parlare d'arte, di storia, di matematica?..per imbastire una relazione amorosa.!!!..per un giudice è sufficiente per condannarti anche se non la sfiori con un dito...a proposito la famiglia della 15 enne è d'accordo? lo sa??..
dai retta a me, lasciala crescere in pace e intanto spupazzati una maggiorenne che è meglio!!
;( :rolleyes: ;(

goldbrain

Utente Attivo

  • »goldbrain« ist der Autor dieses Themas

Beiträge: 26

Aktivitätspunkte: 85

Registrierungsdatum: Mittwoch, 08 Juli 2009

  • Nachricht senden

45

Montag, 13 Juli 2009, 20:17

frequentare una 15enne non significa usarle violenza...ma tu perchè la vuoi frequentare? per parlare d'arte, di storia, di matematica?..per imbastire una relazione amorosa.!!!..per un giudice è sufficiente per condannarti anche se non la sfiori con un dito...a proposito la famiglia della 15 enne è d'accordo? lo sa??..
dai retta a me, lasciala crescere in pace e intanto spupazzati una maggiorenne che è meglio!!
;( :rolleyes: ;(
Bèh, primo, è sotto i 14 che si incorre in grosse problematiche.
Poi non sta scritto che non posso esserle amico nè che io non possa provare sentimenti per lei. Se non la sfioro lo si può vedere in mille modi, non si va certo per "sentito dire". I suoi sono al corrente che frequenta gente più matura visto che coi suoi coetanei (e vorrei vedere) non ci si trova bene. Con lei parlo di tutto e di più e mi diverto sentendomi a mio agio. Non mi interessa di "spupazzarmi" nè lei al momento (nonostante mi piaccia parecchio perché comunque è esteticamente donna fatta e finita), nè una diciottenne, nè una venticinquenne, nè una trentenne. Ho solo trovato una persona con la quale mi piace passare il tempo. Mi condannerebbero per Affinità? Se è necessario vado anche a chiedere il permesso ai sui di persona, non ho certo nulla da nascondere e quando usciamo lo facciamo alla luce del sole, in centro, mica in sordina in cantina. Senza contare, ripeto, che se è il sesso il problema ci sono mille modi per verificare se ne avessi esercitato contro la sua volontà, e comunque non capiterebbe manco se avessi un coltello alla gola, quindi non vedo tutto questo allarmismo a dire la verità, anzi, se è solo per quello, se nascesse qualcosa, secondo te tengo problemi ad aspettare quei 2-3 anni necessari? No di certo.

Non capisco perché io mi debba preoccupare se sto bene con una persona solo per la sua età, ho altri amici suoi coetanei, maschi o femmine che siano conosciuti in un ambiente in comune. Certo, se avesse avuto 13-14 anni era quasi ridicolo. Ma già tra 13-15 c'è un abisso come tra 15-18, solo che lei, raffrontata a qualsiasi sua amica o coetanea che ho visto-conosciuto, non ci azzecca niente di niente. Con le mie coetanee non mi ci trovo. Sono pretenziose, su cose che al momento non ho voglia e non credo di poter dare, la maggior parte non ha quella sua esuberanza contagiosa. Inoltre sono spesso immature ma con la pretesa di essere adulte. Con lei invece mi diverto anche solo a sparare stronzate, le piacciono gli stessi film, divertimenti in comune. Parliamo di libri, di cinema, di attualità... poi sono io che alle volte parlo di cose quasi infantili che a lei non interessano, nemmeno viceversa XD

Dieser Beitrag wurde bereits 2 mal editiert, zuletzt von »goldbrain« (13/07/2009, 20:24)


Zurzeit ist neben Ihnen 1 Benutzer in diesem Thema unterwegs:

1 Besucher