Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

goldbrain

Utente Attivo

  • "goldbrain" ha iniziato questa discussione

Posts: 26

Activity points: 85

Data di registrazione: mercoledì, 08 luglio 2009

  • Invia messaggio privato

16

giovedì, 09 luglio 2009, 02:13

Ok, allora, rispondo per punti! :D


Blink: si effettivamente non hai torti sui genitori ecc... per quanto riguarda la fine di una storia... ho capito che con chiunque ed in qualsiasi caso può finire allo stesso modo, quindi con lei, se mai ci fosse qualcosa (perchè si, per ora si parla ipoteticamente perché a me piace parecchio ma non so ancora come lei si rapporti a me) potrebbe comunque essere l'amore della vita come una cosa che muore poco dopo. Lo so ^^

Aurora e Dalena: No no lei alla mia ex non somiglia per niente caratterialmente se non per quei valori che cercherei in qualsiasi ragazza :D. Diciamo che parlavo di caratteristiche base, quelle per cui se uno ti chiede "cosa cercheresti in una ragazza" tu risponderesti "questo, questo e quello".
Esteticamente, mi son spiegato male, mi fa impazzire. Ma non vorrei farci niente perché uno, non è la cosa che bramo di più... lei mi piace soprattutto come persona, non come corpo (per una "botta e via" - che non amo - non mi incasinerei certo così, anzi, più matura è meglio è...). Mi sono informato sulle leggi perché ho trovato solo quelle, io cercavo quelle sulle responsabilità di chi accompagna dei minori!

Comunque si avete ragione. La frequento con animo leggero e quel che accade accade :D

goldbrain

Utente Attivo

  • "goldbrain" ha iniziato questa discussione

Posts: 26

Activity points: 85

Data di registrazione: mercoledì, 08 luglio 2009

  • Invia messaggio privato

17

giovedì, 09 luglio 2009, 13:42

Bèh, ci stavo pensando e forse ha ragione chi mi dice di lasciar perdere. Insomma, ho imparato che amare significa pensare al bene dell'altra persona e non al proprio. Finalmente credo di averlo compreso. Ordunque non sarebbe giusto, poniamo anche il caso che lei si innamorasse di me, minare così la sua adolescenza, dandole probabili problemi e tutto il resto. Certo la tratterei come nessun altro, la proteggerei e l'amerei. Ma chi dice che sarebbe giusto tutto ciò? Penso che mi distaccherò piano piano, lacererò un'altra volta questo stupido di un cuore che non so cos'abbia di sbagliato, e tutti infelici e contenti...

... che schifo l'amore, che cazzata la vita... XD



Anzi, no, dirò di più. E' una ragazza speciale, fantastica. Le starò vicino nemmeno come amico, quasi come custode. L'aiuterò in quello che i genitori non possono aiutarla. Guai a chi la toccherà. Poi forse, un giorno, le dirò la verità...

Questo post è stato modificato 1 volta(e), ultima modifica di "goldbrain" (09/07/2009, 14:41)


paciugo

°.....................°

  • "paciugo" è un uomo

Posts: 7.843

Activity points: 23.823

Data di registrazione: lunedì, 10 novembre 2008

Località: paciugandia

Lavoro: paciugheggio

  • Invia messaggio privato

18

giovedì, 09 luglio 2009, 16:11

Saggià decisione, presenza da fratello maggiore è l'ottimale.

goldbrain

Utente Attivo

  • "goldbrain" ha iniziato questa discussione

Posts: 26

Activity points: 85

Data di registrazione: mercoledì, 08 luglio 2009

  • Invia messaggio privato

19

giovedì, 09 luglio 2009, 16:14

Già, peccato che però non sia così serena la cosa. Un fratello maggiore non proverebbe quel certo tipo di gelosia lancinante... sigh... :dash:

paciugo

°.....................°

  • "paciugo" è un uomo

Posts: 7.843

Activity points: 23.823

Data di registrazione: lunedì, 10 novembre 2008

Località: paciugandia

Lavoro: paciugheggio

  • Invia messaggio privato

20

giovedì, 09 luglio 2009, 16:17

Infatti ho detto "presenza da fratello maggiore" e non "essere un fratello maggiore"

goldbrain

Utente Attivo

  • "goldbrain" ha iniziato questa discussione

Posts: 26

Activity points: 85

Data di registrazione: mercoledì, 08 luglio 2009

  • Invia messaggio privato

21

giovedì, 09 luglio 2009, 16:26

Infatti ho detto "presenza da fratello maggiore" e non "essere un fratello maggiore"
Hummm... tu dici praticamente, anche per lungo lasso di tempo, quindi quell'anno o due che basterebbero... di essere una presenza che da sicurezza, che da conforto, che fa star bene... così ché, oltre a crescere, lei durante questo tragitto si possa accorgere di quanto potrei darle io rispetto a quei suoi coetanei o comunque ragazzi che le girano attorno... questo è il senso giusto?

Mario

Utente Avanzato

  • "Mario" è un uomo

Posts: 802

Activity points: 2.476

Data di registrazione: lunedì, 30 luglio 2007

Località: Pisa

Lavoro: IT Manager

  • Invia messaggio privato

22

giovedì, 09 luglio 2009, 19:06

Non capisco dove sia il problema

Amico mio, ma se tu avessi 53 anni come me ed incontrassi una donna di 43 pensi che sarebbe troppo giovane per te? Come vedi il divario di età è sempre meno evidente man mano che si va in là con gli anni. Inoltre, l'hai detto tu stesso: nonostante i suoi 15 anni dimostra una maturità già adulta ed anche questo è normale che sia così.

Tranquillo, amico mio, coltiva il tuo amore ovviamente con le dovute cautele, ma con la serenità e la gioia che accompagna sempre questi giovani amori.

mario
"Non sempre è amore quello che ci spinge ad attaccarci a chi ci rifiuta... quanto un misto di insicurezza, bisogno di protezione e di accettazione"

goldbrain

Utente Attivo

  • "goldbrain" ha iniziato questa discussione

Posts: 26

Activity points: 85

Data di registrazione: mercoledì, 08 luglio 2009

  • Invia messaggio privato

23

giovedì, 09 luglio 2009, 19:20

Grazie a tutti e grazie Mario :-D

Come detto prima, ancora non c'è nulla di certo. Penso di piacerle, ma non ne ho la certezza. Però mi piace capire, prima di corteggiarla, se la cosa sia fattibile e molti vostri interventi mi sono di grande aiuto. Mi reputo una persona a posto, molto anche e sono sicuro che, se nascesse qualcosa e i suoi genitori avessero modo di conoscermi, non potrebbero che essere tranquilli che la loro figlia giovane stia con uno come me piuttosto che con un suo coetaneo pronto a tutto per portarsela solo a letto senza un minimo di sentimento. Almeno è l'idea che mi sono fatto io. Anche perché effettivamente, quando senti "25enne" ti immagini un uomo. Ma avendomi davanti vedrebbero solo un ventenne come tutte le persone che mi conoscono. Esco, per es. in una compagnia dove sono tutti di 20-21-22 anni. E mi ci trovo da Dio. Ho amici anche di 16-17-18-19 se è per quello, e con tutti trovo qualcosa in comune da spartire. Ho anche un paio di amici di 30-31. Insomma. Sto bene con tutti e, con lei, effettivamente sto meglio che con chiunque altro, almeno è l'idea che mi sono fatto al momento. Come se non bastasse, non sono abbastanza maturo per avere una relazione con una ragazza-donna, perchè alla mia età e anche prima sono già donne, visto che sto ancora cercando il mio posto nel mondo, ho voglia di divertirmi, non ho ancora la minima intenzione di metter su famiglia, ecc... ecc... inoltre, prima di conoscere lei, ho avuto modo di parlare e trovare altre ragazze, tutte dai 20 in su, e nemmeno uno è riuscita a smuovere un minimo il mio interesse a livello cerebrale e, come non mi stancherò mai di ripetere, non sono uno che cerca il sesso facile. Come non me n'è mai fregato in passato, quando ero adolescente, nemmeno me ne frega adesso. Quando agisco, agisco mosso dai sentimenti. Quando faccio promesse, le mantengo. Quindi se mai nascesse qualcosa, penso di non poter essere attaccabile da nessuno, e tantomeno me ne fregherebbe. Questo lo dico solo per fare un quadro della mia situazione perché, certo, molti possono dire "ma che ci troverai in una quindicenne". Ma se sono qui a porre questo problema è proprio perché, in lei, ci ho trovato qualcosa di grande...

paciugo

°.....................°

  • "paciugo" è un uomo

Posts: 7.843

Activity points: 23.823

Data di registrazione: lunedì, 10 novembre 2008

Località: paciugandia

Lavoro: paciugheggio

  • Invia messaggio privato

24

giovedì, 09 luglio 2009, 19:23

RE: Non capisco dove sia il problema

ma se tu avessi 53 anni come me ed incontrassi una donna di 43 pensi che sarebbe troppo giovane per te?

mario
.. non sono proprio la stessa cosa un 53enne con una 43enne e un 25enne con una 15enne ..

goldbrain

Utente Attivo

  • "goldbrain" ha iniziato questa discussione

Posts: 26

Activity points: 85

Data di registrazione: mercoledì, 08 luglio 2009

  • Invia messaggio privato

25

giovedì, 09 luglio 2009, 19:33

RE: RE: Non capisco dove sia il problema

ma se tu avessi 53 anni come me ed incontrassi una donna di 43 pensi che sarebbe troppo giovane per te?

mario
.. non sono proprio la stessa cosa un 53enne con una 43enne e un 25enne con una 15enne ..
Non per difendermi eh, però ti assicuro che se ci vedessi assieme, non capiresti chi è più giovane.
Se ci sentissi discorrere, non capiresti chi è più giovane.
L'unica differenza tra me e lei è che io, essendo uno con la testa a posto e più esperienza, la saprei indirizzare nei momenti bui della sua vita

paciugo

°.....................°

  • "paciugo" è un uomo

Posts: 7.843

Activity points: 23.823

Data di registrazione: lunedì, 10 novembre 2008

Località: paciugandia

Lavoro: paciugheggio

  • Invia messaggio privato

26

giovedì, 09 luglio 2009, 19:39

RE: RE: RE: Non capisco dove sia il problema

ma se tu avessi 53 anni come me ed incontrassi una donna di 43 pensi che sarebbe troppo giovane per te?

mario
.. non sono proprio la stessa cosa un 53enne con una 43enne e un 25enne con una 15enne ..
Non per difendermi eh, però ti assicuro che se ci vedessi assieme, non capiresti chi è più giovane.
Se ci sentissi discorrere, non capiresti chi è più giovane.
L'unica differenza tra me e lei è che io, essendo uno con la testa a posto e più esperienza, la saprei indirizzare nei momenti bui della sua vita
Non hai da difenderti in quanto non ti ho attaccato e non è mia assoluta intenzione farlo, ti sto solo dicendo il mio punto di vista, però consentimi di dire sulla base di quello che hai appena aggiunto che qualcosa non quadra .. sei te che potresti essere scambiato per un 15enne o è lei che potrebbe essere scambiata per una 25enne? .. per indirizzarla nei momenti bui della vita ci sono i genitori o appunto un fratello maggiore o un Amico, almeno questo è ciò che penso io.

goldbrain

Utente Attivo

  • "goldbrain" ha iniziato questa discussione

Posts: 26

Activity points: 85

Data di registrazione: mercoledì, 08 luglio 2009

  • Invia messaggio privato

27

giovedì, 09 luglio 2009, 19:59

RE: RE: RE: RE: Non capisco dove sia il problema

ma se tu avessi 53 anni come me ed incontrassi una donna di 43 pensi che sarebbe troppo giovane per te?

mario
.. non sono proprio la stessa cosa un 53enne con una 43enne e un 25enne con una 15enne ..
Non per difendermi eh, però ti assicuro che se ci vedessi assieme, non capiresti chi è più giovane.
Se ci sentissi discorrere, non capiresti chi è più giovane.
L'unica differenza tra me e lei è che io, essendo uno con la testa a posto e più esperienza, la saprei indirizzare nei momenti bui della sua vita
Non hai da difenderti in quanto non ti ho attaccato e non è mia assoluta intenzione farlo, ti sto solo dicendo il mio punto di vista, però consentimi di dire sulla base di quello che hai appena aggiunto che qualcosa non quadra .. sei te che potresti essere scambiato per un 15enne o è lei che potrebbe essere scambiata per una 25enne? .. per indirizzarla nei momenti bui della vita ci sono i genitori o appunto un fratello maggiore o un Amico, almeno questo è ciò che penso io.
No lo so bene che non mi hai attaccato. ^^
Era un modo di dire :D

No, esattamente lei ne dimostra 20 e io 20 :friends:

Per i momenti bui è vero, ma ci sono cose che tu non diresti mai nè a genitori nè a fratelli o sorelle! E gli amici, soprattutto suoi coetanei, non penso la indirizzerebbero nel "modo giusto" anzi. Per farti un es. i suoi la lasciano uscire la sera. Se vado nello stesso posto, mi offro di accompagnarla io perché non mi fido che magari vada in macchina con dei diciannovenni rincretiniti che tornano poi a casa ubriachi... :chinese:

geppo1983

Pilastro del Forum

  • "geppo1983" è un uomo

Posts: 2.306

Activity points: 7.604

Data di registrazione: mercoledì, 01 aprile 2009

  • Invia messaggio privato

28

giovedì, 09 luglio 2009, 21:14

Vabè, io continuo a dire che come prima cosa, dovresti sapere i rischi legali a cui vai incontro a frequentare una minorenne.

Detto questo, ti chiederei. Tu che lavoro fai? Perchè le differenze fra una di 15 anni e uno di 25 può essere tante, ovviamente, ma possono essere ANCHE DI PIU'.

Ad esempio: io lavoro tutto il giorno. Ho delle scadenze da pagare, se non le pago, vado a dormire in macchina (sempre che pago le rate della macchina).
Quindi se tu stessi con una di 15 anni che si mette a piangere perchè all'amica sua hanno regalato il cellulare e a lei no, e tu piangi perchè perdi il lavoro, capisci che questo dà dei risvolti PRATICI non indifferenti. Ovviamente se tu piangi per un problema concreto, non significa che sia più importante del suo, ma come fai a gestire queste cose?


Va bene fare le rivoluzioni culturali, però se di solito si mettono insieme persone con situazioni simili, non è un caso.

goldbrain

Utente Attivo

  • "goldbrain" ha iniziato questa discussione

Posts: 26

Activity points: 85

Data di registrazione: mercoledì, 08 luglio 2009

  • Invia messaggio privato

29

venerdì, 10 luglio 2009, 00:03

Vabè, io continuo a dire che come prima cosa, dovresti sapere i rischi legali a cui vai incontro a frequentare una minorenne.

Detto questo, ti chiederei. Tu che lavoro fai? Perchè le differenze fra una di 15 anni e uno di 25 può essere tante, ovviamente, ma possono essere ANCHE DI PIU'.

Ad esempio: io lavoro tutto il giorno. Ho delle scadenze da pagare, se non le pago, vado a dormire in macchina (sempre che pago le rate della macchina).
Quindi se tu stessi con una di 15 anni che si mette a piangere perchè all'amica sua hanno regalato il cellulare e a lei no, e tu piangi perchè perdi il lavoro, capisci che questo dà dei risvolti PRATICI non indifferenti. Ovviamente se tu piangi per un problema concreto, non significa che sia più importante del suo, ma come fai a gestire queste cose?


Va bene fare le rivoluzioni culturali, però se di solito si mettono insieme persone con situazioni simili, non è un caso.
Si si, hai ragione. Ho messo in conto anche queste cose. Vivo in famiglia, ho un appartamento nello stabile, appunto, di famiglia e lavoro freelance :-D. Inoltre studio

geppo1983

Pilastro del Forum

  • "geppo1983" è un uomo

Posts: 2.306

Activity points: 7.604

Data di registrazione: mercoledì, 01 aprile 2009

  • Invia messaggio privato

30

venerdì, 10 luglio 2009, 10:28

Si si, hai ragione. Ho messo in conto anche queste cose. Vivo in famiglia, ho un appartamento nello stabile, appunto, di famiglia e lavoro freelance :-D. Inoltre studio
Se sei convinto allora, ti rimane solo di informarti seriamente di quello che ti permette la legge. Però informati per bene, su queste cose non si scherza.