Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

lalince

Non registrato

1

giovedì, 15 dicembre 2011, 23:12

Riflessioni sul mio matrimonio

bandiera bianca

Questo post è stato modificato 1 volta(e), ultima modifica di "lalince" (10/01/2012, 09:55)


bukosky

Utente Fedele

  • "bukosky" è stato interdetto da questo forum

Posts: 316

Activity points: 1.032

Data di registrazione: domenica, 04 dicembre 2011

  • Invia messaggio privato

2

giovedì, 15 dicembre 2011, 23:24

l'ha incendiata con o senza la diavolina? :) :)
Beh, che dire. forse io sono messo peggio di te. Nel 2011 credo di aver fatto l'amore con mia moglie non più di tre volte. Eppure è ancora una bella donna e credo che lei mi ami ancora.
"Ho riposto tutte le certezze, il sapere e le ovvietà delle sicurezze, ne sono uscito quello che sono". Alessandro Ghignoli "soli e lievi"

bukosky

Utente Fedele

  • "bukosky" è stato interdetto da questo forum

Posts: 316

Activity points: 1.032

Data di registrazione: domenica, 04 dicembre 2011

  • Invia messaggio privato

3

giovedì, 15 dicembre 2011, 23:31

Io le mie risposte me le sono già date da tempo, bizzare come me per altro. Fare sesso con mia moglie è un lusso che non mi posso permettere nel mio stato psichico. Come se gesù salendo sul colgota, dopo essere stato flagellato e percosso, avesse chiesto dei massaggi tonificatori e rilassanti.
Lo sofferenza va condotta fino in fondo, il fondo del barile va raschiato con la faccia appoggiata alla superficie. Il fisico va stuprato e torturato in ogni senso. Solo calpestandoci, flagellandosi, possiamo sperare di liberarci dal male.
Io ho compreso che la mia giusta punizione a momenti di euforia ed esaltazione è una profonda ricaduta in depressione. Il sesso in ambito domestico nel mio caso, diventa davvero un momento euforico imperdonabile.
"Ho riposto tutte le certezze, il sapere e le ovvietà delle sicurezze, ne sono uscito quello che sono". Alessandro Ghignoli "soli e lievi"

karim

Amico Inseparabile

  • "karim" è una donna

Posts: 1.599

Activity points: 4.846

Data di registrazione: sabato, 17 settembre 2011

Località: Puglia

  • Invia messaggio privato

4

giovedì, 15 dicembre 2011, 23:49

Bhè che dire allora di me ..ho 44 anni,sposata da 18 anni,2 figlie.Il mio desiderio sessuale si è affievolito notevolmente propio a causa di un uomo che ho conosciuto per caso su di un social network poi chiuso da lì a poco.Questa persona ha saputo prendere tutto di me fino al punto tale di farmi odiare mio marito,anchio ero persa di lui.Mi ha saputo cuocere bene a puntino,mi ha manipolato,o se vogliamo mi sono fatta manipolare per benino,incosciente ,stupida e ingenua donna cui era diffidente ma non abbastanza per poter evitare questo male,danno ,chiamatelo come volete ,morale e psicologico.

lalince

Non registrato

5

giovedì, 15 dicembre 2011, 23:56

karim, credo però che se ti sei lasciata cuocere a puntino, forse il rapporto con tuo marito era già incrinato in qualche modo...
Pietra sopra.
Si riparte. Da dove , puoi saperlo solo tu.
Forse ci voleva, per farti capire qualcosa........le cose non succedono mai per caso.

summertime

Pilastro del Forum

  • "summertime" è un uomo

Posts: 2.504

Activity points: 7.771

Data di registrazione: mercoledì, 10 marzo 2010

  • Invia messaggio privato

6

venerdì, 16 dicembre 2011, 09:20

Beh, mi sembra abbastanza evidente che, in un rapporto che si comincia a incrinare, se poi si rivolgono altrove le proprie attenzioni facendo subentrare soggetti "terzi", non si può che peggiorare le cose.

Il matrimonio ha il suo pilastro principale nella fedeltà: in primo luogo da un punto di vista religioso/cristiano, ma poi anche in senso più squisitamente umano e psicologico.

Ovviamente intendo la fedeltà non soltanto come il non avere rapporti con altri (ovviamente quello è scontato), quanto anche quella di non coltivare pensieri, indulgere in illusioni, polarizzare altrove le proprie energie.

Crollando il pilastro della fedeltà, in cascata vanno a crollare anche tutti gli altri fondamenti del matrimonio: a quel punto è solo questione di tempo.

Fatta questa premessa, la passione sessuale in una coppia di lungo corso può essere sicuramente soggetta a oscillazioni. Certo, 10 anni senza passione sono un po' tantini, come mai avete lasciato andare le cose in questo modo?

Se per te questo problema è importante, si può cercare di indagare le cause per cui si è formato, e a questo proposito potresti pensare di rivolgerti ad un sessuologo. Anche se, 90 su 100, il problema della passione fisica dipende in larga parte dalla qualità del rapporto amoroso nel suo insieme. Il mancato sesso è in genere il sintomo che c'è qualcosa che non va ad altri livelli.

Mi viene poi da pensare che, in una coppia sposata, dopo un po' il sesso non è più così fondamentale come i primi tempi. Certamente, è una splendida manifestazione d'amore che si auspica venga goduta nella gioia per tutta la vita, ma se per determinati motivi si affievolisce, non è così drammatica. L'amore verso l'altro si manifesta su tanti altri livelli.
“Se qualcuno ti dice che non ci sono verità, o che la verità è solo relativa, ti sta chiedendo di non credergli. E allora non credergli.”

Questo post è stato modificato 1 volta(e), ultima modifica di "summertime" (16/12/2011, 10:43)


Lupotta

asociale

  • "Lupotta" è una donna

Posts: 1.716

Activity points: 5.400

Data di registrazione: martedì, 26 gennaio 2010

Località: Lombardia

Lavoro: schifoso..

  • Invia messaggio privato

7

venerdì, 16 dicembre 2011, 10:37

Io non posso certo vantare un matrimonio.. ne un rapporto di decenni.
Però da quel che sò, il lato sessuale, come già detto..dipende da una serie di elementi che spesso si trascurano.
Prima di pensare al perchè non si fa sesso forse ci si dovrebbe chiedere perchè non si ha più voglia di passare del tempo con l'altro, o di fare qualcosa insieme..o di riscoprire desideri e fantasie (non solo sessuali..) dell'altra persona.
Si perde la voglia di capire l'altro col tempo, lo si da per scontato.. passando giorno dopo giorno dopo giorno insieme ed affrontando " i soliti" problemi quotidiani.
Forse serve mettersi un pò in discussione..cercare di fare qualcosa di diverso insieme.. per fare in modo che anche il desiderio si accenda di nuovo, proprio come se il marito o la moglie fossero persone nuove...tutte da scoprire.
E' molto difficile..ma magari un modo lo si trova, se si vuole davvero.
L'uomo si differenzia dal resto della natura soprattutto per una viscida gelatina di menzogne che lo avvolge e lo protegge.

lalince

Non registrato

8

venerdì, 16 dicembre 2011, 11:28

Beh, mi sembra abbastanza evidente che, in un rapporto che si comincia a incrinare, se poi si rivolgono altrove le proprie attenzioni facendo subentrare soggetti "terzi", non si può che peggiorare le cose.

Il matrimonio ha il suo pilastro principale nella fedeltà: in primo luogo da un punto di vista religioso/cristiano, ma poi anche in senso più squisitamente umano e psicologico.

Ovviamente intendo la fedeltà non soltanto come il non avere rapporti con altri (ovviamente quello è scontato), quanto anche quella di non coltivare pensieri, indulgere in illusioni, polarizzare altrove le proprie energie.

Crollando il pilastro della fedeltà, in cascata vanno a crollare anche tutti gli altri fondamenti del matrimonio: a quel punto è solo questione di tempo.

Fatta questa premessa, la passione sessuale in una coppia di lungo corso può essere sicuramente soggetta a oscillazioni. Certo, 10 anni senza passione sono un po' tantini, come mai avete lasciato andare le cose in questo modo?

Se per te questo problema è importante, si può cercare di indagare le cause per cui si è formato, e a questo proposito potresti pensare di rivolgerti ad un sessuologo. Anche se, 90 su 100, il problema della passione fisica dipende in larga parte dalla qualità del rapporto amoroso nel suo insieme. Il mancato sesso è in genere il sintomo che c'è qualcosa che non va ad altri livelli. Mi viene poi da pensare che, in una coppia sposata, dopo un po' il sesso non è più così fondamentale come i primi tempi. Certamente, è una splendida manifestazione d'amore che si auspica venga goduta nella gioia per tutta la vita, ma se per determinati motivi si affievolisce, non è così drammatica. L'amore verso l'altro si manifesta su tanti altri livelli.


Quello che ho evidenziato mi sembra un po' contradditorio.
Comunque, avevo risposto con una lunghissima pappardella di ragionamento, mi sono sloggata in automatico e riloggandomi...è andata persa!
Sarò riassuntiva.
Credo che entrambi ci siamo "scelti" razionalmente, con l'unico scopo di riprodursi.
Solo che io adesso me ne sono resa conto, lui no.
Per carità, ci vogliamo bene, andiamo anche abbastanza d'accordo, non dormiamo più nello stesso letto da almeno 4 anni, con la scusa (sua) che ha "paura" del gatto che sale sul letto di notte, quando io invece adoro che lo faccia.
La scusa mia è che devo tenere nel lettone mia figlia, che appunto vuole dormire con me .
Insomma , come se fosse stata una scelta "combinata", tenendo conto che entrambi siamo stai fortunati perchè comunque abbastanza affini......

Ma io credo che l'amore sia un'altra cosa..... ?(

roberto67

Utente Attivo

Posts: 94

Activity points: 289

Data di registrazione: lunedì, 29 marzo 2010

  • Invia messaggio privato

9

venerdì, 16 dicembre 2011, 11:35

Io sono sposato da 13 anni, due anni fa è iniziata una crisi
matrimoniale, senza infedelta, non ancora del tutto risolta, nel
senso che stiamo ancora cercando un nuovo equilibrio stabile. Molto
faticosamente andiamo avanti e lavoriamo sodo su di noi e sulla
coppia, a dire il vero sono io il più problematico.

Tuttavia dall'inizio di questo periodaccio il sesso con mia moglie,
non solo non è mai mancato ma è anche cresciuto e migliorato, direi
che è stata la nostra ancora di salvezza, se fosse venuta a mancare
probabilmente ci saremmo separati.
Per il resto mi sembra che tu una risposta gia ce l'abbia, stai solo attenta a non confondere l'amore con il fuoco che ti ha acceso l'altro, nel senso che magari il giudizio che dai al tuo matrimonio potrebbe essere inluenzato da quello che ti provoca l'altra situazione.

summertime

Pilastro del Forum

  • "summertime" è un uomo

Posts: 2.504

Activity points: 7.771

Data di registrazione: mercoledì, 10 marzo 2010

  • Invia messaggio privato

10

venerdì, 16 dicembre 2011, 11:48

Quello che ho evidenziato mi sembra un po' contradditorio.
Comunque, avevo risposto con una lunghissima pappardella di ragionamento, mi sono sloggata in automatico e riloggandomi...è andata persa!
Sarò riassuntiva.
Credo che entrambi ci siamo "scelti" razionalmente, con l'unico scopo di riprodursi.
Solo che io adesso me ne sono resa conto, lui no.
Per carità, ci vogliamo bene, andiamo anche abbastanza d'accordo, non dormiamo più nello stesso letto da almeno 4 anni, con la scusa (sua) che ha "paura" del gatto che sale sul letto di notte, quando io invece adoro che lo faccia.
La scusa mia è che devo tenere nel lettone mia figlia, che appunto vuole dormire con me .
Insomma , come se fosse stata una scelta "combinata", tenendo conto che entrambi siamo stai fortunati perchè comunque abbastanza affini......

Ma io credo che l'amore sia un'altra cosa..... ?(


Dove vedi la contraddizione?

Beh... se vi siete scelti "razionalmente" con lo scopo di riprodursi... non penso che questo possa definirsi un amore vero e proprio.
Cioè il vostro obiettivo era unicamente fare figli?

Il non dormire nello stesso letto da anni mi dà conferma che il sesso è solo la punta visibile di un iceberg sommerso e molto profondo sulle reali motivazioni che vi tengono insieme e che vi hanno indotto a sposarvi.

Ma lo avete fatto voi il corso prematrimoniale? Vi hanno spiegato i fondamenti sui quali si poggia un matrimonio?
A volte mi sembra che... come dire... manchi proprio l'ABC. (non è una critica a voi eh, parlo un po' più in generale)

Dormire nel letto di tua figlia a 4 anni... è pure un'altra cosa parecchio stranuccia...
“Se qualcuno ti dice che non ci sono verità, o che la verità è solo relativa, ti sta chiedendo di non credergli. E allora non credergli.”

Corto Maltese

Giovane Amico

Posts: 127

Activity points: 402

Data di registrazione: giovedì, 08 settembre 2011

  • Invia messaggio privato

11

venerdì, 16 dicembre 2011, 13:23

Bhè che dire allora di me ..ho 44 anni,sposata da 18 anni,2 figlie.Il mio desiderio sessuale si è affievolito notevolmente propio a causa di un uomo che ho conosciuto per caso su di un social network poi chiuso da lì a poco.Questa persona ha saputo prendere tutto di me fino al punto tale di farmi odiare mio marito,anchio ero persa di lui.Mi ha saputo cuocere bene a puntino,mi ha manipolato,o se vogliamo mi sono fatta manipolare per benino,incosciente ,stupida e ingenua donna cui era diffidente ma non abbastanza per poter evitare questo male,danno ,chiamatelo come volete ,morale e psicologico.



Non capisco se stai ancora con tuo marito, se sei riuscita a recuperare il vostro rapporto, oppure se oltre ad aver preso la cantonata hai anche perso il tuo matrimonio.
Diario di un Dipendente Riluttante
http://dipendenteriluttante.blogspot.it/

anamaya

Utente Fedele

  • "anamaya" è una donna

Posts: 498

Activity points: 1.515

Data di registrazione: martedì, 21 giugno 2011

Località: Lecco

Lavoro: impiegata

  • Invia messaggio privato

12

venerdì, 16 dicembre 2011, 13:27

Prima di avere la bambina i nostri rapporti intimi erano frequenti e soddisfacenti.
Dalla gravidanza compresa in poi.....
scarsi e completamente insoddisfacenti per quanto riguarda me.
Qualcosa si è inceppato....
Certo lui non si è mai chiesto il motivo, prima perchè c'era la bimba piccola e le occasioni e il tempo erano pochi, poi perchè lavoravo a pieno ritmo (fuori casa dalle 8 alle 20 compreso il sabato) e la stanchezza era troppa e comunque lui avrebbe voluto che io facessi il primo passo, ma a me non me ne poteva fregare di meno.

L'arrivo di un bambino incide parecchio in un rapporto di coppia: stress, notti in bianco, preoccupazioni per la salute del piccolo, automaticamente la donna cambia e si adegua alla nuova vita; non sempre, anzi raramente, il papà riesce a seguire e ad adeguarsi a questo cambiamento e lì c'è il primo bivio.....

A questo aggiungiamo che, nel tuo caso, il rapporto fisico era sentito in maniera...tiepida? uniamoci anche la stanchezza, talvolta la depressione e la frittata è fatta!!!!!

Sostanzialmente, dopo 10 anni in questa situazione l'attrazione fisica, che già prima era scarsina mi par di capire, verso tuo marito non esiste più, le cose sono andate così e sono attualmente così.

A questo punto spetta a te decidere cosa vuoi fare: cercare di accendere il fuoco con lui se il sentimento ancora c'è, rinunciare al fuoco e continuare solo con il sentimento, chiudere il rapporto (pensando anche alla bambina).

In bocca al lupo!!

Mad_the_mith

Colonna del Forum

  • "Mad_the_mith" è una donna

Posts: 2.052

Activity points: 6.198

Data di registrazione: martedì, 23 agosto 2011

  • Invia messaggio privato

13

venerdì, 16 dicembre 2011, 14:01

Mi pare che la storia d'amore sia finita da tempo.
Se mai questa sia iniziata.
Paura del gatto, bambina nel letto (così vien su bella insicura, neh?), siate adulti e ditevelo.
C'è ancora tempo per avere una vita soddisfacente per entrambi.
A tutta manetta in vespa e in lambretta!

cristyna

Amico Inseparabile

  • "cristyna" è una donna

Posts: 1.307

Activity points: 3.942

Data di registrazione: martedì, 05 ottobre 2010

  • Invia messaggio privato

14

venerdì, 16 dicembre 2011, 14:17

fin quando il sesso da una donna viene concepito unicamente come un "piacere" da fare e dare all'altro, è chiaro che lo stress la stanchezza e i vari picchi in discesa del sentimento influenzano anche la sfea sessuale. bisogna imparare a vivere il sesso anche e soprattutto come un piacere per se stesse. il sesso è una cosa che può unire e recuperare un rapporto un po' spento. e poi come tutte le cose, l'appetito vien mangiando e più lo si fa più lo si vuole fare. del resto se non si è persone da tradimento, che fai? ti dai alla castità? allora cerca di "approffittare " di lui per un tuo piacere personale e poi col tempo vedrai che la cosa ti verrà spontanea e ti piacerà farlo non solo per te stessa, ma anche per il suo piacere.
certo il fatto che lui cmq non reclami mi fa mal pensare. per un uomo forse più che per la donna, il sesso è una cosa molto importante. e non mi stupirei che magari cerca altrove ciò che a casa non ha. scusami, non voglio dare giudizi affrettati o senza cognizione di causa. ma la vedo veramente strana questa cosa. al 80% sicuramente avrà dove rifugiarsi.
quindi pensaci bene. pensa a tutto quello che siete insieme e a quello che avete costruito e prova a far ripartire questo matrimonio, che seppur apparentemente normale, pecca sicuramente di cose che dovrebbero caratterizzarlo. anche io sono stata per più di un anno e mezzo in crisi con mio marito. ora le cose vanno un po' meglio, ma il sesso, come nel aso di roberto, non è mai mancato, anzi è migliorato, proprio perchè ho cercato di concentrarmi di più su me stessa e sul mio desiderio. perchè vivere il sesso in coppia come un dovere, è l'anticamera della morte del sesso stesso. attenta!!!! le distrazioni sono tante e per tutti. come ti sentiresti se sapessi che ti tradisce spesso? cosa provi nel pensarlo?

karim

Amico Inseparabile

  • "karim" è una donna

Posts: 1.599

Activity points: 4.846

Data di registrazione: sabato, 17 settembre 2011

Località: Puglia

  • Invia messaggio privato

15

venerdì, 16 dicembre 2011, 16:17

Bhè che dire allora di me ..ho 44 anni,sposata da 18 anni,2 figlie.Il mio desiderio sessuale si è affievolito notevolmente propio a causa di un uomo che ho conosciuto per caso su di un social network poi chiuso da lì a poco.Questa persona ha saputo prendere tutto di me fino al punto tale di farmi odiare mio marito,anchio ero persa di lui.Mi ha saputo cuocere bene a puntino,mi ha manipolato,o se vogliamo mi sono fatta manipolare per benino,incosciente ,stupida e ingenua donna cui era diffidente ma non abbastanza per poter evitare questo male,danno ,chiamatelo come volete ,morale e psicologico.



Non capisco se stai ancora con tuo marito, se sei riuscita a recuperare il vostro rapporto, oppure se oltre ad aver preso la cantonata hai anche perso il tuo matrimonio.

Ci stò ancora sì(la mia cantonata)come la chiami tu ha avuto inizio nel maggio 2009 per terminare nel gennaio 2011...fai il conto un pò tu!Cmq è da dire che conoscevo da poco questo mondo,quindi non sapevo quanto si celasse dietro le parole di certa gente.Sì me ne faccio un mia culpa anche perchè il mio matrimonio non barcollava affatto,ma per come si è posto lui in passato,come facevo a capire!Adesso con tutto quel che ho subito in passato(lavaggio del cervello a tutti gli effetti)stò cercando con gran fatica ad rinsanare quella vita di coppia che per me, (e solo a causa mia)si stava perdendo.anche se poi il grande colpevole a dire il vero quà e propio quel tipo.La mia storia tutta è stata scritta quà nel presentiamoci,appunto perchè non riuscivo più a tenermi questa cosa dentro ancora per molto,perchè stavo impazzendo.