Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

roberto67

Utente Attivo

Posts: 94

Activitypoints: 289

Date of registration: Mar 29th 2010

  • Send private message

16

Monday, May 17th 2010, 6:50pm

La mia risposta è no,
non può esistere l'amore senza stima.

Anche secondo me non si può amare una persona se non la si stima, tuttavia penso che prima di tutto ti debba chiedere perchè questa ragazza ha impostato la sua vita in questo modo, una volta che lo "avete" capito decidere se è veramente così poco onorevole e poi decidere se vuoi avere o no una relazione con questa ragazza.
Io non darei niente per scontato.
Certo che se il tuo comportamento riflette in tutto il tuo pensiero non credo che ci sia ne stima ne amore.
Quando ami una persona non stai tanto a chiederti cosa ha fatto prima di conoscerti, ogni azione, anche la più riprovevole la si deve guardare da diverse angolature prima di giudicarla, e comunque non deve rendere conto a te dei suoi primi 20 anni di vita, te li racconta se vuole se poi tu non li condividi il problema sostanzialmente è tuo.
Io credo che la tua paura sia quella che lei possa comportarsi così anche con te, ma questo lo potete sapere solo voi.
In bocca al lupo

summertime

Pilastro del Forum

  • "summertime" is male

Posts: 2,504

Activitypoints: 7,771

Date of registration: Mar 10th 2010

  • Send private message

17

Monday, May 17th 2010, 7:38pm

Qua il problema non è se l'amore possa esistere senza la stima. Ovvio che non è possibile, perché la stima è una componente fondamentale; genera la fiducia, l'ascolto e tante altre doti.

Qui il problema è chiedersi come mai non si stima qualcuno che, nel suo passato, e senza far torto a nessuno, ha avuto delle avventure sessuali con partner occasionali.

Per quale motivo, ciò dovrebbe essere motivo di disistima?

Lo può essere se si parte dal presupposto che il sesso lo si deve vivere soltanto in connessione con l'amore. In quest'ottica, chi vive una sessualità scollegata dal sentimento, viene visto come soggetto "poco raccomandabile" o comunque da evitare.

Viceversa, invece, chi vive la sessualità senza necessariamente che vi sia un sentimento, non trova nulla di male in chi fa altrettanto.

Ciò che si deve a parer mio capire, è che non si può dire che una cosa sia "giusta" e l'altra "sbagliata". Questo è un giudizio soggettivo, dato da una assolutizzazione di valori a parer mio troppo rigida, e frutto dunque di un condizionamento culturale o familiare.

Checché se ne dica, la sessualità può essere tranquillamente vissuta anche al di fuori di un contesto amoroso, e questo è stato osservato sia antropologicamente, sia etologicamente, sia anche scientificamente (attivazione delle aree neuronali).

Fare sesso è una cosa piacevole " di per sé ". Ma un certo dipo di cultura (e forse anche un po' la religione) vuole imporre l'idea che il sesso al di fuori dell'amore è detestabile, dannoso, mortifero.

Sono scale di valori diverse, ma non credo che ne esista una che possa ritenersi universalmente più valida dell'altra.

Se tu hai l'idea che il sesso al di fuori dell'amore sia cosa squallida, è ovvio che non stimerai chi lo fa. Ma secondo me, il punto è prendere coscienza che si tratta di un'idea che qualcun altro ci ha inculcato in testa, e dunque è un condizionamento mentale bello e buono. Secondo me, ovviamente.
“Se qualcuno ti dice che non ci sono verità, o che la verità è solo relativa, ti sta chiedendo di non credergli. E allora non credergli.”

18

Monday, May 17th 2010, 8:04pm

Lo può essere se si parte dal presupposto che il sesso lo si deve vivere soltanto in connessione con l'amore. In quest'ottica, chi vive una sessualità scollegata dal sentimento, viene visto come soggetto "poco raccomandabile" o comunque da evitare.

Viceversa, invece, chi vive la sessualità senza necessariamente che vi sia un sentimento, non trova nulla di male in chi fa altrettanto.
Hai c'entrato il punto: queste due categorie di persone, difficilmente riusciranno a stare insieme serenamente.
E' come mettere allo stesso tavolo un vegetariano e uno che mangia solo carne.
Io come dicevo vivo il problema da anni con il mio ragazzo e credo sia l'ostacolo più difficoltoso del nostro rapporto, dopo tanti anni siamo entrambi rassegnati alla mentalità dell'altro, ma avremmo sicuramente avuto più fortuna ad innamorarci di qualcuno che non fosse il nostro opposto. Lui ha dimostrato di poter rispettare i miei principi pur non condividendoli guadagnandosi la mia stima, e si è tirato avanti nonostante le incomprensioni..ma ripeto è davvero difficile e deve proprio valerne la pena.

summertime

Pilastro del Forum

  • "summertime" is male

Posts: 2,504

Activitypoints: 7,771

Date of registration: Mar 10th 2010

  • Send private message

19

Monday, May 17th 2010, 8:14pm

E' un ostacolo perché sei tu a volere che lo sia.

Si deve accettare che, al mondo, esista chi vede le cose in modo diverso da noi.

A te cosa cambia se il tuo ragazzo ritiene che chi vive la sessualità slegata dall'amore non commette nulla di male? Cosa cambierebbe se pensasse il contrario?

Se è innamorato di te, e per amore non tradisce, non vedo proprio dove sia il problema. Le idee personali restano idee personali.
Non vorrei che tu stessi confondendo la sessualità "libera" con il tradimento: sono due cose molto diverse.

Chi trova "intrigante" vivere una sessualità con partner occasionali quando ha la mente e il cuore liberi da ogni vincolo, sta forse facendo un torto a qualcuno? Penso di no!

Chi invece è favorevole al tradimento in una relazione amorosa, ha indubbiamente qualche problema.

E' come quando al ristorante una persona ordina la carne perché gli va la carne, e uno ordina il pesce perché gli va il pesce. Mangiano due cose diverse, perché hanno due gusti diversi: ma dove è l'ostacolo?
“Se qualcuno ti dice che non ci sono verità, o che la verità è solo relativa, ti sta chiedendo di non credergli. E allora non credergli.”

20

Monday, May 17th 2010, 8:37pm

No Summer non è solo una questione di idee. Fosse solo quello si potrebbe anche accettare.
Il mio ragazzo invece è sempre stato propenso a non legarsi seriamente e preferire un tipo di relazione aperta, o almeno è quel che ha sempre detto, quindi i nostri problemi derivano da questo, dall'impostazione della nostra relazione. era il mio primo ragazzo (più grande di me e con molte esperienze) e quindi io all'inizio della storia ingenuamente avevo anche provato ad accontentarlo, ma lui nonostante le parole mi rimase sempre fedele e quando iniziammo ad avere rapporti per me diventò impossibile accettare le sue idee...il rapporto divenne difficile e per farla breve lui si è sempre "sacrificato" fino ad ora per fare contenta me. Questo è quel succede quando metti insieme una suora e un libertino ;)

summertime

Pilastro del Forum

  • "summertime" is male

Posts: 2,504

Activitypoints: 7,771

Date of registration: Mar 10th 2010

  • Send private message

21

Monday, May 17th 2010, 8:42pm

ahh ma allora qui la faccenda è diversa. Qui non stiamo parlando di uno che quando è "single" fa quello che vuole (giustamente) ma quando è in coppia rispetta l'altro e si impegna. Qui stiamo parlando di uno che vorrebbe la coppia aperta :) (se ho capito bene)


Beh,... è tutto un altro paio di maniche. Penso che la tua non-accettazione derivi dal fatto che lui percepisce la fedeltà a te come una "sofferenza", una costrizione, piuttosto che una scelta fatta con quell'entusiasmo che scaturisce dall'impegno...
“Se qualcuno ti dice che non ci sono verità, o che la verità è solo relativa, ti sta chiedendo di non credergli. E allora non credergli.”

22

Monday, May 17th 2010, 8:51pm

ahh ma allora qui la faccenda è diversa. Qui non stiamo parlando di uno che quando è "single" fa quello che vuole (giustamente) ma quando è in coppia rispetta l'altro e si impegna. Qui stiamo parlando di uno che vorrebbe la coppia aperta :) (se ho capito bene)


Beh,... è tutto un altro paio di maniche. Penso che la tua non-accettazione derivi dal fatto che lui percepisce la fedeltà a te come una "sofferenza", una costrizione, piuttosto che una scelta fatta con quell'entusiasmo che scaturisce dall'impegno...

Esatto...ma comunque deriva dal fatto che lui ama "divertirsi" , non associando il sesso all'amore. Se lo associasse solo all'amore, non si porrebbe il problema, da qui il collegamento col discorso principale ovvero che è difficoltoso mettere insieme due teste così diverse, soprattutto se c'è di mezzo anche una mancanza di stima per ideali e princìpi soggettivi.

Nemes

Pilastro del Forum

  • "Nemes" is female

Posts: 2,911

Activitypoints: 9,027

Date of registration: Mar 31st 2008

Location: Nord

  • Send private message

23

Monday, May 17th 2010, 9:05pm

Peppe,
anch'io ti rispondo no, non può esistere amore senza stima.
Da una parte mi chiedo come la tua ragazza possa sopportare il fatto che tu faccia il moralizzatore, sinceramente mi dispiace per lei perchè ha davvero poca considerazione di se stessa se si fa trattare in questo modo da te.
Dall'altra parte con tutta la tua "integrità" mi chiedo cone tu ti possa permettere di affibiare dei titoli poco lusinghieri ad una ragazza, ti stai comportando in modo davvero meschino.
Tu pretendi di educarla, la umilii, la disprezzi...un uomo non si comporta così. A questo punto meglio quei ragazzi che se la sono portata a letto e poi sono spariti, per lo meno le hanno risparmiato tutto questo calvario.

Non mi esprimo sul comportamento della tua ragazza, credo che non abbia fatto nulla di cui vergognarsi, non ha svenduto proprio nulla, ha solo avuto l'ingenuità di scambiare attenzioni per affetto tanta è la sua fame di amore e poi è caduta dalla padella alla brace conoscendo te, che sfrutti la sua fragilità e il suo bisogno di amore trattandola come un'indegna e riempiendola di sensi di colpa.
L'unica cosa che a mio parere tu devi fare è farti un bell'esame di coscienza; visto che ti piacciono tanto le citazioni te ne propongo una illustre: "Perchè guardi la pagliuzza che è nell'occhio del tuo fratello e non ti accorgi della trave che è nel tuo?"
Le persone sane si innamorano follemente, amano ardentemente, si arrabbiano furentemente, possono provare gelosie violente, lottare per la propria realizzazione o sacrificare tutto, fino a consumarsi, per i valori in cui credono, e giungere alla battaglia. (C. Albasi)

peppe1011

Nuovo Utente

  • "peppe1011" started this thread

Posts: 10

Activitypoints: 37

Date of registration: May 16th 2010

  • Send private message

24

Monday, May 17th 2010, 9:43pm

io la penso come trysta, è vero che il passato non c'entra nulla con il presente , ma se mi devo innamorare di una persona voglio sapere di chi mi sto innamorando!! è verò che mi devo basare su come lei è con me ma è anche vero che se ha fatto tutto questo sesso significa la abbiamo una visione della vità e dell'intimità diversa e quindi come faccio ad innamorarmi di una persona che nn stimo?.
oggi è venuta a studiare da me , siamo stati molto bene insieme , sto cercando di lasciarmi andare e la sto trattando meglio, gli dimostro affetto e sto cercando di nn pensare a quello che ha fatto.
sto facendo un grande sforzo e devo dire che mi sta aiutando molto l'antidepressivo che sto prendendo xche mi impedisce di fare dei pensieri ossessivi , perchè il mio problema più grande è quello che mi immagino di continuo le sue scene di sesso.
voglio dire una cosa a trysta, io penso che il giusto sia nel mezzo e mi spiego subito.
lei ha fatto sesso 5 volte in 4 mesi ma nn condivido solo 4 di queste 5 volte, perchè la 5 volta l'ha fatta con un ragazzo che per metà agosto e tutto settembre l'ha completamente presa in giro con 30 messaggini dolci al giorno, con email carine e con comportamenti da principe azzurro ed è normale che lei dopo un mese e mezzo ha ceduto.
la cosa che gli rimprovero è che avrebbe dovuto pretendere che questo ragazzo gli chiedesse di mettersi insieme, perchè penso che sia più difficile ma nn impossibile prendere in giro una ragazza chiedendo di mettersi insieme ma è anche vero che ormai siamo nel 2010 e il 90 % delle persone fanno delle "frequentazioni, consumano l'atto fisico e poi dopo si mettono insieme" lei in questo caso è stata solo ingenua ma nn mi da tanto fastidio questa cosa.
a me quello che da tanto fastidio è il sesso occasionale ,quello non lo sopporto se voglio fare una storia seria, xche in quel caso nessuno l'ha presa in giro, c'hanno provato e lei c'è stata.

peppe1011

Nuovo Utente

  • "peppe1011" started this thread

Posts: 10

Activitypoints: 37

Date of registration: May 16th 2010

  • Send private message

25

Monday, May 17th 2010, 10:06pm

nemes io accetto le tue critiche ma n nle condivido perchè sò che la mia ragazza mi ha ringraziato per tutto quello che le ho detto e mi ha sempre dato ragione, ti dico solo che le ho fatto aprire gli occhi riguardo al comportamento maschile e ti faccio questo esempio.
lei a inizio giugno la terza sera che è uscita con dario ha fatto sesso e poi nn si sono più sentiti.
dopo una sola settimana ha fatto sesso in una sera con il suo ex che per giunta era fidanzato.
a inizio luglio ha iniziato a frequentare filippo che era amico di dario, ti faccio una domanda , secondo te filippo perchè ha chiesto di uscire alla mia ragazza? ti rispondo subito , perchè l'amico gli aveva detto che era facile...alla mia ragazza questo filippo piaceva e interessava veramente, ci ha fatto sesso la seconda settimana e poi lui è partito e si è fatto sentire poco, poi quando è tornato l'ha contattata dicendo che era stato bello ma lui tornava con la sua ex.
lei non ci era mai arrivata al fatto che dario e filippo si erano parlati e filippo aveva solo l'interesse di portarsela a letto, pensava che realmente filippo fosse interessato...questo è uno dei tanti esempi che potrei fare riguardo al fatto che l'ho fatta ragionare in tante cose e lei mi ringrazia.
ammetto che ho sbagliato a offenderla con certi termini, ma cercate di comprendere il mio stato d'animo, mi sono affezionato tanto di una ragazza che riesce con una freddezza allucinante a vivere momenti cosi intimi con persone diverse in cosi poco tempo.

Diverso

Utente Diverso

  • "Diverso" is male

Posts: 1,365

Activitypoints: 4,221

Date of registration: Jul 12th 2009

  • Send private message

26

Monday, May 17th 2010, 10:07pm

Fermi un momento. Se il sesso e' un attivita' piacevole a se stante, separata dall'amore, allora vuol dire che fare sesso solo per sfizio, solo per piacere, e' come fumarsi una sigaretta, o masturbarsi, o mangiare un bel gelato. Piacere e basta. Ed infatti puo' essere cosi' in molti casi per molte persone, anche se ho sempre il dubbio che questa caratteristica di poter separare completamente il sesso dall'amore sia una caratteristica soprattutto maschile.
Bene, per quelli che la pensano cosi', immaginate che il vostro partner debba assentarsi per qualche motivo di lavoro per una settimana o due. Lo lasciereste libero/a di scoparsi un altra/o in questo periodo in cui voi non potete esserci, tanto per sfizio, per piacere personale, separato dall'amore? Tanto se e' separato dall'amore, voi e il vostro amore non ci rimettete niente, vi ama sempre comunque e uguale a prima... solo che per sfizio e piacere personale, al posto di masturbarsi, si e' cercato/a qualcuno/a di disponibile per una notte. Sareste contenti? Io non credo, anche se il ragionamento che lo giustifica e' molto sensato. In fin dei conti, se sesso e amore possono essere completamente separati, allora i "tradimenti" di solo sesso non dovrebbero essere considerati tradimenti, e dovrebbero essere permessi e accettati. Eppure... vedo che si fa fatica ad accettarli. Come mai?

Per peppe: non si puo' stare insieme a qualcuno che non la pensi come noi su questioni basilari come questa. Probabilmente siete molto diversi anche a prescindere da questo punto... state bene insieme dici, ma quanto simili siete? Sei sicuro che sia veramente la ragazza per te? Vedo anche molte componenti di disturbi ossessivi in quello che dici, causati da stress... stress che sicuramente sara' causato anche dal fatto che ti sforzi inutilmente di accettare qualcosa che non puo' essere accettato per te. O lavori su di te per cambiarti e cambiare la tua visione del sesso e del suo passato, oppure devi cercartene un altra.
Piacere, sono un troll. Meta' di quello che dico e' vero, l'altra meta' e' falso. Io stesso non so distinguere le due meta'.

summertime

Pilastro del Forum

  • "summertime" is male

Posts: 2,504

Activitypoints: 7,771

Date of registration: Mar 10th 2010

  • Send private message

27

Monday, May 17th 2010, 10:31pm

Infatti se tu leggi libri di alcuni monaci indiani come Osho, oppure alcuni testi di filosofie orientali, si parla proprio di questo: la capacità di comprendere un rapporto fatto di amore e al contempo di libertà. Nel mondo occidentale in pochi riescono ad accettarlo, certo: abbiamo oramai dei condizionamenti così radicati che facciamo fatica a liberarcene.

Personalmente, se la mia ragazza facesse sesso solamente per divertimento in una situazione che descrivi tu, ci resterei male, ma penso che se mi dimostri che è veramente innamorata di me, non avrei molti problemi a perdonarla.

Il problema è che molto spesso il tradimento "sottende" altro: insoddisfazione del rapporto, sentimento scricchiolante, ecc... e dunque è difficile non farsi influenzare da queste idee...
“Se qualcuno ti dice che non ci sono verità, o che la verità è solo relativa, ti sta chiedendo di non credergli. E allora non credergli.”

28

Monday, May 17th 2010, 10:31pm

lei ha fatto sesso 5 volte in 4 mesi ma nn condivido solo 4 di queste 5 volte, perchè la 5 volta l'ha fatta con un ragazzo che per metà agosto e tutto settembre l'ha completamente presa in giro con 30 messaggini dolci al giorno, con email carine e con comportamenti da principe azzurro ed è normale che lei dopo un mese e mezzo ha ceduto.

Io invece non condividerei nemmeno questa, perchè dai, come si può farsi prendere in giro e caderci come una pera? sai quanti ragazzi si sono comportati così con me? ma era logico che volessero portarmi a letto, ci arriverebbe chiunque, e quindi secondo me la tua ragazza non è "scusata" , ma solo un pò tontolona, senza offesa eh... quel che è certo è che una ragazza così è molto molto insicura di se, debole e confusa, e credimi le persone con questi difetti sono quelle meno affidabili perchè nemmeno loro sanno quel che vogliono.
Poi hai scritto che è anche andata con un ragazzo fidanzato e questo è ancora più spregevole...cmq rimango sempe dell'idea che il passato si possa perdonare, a patto però che il futuro prometta bene e non mi sembra il suo caso, chi ti dice che non si farebbe problemi a tradire? è un rischio da non sottovalutare, perchè lei da quel che scrivi mi sembra troppo debole e potrebbe bastare una tua assenza o una tua mancanza per portarla a tradirti..

aleamo

Esperto del Forum

  • "aleamo" is female

Posts: 5,925

Activitypoints: 18,776

Date of registration: May 17th 2008

Location: Roma

Occupation: prof

  • Send private message

29

Monday, May 17th 2010, 10:44pm

ma cercate di comprendere il mio stato d'animo, mi sono affezionato tanto di una ragazza che riesce con una freddezza allucinante a vivere momenti cosi intimi con persone diverse in cosi poco tempo.

Questo non lo puoi sapere. Non puoi sapere se, ad esempio, lei, visto il suo passato difficile, non ha dato sesso per qualche suo bisogno profondo come ad esempio quello di essere presa in considerazione. E' un tipo di confusione che fanno molte delle ragazze considerate "leggere". Più che dal piacere fisico si sentono appagate dal fatto di avere qualcuno che prova interesse per loro e , magari, a torto , si sentono al centro dell'attenzione come persone e non come oggetti da portare a letto. Ti dico questo perchè nella vita, in una mia vita passata, ho fatto ingenuamente questo errore che adesso non ripeterò più. Quindi, aldilà delle visioni diverse relative al sesso che sono legittimne da ambo le parti, ci può essere stata una spinta che ha portato la tua ragazza a comportarsi in modo leggero , una spinta dietro la quale c'era solo un profondo bisogno di sentirsi amata mentre ha trovato chi l'ha usata e/o maltrattata. Questa percezione di freddezza e cinismo che hai potrebbe non corrispondere all'oggettività. Fra l'altro ci si spinge a fare esperienze anche per la curiosità di conoscere e non solo per puro edonismo.






sò che la mia ragazza mi ha ringraziato per tutto quello che le ho detto e mi ha sempre dato ragione, ti dico solo che le ho fatto aprire gli occhi riguardo al comportamento maschile e ti faccio questo esempio.


Io non vorrei che la tua ragazza, innamorata di te, sia adesso stata messa in una posizione di inferiorità per cui senta il bisogno di accondiscendere ad ogni tua affermazione incondizionatamente. Se tu la tratti così instauri un rapporto nel quale lei sarà sottomessa sempre dalla tua benevolenza, un rapporto non paritario in cui lei rischierà sempre di soffrire e per questo rimarrà soggiogata da ogni tuo bisogno. Forse proietto qualcosa che ho vissuto e mi sbaglio ma io lei non la vedo bene nel rapporto con te in quanto, anche se inconsapevolmente, mi sembra che tu ti stia arrogando il diritto di educarla più che di comprenderla .

Comprendo lo stato emotivo in cui ti trovi ma non comprendo il fatto che non la rispetti dal mio punto di vista e che lei, pur essendo stata rispettata sessualmente da te non lo sia in altri settori. Il sesso non è l'unico metro su cui si misura la correttezza di un rapporto a mio avviso.
Non si nasce liberi , ci si diventa.

peppe1011

Nuovo Utente

  • "peppe1011" started this thread

Posts: 10

Activitypoints: 37

Date of registration: May 16th 2010

  • Send private message

30

Tuesday, May 18th 2010, 1:32am

aleamo tu mi hai detto perfettamente quello che mi ha detto lei, lei ha giustificato quello che ha fatto con il biosgno di essere considerata, in quanto ha molti complessi che la portano ad avere bisogno di certezze e di sicurezze affettive.
ho intenzione di mettere una pietra sopra il passato e iniziare a lasciarmi andare liberando i miei sentimenti verso di lei, ho intenzione di trattarla con amore oltre che con rispetto ...sò che sarà dura, sò che continuamente ripenserò a quello che ha fatto ma sperò che riuscirò a conviverci nn offendendola più ne facendole pesare quello che ha fatto.
ho intenzione di renderla felice sperando nella buona fede che lei sia pentita veramente di quello che ha fatto ,xche è l'unica cosa che mi spinge ad andare avanti oltre al bene che provo per lei.

Similar threads