Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


ciaone

Utente Attivo

  • "ciaone" ha iniziato questa discussione

Posts: 93

Activity points: 293

Data di registrazione: domenica, 08 maggio 2016

  • Invia messaggio privato

1

domenica, 08 maggio 2016, 14:53

Meglio essere donne

Vi faccio partecipi di questa riflessione: nel mondo di oggi, in Italia o paesi analoghi, per la prima volta dopo secoli conviene essere donna invece che uomo. Stiamo assistendo a questo cambiamento epocale dei rapporti fra i sessi senza rendercene pienamente conto: era chiaro che con l'aumento delle libertà e della parità dei sessi si sarebbe arrivati ad un punto di convergenza, la mia teoria è che non solo ci siamo arrivati ma siamo andati leggermente oltre con il risultato che adesso conviene essere donna e non uomo. Mi rendo conto che verrò azzannato dalle varie femministe ma vorrei stimolare una discussione e cercare di mantenere un punto di vista obiettivo.

Ecco uno schemino sul confronto uomo/donna.
  • Situazione lavorativa: le donne/ragazze nate a partire dagli anni 70 hanno praticamente le stesse possibilità degli uomini, ormai si vede. La storia del salario medio inferiore è vera ma il conto è fatto senza specificare il tipo di lavoro, e le donne puntano a lavori che mediamente vengono pagati meno. Ogni successo lavorativo per una donna è sempre visto come un plus, mentre per l'uomo è visto come "normale". Una donna di 30 anni disoccupata a casa è "una poveretta" considerata troppo ingenua o addirittura vittima del sistema, e può sempre spacciare la sua situazione per una scelta di vita e trovare comunque qualche uomo con cui accasarsi, mentre un uomo di 30 anni disoccupato è "un fallito" sempre e comunque, e trovare una che si mette con un disoccupato >30 è un'impresa.
  • Situazione sentimentale: una ragazza normale (escludendo quindi casi estremi) di solito ha sempre qualcuno che gli viene dietro, anche se di solito non è l'uomo dei suoi sogni, ma è qualcosa. Infatti già in età adolescenziale le ragazze possono avere le loro prime esperienze, e continuare ad averne molte in età adulta, cosa che per un uomo non è affatto scontato. Alcuni uomini, pochi, ci riescono, molti altri no. Di fatto una donna "single non per scelta" è molto rara, una donna ha sempre molte opportunità di accoppiarsi, anche solo temporaneamente, se resta single non è perché gli mancherebbe la materia prima. Se una donna sceglie di sposarsi ha poi l'intera legge matrimoniale dalla sua parte e non deve dunque temere nulla (a meno che non si sia messa con un uomo che guadagna meno, naturalmente, ma comunque quasi certamente mantiene il controllo dei figli), e può sperare di rifarsi una vita anche da 40/50enne date le enormi opportunità che la società offre.
  • Situazione politica: ormai le donne hanno accesso alle massime cariche pubbliche senza problemi, alcuni partiti hanno addirittura la parità di genere obbligatoria nelle liste elettorali, praticamente una discriminazione verso gli uomini.
  • Culturalmente le donne sono poi nella situazione in cui possono giocare la carta del vittimismo, e sfruttare varie situazioni per ottenere agevolazioni varie, esplicite ed implicite. In generale le donne possono mantenersi nel limbo fra la donna tradizionale (e pretendere dunque che gli venga offerto questo e quello, o addirittura pretendere di non lavorare) e la donna moderna (e pretendere dunque spazi e libertà), a seconda di come conviene il momento.
Per tutte queste ragioni il presente è un momento d'oro per la donna.

Seriamente :) io vedo spesso donne che si fanno un sacco di problemi senza capire che hanno enormi possibilità, quantomeno se raffrontate a quelle che avevano le loro madri/nonne, eppure riescono lo stesso a essere infelici. Forse c'è qualcosa di profondo che non va? ;)

ofelia

Amico Inseparabile

  • "ofelia" è una donna

Posts: 816

Activity points: 3.127

Data di registrazione: mercoledì, 16 marzo 2011

  • Invia messaggio privato

2

domenica, 08 maggio 2016, 16:03

fine della storia, della vita, della strada, della....

Halaster

Eliminato! Eliminato! Eliminato!

  • "Halaster" è stato interdetto da questo forum

Posts: 329

Activity points: 1.085

Data di registrazione: giovedì, 27 agosto 2015

  • Invia messaggio privato

3

domenica, 08 maggio 2016, 16:06

Io stò bene così. Non farei cambio.
I vantaggi che tu hai scritto mi sembrano molto fumosi e non riesco ad immaginarmi ,all'atto pratico, in cosa consistono o a contestualizzarli. Non penso di aver conosciuto mai donne avvantaggiate in qualcosa "in quanto donne".. o non ci ho fatto caso.
Forse dovresti fare qualche esempio concreto di ragazze avvantaggiate che tu conosci.

Questo post è stato modificato 3 volta(e), ultima modifica di "Halaster" (08/05/2016, 16:17)


dhalsim

Спасаясь от Pitechia

Posts: 1.586

Activity points: 4.800

Data di registrazione: mercoledì, 07 gennaio 2015

  • Invia messaggio privato

4

domenica, 08 maggio 2016, 17:33

@ciaone

Nella vita c'è sempre un prezzo da pagare.

La condizione che dipingi te è grosso modo vera... ma non è gratis... riflettici... le donne pagano a carissimo prezzo tutti i benefici che tu hai elencato...
Non puoi perdere quello che non metti nel piatto, ma non puoi neanche vincere.

ciaone

Utente Attivo

  • "ciaone" ha iniziato questa discussione

Posts: 93

Activity points: 293

Data di registrazione: domenica, 08 maggio 2016

  • Invia messaggio privato

5

domenica, 08 maggio 2016, 18:28

Citato

Voglio risponderti solo con qualche link...


Hai atto bene a evidenziare questo aspetto negativo dell'essere donne, sebbene a mio avviso è un po' sopravvalutato come problema: è vero che le donne sono più oggetto di attenzioni indesiderate, anche aggressive, ma è l'altra faccia della medaglia di essere considerate da potenziali partner. Sicura che sarebbe meglio essere sempre e comunque ignorate, come invisibili? Molte donne non lo dicono esplicitamente ma amano essere guardate e apprezzate, poi è chiaro che tutti vorremmo essere guardati solo dai partner che ci piacciono (e non da chi capita), anche a me preferirebbe avere solo certi vicini e non altri, ma nella società bisogna convivere.

Io stò bene così. Non farei cambio.
I vantaggi che tu hai scritto mi sembrano molto fumosi e non riesco ad immaginarmi ,all'atto pratico, in cosa consistono o a contestualizzarli. Non penso di aver conosciuto mai donne avvantaggiate in qualcosa "in quanto donne".. o non ci ho fatto caso.
Forse dovresti fare qualche esempio concreto di ragazze avvantaggiate che tu conosci.


I casi singoli non significano molto... il mio è proprio un tentativo di generalizzare per essere più oggettivi possibile. Mi dispiace che tu non abbia capito, alcune cose sono proprio evidenti, ti faccio un esempio: una ragazza può farsi accompagnare in macchina quando va a cena fuori con il ragazzo, mentre il viceversa sembra "strano", sfruttando quindi l'immagine di donna tradizionale, ma al tempo stesso può pretendere di stare a casa rifiutando eventuali lavori poco gratificanti se laureata, sfruttando l'immagine di donna moderna.

Citato


Nella vita c'è sempre un prezzo da pagare.

La condizione che dipingi te è grosso modo vera... ma non è gratis... riflettici... le donne pagano a carissimo prezzo tutti i benefici che tu hai elencato...


Spiegati meglio, cosa pagano?
Ti ricordo che parlo di ragazze normali.

Aiden il venerabile

Pilastro del Forum

Posts: 2.983

Activity points: 9.432

Data di registrazione: venerdì, 25 dicembre 2009

  • Invia messaggio privato

6

lunedì, 09 maggio 2016, 03:33

L'unica condizione sgrava rispetto la media delle condizioni umane è quella di donna over 60. Donna giovane proprio mai, è inaccettabile e angosciante perdere sangue una volta al mese

Ma magari se fossi donna giovane sarei automaticamente anche pazza e accetterei il mio destino come fanno le donne giovani da quando esiste la razza umana, quindi boh...

7

lunedì, 09 maggio 2016, 09:59

una domanda ciaone: se fosse realmente possibile, vorresti nascere e crescere donna?
namasté

8

lunedì, 09 maggio 2016, 11:06

Situazione sentimentale: una ragazza normale (escludendo quindi casi estremi) di solito ha sempre qualcuno che gli viene dietro, anche se di solito non è l'uomo dei suoi sogni, ma è qualcosa.
Già.

Tipo se io ti dicessi, prendi un Kg di macinato di bovino, scaldalo al microonde, e metti all'interno il pene. Non è una vagina, "ma è qualcosa..."

Tutto questo per dire, di minchioni che vengono dietro ce ne sono sempre ma è assolutamente più proficuo lasciare stare quando hai un ovulo che ogni mese rischia di essere fecondato, tralasciando la contraccezione, ma è un'imprinting naturale. Sul forum l'abbiamo detto milioni di volte, non ragionate da maschi nel corpo delle donne, alle donne NON INTERESSA quello che possono ottenere facilmente.

Quindi alla fine della fiera le donne tutte queste possibilità non le hanno poiché non sono sfruttabili: Anzi, potrebbero addirittura essere controproducenti. Non siamo come i maschi che dopo aver finito si alzano la zip e chi s'è visto s'è visto. Per cui, per una donna trovare un uomo valido è una vera impresa.

L'hai detto tu, pochi ci riescono e molti no. Poiché molti sono i quaquaraqua e pochi (pochissimi) i maschi che valgono qualcosa. E ambiti anche da altre donne per cui fai tu...

alle massime cariche pubbliche senza problemi
Facendo soffocotti alle persone giuste, si può andare ovunque. Un paese senza meritocrazia prevede questo.

. In generale le donne possono mantenersi nel limbo fra la donna tradizionale (e pretendere dunque che gli venga offerto questo e quello, o addirittura pretendere di non lavorare) e la donna moderna (e pretendere dunque spazi e libertà), a seconda di come conviene il momento.
Nel pratico questa cosa non è poi così fattibile...

Se non lavori, il mondo piano piano ti si chiude attorno. Quella di farsi mantenere, evitando il lavoro e fare la donna libera...è un abbaglio, una bugia. Il contatto con il mondo lo si ha lavorando, non c'è niente da fare.

Ognuno poi ha il suo concetto di libertà...se per te libertà è non lavorare, farsi mantenere, e sentirsi libere se vai a farti le unghie il sabato...beh...
A voi maschi queste vi sembrano grandi possibilità, ma nella vita di una donna si risolvono solo in dei tragici auto-gol...gabbie dorate...oppure gabbie e basta.

Non c'è libertà nel non lavorare, in nessun senso.


Poi con questa storia dell'offrire, ma che c'entra in questo caso adesso?....sto aspettando i tempi in cui comincerete a scrivere come mai a voi niente mazzi di rose. Io sono del parere che con un uomo con meno di 40anni non ci si può relazionare e ne ho 25. Queste generazioni maschili che hanno scansato il servizio di leva si pongono domande troppo stupide...perché offrire...perché questo...perché l'altro...ragazzi avete giocato ai pokèmon fino all'altro ieri, non avete fatto la guerra nè la fame, cioè il minimo per dimostrare ad una femmina che un po' di palle, poche non molte eh, nei pantaloni ci sono è il gesto di offrire...Ma ormai su questo forum è una causa persa e vale davvero la pena di pagarsele da sé le cose!

Questo post è stato modificato 1 volta(e), ultima modifica di "Juniz" (09/05/2016, 11:16)


ofelia

Amico Inseparabile

  • "ofelia" è una donna

Posts: 816

Activity points: 3.127

Data di registrazione: mercoledì, 16 marzo 2011

  • Invia messaggio privato

9

lunedì, 09 maggio 2016, 11:21

Molte donne non lo dicono esplicitamente ma amano essere guardate e apprezzate, poi è chiaro che tutti vorremmo essere guardati solo dai partner che ci piacciono

Citato

Voglio risponderti solo con qualche link...


Allora, una cosa è avere l'esigenza interiore di sentirsi desiderate e ben altra cosa è essere oggetto di violenza. Mi pare che tu davvero non ti renda conto di come sia la vita di una donna. O forse inconsciamente è una tua invidia nei confronti delle donne che riguarda non so quale cosa che ti è successa personalmente.
L'ultima volta che ho sentito un uomo invidiare una donna sai cosa gli ho sentito dire? " ah, quanto vorrei essere una donna! la darei a tutti e fare un sacco di soldi!".
Mi sembra che l'aspetto che tu stesso metti in evidenza è quello economico e quindi forse sei stato scavalcato da qualcuna? Per chi hai così tanto risentimento?
Tua madre trattava male tuo padre? Perchè ce l'hai così tanto con le donne? cosa ti hanno fatto?
Sarebbe meglio che andassi al nocciolo del tuo rancore perchè mi sembra che dietro la tua invidia ci sia qualcosa di più profondo.
fine della storia, della vita, della strada, della....

ciaone

Utente Attivo

  • "ciaone" ha iniziato questa discussione

Posts: 93

Activity points: 293

Data di registrazione: domenica, 08 maggio 2016

  • Invia messaggio privato

10

lunedì, 09 maggio 2016, 14:01

una domanda ciaone: se fosse realmente possibile, vorresti nascere e crescere donna?

Personalmente non riesco a immaginarmi in un altro sesso, ma qui non si tratta di me, sto solo osservando che da un punto di vista oggettivo potrebbe essere conveniente, mentre per tutto il resto della passata storia umana non lo era.


Tutto questo per dire, di minchioni che vengono dietro ce ne sono sempre ma è assolutamente più proficuo lasciare stare quando hai un ovulo che ogni mese rischia di essere fecondato, tralasciando la contraccezione, ma è un'imprinting naturale. Sul forum l'abbiamo detto milioni di volte, non ragionate da maschi nel corpo delle donne, alle donne NON INTERESSA quello che possono ottenere facilmente.

Quindi alla fine della fiera le donne tutte queste possibilità non le hanno poiché non sono sfruttabili: Anzi, potrebbero addirittura essere controproducenti. Non siamo come i maschi che dopo aver finito si alzano la zip e chi s'è visto s'è visto. Per cui, per una donna trovare un uomo valido è una vera impresa.

Stiamo parlando di donne normali e uomini normali, stai implicitamente sostenendo che gli uomini normali non sono "di valore" per una donna normale. A meno di non sostenere assurdità tipo che le donne sono superiori in quanto tali, questa tua posizione non ha senso.

Citato


Nel pratico questa cosa non è poi così fattibile...

Se non lavori, il mondo piano piano ti si chiude attorno. Quella di farsi mantenere, evitando il lavoro e fare la donna libera...è un abbaglio, una bugia. Il contatto con il mondo lo si ha lavorando, non c'è niente da fare.

Ognuno poi ha il suo concetto di libertà...se per te libertà è non lavorare, farsi mantenere, e sentirsi libere se vai a farti le unghie il sabato...beh...
A voi maschi queste vi sembrano grandi possibilità, ma nella vita di una donna si risolvono solo in dei tragici auto-gol...gabbie dorate...oppure gabbie e basta.

Non c'è libertà nel non lavorare, in nessun senso.

Saranno anche gabbie dorate, ma agli uomini queste gabbie sono escluse. Se falliscono sul lavoro sono rovinati, invece le donne hanno questa scappatoia.

Citato


Poi con questa storia dell'offrire, ma che c'entra in questo caso adesso?....sto aspettando i tempi in cui comincerete a scrivere come mai a voi niente mazzi di rose. Io sono del parere che con un uomo con meno di 40anni non ci si può relazionare e ne ho 25. Queste generazioni maschili che hanno scansato il servizio di leva si pongono domande troppo stupide...perché offrire...perché questo...perché l'altro...ragazzi avete giocato ai pokèmon fino all'altro ieri, non avete fatto la guerra nè la fame, cioè il minimo per dimostrare ad una femmina che un po' di palle, poche non molte eh, nei pantaloni ci sono è il gesto di offrire...Ma ormai su questo forum è una causa persa e vale davvero la pena di pagarsele da sé le cose!

I tuoi pregiudizi maschilisti sono imbarazzanti, renditene conto. Hai meno di 40 anni? Non sei un vero uomo. Non hai fatto la leva militare? Non sei un vero uomo. Ecc
ti commenti da sola.

Citato


Allora, una cosa è avere l'esigenza interiore di sentirsi desiderate e ben altra cosa è essere oggetto di violenza. Mi pare che tu davvero non ti renda conto di come sia la vita di una donna. O forse inconsciamente è una tua invidia nei confronti delle donne che riguarda non so quale cosa che ti è successa personalmente.
L'ultima volta che ho sentito un uomo invidiare una donna sai cosa gli ho sentito dire? " ah, quanto vorrei essere una donna! la darei a tutti e fare un sacco di soldi!".
Mi sembra che l'aspetto che tu stesso metti in evidenza è quello economico e quindi forse sei stato scavalcato da qualcuna? Per chi hai così tanto risentimento?
Tua madre trattava male tuo padre? Perchè ce l'hai così tanto con le donne? cosa ti hanno fatto?
Sarebbe meglio che andassi al nocciolo del tuo rancore perchè mi sembra che dietro la tua invidia ci sia qualcosa di più profondo.


Apprezzo il tentativo di analisi psicologica, ma cosa c'entro io? Sarebbe come se si giudicassero le tesi evoluzioniste di Darwin non nel merito ma... giudicando Darwin! :rolleyes: Darwin era sicuramente stato infastidito dalle scimmie, per quello sviluppò la sua teoria :dash:

Comunque personalmente stimo più donne che uomini, conosco donne e uomini di valore e donne e uomini di ***** e penso che ognuno abbia i suoi problemi.
Come ho scritto sopra non credo che la vita di una donna sia facile, attenzione, ma solo che sia PIU' facile di quella di un uomo, e sto portando argomentazioni per cercare di spiegarmi.

11

lunedì, 09 maggio 2016, 14:11


Personalmente non riesco a immaginarmi in un altro sesso, ma qui non si tratta di me, sto solo osservando che da un punto di vista oggettivo potrebbe essere conveniente, mentre per tutto il resto della passata storia umana non lo era.
...
Come ho scritto sopra non credo che la vita di una donna sia facile, attenzione, ma solo che sia PIU' facile di quella di un uomo, e sto portando argomentazioni per cercare di spiegarmi.


dall'accostamento di queste due frasi mi sembra di capire che tu stia semplicemente cercando una scorciatoia nella difficoltà della vita quotidiana.
basta non avere nessun tipo di ambizione, né personale, né lavorativa: a questa condizione essere femmina conviene

se invece vuoi realizzare un qualcosa di personale o lavorativo, la teoria della facilità femminile non sta in piedi.
namasté

ciaone

Utente Attivo

  • "ciaone" ha iniziato questa discussione

Posts: 93

Activity points: 293

Data di registrazione: domenica, 08 maggio 2016

  • Invia messaggio privato

12

lunedì, 09 maggio 2016, 14:22


dall'accostamento di queste due frasi mi sembra di capire che tu stia semplicemente cercando una scorciatoia nella difficoltà della vita quotidiana.
basta non avere nessun tipo di ambizione, né personale, né lavorativa: a questa condizione essere femmina conviene

se invece vuoi realizzare un qualcosa di personale o lavorativo, la teoria della facilità femminile non sta in piedi.


Ecco, vedo che cominciamo a ragionare... si, è così. Prima le donne avevano precluse molte opportunità lavorative, non potevano studiare, ecc ma anche adesso? Direi proprio di no. Si tratta di impegnarsi in un mondo difficile, rischiando, esattamente come fanno gli uomini.

Le donne hanno quindi un bel paracadute grosso che gli uomini non hanno. E non è poco.

13

lunedì, 09 maggio 2016, 14:32

ti mancano ancora dei tasselli
1) il paracadute non è gratuito, ogni scelta ha un prezzo. la percezione dell'altezza (del prezzo) è questione soggettiva
2) non è un vero paracadute, nel senso che una volta atterrato, lo ripieghi e continui a camminare; no, una volta aperto non si richiude più
3) se una donna vuole realizzare qualsiasi cosa deve rendere molto (e molto più di un uomo)
namasté

E.

Utente Attivo

Posts: 111

Activity points: 389

Data di registrazione: martedì, 09 febbraio 2016

Lavoro: cagare

  • Invia messaggio privato

14

lunedì, 09 maggio 2016, 15:00

Anche io pensavo di amare le donne ma ho poi scoperto di detestarle nel profondo .non mi piace la loro psicologia e il loro cervello .Amo solo una donna che mi ama ma la vedo comunque sia come una bugiarda inconsapevole

E.

Utente Attivo

Posts: 111

Activity points: 389

Data di registrazione: martedì, 09 febbraio 2016

Lavoro: cagare

  • Invia messaggio privato

15

lunedì, 09 maggio 2016, 15:02

è Meglio essere Uomini per me.i vantaggi sono fittizzi come ha gia detto qualcuna.e devi essere furba molto furba per guadagnarci qualcosa davvero .però e vero che trovano sempre qualche compagnia , sono innocue, non fanno paura . se poi sei una bella ragazza trovi un compagno solo mettendo le foto on line e puoi scegliere tra tanti