Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

disorientato

Utente Fedele

  • "disorientato" started this thread

Posts: 470

Activitypoints: 1,543

Date of registration: Apr 8th 2008

Location: dove girano note musicali

  • Send private message

16

Thursday, April 17th 2008, 5:28pm

Accidenti Henry speriamo che le donne del forum non si ribellino ma si capisce che il punto dolente è la nostra sensibilità. Sono riuscito solo oggi ad entrare nel sito perchè sto cominciando a fregarmene di tutte la cose che non mi piacciono molto e quindi sono stato lontano da casa quanto più tempo possibile, tornando sempre più allegro e gioioso nei confronti dei miei figli che amo da morire e con i quali ho organizzato anche qualche cenetta super senza coinvolgere la signora. Poi sto dedicando molta attenzione ai vecchi amici che chi più chi meno si trascinano con le rispettive (come era bello quando circa 20 anni fa facevamo progetti e vacanze insieme a coppie); abbiamo ripreso anche una sana abitudine di incontrarci il venerdì sera per un pokerino con carte e una buona bottiglia di rosso. -adesso non vedo l'ora che venga domani sera - e in tutto ciò mi sento bene. Con lei intanto ho chiarito che non dobbiamo aspettarci niente l'uno dall'altra, le cose da condividere fanno parte solo del pianeta "famiglia", sapete cosa ha risposto? < Io non voglio che tu stai male> Ma per carità l'ho rassicurata che sto benissimo e se per caso mi vuole fa un fischio ed io ci penserò.
Il forum è bello perchè e democratico qiundi penso di interpretare il pensiero di Henry dicendo che in questo momento non siamo contro le donne, anzi stiamo rispettando la liberta di tutti, e poi certi modi di fare possono essere utili a tutti quindi dico :
............HASTA QUE LA VIDA.......sempre!!!!
Sussurra al Mondo ciò che sei, ma urla a te stesso per capirti. (Kahlil Gibran)

disorientato

Utente Fedele

  • "disorientato" started this thread

Posts: 470

Activitypoints: 1,543

Date of registration: Apr 8th 2008

Location: dove girano note musicali

  • Send private message

17

Thursday, April 17th 2008, 11:15pm

Mi piacerebbe sentire il parere di Marisud e Ros su questo scambio di opinioni tra me ed Henry. Scusatemi ma stasera sono a mille e mi sento vivace e mi sento me stesso con tutti i miei difetti ed i miei amori: la musica (tutta! basta emozionarti), ascoltata e suonata anche pedestremente, la lettura, lo scrivere (diario o computer fa lo stesso). Questo fine settimana preparerò qualche sorpresa per me ma non so ancora cosa.
L'amore non può essere eterno, per la sua sostanza è passionale, acuto, istintivante,; il matrimonio è fatto di un amore dei ricordi e della capacità di rendersi partecipe , solidale, empatico, identificatio con il tuo compagno/a. In alcuni momenti le emozioni vissute dal singolo possono servire a modificare certi rapporti e vedere le cose in modo diverso, certo è un rischio ma ditemi, nella vita se non ci sono emozioni che ti tengono sul filo del rasoio che cosa c'è? Ho aspettano diverso tempo per tirar fuori da me queste cose, forse anni, non so, ma anche se prima mi sono represso ora non lo facciopiù. Io sono io e vivo per chi mi ama e per chi amo, su un altro pos leggevo oggi "lully" che diceva: ama chi ti ama, non amar chi ti sfugge, ama chi x te si distrugge!
Mai niente è stato più vero.
Anche la scoperta di questo forum è stata una conseguenza di questa "storia d'amore intermedia". Ciao a tutti, aspetto i vostri pareri, forse sono stato un po confusionario ma sto bene
Sussurra al Mondo ciò che sei, ma urla a te stesso per capirti. (Kahlil Gibran)

Henry

Nuovo Utente

Posts: 10

Activitypoints: 30

Date of registration: Apr 12th 2008

  • Send private message

18

Friday, April 18th 2008, 11:51am

Hola! Azz se sei carico, mi fa piacere per te, mi pare pure troppo :grin:
Qui le cose non vanno bene, nel senso che sono depresso, e mi domando perchè...e ancora perchè.. se non fosse per la bambina piccola che abbiamo sarei già uscito di casa...
Vedremo in seguito cosa succederà.:|

disorientato

Utente Fedele

  • "disorientato" started this thread

Posts: 470

Activitypoints: 1,543

Date of registration: Apr 8th 2008

Location: dove girano note musicali

  • Send private message

19

Saturday, April 19th 2008, 6:05pm

Caro Henry non ti devi deprimere, vedo che mi hai dato degli ottimi consigli ma poi tu non riesci a venirne fuori e ti capisco perche è molto diffficile specie con la presenza di una figlia piccola, da quello che capisco, pero stavolta dico io a te: comincia a voler bene te stesso, ha i dimenticato quando mi hai detto di non chiedere? E allora ? Lo so anch'io ogni tanto ci ricasco ma poi vedo il suo attegiamento e subito mi do una scrollata. Tu stesso hai detto di non starci sopra, quindi dai comincia dalla bambina (non so quanti anni abbia) ma attingi da lei amore da dare, non pensare a quello che fa la madre; trova tutte le cose che piacciono a te e mettile in atto senza aspettare critiche o consensi tanto tutto quello che fai per lei sarà sbagliato quindi lo fai e basta, poi ci vorra del tempo e aspettare gli sviluppi se vuoi, altrimenti quando vedi che è il momento cambia il corso delle cose senza indugi; a cominciare dalle piccole cose, le più banali. Hai ragione quando dici che per la donna parte tutto dalla testa "immaginazione , emozione" anche di attimi di momenti che se non sono convincenti subito sfumano.
Registra un po questa cosa: io ieri sera sono andato a fare il solito poker con gli amici, divertimento tanto ma concreto niente perchè ho perso nonostante avessi infilato punti da capogiro, pensa che ho infilato una scala a carte scoperte e sono stato battuto da un full con un piatto da cifra blu (per le nostre consuetudini!); e li ho pensato che il gioco e come le donne, fai tanto e non ottieni niente, ottieni solo quando non fai. Infatti quando sono rientrato (circa ore 0,00 - 1,00), lei era a letto e sentendomi mi ha allungato una mano a cercare la mia, non stava sognando perche mi ha chiesto come andava, io ho semplicemente ricambiato il gesto stringendole la mano ma niente di più (anche se l'istinto mi urlava di fare ben altro) e lei e stata soddisfatta così, ne ho avuto conferma anche stamattina quando scherzando un pò sul soddisfacimento delle emozioni ho visto che si rabbuiava; FERMO così non sono andato avanti per non rovinare il pranzo ai ragazzi. Stasera e sabato ma non so se lo dedicherò a me stesso, o ci sarà qualche idea da parte sua che non so se condividere, dipende se mi fa piacere! Animo Henry la vita deve essere vissuta anche quando ti sembra di non vivere. Un abbraccio affettuoso.
Sussurra al Mondo ciò che sei, ma urla a te stesso per capirti. (Kahlil Gibran)

Henry

Nuovo Utente

Posts: 10

Activitypoints: 30

Date of registration: Apr 12th 2008

  • Send private message

20

Saturday, April 19th 2008, 8:57pm

Ciao Amico....
grazie del supporto morale in effetti sono molto giù. Rivedo gli anni passati con questa persona e vedo solo ...baruffe, distacco sopposrtazione, non è stato un bel vivere... e sono sicuro che in alcuni momenti più duri corrispondano a sue avventure-storie con altri.
Già, quest'ultima non è l'unica, in 14 anni almeno tre e sono sicuro, ne ho le prove.
In questi anni ho avuto dei problemi ecconomici che mi hanno messo a terra sia finanziariamente che psicologicamente..lei non c'era, non mi ha supportato moralmente, anzi..ha sempre fatto quello che a lei piaceva senza tante storie..(tieni presente che ci siamo conosciuti che mi ero da circa tre anni separato da mia moglie dalla quale ho avuto due figli,e vivevo come un play boy...avevo soldi e mezzi per farlo) ed ero convinto che questo suo reagire negativo fosse per tutti i problemi che avevo.
Mi sono illuso per anni che prima o poi, raggiunto la tranquillità, lei sarebbe stata con me più dolce ed invece...alcunim momenti si e mesi no.
Se non l'avessi scoperta sarebbe andata avanti come nelle altre storie, senza dirmi nulla e facendo i cavoli suoi.
Ogni tanto si degnava di avvicinarsi a me e poi soliti musi e distacco. Si mi vergogno a dirlo non mi rendo conto come ho potuto sopportare per anni una tipa simile, del resto non potevo andarmene, come ora del resto, all'inizio non c'era la bambina..e avrei potuto farlo...ma dopo una separazione, avevo compromesso i genitori di lei, i miei..e in questa casa invitavo i miei figli....era per me un riferimento per poterli avere ancora almeno il fine settimana e qualche cena...molto poche, non mi ha sostenuto molto nemmenoin questo.
Ho cercato, in altre, soddisfazione , con una ho avuto dei rapporti...solo sfogo sessuale, lei, la mia compagna non c'era proprio..(periodo di una delle sue storie, ho scoperto poi...) era un periodo ecconomicamente disastroso. Poi ha avuto una sbandata.... per una ragazza molto giovane e la stessa giovane non lo ha nemmeno saputo..ho chiuso tutto dentro di me e... sono rimasto fedele, tutto per la famiglia, non volevo fare del male a nessuno ragazzina compresa...
Oggi stiamo benino ecconomicamente, un mutuo due macchinette, una bimba di 6 anni...e tanta speranza di migliorare...e ....basta.
Quello che non sopporto e mi ammazza è il tradimento, l'avermi ingannato così e...le dichiarazioni da lei fatte... amo un altro e Io la mia vita la vivo così....emozioni anche se stessi con un altro uomo vivrei così..io basto a mestessa e non ho bisogno di compagni(dichiara di amarlo..) ..ma io in tutti questi anni con chi ho vissuto???? Sono così....ingenuo?
Certo, non voglio più nulla da lei, non voglio nemmeno lei...ma se la guardo..quegli occhi scuri, quel faccino da Florinda Bolkan....vorrei tanto amarla...come avrei voluto farlo in tutti questi anni e non ci sono riuscito...
Un abbraccio
Henry

MariaSud

Amico Inseparabile

  • "MariaSud" is female

Posts: 1,072

Activitypoints: 3,552

Date of registration: Dec 28th 2007

Occupation: sitemo casa mia

  • Send private message

21

Saturday, April 19th 2008, 10:09pm

caro disorientato,sono contenta che hai fatto cose nuove,stai molto con i tuoi amici e non pensarla, se ti fa soffrire tanto,visto che poi aveva tanti amanti,cerca di pensare a te stesso,vedrai che la serenita' piano piano ti riempira' la testa e non la penserai cosi fortemente,purtroppo non ne so molto,ma credo che quando una donna....non sta stare con lo stesso uomo,non sa cosa sia amare, ma non volgio neanche giudicare,tu sai come e',purtroppo la vita e' sempre sbagliata, ci sono donne che soffrono per uomini, e uomini che soffrono per le donne,ma e'' tutto normale. Conosco una coppia......che lui stravede per lei,l'aiuta a crescere i figli,lei si riposa,comanda tutto,persino dove comprare le cose e cosa dire mentre parla,e lui si vede che stravede per lei,l'aiuta anche a farsi la tinta,l'aiuta anche in casa,insomma l'ama e lei ...dice che lui la trascura.. Conosco un'altra coppia che lei stravede per lui e lui la tratta amle davanti a tutti,gli fa la spesa e non gli da soldi,la giudica per qualsiasi cosa,la crede capace di tradirlo e la colpevolizza se esce per fare la spesa da sola,ma lei stravede per lui,gli cucina i piatti preferiti,gli fa dolci e pasta fresca e non lo trascura eppure lui la maltratta,molte volte si sono messi in mezzo i parenti chiamando la polizia,ma lei ha anche rimproverato chi si e' messo in mezzo. Non ci sono tradimenti,ma come vedi e' tutto ingiusto.

disorientato

Utente Fedele

  • "disorientato" started this thread

Posts: 470

Activitypoints: 1,543

Date of registration: Apr 8th 2008

Location: dove girano note musicali

  • Send private message

22

Monday, April 21st 2008, 12:15am

Ciao a tutti,
vorrei chiarire che nell'ultima risposta di mariasud c'è un piccolo frainteso che va chiarito: forse maria ha fatto un po di confusione tra me ed Henry; io attualmrnte sto cercando di prendere in mano la situazione che consiste solo in una confusione per le scelte fatte in passato che hanno fatto attaccare la mia al suo medico che, capita la situazione, non si stava tirando indietro e alimentava la seduzione, si è tirato indietro adesso ma il danno è stato fatto perchè adesso lei non riesce a stare senza almeno vederlo ed è più confusa che mai; ovviamente nel frattempo io sono stato messo da parte anzi in me vede la causa dei suoi problemi ed io adesso mi metto veramente da parte! Il povero Henry invece da quel che leggo ha vissuto e sta vivendo una esperienza drammatica e per lui, se mi legge io direi di valutare seriamente la possibilità di metterla da parte con un pizzico di cinismo magari. A questo proposito dico ad Henry: ma se tu ti fai vedere con un'altra lei come reagisce? Non so se sta giocando tenendo in pugno te e anche un altro : guarda caro Henry che se conosci le donne questa situazione è il massimo della realizzazione. Cerca di spegnere il tuo fuoco quando la vedi, lo so che cosa si prova è una cosa che ti brucia come se ti passassero la carta vetrata 100pt sulla mucosa dello stomaco, ma tu cerca di essere più forte: - NON FA MALE ROCKY...NON FA MALE... PRENDILE... ACCUSA IL COLPO....NON FA MALE!
Un abbraccione.
Sussurra al Mondo ciò che sei, ma urla a te stesso per capirti. (Kahlil Gibran)

Henry

Nuovo Utente

Posts: 10

Activitypoints: 30

Date of registration: Apr 12th 2008

  • Send private message

23

Monday, April 21st 2008, 10:23am

Gelosa non è... comunque stiamo a vedere cosa ci porteranno gli eventi..Mi prendo un pò di tranquillità e la mia vita ed il mio lavoro...
Poi quello che succederà lo vedremo e decideremo. Al momento sono fermamente convinto che non è più mia...mi vuole bene ma è invasata dall'altro..molto più ricco , ma molto più ricco di me che gli ofre un'altra vita, sicurezza e tranquillità...attico, Florida, Messico e....cambiare vita, cose che molto probabilmente non manterrà mai essendo pure lui sposato ecc...
Mha...affari loro, io vivo la mia realtà e vado avanti per la mia strada...
Ci sentiamo quando avrò più entusiasmo...
Un saluto

lully

vita dipendente

Posts: 2,258

Activitypoints: 6,809

Date of registration: Dec 11th 2007

  • Send private message

24

Monday, April 21st 2008, 11:03am

ciao disorientato, volevo congratularmi con te x la forza che stai tirando fuori, sei in gamba e determinato, sono anche convinta che riuscirai a smuovere tua moglie, perchè concordo con te, a l'indifferenza regala dei frutti succulenti ancor meglio della gelosia.
ad henry, invece dico che mi dispiace moltissimo, capisco cosa vuol dire sentirsi impossibilitati a prendere una decisione, sentirs la responsabilità della famiglia.......ammiro la tua pazienza ed il tuo amore, ma se posso vorrei aggiungere, che la tua dignità non devi mai perderla. si può mantenerla anche in situazioni come la tua, non sò in che modo ma ti prego di far in modo di conservala del tutto perchè una donna come la tua non merita tante attenzioni non credi?
in bocca al lupo ragazzi!
La vita non è una questione di come sopravvivere alla tempesta,
ma di come danzare nella pioggia.

disorientato

Utente Fedele

  • "disorientato" started this thread

Posts: 470

Activitypoints: 1,543

Date of registration: Apr 8th 2008

Location: dove girano note musicali

  • Send private message

25

Tuesday, April 22nd 2008, 2:24pm

In effetti cara lully sto abbastanza carico però ti assicuro che è una fatica immane. In qualsiasi momento mi verebbe voglia di mettermi a parlare con lei ed essere anche un pochino dolce come lei vuole, ma purtroppo dopo che mi ha detto che sta mettendo in discussione tutto il ns. passato e mi ha fatto tutta una lista di presunti miei errori, e mi ha detto che in fondo non mi ha mai amato e che poteva trovare di meglio, e che non sono abbastanza deciso da indirizzarla a volte con determinazione ecc... ecc...non devo proprio avvicinarmi a lei perchè così non mi farei cercare più. Ma ci vuole una forza, ma così tanta forza che dopo ti senti distrutto e ti viene voglia di chiuderti nel cesso e piangere come un fesso (anche il pianto in certi momenti è così bello!!).
Adesso il problema non è più l'altro, che ha dimostrato chiaramente di averci ripensato e di non voler continuare affetti ne iniziare nessuna storia, il problema adesso è lei che ha detto di voler stare sola ma quando pensa a lui piange perchè sa di non aver speranze; e me lo ha pure detto! Quindi si impone doverosamente il mio allontanamento; e chiaro che in ambito familiare tutto procede secondo i canoni, ma condivisioni emotive con lei non ci sono e non le voglio cercare. Purtroppo alla fine anche i ragazzi hanno annusato qualcosa e non vogliono vedere più di tanto (giustamente).
Negli ultimi giorni due cose che ha richiesto energia:
1- mentre parlavamo con molta calma (era il mio compleanno) lei si è avvicinata quasi a sfiorarmi la bocca, ed io ho girato la testa all'ultimo momento. E' DA PAZZI, dopo sono dovuto uscire a fare un giro in macchina cantando a voce alta come fa la ragazza di luna piena.
2- Uscita in pizzeria organizzata dove a lei piace, rimandata all'ultimo momento.
In tutto questo non ti illudere lei comunque continua a pensare e se stessa e alle sue delusioni, (mi ha detto che forse andrà da una terapeuta,.... donna, ....forse,....per capire se sono io la causa dei suoi guai).
BASTA COSI'......... ragazzi andiamo a pranzo che è tardi, che aria tira nei siti scolastici? A bene ecc....ma guarda una pò......come è andata?..................................................................
Sussurra al Mondo ciò che sei, ma urla a te stesso per capirti. (Kahlil Gibran)

MariaSud

Amico Inseparabile

  • "MariaSud" is female

Posts: 1,072

Activitypoints: 3,552

Date of registration: Dec 28th 2007

Occupation: sitemo casa mia

  • Send private message

26

Wednesday, April 23rd 2008, 11:24am

carissimi ragazzi,mi dispiace per le vostre vite sentimentali e quindi il matrimonio stesso, ed e' il motivo per cui io penso che la vita di coppia deve essere fatta con sincerita' e amore, e mi metto in mezzo anch'io,perche' la mia vita di coppia e' inesistente,perche' i primi tempi lo cmprendevo perche' doveva lavorare,e tutti dicevano che era giusto,anche se io cercavo la sua presenza fisica e morale,ma mi adattavo facendo tutto il possibile per assecondarlo....pero' confesso che quando era troppo scoppiavo e iniziavano le liti,poi altre volte era lui che si ritirava con l'intenzione di fare lite e se io stavo zitta...mi provocava e scoppiava la lite. Poi dopo quasi quindici anni,dopo mille contrasti..che lui voleva cancellare con qualche gita domenicale,o spese all'ipercoop che puntualmente rinfacciava. Percio' non erano liti di tradimenti,anzi mettevo la mano sul fuoco che era fedele,non ho mai controllato il telefono o dove andava,pero' in quel periodo mi casco' il mondo addosso,vidi , mi accorsi che forse sotto sotto c'era qualche donna. I segnali erano quelli,anche perche' un giorno mi grido' che lui aveva bisogno dei suoi sfoghi di uomo,e che la colpa era mia,gli ricordai che mi offendeva continuamente e io non ero di ferro. Cosi mi resi conto di chi avevo accanto. Provai a cercare le prove,glielo dissi del mio sospetto,ma mi disse che ero pazza, che potevo andarmene e che la casa era sua e io non avevo niente. Poi subito dopo si penti' di quello che aveva detto e mi disse:qualsiasi cosa succeda io non ti lascio. Io ho continuato a chiedergli cosa volesse dire,ma mi dicva che io avevo capito male. E cosi,ogni volta che dice qualchecosa si dimentica. Io non l'ho mai perdonato,ho contiunato a restare in questa casa,pero' iniziando a non prendermela piu' che lui avesse un'altra. Ho riferito alla sorella quello che stava succedendo, e cosi poco dopo qualche mese..e'tornato in se,voleva ricostruire la famiglia,voleva riconquistarmi...ma mi sembrava solo un modo di dire. Io gli ho sempre detto di no,che volevo la mia liberta',ma lui tutt'ora continua a credere che cambiero' idea.E quasta e' la prova che in tanti anni non ha cercato neanche un po di ''conoscermi'',perche' sonocresciuta sono diventata una moglie e una mamma,quindi il mio carattere si e' modificato,i miei pensieri si sono adeguati ...insomma io sono cresciuta e lui e' rimasto il ragazzino di allora.E adesso che sono ritornata in me,so per certo che non siamo una coppia.Ieri ero con mio fratello in giardino per dei lavori, esi sfogava che ..la moglie(hanno due deliziosi bambini piccoli)non la sopporta piu'. Non e' accorta ai bambini(li cura lui),non gli da una mano a pensare di risolvere le cose,non lo comprende,hanno fatto il mutuo della casa e lui si sta consumando dal pensiero di non farcela. Pero' resiste per i bambini,lei gli ha detto che sono i suoi e se li portera' con lei se lui la lascia. Ormai lui e' pazzo d'amor dei figli(e' ha ragione sono dolcissimi)e deve stare al suo carattere.Questa e' la prova che non vuol dire le donne sono tutte uguali e gli uomini tutti uguali,la moglie e' come mio marito,hanno il carattere uguale. Ecco le coppie come sono,ma non e' giusto...non dovrebbe essere cosi la vita,perche' ci uniamo a opposti nostri?e quindi qui c'e' per forza il passaggio dei ricordi pe capire perche'...alla fine e' solo perche' crediamo che con il matrimonio con i figli troviamo l'amore e la serenita'...ma non e' vero,unirsi e fare ''coppia'' ci si deve rispecchiare,condividere e amarsi con il bene dell'anima....e allora si sara' una coppia che durera' in eterno...ma questo lo capiamo quando ormai e' tardi.Allora per non cadere nei momenti bui,nei pozzi profondi,nelle ansie inspiegate,nei mali misteriosi e nella depressione....iniziare a volersi bene e fare le cose che ci fanno bene e pensare che la vita ci puo sempre far delle belle sorprese,anche se le cose brutte non ci lasciano mai.

ros

Unregistered

27

Wednesday, April 23rd 2008, 3:14pm

Quoted from "MariaSud"

carissimi ragazzi,mi dispiace per le vostre vite sentimentali e quindi il matrimonio stesso, ed e' il motivo per cui io penso che la vita di coppia deve essere fatta con sincerita' e amore, e mi metto in mezzo anch'io,perche' la mia vita di coppia e' inesistente,perche' i primi tempi lo cmprendevo perche' doveva lavorare,e tutti dicevano che era giusto,anche se io cercavo la sua presenza fisica e morale,ma mi adattavo facendo tutto il possibile per assecondarlo....pero' confesso che quando era troppo scoppiavo e iniziavano le liti,poi altre volte era lui che si ritirava con l'intenzione di fare lite e se io stavo zitta...mi provocava e scoppiava la lite. Poi dopo quasi quindici anni,dopo mille contrasti..che lui voleva cancellare con qualche gita domenicale,o spese all'ipercoop che puntualmente rinfacciava. Percio' non erano liti di tradimenti,anzi mettevo la mano sul fuoco che era fedele,non ho mai controllato il telefono o dove andava,pero' in quel periodo mi casco' il mondo addosso,vidi , mi accorsi che forse sotto sotto c'era qualche donna. I segnali erano quelli,anche perche' un giorno mi grido' che lui aveva bisogno dei suoi sfoghi di uomo,e che la colpa era mia,gli ricordai che mi offendeva continuamente e io non ero di ferro. Cosi mi resi conto di chi avevo accanto. Provai a cercare le prove,glielo dissi del mio sospetto,ma mi disse che ero pazza, che potevo andarmene e che la casa era sua e io non avevo niente. Poi subito dopo si penti' di quello che aveva detto e mi disse:qualsiasi cosa succeda io non ti lascio. Io ho continuato a chiedergli cosa volesse dire,ma mi dicva che io avevo capito male. E cosi,ogni volta che dice qualchecosa si dimentica. Io non l'ho mai perdonato,ho contiunato a restare in questa casa,pero' iniziando a non prendermela piu' che lui avesse un'altra. Ho riferito alla sorella quello che stava succedendo, e cosi poco dopo qualche mese..e'tornato in se,voleva ricostruire la famiglia,voleva riconquistarmi...ma mi sembrava solo un modo di dire. Io gli ho sempre detto di no,che volevo la mia liberta',ma lui tutt'ora continua a credere che cambiero' idea.E quasta e' la prova che in tanti anni non ha cercato neanche un po di ''conoscermi'',perche' sonocresciuta sono diventata una moglie e una mamma,quindi il mio carattere si e' modificato,i miei pensieri si sono adeguati ...insomma io sono cresciuta e lui e' rimasto il ragazzino di allora.E adesso che sono ritornata in me,so per certo che non siamo una coppia.Ieri ero con mio fratello in giardino per dei lavori, esi sfogava che ..la moglie(hanno due deliziosi bambini piccoli)non la sopporta piu'. Non e' accorta ai bambini(li cura lui),non gli da una mano a pensare di risolvere le cose,non lo comprende,hanno fatto il mutuo della casa e lui si sta consumando dal pensiero di non farcela. Pero' resiste per i bambini,lei gli ha detto che sono i suoi e se li portera' con lei se lui la lascia. Ormai lui e' pazzo d'amor dei figli(e' ha ragione sono dolcissimi)e deve stare al suo carattere.Questa e' la prova che non vuol dire le donne sono tutte uguali e gli uomini tutti uguali,la moglie e' come mio marito,hanno il carattere uguale. Ecco le coppie come sono,ma non e' giusto...non dovrebbe essere cosi la vita,perche' ci uniamo a opposti nostri?e quindi qui c'e' per forza il passaggio dei ricordi pe capire perche'...alla fine e' solo perche' crediamo che con il matrimonio con i figli troviamo l'amore e la serenita'...ma non e' vero,unirsi e fare ''coppia'' ci si deve rispecchiare,condividere e amarsi con il bene dell'anima....e allora si sara' una coppia che durera' in eterno...ma questo lo capiamo quando ormai e' tardi.Allora per non cadere nei momenti bui,nei pozzi profondi,nelle ansie inspiegate,nei mali misteriosi e nella depressione....iniziare a volersi bene e fare le cose che ci fanno bene e pensare che la vita ci puo sempre far delle belle sorprese,anche se le cose brutte non ci lasciano mai.

se ti leggi "ma il matrimonio è una medicina" nel forum, vedrai che qua la situazione è da schifo un pò per tutte.

pare che i mariti si sistemino e le donne cadano in depressione (con ilmatrimonio)