Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

Elychan

Utente Attivo

  • "Elychan" ha iniziato questa discussione

Posts: 13

Activity points: 81

Data di registrazione: lunedì, 16 maggio 2011

  • Invia messaggio privato

1

sabato, 28 maggio 2011, 08:31

Cos'è per voi l'amore?

Dirò la verità, a me spesso questa domanda mi ha messa in difficoltà. Nonostante questa sia così semplice, penso che un po' di difficoltà la metta a tutti.
Quindi, cos'è per voi l'amore?
Un mio amico mi disse una volta che per lui l'amore era semplicemente "una cotta prolungata".
Io non ci credo, sarò una romanticona, un'illusa, etc., ma sinceramente non mi pare che si possa riassumere così.
Non so se ho mai provato amore, certo, interesse sì, mai, però, una cosa così profonda (d'altronde, ho quindici anni, mi sembra più che normale X°D).
E poi, secondo voi l'amore eterno esiste?
Secondo me sì. Certo, non la passione eterna, ma l'amore sì.
Ho conosciuto persone che non pensano che esista, anche della mia età. Mi sembra un po' tristina come cosa: passiamo la vita a rincorrerlo, e poi?
OVVIAMENTE mi sembra una cosa un po' difficile da provare da adolescenti, però da qui a credere che non esista mi sembra un po' esagerato.

summertime

Pilastro del Forum

  • "summertime" è un uomo

Posts: 2.504

Activity points: 7.771

Data di registrazione: mercoledì, 10 marzo 2010

  • Invia messaggio privato

2

sabato, 28 maggio 2011, 09:34

Alla tua domanda ancora nessuno è riuscito a dare una risposta... :D

In realtà, di risposte ne sono state date tantissime... ma nessuna che possa definirlo in modo esauriente. Perché l'amore è una realtà sfuggente e mutevole...

Tu sei molto giovane per porti questo tipo di domande; sicuramente fai bene a farlo, ma occhio a non farti troppi viaggi mentali. Non è il momento.

L'amore pensa a viverlo, non a teorizzarlo.

Perché andando avanti con l'età, il concetto e il significato di amore cambia.

Comunque una chiave di lettura voglio dartela ugualmente. Nella società di oggi ci sono un sacco di equivoci sull'amore. Viene continuamente scambiato per qualcosa che non è.
Se io dico "amore" ti viene in mente un concetto, un significato. Una cosa chiusa e definita, con confini precisi.
Uno dice "quello sì che è amore!" oppure "no, questo non è amore".

Ma non pensare all'amore come concetto. AMORE è un concetto.
Io ti dico: pensa ad AMARE.
Amare è una relazione. Una cosa aperta. Una cosa che va verso una direzione. Un viaggio.

Se ti dico: "provi amore verso quest'uomo?" ti metto in un discorso dove tu puoi dire o sì o no.
Ma se ti dico: "sai amare quest'uomo?" ecco che le possibilità si ampliano, e di molto.

E' un concetto un po' sottile, in realtà, ma molto utile per avvicinarsi un po' di più a questo mistero.
Amore -> concetto astratto. Mitizzato.

Amare -> azione concreta, con tante sfaccettature.

Se vuoi sapere cos'è l'amore... devi prima imparare ad amare.
Ed hai tutta la vita davanti a te, per farlo.
E vedrai che è uno dei viaggi più affascinanti che l'essere umano può compiere.

Un viaggio meraviglioso, ma non pensare sia semplice: al contrario.
E' un cammino molto, molto difficile.

Sarebbero tante le cose da dire, ma per ora mi fermo qui.
“Se qualcuno ti dice che non ci sono verità, o che la verità è solo relativa, ti sta chiedendo di non credergli. E allora non credergli.”

Adele91

Utente Attivo

Posts: 96

Activity points: 316

Data di registrazione: domenica, 27 marzo 2011

  • Invia messaggio privato

3

sabato, 28 maggio 2011, 11:26

Faccio i complimenti a summertime per la risposta: bellissima e profonda :love:.Anche io sono romantica e mi sono posta spesso questa domanda.Potrei dirti che trovarsi BENE(e per questo intendo essere felici,sereni ed appagati vicino a quella persona)vuol dire Amare una persona.Ma immagino che per molti non sia solo questo.Vedi non credo ci sia una definizione d'amore universale perché ognuna contiene sfacciettature più o meno importanti per ciascuno di noi. L'amore appartiene ai sentimenti ed in quanto tale ognuno lo vive a modo suo:) :)

Diverso

utente diverso

  • "Diverso" è un uomo

Posts: 1.627

Activity points: 5.021

Data di registrazione: domenica, 12 luglio 2009

  • Invia messaggio privato

4

sabato, 28 maggio 2011, 11:30

L'amore e' un sentimento di felicita' verso qualcosa o qualcuno, ed e' totalmente soggettivo, quindi non puo' esserci una definizione precisa.

L'amore come viene spesso visto oggi ha una forte componente egoistica, opportunistica, e di attrazione abbastanza superficiale. Ecco perche' e' un amore che tutti vogliono che sia esclusivo (gelosia = solo io ho il diritto di amare ed essere amato da lui/lei), ed e' un amore che e' destinato a finire perche' l'attrazione iniziale cala e quindi cade una grossa componente del cosiddetto "amore". Alle prime difficolta', se i nostri sentimenti soggettivi di "amore" non poggiano su basi ampie e non egoistiche (comprensione, stima, aiuto reciproco, condivisione, liberta', eccetera) l'amore rischia di "finire".

L'amore egoistico e superficiale che viene comunemente chiamato "amore" e' causato dal modo di vivere nella nostra societa'. Per tutti "amore" significa anche "convivere", "sposarsi", "avere figli", "avere una casa", "avere rapporti sessuali soddisfacenti", "avere tutta l'attenzione per me", "viaggiare insieme", "andare fuori a cena", e cosi' via. Sono tutti concetti che potrebbero benissimo rimanere separati ed indipendenti dall'amore, ed invece nella nostra societa' sembrano essere perfino indispensabili in qualsiasi storia d'amore duratura.

Dipende tutto da come si vede l'amore, cioe' da cosa si e' attratti. Alcuni amano la personalita' di un altra persona, altri amano la vita di un altra persona, altri amano stare insieme ad un altra persona, altri ancora amano sentirsi protetti da un altra persona, altri ancora amano anche un po' il portafoglio di un altra persona... Dipende. L'amore eterno e' eterno solo se poggia su basi potenzialmente eterne, ma allora devi aspettarti un amore "diverso" dall'amore comune.
Sono un troll. Tutto quello che dico è vero, ma anche falso, ma anche no, ma anche sì.

cristyna

Amico Inseparabile

  • "cristyna" è una donna

Posts: 1.304

Activity points: 3.933

Data di registrazione: martedì, 05 ottobre 2010

  • Invia messaggio privato

5

sabato, 28 maggio 2011, 15:04

per me l'amore è sapere che da un mio gesto o attenzione rivolta a qualcuno di importante questi ne tragga beneficio e vantaggio per il suo stato interiore.

per me l'amore è sapere che il mio esistere porta gioia a chi mi è accanto.

per me l'amore è sentirmi riempire il cuore di gioia fino ad esplodere, quando chi amo sorride e sta bene con se stesso.

per me l'amore è dedizione, uno scambio di energia tra me e l'altro, da me a lui. è un ricaricarsi vicendevolmente di stimoli che danno un senso alla propria esistenza.

6

lunedì, 30 maggio 2011, 08:11

Per me l'amore è prendersi cura di una persona.

karim

Amico Inseparabile

  • "karim" è una donna

Posts: 1.599

Activity points: 4.846

Data di registrazione: sabato, 17 settembre 2011

Località: Puglia

  • Invia messaggio privato

7

domenica, 02 dicembre 2012, 02:29

L'amore è il sentimento piu raro,bello, stupendo, affascinate..ed abusato, confuso, scambiato,desiderato che possa esistere infatti tutti lo desideriamo, cerchiamo, sogniamo e poi? Una volta entrati in possesso al di fuori di quello che si prova per i figli,genitori e simili, leggi e scopri che diventa, anzi,molti lo riescono a trasformare in odio, dolore di averlo dato,provato lasciando scie di amarezza e dolore facendo dimenticare la sua bellezza e il suo candore.

8

domenica, 02 dicembre 2012, 03:56

Diceva un mio vecchio compagno di università, "l'amore è la rovina dell'uomo", tutti i torti non li aveva eh... :D

simonaf74

Utente Attivo

Posts: 30

Activity points: 125

Data di registrazione: giovedì, 13 settembre 2012

  • Invia messaggio privato

9

domenica, 02 dicembre 2012, 09:07

questa domanda mi preme parecchio...
l'amore cambia con l'età .....non sono le farfalle dello stomaco o altro ..
l'amore è solo la voglia il desiderio di stare con l'altro nonostante tutto e tutti .......

LilacWine

Utente Attivo

  • "LilacWine" è una donna

Posts: 30

Activity points: 111

Data di registrazione: sabato, 01 dicembre 2012

Località: Milano

  • Invia messaggio privato

10

domenica, 02 dicembre 2012, 12:35

L'amore è dedicare la propria vita ad un'altra persona...sia le azioni che i pensieri.
Non ha un briciolo di egoismo il vero amore.

11

domenica, 02 dicembre 2012, 13:28

'amore cambia con l'età .....non sono le farfalle dello stomaco o altro ..
l'amore è solo la voglia il desiderio di stare con l'altro nonostante tutto e tutti .......
Daccordissimo con te ... Poche parole, brevi e coincise per esprimere un concetto ampio e profondo quale questo che e' l'amore ... :thumbup:
[Chi ti conosce .... ti ascolta anche quando non dici nulla!!!!/color]

12

domenica, 02 dicembre 2012, 14:27

Giusto in questi giorni mi stavo chiedendo se provo ancora qualcosa verso un mio ex con cui mi sono lasciata più di due anni fa :dash: :dash:

avantitutta

Utente Attivo

  • "avantitutta" è una donna

Posts: 102

Activity points: 313

Data di registrazione: martedì, 03 aprile 2012

Località: Lombardia

  • Invia messaggio privato

13

domenica, 02 dicembre 2012, 16:22

Ciao,

quoto un po'tutti, in quanto condivido qualcosa di ogni risposta che ti hanno dato.
L'amore eterno esiste?
A 34 anni ti dico: per me SI. E lo dico in barba alla mia lunga storia d'amore appena conclusasi (forse).
Summertime parla di viaggio. Per me e' qualcosa che ha molto a che fare con la conoscenza intima, reciproca, totale e unica di un altro essere umano. Da qui, senza forzature ma in modo naturale e necessario, nascono l'impegno, la tolleranza, l'accettazione vera dell'altro, la voglia di farlo durare per sempre. E ci vuole una vita, appunto un lungo viaggio perché cio' si realizzi. E soprattutto: bisogna sentirlo, volerlo in due.
Ci vuole il rispetto, ancor prima che dell'altro, del sentimento misterioso che lega l'uno all'altro.

Riporto al volo dal libro Una vita per due:


Quello che ci unisce e' lo spazio che ci separa. Quello che conta e' il nostro confronto solitario, anche se condiviso, lontano, anche se parallelo, con la morte, la solitudine, l'ingiustizia, la dipendenza, la venalità, la menzogna.
Non possiamo incontrarci che a momenti, camminando su sentieri segreti che sono noti solo a noi.
Quali sono le vere radici della nostra unione? In che profondità si immergono? Questa armonia che esiste tra di noi, questa capacita di sedurci reciprocamente, questa impressione che lui sia me e io sia lui, e' una delle cose piu importanti della vita, e' la prima cosa da proteggere.

bystarlight

Utente Attivo

Posts: 13

Activity points: 81

Data di registrazione: domenica, 02 dicembre 2012

  • Invia messaggio privato

14

domenica, 02 dicembre 2012, 19:42

la mia concezione di amore.

ho 26 anni e ho amato sicuramente tanto nella mia vita, alle volte troppo....il concetto di amore confermo,x me è sempre mutato nel tempo a seconda dell esperienza e della maturità che acquisivo. penso che al giorno d'oggi il concetto di amore sia molto distorto, moltissimo.
se chiedi ad 1 persona di descrivere l'amore,questa ti descriverà l'innamoramento: batticuore, perdere la testa, voler essere sempre insieme ecc...
ci si ferma sempre li, l'amore non è questo...l'amore è quello che viene dopo e può anche nn avere queste caratteristiche.
si pensa anche che amare significa x forza vedere insieme nella stessa direzione, volere le stesse cose, fare famiglia, la casa ecc....mettere su baracca, penso che x il 90% delle persone se nn si fanno qst cose allora nn è amore.
poi se vai a fondo scopri che tante di qst persone fanno qst cose, ma se ne fregano di quello che il partner desidera nel profondo, basta aver realizzati i propri sogni.
la mia concezione di amore? l'amore va oltre qualsiasi cosa, è provare un sentimento talmente potente e profondo x 1 persona da desiderare sempre il suo bene, la sua felicità, anche se questa potrebbe andare contro le nostre necessità, è impazzire al pensiero che la persona che amiamo possa essere infelice, magari anche a causa nostra....è volere sempre il meglio x quella persona. e questo va al di là dei progetti e di tante altre cose, si può continuare ad amare una persona anche se le strade si sono separate, x me l'amore è rispetto puro, è un sentimento che va oltre qualsiasi altra cosa.

Sana-92

Giovane Amico

Posts: 148

Activity points: 591

Data di registrazione: lunedì, 11 maggio 2009

  • Invia messaggio privato

15

domenica, 02 dicembre 2012, 22:54

Mi vengono in mente le risposte che danno ai bambini a questa domanda.

Come ad esempio, che l'amore è chiedere al tuo patner se ha mangiato. Offrirgli l'ultimo cioccolatino che vorresti te invece. Accudirlo quando sta male.


Anche io ho una visione un po' romantica di queste cose purtroppo ;) chissà se sono totalmente vere!