Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

blackegirl

Nuovo Utente

  • "blackegirl" started this thread

Posts: 1

Activitypoints: 10

Date of registration: Sep 20th 2012

  • Send private message

1

Thursday, September 20th 2012, 8:39pm

come faccio a sapere se sono ancora innamorata e sto morendo martire

ciao a tutti, sono fidanzata con il mio ragazzo da 4 anni, siamo sempre stati una coppia unita e abbastanza invidiata per questo,abbiamo avuto anche noi come in tutte le coppie i nostri alti e bassi, i litigi e i momenti belli e da un pò pensavamo di dare un occhiata per comprare casa o comunque sperimentare la convivenza...
tutto ad un tratto da due mesi a questa parte il mondo mi è quasi crollato addosso,non so più se lo amo,ho cominciato a vedere i suoi difetti e molte volte sono pesanti in particolar modo le sue battute fuori luogo, o meglio ha sempre avuto il maledetto vizio di farmi le battute o prendermi i giro quando avevo momenti di sconforto o stavo male e io ho un caratteraccio perche sono molto sensibile emotiva e permalosa,perciò in modo a volte sfacciato ho sempre cercato di dirgli di smetterla di fare cosi perche ne soffrivo ma lui ha sempre ribadito che deve sollevare la situazione(che non trovo una risposta anche perche mi faceva arrabbiare ancora di piu), ultimamente non riesco piu a vederlo con gli stessi occhi e facendo un esame di coscienza ho capito che ero stata troppo zitta in questi anni e avevo detto troppi si hai ragione, pur di non perderlo pur di non allontanarlo da me dato che era molto diffidente e geloso verso di me. ora che diciamo la fiducia me la sono conquistata al 100 % non va piu tutto il resto.
è arrivata una noia mortale nel rapporto quando guardo la nostra storia mi sembra di essere due 40 enni, e io ho avuto la maledettissima idea di leggerli pure la trilogia di 50 sfumature che devo ancora capire se mi ha aiutato a capire che di amore in sostanza con il mio ragazzo non cè ne piu o se ha fatto in modo di farmi un bel lavaggio del cervello.....
fatto sta che sono confusa perche lui questa mia crisi non la vede minimamente e appena ho confessato questo mio brutto momento a lui mi ha detto che una pausa di riflessione non la vuole fare e che al massimo possiamo fare delle sedute dallo psicologo.....(non so dove andiamo) sto male perchè io sono in momento di cambiamento totale , sia fisicamente sia anche nella mentalità quindi do parecchia colpa a me stessa di questa cosa però non so cosa fare per sistemare la situazione....non ne ho parlato con nessuno intendo amici e parenti perche tutti arriverebbero alla fatidica conclusione..MA LASCIALO CHE SEI GIOVANE!!!
ma io non voglio guardare ste cavolare superficiali se sono giovane o no... chiedo disperatamente aiuto, un consiglio,un opinione,qualcosa santocielo sto morendo martire ...per favore.

Agamennone

Utente Attivo

  • "Agamennone" is male

Posts: 53

Activitypoints: 166

Date of registration: Jun 13th 2012

  • Send private message

2

Friday, September 21st 2012, 8:41pm

come faccio a sapere se sono ancora innamorata.

Ciao. Ti dico il mio pensiero.Non esiste un manuale da consultare per capire se siè ancora innamorati. Però trovo stravagante questa storia delle sue battute che ti fanno andare in bestia.Sono 4 anni che le senti.La frase che mi ha colpito di più è quando dici:sono stata troppo zitta per non perderlo. Forse questa è una chiave di lettura.Prima c'era la tensione, la paura, tu tutta protesa a conquistarti la sua fiducia.Ora che hai ragginto la meta, ti senti svuotata. Adesso puoi percepirlo per intero, prima eliminavi i suoi difetti, perchè c'era in palio la fiducia, quindi la relazione. Prendere finalmente coscienza dei difetti del compagno, decidere che ci infastidicono, non significa per forza che non si è più innamorati.Forse, mi perdonerai, non eri innamorata neanche prima. Io credo, che non sia leggendo un libro, peraltro, dal mio punto di vista, bruttino, scritto male, che si possa affrontare l'andamento barcollante di una relazione. Se lui ha accettato di sentire, un paio di volte mi sembrano poche, uno psicologo, è segno, secondo me che non capta i tuoi cambiamenti, non li prende in considerazione. Per accontentarti verrebbe dallo psicologo. E' comunque qualcosa.Lui non capisce; come in molte relazioni, gli uomini, quando pensano di essere certi dell'amore della compagna, danno la sua presenza e la relazione stessa per scontata. Io andrei dallo psicologo, sperando che lo aiuti a percepire i tuoi cambiamenti,che gli spieghi che nulla è sicuro, certo. La relazione deve essere vissuta continuamente, non si deve permettere all'abitudine, all'usuale, di darci la sensazione di essere dei 40enni, ormai paghi, senza fantasia. L'amore non può vivere sui silenzi e gli accomodamenti continui.Fagli capire che fai sul serio, che non sei un suo giocattolo. Con te dovrebbe parlare, dovreste capire quello che volete. Tu hai sopportato 4 anni per conquistarti la sua fifucia; lui si è conquistato la tua fiducia? I nostri sentimenti cambiano con noi, maturano con noi, diventano più responsabili,concreti,consapevoli.Prova la carta dello psicologo, ma stai a sentire le tue emozioni; quelli sono i fari che ti devono guidare nelle tue incertezze.Un abbraccio perchè tu riesca a capire quello che vuoi fare.Coraggio!

rosy70

Utente Attivo

  • "rosy70" is female

Posts: 78

Activitypoints: 318

Date of registration: Nov 15th 2010

  • Send private message

3

Tuesday, September 25th 2012, 4:53pm

Ciao, da come scrivi non mi sembri innamorata ma arrabbiata con lui e con la vostra relazione. Se fossi innamorata non dovresti chiederti se lo sei, lo sai e basta, se te lo chiedi è perché tu sai di non esserlo ma ti spaventa l'idea di lasciarlo.
Rosy

HERMES73

Utente Attivo

  • "HERMES73" is male

Posts: 64

Activitypoints: 199

Date of registration: Sep 11th 2012

Location: ROMA

Occupation: Rocker !

  • Send private message

4

Tuesday, September 25th 2012, 5:29pm

Condivido in pieno i commenti di Agamennone e di Rosy - vorrei aggiungere solo una cosa: chi ha letto i miei post ultimamente, avrà notato che sono un fautore della psicoterapia (o più in generale, di "tutto ciò che accresce la nostra consapevolezza"), ma nel tuo caso mi domando: dovresti andare dallo psicologo perchè sei in crisi col tuo ragazzo ? e per di più perchè te lo ha detto lui ? ?( :hmm:

mmm... guarda, non sò quanti anni hai, ma (se come credo) sei giovane, forse potresti valutare (il più serenamente possibile) l'eventualità che la tua relazione sia finita...

domiziana

Utente Fedele

  • "domiziana" is female
  • "domiziana" has been banned

Posts: 321

Activitypoints: 1,061

Date of registration: Aug 1st 2011

Location: lazio

Occupation: combattere per mantenere quello che si ha

  • Send private message

5

Tuesday, September 25th 2012, 5:54pm

Anche noi una coppia perfetta con due caratteri diversi, anche io una prendi in giro del mio ragazzo oggi attuale marito te la faccio breve breve breve, force ci separiamo, perchè non ce la fa più a sopportare il mio carattere, non so giudica tu, se riuscirai a sopportare come ti tratta per 17 anni, tra fidanzamento e matrimonio, mio marito non ce la fa più
Riflettere è considerevolmente laborioso; ecco perché molta gente preferisce giudicare.

6

Tuesday, September 25th 2012, 6:05pm

ciao anche a me è capitata una cosa simile. cioè mi è capitato di pensare che forse non amavo più il mio ragazzo, ho fatto anche delle cose che mi hanno portato a farmi la tua stessa domanda, ma lo amo ancora? io al contrario tuo non ho detto del mio dubbio, ho riflettuto e sono arrivata alla conclusione che senza di lui non potevo stare e che quindi lo amo ancora...però nel tuo caso secondo me, come hai già pensato dovresti prenderti una pausa, anche solo di qualche giorno. in questo modo riuscirai a capire se lo ami o no e da qui prenderai una decisione. l'idea dello psicologo la escluderei. nessuno può dirti se lo ami ancora o no. solo tu puoi capirlo...

wavesequence

Amico Inseparabile

  • "wavesequence" is male

Posts: 1,182

Activitypoints: 3,735

Date of registration: Oct 29th 2008

Location: Mestre

  • Send private message

7

Thursday, September 27th 2012, 3:22pm

Anche noi una coppia perfetta con due caratteri diversi, anche io una prendi in giro del mio ragazzo oggi attuale marito te la faccio breve breve breve, force ci separiamo, perchè non ce la fa più a sopportare il mio carattere, non so giudica tu, se riuscirai a sopportare come ti tratta per 17 anni, tra fidanzamento e matrimonio, mio marito non ce la fa più

Non capisco se nelle tue parole ci sia compiacimento o meno... ?(
Hai un matrimonio che sta andando in malora e candidamente ammetti di esserne stata la causa. Cui prodest?
Ohne Musik wäre das Leben ein Irrtum.
"Senza la musica, la vita sarebbe un errore"
-- F. Nietzsche


domiziana

Utente Fedele

  • "domiziana" is female
  • "domiziana" has been banned

Posts: 321

Activitypoints: 1,061

Date of registration: Aug 1st 2011

Location: lazio

Occupation: combattere per mantenere quello che si ha

  • Send private message

8

Monday, October 1st 2012, 10:21am





Citato da "domiziana"



Anche noi una coppia perfetta con due caratteri diversi, anche io una prendi in giro del mio ragazzo oggi attuale marito te la faccio breve breve breve, force ci separiamo, perchè non ce la fa più a sopportare il mio carattere, non so giudica tu, se riuscirai a sopportare come ti tratta per 17 anni, tra fidanzamento e matrimonio, mio marito non ce la fa più

Non capisco se nelle tue parole ci sia compiacimento o meno... ?(
Hai un matrimonio che sta andando in malora e candidamente ammetti di esserne stata la causa. Cui prodest?


Non c'è nessun compiacimento, anzi non è per niente un bel risultato, è soltanto che ho fatto uno schema riassunto di una vita, la mia, senza scendere in particolari emotivi che però ho descritto nei miei theard, per fargli capire che a volte sopportare non porta a niente ma che dopo tanti anni può derminare una rottura, era un opzione che la titolare del theard deve deve prendere in considerazione. Perchè poi ci sono solo rimpianti per cose non fatte o non dette, e tante tante litigate.............
Riflettere è considerevolmente laborioso; ecco perché molta gente preferisce giudicare.