Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

frankge973

Nuovo Utente

  • "frankge973" ha iniziato questa discussione

Posts: 1

Activity points: 10

Data di registrazione: martedì, 17 maggio 2011

  • Invia messaggio privato

1

martedì, 17 maggio 2011, 21:39

Amore ossessivo e malato

Sono l'ex fidanzato di una ragazza, con la quale ho convissuto per circa 10 anni e con la quale sono rimasto in contatto (ci sentiamo o vediamo molto spesso). Lei è di carattere molto fragile nonchè con pochissima autostima (prima di incontrare me era stata per anni affetta da anoressia e insieme aveva ripreso una vita normale). Mi ha lasciato circa 2 anni fa per una persona che già da subito ha dimostrato di avere notevoli problemi psichici nonchè di essere violento. Sono iniziati maltrattamenti, percosse, senza che lei avesse la forza di reagire. Visitata più volte al Pronto Soccorso, alla fine sono riusciti a farle sporgere denuncia verso questa persona, ma dopo circa 1 mese comunque lui l'ha ricercata e lei ha ripreso a frequentarlo, da cui sono iniziate violenza psicologiche, facendo leva sulla sua autostima, che hanno reso lei davvero distrutta, senza sentirsi amata, senza mai un pò di calore e di affetto nè desiderio sessuale da parte di lui. Dopo ulteriori problemi e violenze ha provato ad andare presso uno psicologo insieme senza alcun risultato. Purtroppo lei è in acuta depressione e appena può va a casa di lui, per sentirsi maltrattare ma è lui stesso che più volte la cerca e la distrugge a poco a poco, non riuscendo più nè a lavorare nè a vivere. Purtroppo questa cosa mi fa molto male perchè io le voglio bene da morire e la amo ancora e nonostante tutto. I suoi genitori sono anziani e non riescono a poter intervenire e fare qualcosa e il suo psicologo tutto sommato non fa nulla. Ho timore e ansia che possa accadere qualcosa di grave, cosa potrei fare o consigliare ai genitori, mi sento assolutamente impotente oltre che consigliare ai genitori di portarla in visita presso uno psichiatra. Non c'è alcun mezzo per fermare questa spirale? Grazie

ilary91MI

Utente Attivo

  • "ilary91MI" è una donna
  • "ilary91MI" è stato interdetto da questo forum

Posts: 104

Activity points: 368

Data di registrazione: martedì, 17 maggio 2011

Località: Milano

  • Invia messaggio privato

2

martedì, 17 maggio 2011, 23:36

scusa io dicerto non me ne intendo, però non posso leggere il tuo thread e restare inerme ;( mi hai fatto molta pena, soprattutto perchè mi sembri un ragazzo buonissimo e si capisce che soffri. la tua ex ragazza ha dei serissimi problemi, soprattutto vorrei chiederti, perchè ha lasciato te per uno così? secondo me per prima cosa dovresti parlarle, portarla a casa tua, chiudere a chiave la porta e farti spiegare cosa ci trova di bello in uno psicopatico aggressivo. Visto che è molto fragile e influenzabile, falle anche tu un bel lavaggio del cervello, convincendola ad avere paura di questo tipo, ad avere rispetto di se stessa, a capire che può meritare di meglio. Se la ami, diglielo, sorprendila, fai di tutto per riaverla, e poi con calma accompagnala da uno psicoterapeuta, ma uno bravo, che la aiuti seriamente a risolvere il suo problema. Un grande in bocca al lupo! :hi:
"Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi."
"Perdonare è possibile, dimenticare no"
"Che tu creda di farcela o di non farcela, avrai comunque ragione"

aurora66

Nuovo Utente

  • "aurora66" è una donna

Posts: 2

Activity points: 6

Data di registrazione: giovedì, 07 luglio 2011

  • Invia messaggio privato

3

sabato, 09 luglio 2011, 11:25

Ciao,ho letto il tuo post, la tua ex ragazza è molto fragile psicologicamente,probabilmente trova nell'aggressione psicologica la "punizione"di cui ha bisogno. Lo dico perchè succede a me,cerco chi può farmi male per punire me stessa,se davvero la ami sii gentile,tocca con dolcezza la bambina che è in lei e che ha bisogno di conforto e comprensione,nel frattempo trovale uno psichiatra che sia "genitoriale", che le possa dare sicurezza con forza e nello stesso tempo gentile e disponibile.Io la vedo cosi ,spero possa aiutarti,ciao :hi:

Bartemius

Giovane Amico

  • "Bartemius" è stato interdetto da questo forum

Posts: 309

Activity points: 969

Data di registrazione: domenica, 05 giugno 2011

  • Invia messaggio privato

4

domenica, 10 luglio 2011, 18:36

e soprattutto

se tu non ne hai la forza

ingaggia un paio di albanesi che mandino lui al pronto soccorso e in ricovero per un mesetto.

probabilmente lei acquistera`cosi` quel tempo che le serve per riflettere. con te , col suo analista , o da sola.



e magari fara`bene pure a lui
Giacendo nel tramonto mi sono chiesto: come ho fatto ad arrivare fino a qui ?

Tags usati

amore, malato, ossessione