Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

Reb87

Nuovo Utente

  • "Reb87" ha iniziato questa discussione

Posts: 1

Activity points: 10

Data di registrazione: mercoledì, 13 febbraio 2019

  • Invia messaggio privato

1

mercoledì, 13 febbraio 2019, 09:29

Aiuto... ho lasciato un Narcisista?

Buongiorno, sono nuovissima di qui e spero di trovare nelle vostre parole un po di chiarimenti e soprattutto conforto..
La storia è questa..
Un anno fa mi metto con questo ragazzo di 9 anni più grande di me, io 30 lui 39. All'inizio mi ha corteggiata come non mai, io uscivo da una storia infelice durata molti anni e anche lui. Era romanticissimo, pieno di attenzioni, mi chiamava sempre e mandava sempre messaggi, insomma era diventato una presenza importante ci siamo detti ti amo. Io mi sono innamorata per davvero, sebbene vivessimo a 40 km di distanza riuscivamo a vederci spesso all'inizio. Poi il declino, non è mai stato violento con me questo ci tengo a precisarlo, ma di colpo è diventato freddo, dopo 7 mesi non mi presentava nemmeno un amico, non uscivamo molto in pubblico e questo un po' mi destabilizzava, al settimo mese inizia a dirmi che sente di stare nel caos, che forse ripensa alla sua ex, e per messaggio mi lascia. Io sono stata malissimo per 9 mesi finche non è tornato, quando è tornato io accecata dall'amore che ancora provavo sono caduta di nuovo tra le sue braccia.
Nel secondo round è successo più o meno lo stesso ciclo, all'inizio carino, mi parlò addirittura di una ipotetica convivenza, ma passato qualche tempo c'era ancora la clandestinità, ed era ridiventato freddo distaccato, lui stesso diceva di sentirsi anaffettivo, voleva sempre avere ragione nelle disussioni.
Se dovevamo vederci nel week end e io gli chiedevo di martedì cosa avremmo fatto il sabato andava nel pallone perche era troppo presto parlarne. Il suo umore diventava sempre più altalenante mi diceva costantemente di andarci piano. Ma piano che significa quando uno ama una persona? Ci vedevamo 1 volta a settimana a volta ogni 2, allora mi costringevo a fare la brava a non esagerare nel parlare di sentimenti e a gestirmi. Nell'ultimo mese poi accampava scuse per non vederci, diceva che stava male o che andavano a trovarlo i suoi amici (perchè io non potevo farne parte?) oppure diceva di voler stare solo e non vedere nessuno senza nessun apparente motivo. Il giorno che l'ho lasciato mi ha detto che la lettera che gli avevo scritto per Natale, una lettera romantica e che parlava di noi era "troppo" andava "oltre" e lui si è sentito scombussolato e triste. Io non so se questo è il comportamento di un Narcisista o semplicemente di qualcuno che per due volte si è reo conto che non ero la donna per lui, ma l'ho mollato e vorrei consigli su come andare avanti adesso.
E' giusto il NO CONTACT? perche mi verrebbe da chiedergli delle spiegazioni ma forse non è il caso.
Vi prego aiutatemi.
Grazie

2

mercoledì, 13 febbraio 2019, 12:16

sarò semplicistica ma più che di narcisismo parlerei di un uomo che non voleva impegnarsi in una relazione stabile.
chissà perché....motivi possono essere molti

non ci perderei troppo tempo a pensarci, gli hai già regalato tempo perché regalargliene ancora?
namasté

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" è un uomo

Posts: 7.422

Activity points: 22.574

Data di registrazione: mercoledì, 05 ottobre 2016

Località: Roma e l'universo

Lavoro: something

  • Invia messaggio privato

3

mercoledì, 13 febbraio 2019, 12:30

chissà perchè oggi per le persone str....dobbiamo sempre trovare la diagnosi di personalità narcisistica.
I miss the comfort in being sad

4

mercoledì, 13 febbraio 2019, 15:33

chissà perchè oggi per le persone str....dobbiamo sempre trovare la diagnosi di personalità narcisistica.

me lo chiedo anch'io
forse è più facile accettare di essere stati feriti da un soggetto patologico piuttosto che da un banale cretino
namasté

Psycho Mantis

Mago/Guerriero

  • "Psycho Mantis" è una donna

Posts: 373

Activity points: 1.147

Data di registrazione: martedì, 30 aprile 2013

  • Invia messaggio privato

5

venerdì, 15 febbraio 2019, 17:19

Non parlo riferendomi per l'autrice del thread. Voglio solo dire: AAAAAAAAAAAAAAAAAAAHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH! Grazie ragazzi, mi fa piacere ci siate arrivati anche voi!!!

We live in the moment. That's our only purpose.


1 utente a parte te sta visitando questo thread:

1 ospite