Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

cambi24

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile. (San Francesco)

  • "cambi24" è una donna
  • "cambi24" ha iniziato questa discussione

Posts: 4.341

Activity points: 14.969

Data di registrazione: venerdì, 05 dicembre 2008

Località: Modena

Lavoro: impiegata

  • Invia messaggio privato

1

martedì, 08 giugno 2010, 10:00

forse ho capito come guarire dalla depressione

Ieri sera ho avuto un'illuminazione. :D :thumbsup:

Quando stiamo male è perchè un evento ci ha fatto male ed è qui che entra in gioco l'ansia: il campanello d'allarme.
Se questo evento scatenante lo facciamo diventare un problema entra anche la depressione: ci convinciamo che staremo sempre male, che non valiamo, che non usciremo mai.

Quindi per guarire definitamente e non avere più crisi, dobbiamo imparare a stare in piedi, se c'è qualcosa che ci fa stare male, e se proprio non riusciamo, a cadere, ma senza sprofondare.

Dobbiamo capire che gli eventi scatenanti non diventano problemi, se non vogliamo, dobbiamo capire che l'ansia non diventa depressione se non ci lasciamo buttare giù.

In questo modo ogni evento scatenante e ogni eventuale caduta diventa un'opportunità per capire come essere più positivi.

Ora penso proprio che dalla depressione si guarisca: così le crisi ci faranno cadere, ma non sprofondare.
E un giorno saremo in grado di non cadere più perchè non vedremo più problemi, ma solo oppurtunità.

E' un sogno? Spero di no, per me e per tutti voi! :rolleyes: :friends:

cambi24

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile. (San Francesco)

  • "cambi24" è una donna
  • "cambi24" ha iniziato questa discussione

Posts: 4.341

Activity points: 14.969

Data di registrazione: venerdì, 05 dicembre 2008

Località: Modena

Lavoro: impiegata

  • Invia messaggio privato

2

martedì, 08 giugno 2010, 13:34

cadere significa rendersi conto che qualcosa non va, l'ansia ci indica che un evento ci ha fatto troppo agitare e dobbiamo capire perchè, deprimersi significa essere SCHIACCIATI da un evento.
non mi lascerò mai più schiacchiare e guarirò dalla depressione....

spero almeno :S ;(

:rolleyes: :D

cambi24

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile. (San Francesco)

  • "cambi24" è una donna
  • "cambi24" ha iniziato questa discussione

Posts: 4.341

Activity points: 14.969

Data di registrazione: venerdì, 05 dicembre 2008

Località: Modena

Lavoro: impiegata

  • Invia messaggio privato

3

martedì, 08 giugno 2010, 13:57

Ieri sera ho avuto un'illuminazione


grazie ai ricordi della terapia e all'esercizio "evento scatenante, pensieri, sentimenti" (per elaborare l'evento) e all'esercizio "trasformazione dei pensieri negativi in positivi, e dei sentimenti intensi in meno intensi" (per accettare l'evento e non farsi schiacciare e deprimersi).

Es:

state male per un motivo o per tanti motivi:

dividete un foglio in 3 parti, a sinistra scrivete l'evento scatenante (motivo, motivi per cui si sta male), in mezzo i pensieri che vi siete detti mentre stavate male, e a destra i sentimenti provati (es ansia, rabbia, paura, depressione...)


nella seconda parte scrivete i pensieri in modo positivo, (es: invece che dire non ce la farò mai, scrivere questa volta non ci sono riuscita ma ci proverò più avanti) e i sentimenti in modo meno intenso (invece che scrivere depressione, scrivere ansia).

Questo post è stato modificato 2 volta(e), ultima modifica di "cambi24" (08/06/2010, 14:08)


dontbeafraid

Utente Attivo

  • "dontbeafraid" è un uomo

Posts: 15

Activity points: 66

Data di registrazione: domenica, 13 giugno 2010

Località: lombardia

  • Invia messaggio privato

4

domenica, 20 giugno 2010, 14:20

Certo che si può guarire, anche se io penso più a un miglioramento. CHE NON E' POCO!! Niente ci dovrebbe schiacciare se affrontiamo la vita dalla giusta prospettiva. Sbagliamo quando al fatto negativo incolliamo continui pensieri negativi senza renderci conto che sono solo pensieri. Il fatto ormai è accaduto, l'unica cosa da fare è rimediare per quel che si può, continuare a pensare in modo negativo serve solo a deprimerci. Lo dovremmo sapere ma spesso è bene che qualcuno ce lo ricordi, perchè a volte creiamo delle spirali di ragionamento che sono maligne e stupide! Noi siamo delle persone che dobbiamo continuare a vivere e bene, non siamo i nostri pensieri, quelli sono solo pensieri.
Ciao

cambi24

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile. (San Francesco)

  • "cambi24" è una donna
  • "cambi24" ha iniziato questa discussione

Posts: 4.341

Activity points: 14.969

Data di registrazione: venerdì, 05 dicembre 2008

Località: Modena

Lavoro: impiegata

  • Invia messaggio privato

5

lunedì, 21 giugno 2010, 14:08

Sbagliamo quando al fatto negativo incolliamo continui pensieri negativi senza renderci conto che sono solo pensieri


hai ragione...
ormai non ci credo più che guarirò perchè ieri sono stata malissimo tutto il giorno per "cavolate" e mi sono fatta schiacciare altrochè... ;(
è rimasta forse solo ansia e non è diventata depressione, ma stavo così male che non mi riconoscevo...
vedi discussione nella sezione ansia "quelle piccole cose che rovinano una giornata"

:hi:

jox

Amico Inseparabile

  • "jox" è un uomo

Posts: 1.054

Activity points: 3.463

Data di registrazione: venerdì, 20 agosto 2010

Località: sondrio

  • Invia messaggio privato

6

mercoledì, 15 settembre 2010, 23:47

Citato

Ieri sera ho avuto un'illuminazione. :D :thumbsup:

Quando stiamo male è perchè un evento ci ha fatto male ed è qui che entra in gioco l'ansia: il campanello d'allarme.
Se questo evento scatenante lo facciamo diventare un problema entra anche la depressione: ci convinciamo che staremo sempre male, che non valiamo, che non usciremo mai.

Quindi per guarire definitamente e non avere più crisi, dobbiamo imparare a stare in piedi, se c'è qualcosa che ci fa stare male, e se proprio non riusciamo, a cadere, ma senza sprofondare.

Dobbiamo capire che gli eventi scatenanti non diventano problemi, se non vogliamo, dobbiamo capire che l'ansia non diventa depressione se non ci lasciamo buttare giù.

In questo modo ogni evento scatenante e ogni eventuale caduta diventa un'opportunità per capire come essere più positivi.

Ora penso proprio che dalla depressione si guarisca: così le crisi ci faranno cadere, ma non sprofondare.
E un giorno saremo in grado di non cadere più perchè non vedremo più problemi, ma solo oppurtunità.

E' un sogno? Spero di no, per me e per tutti voi! :rolleyes: :friends:

fregnacce alla morelli :hi: la depressione si cura con i farmaci e la psicoterapia, non con la forza di volontà

cambi24

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile. (San Francesco)

  • "cambi24" è una donna
  • "cambi24" ha iniziato questa discussione

Posts: 4.341

Activity points: 14.969

Data di registrazione: venerdì, 05 dicembre 2008

Località: Modena

Lavoro: impiegata

  • Invia messaggio privato

7

giovedì, 16 settembre 2010, 20:16

non con la forza di volontà


per me solo con questa, ma siamo diversi.
con la psicoterapia si è consapevoli ma non si guarisce.
noi ci guariamo... da soli.

blackswan

Utente Attivo

  • "blackswan" è una donna

Posts: 25

Activity points: 82

Data di registrazione: sabato, 25 dicembre 2010

Lavoro: studentessa di psicologia

  • Invia messaggio privato

8

lunedì, 27 dicembre 2010, 16:25

non con la forza di volontà


con la psicoterapia si è consapevoli ma non si guarisce.
noi ci guariamo... da soli.


.... e' difficilissimo curare una depressione con la forza di volonta'! anche perche' chi e' depresso lo e' non solo per sentimenti consci, ma anche per conflitti spesso inconsci, ossia di cui non ci si rende conto.. magari una parte tira da un verso, e l'altra dal verso opposto.. lo sai che solo i 5% per cento delle nostre azioni sono guidate dal conscio..??? il resto, 95% sono automatismi programmati in anni e anni. per questo cambiare un abitudine e' cosi' difficile!.. non sto' dicendo che e' impossibile, solo che la vedo dura.. la depressione e' una malattia e va' presa seriamente...giustissimo sforzarsi ma a volte farsi aiutare serve..

Sa71

Utente Attivo

  • "Sa71" è un uomo

Posts: 22

Activity points: 122

Data di registrazione: sabato, 08 maggio 2010

Località: marche

  • Invia messaggio privato

9

martedì, 28 dicembre 2010, 14:13

Ciao Cambi,

bisognerebbe imparare a coltivare il distacco e provare e riprovare,
puo' darsi che si cada all'inizio, e' normale se si e' entrati nel
circolo vizioso dei pensieri negativi. I pensieri vanno e vengono come i
relativi stati d'animo ma noi dovremmo cercare di non seguirli.

Io ho letto qualcosa della psicologia transpersonale di Assagioli ed e' molto interessante.
http://www.psicosintesi.it/it
http://www.aipt.it/
Dai forza.

Sono stanco di soffire io e sapere che la gente soffre

;)

cambi24

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile. (San Francesco)

  • "cambi24" è una donna
  • "cambi24" ha iniziato questa discussione

Posts: 4.341

Activity points: 14.969

Data di registrazione: venerdì, 05 dicembre 2008

Località: Modena

Lavoro: impiegata

  • Invia messaggio privato

10

martedì, 28 dicembre 2010, 16:25

chi e' depresso lo e' non solo per sentimenti consci, ma anche per conflitti spesso inconsci


Lo so

...giustissimo sforzarsi ma a volte farsi aiutare serve


Io ho chiesto aiuto per 9 anni e ora ho gli strumenti per farcela da sola

bisognerebbe imparare a coltivare il distacco e provare e riprovare


:clap:

I pensieri vanno e vengono come i
relativi stati d'animo ma noi dovremmo cercare di non seguirli



:thumbsup: hai ragione

darknaiz

Utente Attivo

  • "darknaiz" è un uomo

Posts: 28

Activity points: 112

Data di registrazione: domenica, 11 luglio 2010

  • Invia messaggio privato

11

mercoledì, 29 dicembre 2010, 09:34

la depressione è appunto un atteggiamento sbagliato verso la vita, o meglio verso i fatti.
Come disse anche eraclito, non è il fatto in sè a farci stare male, ma la valutazione che ne facciamo.
Infatti tendiamo a dare troppa importanza a certe cose, e se esse non si avverano, ecco che scatta la depressione, proprio perchè avevamo investito troppo a livello emotivo in quella determinata cosa.
La depressione indica anche il passaggio da un vecchio modo di essere, ad un nuovo: è la resistenza che opponiamo al cambiamento.
Guarire richiede quindi un lavoro di introspezione e conoscenza di se' stessi . Link rimosso dallo staff perché spam.

12

mercoledì, 29 dicembre 2010, 20:43

Tante volte dopo aver sentito un po' di piacere mi scrivevo delle promemorie sul cellulare basate sull'auto-incoraggiamento.
Una volta mi sono scritta questa: "Ricordati che sei tutti i tuoi pensieri positivi!"; abbastanza brevemente e chiaro, poca filosofia e molta autostima :)
Purtroppo non ho sempre le forze a seguire le proprie promemorie, solo se non ricordarmi quel momento quando l'avevo scritto richiamandone quel stato. Io però mi chiedo; ma è reale sempre vivere con delle immagini da richiamare?
Non mi importa tanto sentire le idee di una persona, quanto il sentimento accompagnato da quelle idee.
Luciano Ligabue


cambi24

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile. (San Francesco)

  • "cambi24" è una donna
  • "cambi24" ha iniziato questa discussione

Posts: 4.341

Activity points: 14.969

Data di registrazione: venerdì, 05 dicembre 2008

Località: Modena

Lavoro: impiegata

  • Invia messaggio privato

13

giovedì, 30 dicembre 2010, 16:34

resistenza che opponiamo al cambiamento


Hai ragione: la depressione è resistenza al cambiamento, cambiamento positivo, aggiungerei io.
In quei momenti crediamo di non meritarci la felicità e crediamo di non poterla mai raggiungere, ma non è così! :thumbsup:

Ricordati che sei tutti i tuoi pensieri positivi


Bellissima frase! :clap: :thumbsup: Ripetitela tutti i giorni!

Purtroppo non ho sempre le forze a seguire le proprie promemorie, solo se non ricordarmi quel momento quando l'avevo scritto richiamandone quel stato


E' normale che si sta bene se ci si ricorda di frasi e momenti positivi, non è un male ripetersi queste frasi.
Bisogna solo imparare ad avercele sempre nel cuore e nella mente, in modo da non essere felici solo nel momento in cui ripetiamo queste frasi, o ricordiamo quei momenti.

cambi24

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile. (San Francesco)

  • "cambi24" è una donna
  • "cambi24" ha iniziato questa discussione

Posts: 4.341

Activity points: 14.969

Data di registrazione: venerdì, 05 dicembre 2008

Località: Modena

Lavoro: impiegata

  • Invia messaggio privato

14

giovedì, 30 dicembre 2010, 16:42

momenti positivi


Per "JanQuarius" e per chi vuole

Visto che parlavi di momenti positivi e felici e di frasi positive, se ti va puoi scriverli qui

i nostri ricordi e i nostri pensieri felici

15

venerdì, 15 aprile 2011, 22:10

Il tuo è un proposito bellissimo.....ma il brutto è riuscirci!!! Anche io penso sempre che la prossima volta non mi lascerò schiacciare...ma poi invece non ci riesco!

Tags usati

capito, come, depressione, guarire, ho