Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Leda83

Utente Attivo

  • "Leda83" is female
  • "Leda83" started this thread

Posts: 29

Activitypoints: 122

Date of registration: Jan 3rd 2012

  • Send private message

1

Wednesday, January 4th 2012, 9:02am

schiacciata

non sono nemmeno le 9 di mattina,si questa giornataccia orrenda.
Sono 2 giorni che mi sento come se fossi sotto un camion.schiacciata,completamente. Con il ragazzo che sto frequentando,che chiaramente non capisce nulla del mio star male, non si può parlare,dopo l'ultima baruffa scatenata dal fatto che lui dice che io voglia farmi i cazzi suoi-a me pare normale interessarmene- non viene + a trovarmi,non si fa sesso da mesi,non si può chiedergli niente perchè si arrabbia come una iena. Il mio lavoro,visto che ieri è nata la bambina di chi sto sostituendo in maternità,durerà ancora 3 mesi,poi sarò di nuovo a casa. Non credo di avere la forza di subire di nuovo un'altra storia finita male,un altro lavoro che finisce. Ricominciare di nuovo a cercare qualcosa da fare,e qualcuno da amare,senza nemmeno la speranza di trovare nè l'uno nè l'altro. Possibile che la mia vita sia sempre un tentare di rendere decente l'esistenza con enormi sforzi?sono stufa,stufa...sono schiacciata da questa cosa,non riesco a rialzarmi...
"che tu possa avere sempre il vento in poppa, che che il sole ti risplenda in viso, e che il vento del destino ti porti in alto a danzare con le stelle!"

lanterninaverde

Utente Attivo

  • "lanterninaverde" is female

Posts: 38

Activitypoints: 149

Date of registration: Jan 1st 2012

Location: catania

Occupation: ragioniera

  • Send private message

2

Wednesday, January 4th 2012, 9:22am

Acquisisci le tue autonomie, non hai necessità di maestri, fatti guidare dal tuo cuore ascolta la tua anima.
Sii domina non ancella, e da vera domina ascolta e scegli il modo migliore per star bene con te stessa.
Esci per un attimo fuori dalla scena, divenendo spettatrice e non protagonista della tua vita.
Adesso osserva e valuta con leggero distacco ciò che vedi, ciò che è errato o giusto…se puoi adotta alcuni cambiamenti, sei sempre in tempo per farlo, buona fortuna
:hi:
La logica della realtà rende folli :wasted:

stradablu

Colonna del Forum

Posts: 2,029

Activitypoints: 6,241

Date of registration: Dec 27th 2011

  • Send private message

3

Wednesday, January 4th 2012, 10:37am

Ciao Leda, intanto complimenti hai un gattone bellissimo! mi dispiace molto sentire che ti senti schiacciata, e' una sensazione fisica molto brutta. E' solo da due giorni oppure va avanti da piu' tempo?

Leda83

Utente Attivo

  • "Leda83" is female
  • "Leda83" started this thread

Posts: 29

Activitypoints: 122

Date of registration: Jan 3rd 2012

  • Send private message

4

Wednesday, January 4th 2012, 10:54am

sono una borderline ormai da 6 anni...ho fatto terapia,prendo ancora farmaci...appena sento di avere raggiunto un equilibrio si sgretola tutto,sempre...bisogna sempre ricominciare a costruirsi una vita...non so più come si fa a essere felice...
p.s. grazie x i complimenti,la mia micia è la mia consolazione....
"che tu possa avere sempre il vento in poppa, che che il sole ti risplenda in viso, e che il vento del destino ti porti in alto a danzare con le stelle!"

stradablu

Colonna del Forum

Posts: 2,029

Activitypoints: 6,241

Date of registration: Dec 27th 2011

  • Send private message

5

Wednesday, January 4th 2012, 11:35am

secondo me, se riesci ancora a sentire il calore e l'affetto che ti da una bestiolina, allora possiedi dentro di te quello slancio necessario per vivere la vita, per sentire che "ci sei".
A volte fermarsi e' quasi una necessita' fisiologica. Il fatto che ti senti cosi' potrebbe anche essere una richiesta del tuo corpo a riposare, a rilassarsi, per poi ripartire con piu' spinta.
Poi sei venuta qui, hai voglia di interagire. Fatti un giro nel forum, ci sono tante esperienze, io me ne sono letta un po' e mi stanno aiutando con le mie paranoie, prova anche tu.

Lupotta

asociale

  • "Lupotta" is female

Posts: 1,457

Activitypoints: 4,567

Date of registration: Jan 26th 2010

Location: Lombardia

Occupation: schifoso..

  • Send private message

6

Wednesday, January 4th 2012, 2:52pm

Ciao.
La vita è così.. purtroppo o per fortuna.
Purtroppo perchè ogni volta ci si sente schiacciati, inutili.. del tutto in balia di forze che non possiamo gestire, non possiamo comprendere..e non capire ciò che ci circonda ci spaventa ed atterrisce.
Ma ogni tanto fermarsi, tirare il fiato serve.
Anche stare un pò male, se è un dolore costruttivo, se ci serve a capire chi siamo e cosa vogliamo.
Tu non vuoi soffrire, non vuoi un lavoro che dopo un tot di costringe a ricominciare (purtroppo in sto periodo però siamo tutti sulla stessa barca..) e non vuoi un ragazzo che ti umilia o anche solo, non ti tenga nella giusta considerazione.
Bene, sapere cosa NON si vuole è già un buon inizio.
Quindi pensa: cosa puoi fare per cambiare tutto questo?
E credimi.. non devi credere alle voci negative dentro di te che ti dicono che la vita non ti può più dare nulla.
Non è vero.
La vita è piena di cose da dare: basta mettersi nel giusto ordine di idee per prenderle.
Se continuerai a pensare che ha solo cose orrende, ti arriveranno solo cose orrende.
Sò che sembra semplicistico, ma ti posso assicurare che molte volte è così.
Bisogna aprirsi alla vita se si vuole qualcosa, bisogna stuzzicarla, viverla..altrimenti non arriverà mai nulla di buono.

Accetta questo momento di crisi: coccolati e cerca di dirti che passerà.
Che potrai cercare un lavoro migliore, un compagno migliore..e che pian piano le cose si sistemeranno.
Non accettare quello che non vuoi, cerca quello che vuoi.
Un abbraccio.
L'uomo si differenzia dal resto della natura soprattutto per una viscida gelatina di menzogne che lo avvolge e lo protegge.

Leda83

Utente Attivo

  • "Leda83" is female
  • "Leda83" started this thread

Posts: 29

Activitypoints: 122

Date of registration: Jan 3rd 2012

  • Send private message

7

Wednesday, January 4th 2012, 3:05pm

vi ringrazio tanto :) è che ho paura del vuoto...non avrò un lavoro,non avrò una persona che mi vuole bene...e sarò sola con la mia sindrome borderline...quindi cerco di non perdere quello che ho,ma inevitabilmente è quello che succede...
"che tu possa avere sempre il vento in poppa, che che il sole ti risplenda in viso, e che il vento del destino ti porti in alto a danzare con le stelle!"

keiji11

Utente Fedele

  • "keiji11" is male

Posts: 386

Activitypoints: 1,403

Date of registration: Aug 14th 2009

Location: Roma

Occupation: studente

  • Send private message

8

Wednesday, January 4th 2012, 3:54pm

vi ringrazio tanto :) è che ho paura del vuoto...non avrò un lavoro,non avrò una persona che mi vuole bene...e sarò sola con la mia sindrome borderline...quindi cerco di non perdere quello che ho,ma inevitabilmente è quello che succede...


Ciao Leda,
posso capire come ti senti se lo perdessi ma una persona che non capisce il tuo disagio o per li meno non è comprensivo come può stare al tuo fianco?? se è un momento di scazzo è un conto...Certo è che hai paura dei cambiamenti ma sono inevitabili e dobbiamo guardarli con positività prudente.
Credimi anche io ho (come molti credo) soffro il vuoto...in realtà ci offre la possibilità di riempirlo e cmq non è mai così vuoto dal momento in cui ci togliamo gli occhiali scuri del pessimismo cosmico :)
Alcune strade portano più ad un destino che a una destinazione.
Jules Verne


:sos:

linette

Utente Fedele

Posts: 317

Activitypoints: 1,007

Date of registration: Aug 22nd 2011

  • Send private message

9

Wednesday, January 4th 2012, 9:49pm

ciao leda. è da un po' che mi sento schiacciata anche io, anzi da troppo...
Ho cercato appena ora di tirarmi su di morale parlandone, sfogarndomi, e leggendo un po' gli sfoghi altrui qui.
La vita di molti, se non di tutti, è una vita piena di momenti difficili. Ecco perchè anche questi nuovi cambiamenti, questefini, sono da considerare nuove possibilità di inizio, momenti importanti per riflettere su ciò che abbiamo conquistato sino ad ora, vedere cosa abiamo nello zaino e riprendere il cammino. A volte in questi momenti ci sembra che le cose siano tanto difficili, manca l'entusiamo, il coraggio.
Stasera mi sentivo così: sbagliata in tutto, senza speranze per i futuro, bloccata nella mia malinconia sterile e vigliacca. Piangendo, ho capito che questa tristezza deve finire. E allora ho provato a vedere cosa c'era di positivo in questo periodo: la tristezza di stasera mi ricorda che sono stata felice, che non sono contenta soprattutto perchè, come sempre, sono in cerca di qualcosa: un significato, una leggerezza che ho sperimentato, una gioia consapevole e un po' folle che mi ha dato tanto e fatto conoscere luoghi e persone.
Ecco che questo momento, seppure non felice, è in fondo l'espressione di un desiderio di serenità. La ricerca che mi ha sempre accompagnato, quella fame di cose e persone che ti fa sentire a tratti svuotato e futile, ma che, nelle fasi positive, ti da l'energia per continuare, con curiosità, a reinventare una vita ricca piena di senso.

Sono d'accordo con chi dice che sai cosa vuoi. E ti dirò di più: hai superato un livello! Certo, il livello successivo potrà essere un po' più complicato, nessuno dice di no, ma sappi che ciò che hai ora va preso senza rimorsi e senza rimpianti, perchè è il frutto della tua vita, delle tue scelte, di ciò che ti fa essere ciò che sei.

La tua personalità, con i suoi sbandamenti e i suoi lati spigolosi, non si esprime un un'etichetta diagnostica. Quello che ora è un problema, perchè non ti fa sentire serena, è anche la tua forza, il tuo coraggio. Cercare l'opportunità dove ora vedi un ostacolo.
"L'intelligenza è data all'uomo per dubitare" Emilie Verhaeren (dal Pensiero del momento)

Gabriele79

Cavaliere d'Oro

  • "Gabriele79" is male

Posts: 818

Activitypoints: 2,524

Date of registration: Feb 27th 2011

Location: Ancona, Italia

Occupation: Numquam

  • Send private message

10

Thursday, January 5th 2012, 12:20am

ciao leda, che significa essere borderline?
Mi spinsi nel futuro quanto mai occhio umano, le meraviglie vidi di quel mondo lontano

“Il vero egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.”

Oscar Wilde

Leda83

Utente Attivo

  • "Leda83" is female
  • "Leda83" started this thread

Posts: 29

Activitypoints: 122

Date of registration: Jan 3rd 2012

  • Send private message

11

Thursday, January 5th 2012, 10:23am

ciao leda, che significa essere borderline?


ciao Gabriele. Ti rimando ad un link che spiega il disturbo,perchè io non credo che sarei molto chiara e precisa...

http://www.inpsico.org/2007/11/la-person…order-line.html



:thumbdown:
"che tu possa avere sempre il vento in poppa, che che il sole ti risplenda in viso, e che il vento del destino ti porti in alto a danzare con le stelle!"

Lupotta

asociale

  • "Lupotta" is female

Posts: 1,457

Activitypoints: 4,567

Date of registration: Jan 26th 2010

Location: Lombardia

Occupation: schifoso..

  • Send private message

12

Thursday, January 5th 2012, 12:31pm

Vedi? Tutti, anche capendo il tuo disagio e avendolo sperimentato o sperimentandolo tutt'ora, ti dicono che devi guardare avanti.
Il lavoro lo si cerca..e meno male che ora come ora ce l'hai.
Quindi è un cambiamento che può essere positivo.
Un ragazzo che non ti ama e non ti considera è da lasciare dov'è.
Sei tu che devi amare te stessa: non lasciare questo compito ad altri.
Sei tu che devi valorizzare te stessa: non lasciare questo compito ad altri.

Amati e va avanti con coraggio, vedrai che anche intorno a te troverai persone che ti amano e condivideranno ciò che di buono avrai costruito con le TUE mani.
E sarai ancora più felice, rispetto ad avere ottenuto qualcosa solo tramite qualcun'altro.
L'uomo si differenzia dal resto della natura soprattutto per una viscida gelatina di menzogne che lo avvolge e lo protegge.

Gabriele79

Cavaliere d'Oro

  • "Gabriele79" is male

Posts: 818

Activitypoints: 2,524

Date of registration: Feb 27th 2011

Location: Ancona, Italia

Occupation: Numquam

  • Send private message

13

Thursday, January 5th 2012, 4:14pm

mi sembrano disturbi molto generici e di difficile sicuro inquadramento clinico... da quel che ho letto potrei dire di essere anche io borderline, come tante altre cose... io non riesco ad avere una relazione stabile, invece ho letto che molti "casi", borderline, asperger, ecc. le hanno, anzi sono sposati, hanno figli, ecc... forse tutto sommato sono io quello più instabile psicologicamente a questo punto, se non altro per la carenza affettiva e poi è tutto un circolo. Non immagini, Leda, quando giovi al proprio equilibrio psicofisico e l'autostima, amare e sentirsi amati, e quanto sia dannoso invece sentirsi continuamente rifiutati da quelle che ci piacciono.
Mi spinsi nel futuro quanto mai occhio umano, le meraviglie vidi di quel mondo lontano

“Il vero egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.”

Oscar Wilde

Leda83

Utente Attivo

  • "Leda83" is female
  • "Leda83" started this thread

Posts: 29

Activitypoints: 122

Date of registration: Jan 3rd 2012

  • Send private message

14

Thursday, January 5th 2012, 5:08pm

gabriele probabilmente dipende dalla gravità...per farti capire, ci sono i borderline che riescono ad avere una vita quasi normale,all'apparenza normalissima (è interiormente che non staranno certo bene ma riescono a non darlo a vedere), ci sono i borderline come me a cui il disturbo non inficia in toto l'esistenza ma la peggiora e la rende di difficile gestione-a volte impossibile, poi ci sono i casi limite.tipo erika e omar...borderline conclamati.quando l'ho saputo immaginati cos'ho pensato.eheheh,il paradosso è che loro super borderline erano pure una coppia!in realtà io non colpevolizzo chi mi rifiuta...è un gran peso quello che devono sopportare per starmi vicino...non ci hai mai pensato?sarebbe bello avere una dolce metà che ti capisce...ma come fanno persone come me-o come te se ti senti uguale-a trovarne?e se magari qualcuno lo fa,come non cisente in colpa nel caricarle di un tal peso?non credo siamo persone facili...estremamente dolci,sensibili e bisognosi d'amore...ma poco gestibili purtroppo...ce ne sono di meglio,senza problemi mentali...
"che tu possa avere sempre il vento in poppa, che che il sole ti risplenda in viso, e che il vento del destino ti porti in alto a danzare con le stelle!"

Gabriele79

Cavaliere d'Oro

  • "Gabriele79" is male

Posts: 818

Activitypoints: 2,524

Date of registration: Feb 27th 2011

Location: Ancona, Italia

Occupation: Numquam

  • Send private message

15

Thursday, January 5th 2012, 8:43pm

be' non credo che bisogna arrivare ad essere un pazzo sadico omicida per essere un po' disturbato mentalmente, se per disturbato intendiamo il disagio, più o meno grave, che è assai comune nella società, che si dia a vedere o no, che sia espresso, o no... Io ti dico il mio disagio, essere solo, ma alla fine ci sono tanto abituato che pensare ad una relazione stabile mi crea inquietudine dopo tanto tempo.
Hai un mp.
Mi spinsi nel futuro quanto mai occhio umano, le meraviglie vidi di quel mondo lontano

“Il vero egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.”

Oscar Wilde

Similar threads