Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Whatshername

Utente Attivo

  • "Whatshername" is female
  • "Whatshername" started this thread

Posts: 98

Activitypoints: 357

Date of registration: Dec 6th 2011

  • Send private message

1

Wednesday, December 7th 2011, 3:34pm

non so se è depressione

Probabilmente il mio problema potrebbe sembrare stupido… però mi sono resa conto che influisce parecchio sulla mia vita.
Qualche anno fa, avevo più o meno 10-11 anni, ci sono stati due eventi che hanno cambiato completamente la mia vita, mi hanno sconvolta. In quel periodo non avevo un punto di riferimento, qualcuno su cui appoggiarmi, piuttosto erano gli altri a contare troppo su di me, perciò ho cercato di darmi una spiegazione a quello che era successo da sola. Credo di non aver mai superato il dolore e le difficoltà che ho dovuto affrontare in quel momento e da lì ho iniziato a rifugiarmi in un mio mondo. Continuo ad allontanare la realtà, perchè non riesco a sopportare tutto il peso che sono costretta a portarmi dentro ancora adesso.
Spesso immagino di essere un'altra persona, sempre un uomo, ho comunque il controllo del mio corpo, ma è qualcun altro a svolgere le azioni; oppure sono sempre io, ma le persone intorno a me cambiano e c'è sempre questo ragazzo. La mia vita comunque non cambia molto, i ricordi, anche le persone, rimangono più o meno quelli se sono io, però se ne aggiungono altre; mentre se sono quest'uomo cambia tutto. Ad esempio ieri stavo studiando e mentre lo facevo immaginavo che a studiare fosse questo ragazzo e non io. Il problema è che non lo faccio volontariamente, è istintivo, come respirare, non riesco a farne a meno e le poche volte che ci sono riuscita e mi sono sentita in difficoltà, a disagio. Non riesco a restare completamente nella realtà, cerco sempre la via di fuga.
le persone che mi stanno intorno dicono che mi isolo e che sono depressa, non so se è così; pensando alla mia vita reale, credo di sì, ma pensando alla mia vita astratta no. Mia sorella mi ha consigliato di andare da uno psicologo, ma a me forse non sembra il caso. Non so se questo mio immaginare è davvero perchè sono depressa, io credo di farlo per auto-proteggermi dalla realtà. vorrei vivere la mia vita reale, perchè so che è quella che conta, non quella che io immagino, ma non ce la faccio in nessun modo. cosa dovrei fare?

This post has been edited 1 times, last edit by "Whatshername" (Dec 7th 2011, 3:42pm)


Whatshername

Utente Attivo

  • "Whatshername" is female
  • "Whatshername" started this thread

Posts: 98

Activitypoints: 357

Date of registration: Dec 6th 2011

  • Send private message

2

Wednesday, December 7th 2011, 3:50pm

(questo thread non è terminato, non so come annullare il "termina")

zombi

utente vecchia

Posts: 368

Activitypoints: 1,216

Date of registration: Oct 22nd 2008

Location: milano

Occupation: segretaria part-time

  • Send private message

3

Wednesday, December 7th 2011, 11:17pm

Immagino che tu sia molto giovane, quindi sei ancora in tempo per uscire da questa gabbia che ti sei creata per isolarti dal mondo. Secondo me non è depressione, ma qualcosa che può diventare peggio della depressione se sfugge al tuo controllo. Non voglio spaventarti, ma è evidente che sei diventata dipendente da queste fantasie e questa è una cosa negativa anche se dici di avere il controllo del tuo corpo, di fatto non hai il controllo della tua mente.

Le fantasie sono una forma di creatività indispensabile per la psiche, ma non quando diventano ossessive e si mangiano la persona. Secondo me hai una forte creatività che devi salvaguardare, ma devi anche salvaguardare te stessa andando da uno psicologo e analizzare questa dipendenza, la sua origine e gli eventuali sviluppi per il tuo futuro. Questo per evitare che incida troppo negativamente sui rapporti con gli altri.

il tuo è un problema tutt'altro che stupido. Segui il consiglio di tua sorella.

Ciao, facci sapere. :hi:
depressi di tutta Milano, unitevi!

Whatshername

Utente Attivo

  • "Whatshername" is female
  • "Whatshername" started this thread

Posts: 98

Activitypoints: 357

Date of registration: Dec 6th 2011

  • Send private message

4

Friday, December 9th 2011, 7:17pm

grazie per il consiglio, perchè non sapevo davvero cosa fare... comunque si hai indovinato, ho 16 anni. =)

Similar threads