Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

danger

Utente Attivo

  • "danger" ha iniziato questa discussione

Posts: 72

Activity points: 272

Data di registrazione: lunedì, 04 gennaio 2010

  • Invia messaggio privato

1

domenica, 06 novembre 2011, 00:56

mi servirebbe un parere

Ho già usufruito di questo forum e dato che mi è stato molto d aiuto sono tornata per porre una semplice domanda. Poco tempo fa dopo aver letto su internet i sintomi della depressione, il mio ragazzo mi ha accusata di soffrire di tale malattia e da allora mi chiedo se sia vero o meno. Da circa due anni frequento una neuropsichiatra in modo discontinuo,credo di non riuscire a farle capire quello che penso realmente e quali sono i miei stati d animo. Mi ha diagnosticato un disturbo post traumatico da stress con caratteristiche della depressione, e per l ansia mi faceva prendere delle gocce omeopatiche. Per un breve periodo mi sono sentita meglio ma credo che ormai questo disturbo sia diventato cronico e curabile solo con psicofarmaci più potenti. Ho l ansia ora, quando devo andare a lezione all università e pensare di studiare, quando vedo un libro che dovrei aprire e leggere, quando dico qualcosa e mi sembra che sia sbagliato così nella mia testa inizio a pensare a tutto ciò che di orribile diranno di me le persone quando non ci sono.é da tanto, nonostante io abbia un ragazzo stabile che amo, che non rido di pieno gusto, che non mi sento più felice ma ormai non ci faccio neppure caso.A volte penso al futuro, a quello che potrei fare e mi sembra così impossibile perchè bello che fa male. Non ho rapporti con mio padre da un anno, e questo mi spinge a cercare una figura sostitutiva in qualsiasi altro uomo,e non ho un grande feeling con mia madre con la quale vivo. Siamo sempre e costantemente in una situazione di grandissime ristrettezze economiche e ben presto ho dovuto imparare a mettere da parte ogni piccola cosa che voglio e a rinunciare, a volte penso di notte a come ottimizzare al meglio la paghetta che la nonna( senza la quale non so cosa farei) mi da. Mi capita di sentirmi così strnca e rassegnata..ma nonostante tutto vado avanti, non mi lamento mai con nessuno della mia situazione perchè so che c'è chi sta molto peggio, mi sono diplomata con un ottimo punteggio e ho iniziato la facoltà che volevo fare fin da piccola nonostante neppure questo mi entusiasmi. So sorridere e scherzare,divertirmi come tutti i ragazzi della mia età ma quando torno a casa torno sempre nella normalità che a questo punto, dopo le affermazioni del mio ragazzo, non so piùse è tale. Non sono in cerca di consigli sulla mia situazione, ormai sono grande e ho imparato a cavarmela da sola,semplicemente vorrei sapere che cosa ne pensate,cioè se secondo voi il mio ragazzo potrebbe avere ragione o meno. Grazie mille anticipatamente arrivederci

sara.65

Nuovo Utente

  • "sara.65" è una donna

Posts: 6

Activity points: 18

Data di registrazione: sabato, 05 novembre 2011

Località: Firenze

  • Invia messaggio privato

2

domenica, 06 novembre 2011, 22:15

Non so se il tuo ragazzo ha ragione o meno, ma da quello che scrivi sembra che qualche problema ci sia, qualcosa che ti fa soffrire esiste. hai mai pensato di rivolgerti ad uno psicologo, per capire meglio quello che ti fa provare certe emozioni?

matttley1979

Nuovo Utente

Posts: 6

Activity points: 32

Data di registrazione: lunedì, 07 novembre 2011

  • Invia messaggio privato

3

mercoledì, 09 novembre 2011, 14:36

si confermo anche io ha qualche problema risolvibile con un buon aiuto di un psicologo io ti consiglio di rivolgerti ad un professore che tratta l'ipnosi eriksoniana con me a funzianato,

Valeriavaleria

Utente Attivo

  • "Valeriavaleria" è una donna

Posts: 14

Activity points: 63

Data di registrazione: mercoledì, 02 marzo 2011

  • Invia messaggio privato

4

mercoledì, 09 novembre 2011, 20:28

Guarda anche a me è capitato un episodio non simile ma per certi aspetti si. Scherzavo con tutti, stavo col mio ragazzo, con mio padre non ho mai avuto un rapporto buonissimo e mia madre mi ha sempre diciamo "preso la testa" e come tornavo a casa io tornavo ad essere la solita ragazza stufata, scocciata, che si infuriava subito per qualsiasi cosa, poi ho visto che uscire mi faceva bene, così cercavo di passare più tempo con il mio ragazzo, parlando di tutto ciò che mi passava per la testa e avevo bisogno di sfogo, di parlare piangere insomma tutto; io credo che tu abbia bisogno in parte di sentirti te stessa al 100%, libera di fare una vita serena senza pressioni; però come hanno detto gli altri, se tutto ciò non riesci a superarlo cerca magari uno psicologo con cui parlare. un bacio e in bocca al lupo
r






Il segreto di qualsiasi successo è saper rinunciare a qualcosa. :love:

danger

Utente Attivo

  • "danger" ha iniziato questa discussione

Posts: 72

Activity points: 272

Data di registrazione: lunedì, 04 gennaio 2010

  • Invia messaggio privato

5

giovedì, 10 novembre 2011, 00:40

frequento già da diverso tempo una neuropsichiatra, ma per ora non mi ha mai prescritto nulla quindi credo che la mia situazione non sia così grave. Ringrazio tutti per i suggerimenti, cordiali saluti :)