Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

windrew

La vita è attaccata ad un filo sottile che va tenuto stretto.

  • "windrew" è un uomo
  • "windrew" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.105

Activity points: 3.385

Data di registrazione: domenica, 26 giugno 2016

Località: emilia-romagna

Lavoro: una volta

  • Invia messaggio privato

1

domenica, 26 giugno 2016, 16:16

le prove della vita

Buongiorno, non so ancora come scrivere in questo forum. A grandi linee vorrei raccontare qualcosa di me. Prove della vita riguardanti la mia salute mi hanno sconvolto l'esistenza facendomi perdere lavoro, amici, cadere nella depressione. Ed ora sono solo, disoccupato e depresso, cerco comunque di migliorare la mia vita, con interessi, cercando lavoro, ma senza risultati- Non voglio sembrare un saputello ma per esperienza personale, davvero quando hai qualcosa non lo apprezzi appieno e quando lo perdi, ahi ahi ahi. Ma è tardi per lamentarsi- Io non ho apprezzato a sufficienza gli amici, il lavoro, quando li avevo. Ad un certo punto, per problemi di salute, anzichè ridurre il lavoro che mi occupava grande parte della giornata, sono andato avanti trascurando anche le amicizie, poi la salute avversa mi ha fermato. Anche in crisi psicotiche sono finito, con allucinazioni. Per piacere, nessun uomo è una isola. guardatevi attorno, se state bene, avete amici, lavoro, famiglia, chiedetevi come mantenere quella situazione di benessere, non strafate, pensateci due volte in più e poi altre due ma ricordate che una volta che qualcosa viene perso, una volta che il treno passa, o cadi dal treno, ne puoi prendere un'altro ma mai è lo stesso. pensavo che esprimere le mie idee fosse più semplice, spero si capisca qualche cosa. grazie.
se vi è un problema, in quanto tale, ha una soluzione, altrimenti è un dato di fatto con cui convivere

Bwndy

Amico Inseparabile

  • "Bwndy" è un uomo

Posts: 1.398

Activity points: 4.579

Data di registrazione: mercoledì, 16 marzo 2016

  • Invia messaggio privato

2

domenica, 26 giugno 2016, 17:12

Quanti anni hai?

windrew

La vita è attaccata ad un filo sottile che va tenuto stretto.

  • "windrew" è un uomo
  • "windrew" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.105

Activity points: 3.385

Data di registrazione: domenica, 26 giugno 2016

Località: emilia-romagna

Lavoro: una volta

  • Invia messaggio privato

3

domenica, 26 giugno 2016, 17:21

47 quasi

Non ho capito ancora dove scrivere, come rispondere, sono una frana.
se vi è un problema, in quanto tale, ha una soluzione, altrimenti è un dato di fatto con cui convivere

Bwndy

Amico Inseparabile

  • "Bwndy" è un uomo

Posts: 1.398

Activity points: 4.579

Data di registrazione: mercoledì, 16 marzo 2016

  • Invia messaggio privato

4

domenica, 26 giugno 2016, 17:30

La sezione è quella giusta, e non hai scritto nulla di strano, vai tranquillo :) non so bene cosa dirti, non ho la tua esperienza. Diciamo che è a me è successo qualcosa di simile a 16 anni, adesso ne ho 23 ma comunque le due vicende non sono paragonabili. Hai qualche passione o hobby? Penso sia il primo passo portare avanti qualche cosa, ma da quanto hai scritto lo stai già facendo. Sei in cura?

windrew

La vita è attaccata ad un filo sottile che va tenuto stretto.

  • "windrew" è un uomo
  • "windrew" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.105

Activity points: 3.385

Data di registrazione: domenica, 26 giugno 2016

Località: emilia-romagna

Lavoro: una volta

  • Invia messaggio privato

5

domenica, 26 giugno 2016, 17:55

provo a rispondere, non so dove cliccare

Ciao, è che proprio non so dove cliccare.... Da adolescente le cose psicologicamente forse non andavano bene bene...poi trovai un'ottimo lavoro che riuscii a mantenere con passione....ma io ancora neon avevo molti amici e allora iniziai a frequentare gruppi parrocchiali, allora esistevano, pur non essendo molto religioso....poi, sia sul lavoro, rapporti interpersonali anche se non amicizie, sia in questi gruppi, che poi io frequentavo come conoscente, ho forse acquisito la capacità di interloquire....ma prima mazzata dalla salute....poi, malconcio, mi dissi, vorrei degli amici con cui uscire, parlare ed io, io, sopportare i miei problemi di salute....dopo un poco...passando da un gruppo di conoscenti ad un altro ci riuscii e incominciai a vivere meglio....avevo interessi e amici come non mai, dopo i 30 anni. Ed ero capace di stare con gli altri ed intrattenere. Passano gli anni e qualcosa di cui non sono sicuro è andato fuori posto, avrei dovuto ridurre il lavoro, solo ridurlo, ma non lo feci e a 40 anni, non posso scendere nel dettaglio. ripresomi in parte per puro miracolo ho tentato di tirarmi su, ma non ci riesco, ci provo eh, ma non ci riesco...amici, li ho persi anche perchè a causa di medicinali ero finito in crisi psicotica. ora medicinali il minimo e pochi ansiolitici. Non sono stato in grado di prevenire, non ho detto calma quando dovevo. ed ora si tira avanti- chissà dove finisce questo msg. grazie, ciao.
se vi è un problema, in quanto tale, ha una soluzione, altrimenti è un dato di fatto con cui convivere

6

lunedì, 27 giugno 2016, 17:20

Non preoccuparti e non vergognarti ad aprirti, qui siamo tutti "protetti" da nickname ed è proprio questo che ci dà libertà di confidarci in modo totale senza troppi timori.
Se vuoi che nessuno al di fuori degli iscritti possa leggere i tuoi threads puoi scrivere nella sezione "Parliamone in privato".

Dolciotto84

Utente Avanzato

  • "Dolciotto84" è un uomo

Posts: 652

Activity points: 2.075

Data di registrazione: mercoledì, 01 maggio 2013

  • Invia messaggio privato

7

lunedì, 27 giugno 2016, 22:25

oggi sono davvero distrutto. più depresso del solito.

windrew

La vita è attaccata ad un filo sottile che va tenuto stretto.

  • "windrew" è un uomo
  • "windrew" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.105

Activity points: 3.385

Data di registrazione: domenica, 26 giugno 2016

Località: emilia-romagna

Lavoro: una volta

  • Invia messaggio privato

8

martedì, 28 giugno 2016, 00:46

che ti succede......più depresso del solito? male....quindi di solito sei depresso....psicoterapia.......e o amici, conoscenti con cui fare qualcosa....non ti va? Ti va, ti va....perchè ti deve andare....
se vi è un problema, in quanto tale, ha una soluzione, altrimenti è un dato di fatto con cui convivere

Dolciotto84

Utente Avanzato

  • "Dolciotto84" è un uomo

Posts: 652

Activity points: 2.075

Data di registrazione: mercoledì, 01 maggio 2013

  • Invia messaggio privato

9

martedì, 28 giugno 2016, 21:44

ma sì .. boh .. non intravedo il senso di surrogati patetici .. non sarebbero all'altezza.