Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


giuseppe1607

Nuovo Utente

  • "giuseppe1607" ha iniziato questa discussione

Posts: 2

Activity points: 13

Data di registrazione: martedì, 09 ottobre 2018

  • Invia messaggio privato

1

martedì, 09 ottobre 2018, 16:29

la sensazione di essere completamente soli mi fa stare davvero male

Ciao a tutti,
inizio dicendo che è una situazione un po' particolare della mia vita. non sono mai stato super felice, tranne l'anno scorso quando finalmente ho conosciuto una ragazza con la quale stavo davvero bene e mi faceva sentire benissimo. mi sentivo meglio in tutte le cose che facevo. per motivi economici ha però deciso di ritornare in spagna e da lì ci siamo visti altre volte, abbiamo fatto le vacanze insieme , e volevo andare in spagna per stare più vicino a lei. ho venduto la macchina e le cose che più mi facevano piacere per non andarmene via con i debiti, ed a inizio settembre mi ha detto la classica cosa che lei non se la sente, che mi vuole bene ma non sente di più ecc..

mi è crollato un mondo addosso, non solo per lei, ma perchè sto seriamente facendo fatica ad uscirne. so che sono solamente scuse che sto facendo a me stesso, ma ad ora
- non ho una macchina e beatamente non ho neanche i soldi per comprarne una
- lavoro a 3.5 km da casa mia ed ogni giorno devo farmela a piedi , in più a lavoro hanno messo i turni e siamo solo in due che iniziamo e finiamo allo stesso orario
- le amicizie che avevo prima si sono sfaciate, tutti oramai si son fatti una vita con la moglie ecc. (non è che abbia 40 anni, ne ho solo 28)
- abito in un posto dove non puoi davvero fare nulla senza macchina

la realtà è che mi sento tremendamente solo, e non posso dirlo a nessuno.. le rarissime volte che incontro le mie sorelle , se inizio con il discorso che non mi sento bene, se ne vanno via perchè non hanno voglia di sentire discorsi tristi. però purtroppo è così, non trovo davvero alcun senso in questa vita se devo passarla così

windrew

La vita è attaccata ad un filo sottile che va tenuto stretto.

  • "windrew" è un uomo

Posts: 1.105

Activity points: 3.385

Data di registrazione: domenica, 26 giugno 2016

Località: emilia-romagna

Lavoro: una volta

  • Invia messaggio privato

2

martedì, 09 ottobre 2018, 21:56

Ciao, sembri vivere una comprensibile sindrome dell'abbandono. Ma è la vita. Sai la gente vive la propria vita, gli amici se ne vanno, si trasferiscono, si sposano e purtroppo la gente ''anche'' muore. Alcuni non sanno neppure che fine hanno fatto fratelli e sorelle e spesso si incontrano solo per litigare. Poi ci sono le biciclette, gli scooter, i monopattini e tante persone sole. Benvenuto nel club.
se vi è un problema, in quanto tale, ha una soluzione, altrimenti è un dato di fatto con cui convivere

Apolide

Nuovo Utente

Posts: 12

Activity points: 43

Data di registrazione: venerdì, 05 ottobre 2018

  • Invia messaggio privato

3

martedì, 09 ottobre 2018, 23:24

Ciao, qui siamo in tanti nella stessa situazione di solitudine.

Se posso permettermi, sei stato impulsivo a vendere l'auto prima di esser certo che la storia funzionasse.
Mai annullarsi per un'altra persona, bisogna cercare sempre di restare con i piedi per terra e di metter se stessi al primo posto.

Avere una persona è certamente importante, ma non è la soluzione a tutti i problemi, nemmeno di solitudine.
Se una persona intuisce che hai di lei un assoluto e disperato bisogno, se è un minimo sana, scappa via.

Devi cercare di capire i motivi del tuo isolamento per vedere se esiste un modo per uscirne.
In caso contrario, devi accettare la tua condizione, altrimenti rischi di impazzire.
Impara a stare dignitosamente da solo senza lamentartene, non è semplice, ti capisco perfettamente, devi abituarti pian piano.
Buona fortuna.

giuseppe1607

Nuovo Utente

  • "giuseppe1607" ha iniziato questa discussione

Posts: 2

Activity points: 13

Data di registrazione: martedì, 09 ottobre 2018

  • Invia messaggio privato

4

mercoledì, 17 ottobre 2018, 19:29

il fatto è che adesso non so molto bene come mi sento, ho voglia di conoscere gente, di trovare una persona con cui passare del tempo, di imparare qualche cosa di nuovo, e invece per una scusa o per l'altra mi ritrovo a casa a fare nulla.. tutte le sere

non so se sforzarmi e rimettermi in gioco o semplicemente accettare la vita com'è e vivere nell'apatia come uno stoico

Nathanim

Amico Inseparabile

  • "Nathanim" è un uomo

Posts: 1.222

Activity points: 3.736

Data di registrazione: mercoledì, 01 marzo 2017

  • Invia messaggio privato

5

mercoledì, 17 ottobre 2018, 19:41

Ciao,

quello che provi è normale, se un uomo si affeziona "seriamente" ad una ragazza e poi quest'ultima per un certo motivo segue una strada dove non c'è posto per l'altro, come vuoi che ci si senta ...

Ci sarei rimasto male, tantissimo, anch'io, come tutti quelli che non vanno in cerca di avventure, in fondo.

Che dirti ... Guarda intanto il presente, e cerca di arricchire la tua giornata con qualcosa che possa farti sentire meglio. A volte le piccole cose sono i mattoni di un cambiamento più grande e visibile.

:)