Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

SuonatoreJones

Utente Attivo

  • "SuonatoreJones" started this thread

Posts: 14

Activitypoints: 63

Date of registration: May 12th 2011

  • Send private message

1

Thursday, May 12th 2011, 5:33pm

Il Suicidio

Salve a tutti, credo che questa sia la sezione più adatta per esporre il mio problema.

Il realtà il problema non è mio, ma della mia migliore amica.
Da tempo ha iniziato a deprimersi ogni giorno di più, ne abbiamo parlato e mi ha rivelato che vuole farla finita, che non ha più le forze per andare avanti.
Per me è stato un durissimo colpo, ogni momento ho sempre l'ansia che lei possa fare qualche follia, e non è bastato starle accanto e rassicurarla poichè ogni giorno ha sempre una nuova crisi e il mio esserle vicino non fa altro che farla "sentire in colpa" nei miei confronti. Inoltre non ha mai avuto nella sua vita traumi o particolari eventi tristi, semplicemente i problemi che abbiamo noi ragazzi da sempre: delusioni d'amore, con amici, problemi a scuola e cose del genere e io non so più come comportarmi, oggi mi ha di nuovo detto che è ancora più convinta di farlo, io sono disperato, le ho già detto che alla nostra età è una follia fare una cosa del genere (abbiamo 18 anni, ma nonostante tutto credo che a nessuna età sia una scelta giusta il suicidio, cosa che ho sempre ripudiato) le ho già detto che io non lo sopporterò un dolore del genere, sono scoppiato a piangerle davanti ma lei continua a dire che è una sua scelta, che la vita è sua e che io non posso farci niente. Continua a dire che il futuro non ha nulla in serbo per lei, che la vita gli ha solo portato sofferenze e che pertanto continuerà a portarla a soffire, inoltre ogni evento "felice" lei lo vede come una nuova illusione dal quale stare alla larga per non soffrire di nuovo, inutile è stato spiegarle l'assurdità di questa teoria, abbiamo parlato per giorni e giorni ma non è servito a nulla. Inoltre mi ha fatto promettere di non parlarne con nessuno e ho paura che se lei mi scoprisse farlo la spingerebbe ancora di più a togliersi la vita perchè si sentirebbe "tradita" da me..

Vi prego, ogni consiglio è ben accetto, io personalmente sono in preda alla disperazione.

Saluti

Aiden il venerabile

Amico Inseparabile

Posts: 1,545

Activitypoints: 4,971

Date of registration: Dec 25th 2009

  • Send private message

2

Thursday, May 12th 2011, 6:55pm

nella stragrande maggioranza dei casi fanno e dicono così per attirare l'attenzione, probabilmente il fatto che tu le sia scoppiato a piangere davanti l'ha anche un pò appagata. comunque è sicuramente un modo estremo per esprimere una sofferenza molto forte quando non riesci in nessun altro modo, quindi se temi per la sua vita stai tranquillo. beh poi su x individui che affermano di volersi suicidare magari ci sono pure quelli che lo faranno veramente(ce lo dicono le statistiche), ma sono una minoranza ristrettissima rispetto a quanti lo fanno per cercare un pò di attenzione o affetto. e anche per quella minoranza ristrettissima puoi stare tranquillo, perchè se davvero uno ha preso sta decisione c'è poco da fare

SuonatoreJones

Utente Attivo

  • "SuonatoreJones" started this thread

Posts: 14

Activitypoints: 63

Date of registration: May 12th 2011

  • Send private message

3

Thursday, May 12th 2011, 7:01pm

eh poi su x individui che affermano di volersi suicidare magari ci sono pure quelli che lo faranno veramente(ce lo dicono le statistiche), ma sono una minoranza ristrettissima
è questa la mia paura più grande, io non reggerei una cosa del genere, mi porterei questo fardello per tutta la vita.

4

Thursday, May 12th 2011, 7:58pm

non devi sentirti responsabile, la vita è la sua, quindi non farti carico di un peso che ti fà stare male inutilmente. Visto che, parole sue, "tu non ci puoi fare niente"

In realtà penso che se ti ha confidato questa cosa, indipendentemente dalle sue vere intenzioni, perchè ti reputa una persona fidata, con cui confidarsi.

Ora devi capire se starle accanto può servire a qualcosa. Ma attenzione che questo non ti porti a stare troppo male.
E' una cosa che devi sentire tu.
Tutto ciò mi perplime

rocco smitherson

SuonatoreJones

Utente Attivo

  • "SuonatoreJones" started this thread

Posts: 14

Activitypoints: 63

Date of registration: May 12th 2011

  • Send private message

5

Thursday, May 12th 2011, 8:19pm

Io non capisco più niente, fino a poco fa ha iniziato a dire che io e tutte le altre persone la odiamo e che godiamo nel vederla triste, io non riesco a capire cosa le sta succedendo! Non so più cosa fare, ho fatto veramente di tutto per fermarla!
Continua a dire che il futuro non le riserva nulla e che tutti sono felici tranne lei, ho provato a consigliarle di chiamare un telefono amico, di parlarne con uno psicologo o con il nostro prete, ma niente da fare.. è sempre più testarda, le ho pure consigliato di venire qui e scrivere rimanendo nell'anonimato ma è stato inutile.

Vi prego ho bisogno di aiuto

cl

Amico Inseparabile

  • "cl" is female

Posts: 1,575

Activitypoints: 4,844

Date of registration: Jul 26th 2010

Location: lazio

Occupation: commerciante

  • Send private message

6

Friday, May 13th 2011, 12:22pm

chi vuole morire davvero nel novanta per cento dei casi non lo dice mai ... ne si fa accorgere percio è difficilissimo evitare i suicidi ... visto che quandoi avvengono nessuno se ne è mai accorto prima .... distingue bene per quale motivo lo fa ... altrimenti farai del male a te stesso ... e comunque tu non sei la persona adatta ad impedirglielo ci vuole uno specialista e una persona adatta .... solo questo puoi fare per lei convincerla a curarsi ....

7

Friday, May 13th 2011, 1:58pm

il mio esserle vicino non fa altro che farla "sentire in colpa" nei miei confronti
Secondo me se si e' confidata con te e' una richiesta di aiuto, leggendo tra le righe penso che questa persona sa che ha bisogno di aiuto ma non sa cosa fare o a chi rivolgersi, sente di avere le mani legate. Trova un bravo psicoterapeuta.
parlarne con uno psicologo o con il nostro prete
Lascia perdere il prete, meglio uno psicoterapeuta.

Che tu creda di farcela o di non farcela avrai comunque ragione. (Henry Ford)

SuonatoreJones

Utente Attivo

  • "SuonatoreJones" started this thread

Posts: 14

Activitypoints: 63

Date of registration: May 12th 2011

  • Send private message

8

Friday, May 13th 2011, 2:25pm

Trova un bravo psicoterapeuta
il fatto è che gliel'ho proposto più volte, ma lei pensa che bisogna essere "pazzi" per rivolgersi ad uno specialista, cosa non vera e che gli ho spiegato più volte, una volta capito ha comunque detto che non vuole nessun aiuto e che ormai ha preso la sua decisione. Non riesco ad obbligarla ad andare da uno psicoterapeuta..

SuonatoreJones

Utente Attivo

  • "SuonatoreJones" started this thread

Posts: 14

Activitypoints: 63

Date of registration: May 12th 2011

  • Send private message

9

Saturday, May 14th 2011, 1:16pm

scusate il doppio post.

Nessuno di voi si è trovato nella mia situazione? avete consigli su come convincerla a parlare con uno specialista? (io ci ho provato in tutti i modi ma niente) e qualcuno di voi ha sentito parlare dell'associazione Samaritans? può essere d'aiuto? Grazie e scusate ancora.

10

Sunday, May 15th 2011, 12:54pm

avete consigli su come convincerla a parlare con uno specialista? (io ci ho provato in tutti i modi ma niente)
lasciare che sia lei a capirne e sentirne la necessità, non c'è altra via. Tu puoi consigliarla, esserle vicino. fine.
Tutto ciò mi perplime

rocco smitherson

Arianna_

Amico Inseparabile

  • "Arianna_" has been banned

Posts: 1,473

Activitypoints: 4,496

Date of registration: May 15th 2011

  • Send private message

11

Sunday, May 15th 2011, 10:44pm

Ciao SuonatoreJones (complimenti per il nick),
ti rispondo da depressa, sperando di poterti essere di aiuto.
Spero di non spaventarti troppo nel dirti di non sottovalutare le richieste d'aiuto, non è assolutamente vero il detto del "chi lo dice poi non lo fa". Spesso invece si chiede disperatamente aiuto, è un atto ultimo di speranza, è la parte sana, vitale, che cerca ancora di sopravvivere allo sconforto. Dal basso della mia esperienza personale, penso che spesso "chi lo dice e non lo fa" è semplicemente qualcuno che ha attorno del supporto valido, attento, a volte è solo semplicemente fortuna.

Allo stesso modo mi sento di dirti che stare vicino ad una persona depressa è quasi impossibile, molto doloroso e porta a sensi di colpa assolutamente ingiustificati: pensare di poter aiutare qualcuno in questo stato con la sola vicinanza è assolutamente irrealistico, al di là delle buone intenzioni. Perché per un depresso (parlo per me) ogni evento assume significati spropositati, quasi esistenziali, che vanno al di là del singolo episodio. Tutto diventa un motivo per confermare il proprio dolore, la propria sfiducia nella vita, è l'approccio alle cose ad essere sbagliato. Così come si diventa oggettivamente insopportabili: pesanti per le persone a cui sei indifferente; a dir poco difficili per chi ti vuole bene.

L'unico consiglio che posso darti è di cercare di essere vicino alla tua amica (se te la senti) senza aspettarti di poterla salvare, ma anzi spingerla in ogni modo a cercare aiuto competente, perché è il solo modo. Il prima possibile, per un motivo anche pratico, dovuto al mio personale vissuto: alla sua età si ha tutta la vita davanti, ci si può permettere un momento di buio, recuperabile successivamente. Col tempo diventa tutto più difficile, la depressione resta lì silente e l'unica cosa che cambia è la crescente angoscia che accompagna ogni scelta: sai che se perdi determinati treni diventa difficile rimetterti in carreggiata.
Sii forte perché quello che intendi fare non è assolutamente semplice, anzi.
Ma cos'è l'oceano, se non una moltitudine di gocce?

SuonatoreJones

Utente Attivo

  • "SuonatoreJones" started this thread

Posts: 14

Activitypoints: 63

Date of registration: May 12th 2011

  • Send private message

12

Wednesday, May 25th 2011, 5:37pm

Ultimamente la situazione sta diventando insostenibile, ho i nervi a pezzi, continua a darmi contro, insultarmi, accusandomi che a me non importa nulla, che togliendosi la vita io sarò contento e mi farà un favore a me e a tutti quelli che la conoscono, che la prendo per il culo e cose del genere.
Dopo tutta la fatica che ho fatto e sto facendo per starle vicino sentirsi dire cose del genere da un amica non è proprio il massimo dell'incoraggiamento. Io non so più come comportarmi.

ofelia

anima libera

  • "ofelia" is female

Posts: 311

Activitypoints: 1,115

Date of registration: Mar 16th 2011

Location: veneto

Occupation: scrittrice, autrice, artista, musicista

  • Send private message

13

Wednesday, May 25th 2011, 6:53pm

la tua amica ti sta chiedendo affetto, e non attenzione, e l'affetto non si dimostra con le parole.quand'è stata l'ultima volta che l'hai abbracciata, tenuta per mano, fatta sentire parte della tua vita? quella che molti chiamano attenzione è bisogno di affetto. continua a starle vicina ma non sprecare parole su parole, la vicinanza del cuore è quella che conta quando una persona non vede più la vita.
C'è sempre tempo per scoprire quale meraviglioso e luminoso sole si nascondeva dietro le nerissime nuvole.

SuonatoreJones

Utente Attivo

  • "SuonatoreJones" started this thread

Posts: 14

Activitypoints: 63

Date of registration: May 12th 2011

  • Send private message

14

Wednesday, May 25th 2011, 8:11pm

la tua amica ti sta chiedendo affetto, e non attenzione, e l'affetto non si dimostra con le parole.quand'è stata l'ultima volta che l'hai abbracciata, tenuta per mano, fatta sentire parte della tua vita? quella che molti chiamano attenzione è bisogno di affetto. continua a starle vicina ma non sprecare parole su parole, la vicinanza del cuore è quella che conta quando una persona non vede più la vita.
questo lo consideravo incluso nello starle vicino, ma a quanto pare neanche questo è servito. Non so più che fare.

angela71

Nuovo Utente

Posts: 4

Activitypoints: 12

Date of registration: May 25th 2011

  • Send private message

15

Saturday, May 28th 2011, 8:19pm

posso farti una domanda ? ma tu cosa provi per questa AMICA ?

Similar threads