Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

1

Monday, January 21st 2019, 8:36pm

Grande delusione da parte di mia madre

Qui ho sempre parlato di mio padre e poco di mia madre. Per me lei è sempre stata la vittima del rapporto sbagliato con mio padre e per questo l'ho sempre aiutata. Le sono stata dietro durante la malattia, durante dei lutti importanti che ha affrontato, grazie a me si è rivolta ad un centro antiviolenza e ha iniziato a guadagnarsi la sua indipendenza. Molte volte ho avuto il desiderio di andare via di casa ma non lo facevo perchè non volevo lasciarla da sola . Ho chiuso rapporti con tutta la famiglia di mio padre per difenderla. Non le ho mai fatto pesare i miei problemi per non darle altre preoccupazioni. E poi oggi ho letto per caso un messaggio su un gruppo che ha con altre donne conosciute nel centro antiviolenza in cui mi descriveva quasi come il motivo che le impedisce di andar via di casa quando non è assolutamente così...Mi sono sentita malissimo, più inutile e afflitta di quanto non fossi prima di leggere quel messaggio.

Ace87

Nuovo Utente

Posts: 10

Activitypoints: 37

Date of registration: Aug 2nd 2019

  • Send private message

2

Monday, January 21st 2019, 8:42pm

Scusa ma con lei non ne hai parlato?

Rainbow87

Barcollo ma non mollo

  • "Rainbow87" is male
  • "Rainbow87" has been banned

Posts: 599

Activitypoints: 1,422

Date of registration: Dec 25th 2017

  • Send private message

3

Monday, January 21st 2019, 9:09pm

Potrebbe non aver detto la verità . Chi te lo dice che sia cosi?

Scorpio1963

Nuovo Utente

Posts: 0

Activitypoints: 0

Date of registration: Jul 10th 2019

  • Send private message

4

Tuesday, January 22nd 2019, 7:59am

Qui ho sempre parlato di mio padre e poco di mia madre. Per me lei è sempre stata la vittima del rapporto sbagliato con mio padre e per questo l'ho sempre aiutata. Le sono stata dietro durante la malattia, durante dei lutti importanti che ha affrontato, grazie a me si è rivolta ad un centro antiviolenza e ha iniziato a guadagnarsi la sua indipendenza. Molte volte ho avuto il desiderio di andare via di casa ma non lo facevo perchè non volevo lasciarla da sola . Ho chiuso rapporti con tutta la famiglia di mio padre per difenderla. Non le ho mai fatto pesare i miei problemi per non darle altre preoccupazioni. E poi oggi ho letto per caso un messaggio su un gruppo che ha con altre donne conosciute nel centro antiviolenza in cui mi descriveva quasi come il motivo che le impedisce di andar via di casa quando non è assolutamente così...Mi sono sentita malissimo, più inutile e afflitta di quanto non fossi prima di leggere quel messaggio.


Non sei inutile, hai svolto una funzione liberamente e guidata dal tuo bisogno di non lasciarla sola, che probabilmente rispondeva a un suo bisogno di non restare sola

Oggi quella funzione è esaurita

Nelle relazioni interpersonali direi che è assolutamente normale così

Puoi/potete rideterminare una nuova funzione, facendo forza sul vostro rapporto genitore/figlia

Ma leggendo, rispetto a questo, sembra essere molto più pronta tua madre rispetto a te.

E sembri scioccata da questa realtà ..

5

Friday, January 25th 2019, 10:53am

Ne ho parlato con lei e mi ha detto che ha scritto quelle cose in un momento di sfogo e che ha sbagliato . Ma questa risposta non mi consola più di tanto.
Ma leggendo, rispetto a questo, sembra essere molto più pronta tua madre rispetto a te.
Pensa di essere pronta perchè sa che ci sono sempre io nel caso in cui le cose dovessero andar male e non dovrebbe essere così.

Similar threads