Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

1

Saturday, February 9th 2019, 10:27am

Come fare quando gli eventi negativi della vita ti tirano un pugno nello stomaco?

e siete terribilmente soli

Ace87

Unregistered

2

Saturday, February 9th 2019, 12:58pm

Dipende cosa intendi per pugni nello stomaco.
Per il 99% del tempo ci lamentiamo del nulla, non ci si accorge che abbiamo persone attorno che non hanno la nostra fortuna.

Scorpio1963

Nuovo Utente

Posts: 0

Activitypoints: 0

Date of registration: Jul 10th 2019

  • Send private message

3

Saturday, February 9th 2019, 1:54pm

e siete terribilmente soli


Prova a descrivere questa solitudine e condividerla qui

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 8,509

Activitypoints: 19,855

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

4

Saturday, February 9th 2019, 2:15pm

Non so come si fa. Me lo prendo, mi piego in due e aspetto che il dolore si attenui.
The sound of waves in a pool of water
I'm drowning in my nostalgia

5

Saturday, February 9th 2019, 2:18pm

Nonostante mi stia capitando una situazione analoga mi viene difficile darti una risposta perché forse quella risposta sta solo nel proprio modo di reagire. Anch'io mi trovo da prima dell'estate in una situazione difficile che è rappresentata dall'insieme di più cose (lavorative, familiari etc.) per cui non passa giorno che non abbia da angosciarmi per qualche ragione.

Sarà che nella mia vita ne ho già vissute tante sin da bambino con la separazione dei miei ma risponderei che la miglior cosa è vivere alla giornata, cercare di distrarsi, mandar via i pensieri negativi e affrontare le cose una per volta per evitare sovraccarichi. Se sei credente prega Nostro Signore, se non lo sei e non vuoi diventarlo trovati delle cosa in cui impegnarti e spera che le cose si risolvano.

Nb: a volte la realtà fa paura ma spesso le cose non sono così gravi come le vediamo.

Fatti anima e coraggio e non ti abbattere che tanto non risolveresti comunque i problemi.

1 user apart from you is browsing this thread:

1 guests