Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

Hallomarc

Piezz e' core...

  • "Hallomarc" è un uomo

Posts: 1.548

Activity points: 5.715

Data di registrazione: martedì, 14 giugno 2011

Località: Milano

  • Invia messaggio privato

16

domenica, 13 novembre 2011, 15:42

PW81

Sono frasi che non hanno molto senso. Perlomeno non non c'etrano molto. Qua il problema è stare bene/stare male.


Si, ma quando? Se ti riferisci al dolore presente (che ben conosco) hai ragione tu.

Ma se pensi al tempo, ti sbagli di grosso. Perché il tempo potrà portare una felicità che adesso ti pare impossibile.

20 anni fa ci provai e ci andai molto vicino. Mi prereso per miracolo.
Mi decisi a curarmi. Le cose sono tornate gradualmente a posto.

Ma devo dire che le soddisfazioni più grandi, le realizzazioni più importanti della mia vita sono avvenute dopo il tentativo di suicidio. Forse è una combinazione, non lo so. Ma fatto sta che il meglio di me l'ho dato dopo.
Se fossi morto, avrei perso molte soddisfazioni e momenti di felicità.
Se non ci fossero i miei difetti, non ci sarei nemmeno io.

Hallomarc

Piezz e' core...

  • "Hallomarc" è un uomo

Posts: 1.548

Activity points: 5.715

Data di registrazione: martedì, 14 giugno 2011

Località: Milano

  • Invia messaggio privato

17

domenica, 13 novembre 2011, 15:49

E poi, hai letto da qualche parte che sei condannato per sempre al dolore presente?
Quando sei in depressione, pensi che sarà per sempre.
E' così.
Ma non è vero.
Se non ci fossero i miei difetti, non ci sarei nemmeno io.

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo

Posts: 8.171

Activity points: 25.122

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

18

domenica, 13 novembre 2011, 19:22

Doctor Faust se lungo il mio spulciare nel forum quando trovo qualche suo post, lo leggo sempre attentamente. Chissà che non ci veda un consiglio buono anche per me.


Grazie per la carezza. Ma non credo tu ne abbia bisogno. Somigli molto al tuo avatar nei confronti della vita.
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

Hallomarc

Piezz e' core...

  • "Hallomarc" è un uomo

Posts: 1.548

Activity points: 5.715

Data di registrazione: martedì, 14 giugno 2011

Località: Milano

  • Invia messaggio privato

19

domenica, 13 novembre 2011, 19:30

Juniz

Che cosa fai nell'arco della giornata?
Se non ci fossero i miei difetti, non ci sarei nemmeno io.

Hallomarc

Piezz e' core...

  • "Hallomarc" è un uomo

Posts: 1.548

Activity points: 5.715

Data di registrazione: martedì, 14 giugno 2011

Località: Milano

  • Invia messaggio privato

20

domenica, 13 novembre 2011, 19:31

Questa è la domanda che io pongo ai nuovi arrivati nel mio gruppo di auto aiuto.
Se non ci fossero i miei difetti, non ci sarei nemmeno io.

21

lunedì, 14 novembre 2011, 01:33

Grazie della domanda Hall, felice di risponderti.

Come potrai immaginare la mie giornate non possono che essere scarne, le ho ben svuotate su suggerimento delle paure.
Sono un'internettomane radicata, la mattina fugge così. Poi vivo negli intervalli di lavoro del mio ragazzo, circa un'ora nel primo pomeriggio andiamo nella mia seconda casa in campagna, e faccio visita ai miei amatissimi felini. Per il resto, non ho impegni frequenti nel pomeriggio, tendo a restare per lo più in casa. Ah, a volte vado in Croce Rossa. E la sera la divido sempre con il mio ragazzo, che sia insieme ai nostri amici, o da soli, tendiamo a passarla sempre assieme.
La notte conta? La dedico alla creatività e succede spesso che faccia le ore piccole.
The devil whispered in my ear "you're not strong enough to withstand the storm"
Today i whispered in the devil ear "i am the storm".

Hallomarc

Piezz e' core...

  • "Hallomarc" è un uomo

Posts: 1.548

Activity points: 5.715

Data di registrazione: martedì, 14 giugno 2011

Località: Milano

  • Invia messaggio privato

22

lunedì, 14 novembre 2011, 22:04

Ok. Comincio a capire.

Partiamo da un presupposto: anche poca depressione è tanta.

Detto questo, si tratta di capire quanto uno è depresso. La depressione non colpisce tutti in egual misura.
Quando è grave, non si riesce proprio a far nulla.

Tu invece hai una moderata attività, una relazione sentimentale importante, degli amici e qualche interesse. Vai addirittura alla Croce Rossa!
Nella sfortuna, sei fortunata. Non sei colpita duramente.

Può darsi anche che alcuni dei malesseri che provi siano proprio esistenziali. Cioé anche un altro coi tuoi problemi potrebbe sentirsi triste.

Ora veniamo una domanda fondamentale: quando sei col tuo boy, coi tuoi amici, con i tuoi mici come ti senti. Provi piacere nel fare queste cose?
Se non ci fossero i miei difetti, non ci sarei nemmeno io.

23

lunedì, 14 novembre 2011, 22:28

Hall, scusami ma nel post che ho lasciato in questo thread, quando quotai le parole di Dr Faust, Non mi riferivo alla Depressione in sè. Io non sono depressa di base, purtroppo soffro di Emetofobia, Agorafobia, e Ansia generalizzata.
Ho preferito omettere questi particolari per non dilungarmi.
Comunque soffro molto per questa condizione, che mi fa rintanare in casa, perdo il controllo della realtà e incontro la Depressione, e da qui l'idea di farla finita.

Ma dopotutto ci hai azzeccato. Sono canarino che sbatte sui vetri di una finestra. La voglia di volare però c'è :)

Ti ringrazio ugualmente delle tue risposte.
The devil whispered in my ear "you're not strong enough to withstand the storm"
Today i whispered in the devil ear "i am the storm".

24

martedì, 15 novembre 2011, 08:21

penso non ci sia pqrsona che nella sua vita non ci abbia mai pensato, il suicidio per quanto pauroso possa essere (se così non fosse ci sarebbero delle casistiche apocalittiche), offre una certezza: la fine (?) della sofferenza.
Ed é un bel incentivo, no?
Eppure c'é l'istinto alla sopravvivenza che (quasi) sempre ha la meglio.
Se poi si ha fede nell'aldilà, tutte le religioni sono unvoche in questo: non é un bel curriculum per l'anima che lascia volontariamente le proprie spoglie
Tutto ciò mi perplime

rocco smitherson

Lucreziarock

Utente Attivo

  • "Lucreziarock" ha iniziato questa discussione

Posts: 65

Activity points: 265

Data di registrazione: lunedì, 07 novembre 2011

  • Invia messaggio privato

25

martedì, 15 novembre 2011, 18:21

La depressione non colpisce tutti in egual misura.
Quando è grave, non si riesce proprio a far nulla.
Grazie dell'incoraggiamento perchè allora mi devo veramente solo sparare dato che non faccio niente tutto il giorno non ho amici e mi annoio da morire

pw81

Colonna del Forum

Posts: 1.726

Activity points: 6.508

Data di registrazione: mercoledì, 18 giugno 2008

  • Invia messaggio privato

26

martedì, 15 novembre 2011, 19:08

le realizzazioni più importanti della mia vita sono avvenute dopo il tentativo di suicidio. Forse è una combinazione, non lo so. Ma fatto sta che il meglio di me l'ho dato dopo.
Se fossi morto, avrei perso molte soddisfazioni e momenti di felicità.


E quali sarebbero queste realizzazioni così grandi?
Come hai provato a suicidarti?

E' da più di 10 anni che sento questi discorsi "non starai male per sempre" "se ti ammazzi ti perderai momenti belli".
Diciamo pure che tutto è soggettivo e che può non essere vero per me ( non lo è stato in questi 10 anni, anzi sono peggiorato).
Probabilmente ho una depressione cronica che nemmeno i farmaci posono curare. Lo vedo con i miei familiari, un ripetersi continuo degli stessi comportamenti, delle stesse nevrosi e paure. Per me è impossibile cambiare in maniera significativa. Così sono, così sarò.
''il depresso è un narcisista fallito''

27

martedì, 15 novembre 2011, 19:11

Citato

Grazie dell'incoraggiamento perchè allora mi devo veramente solo sparare dato che non faccio niente tutto il giorno non ho amici e mi annoio da morire
Come potrai leggere sopra, ti do un consiglio da persona che convive con diverse fobie, non depressa, ma che comunque deve strappare con la forza alla vita ogni diritto che per "i sani" viene naturale godersi.

Dal nulla nasce niente. Armati di volontà, e sopratutto di perseveranza, perché un solo giorno di buona aspettativa non basta a ricostruirsi. (esperienza personale).
Nel tuo primo post, hai parlato di pensieri ossessivi che ti hanno limitato l'esistenza. Mi chiedo perché non stiamo parlando di questo, anziché delle conseguenze che oggi giustamente ti affliggono.
The devil whispered in my ear "you're not strong enough to withstand the storm"
Today i whispered in the devil ear "i am the storm".

Lucreziarock

Utente Attivo

  • "Lucreziarock" ha iniziato questa discussione

Posts: 65

Activity points: 265

Data di registrazione: lunedì, 07 novembre 2011

  • Invia messaggio privato

28

mercoledì, 16 novembre 2011, 21:54

Nel tuo primo post, hai parlato di pensieri ossessivi che ti hanno limitato l'esistenza. Mi chiedo perché non stiamo parlando di questo, anziché delle conseguenze che oggi giustamente ti affliggono

Perchè sono pensieri ossessivi stupidi che mi vergogno persino di spiegare ma che mi martellano per tutto il giorno, e mi rendono molto insicura, mi sento diversa dagli altri e forse è anche per questo sono sola se uno si sente sfigato non attira molto gli altri

29

giovedì, 17 novembre 2011, 01:57

Purtroppo posso dire di sapere bene cosa succede quando si è depressi. Nei casi come il nostro c'è un fattore principale: nel tuo caso sono i pensieri ossessivi.

Ora, la tua vita è indubbiamente cambiata in male, ti ritrovi in una situazione che non ti appartiene. Mancano gli amici, ti senti sola e annoiata, e ti chiedi come cacchio sei finita in questo situazione?

Non accatastare tutti questi pensieri insieme, non ripercorrere l'elenco mentale delle disgrazie. Ti farà vedere sempre di meno la via d'uscita. Queste sono conseguenze, possono essere cambiate, basta che cambi il tuo atteggiamento.
Non sarà per sempre così!

Come fai a vivere tutto il giorno con pensieri martellanti? Assolutamente non puoi andare avanti così.
Se hai smesso la terapia devi riprenderla. Devi riprenderti la tua vita, non puoi lasciarla in mano ad un pugno di pensieri ossessivi, ma solo uno specialista può indirizzarti verso una guarigione, o quanto meno un miglioramento che ti restituisca la fiducia.C'è un sacco di gente che cura le ossessioni, io ne ho una pure in famiglia e si può fare qualcosa per migliorare fidati.

Aver fatto anni di terapia, o aver preso farmaci figurati non significa nulla.
Io ho preso farmaci, e fatto terapia per anni nell'adolescenza. Ma tutto inutile, non avevo la consapevolezza adatta per rispondere alle cure. Mi aggrovigliavo nelle mie paure, mi piantavo peggio di un mulo cocciuto e buttavo giù farmaci senza fare un passo fuori casa.

Pensaci bene.
Non è vero che si è provato tutto e non ha funzionato, non eravamo noi ad essere ancora pronti.
E se poi escludi tutto? cosa ti resta?
The devil whispered in my ear "you're not strong enough to withstand the storm"
Today i whispered in the devil ear "i am the storm".

30

giovedì, 17 novembre 2011, 15:29

Si ma non avevo voglia di sbattermi