Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Messyx

Nuovo Utente

  • "Messyx" è un uomo
  • "Messyx" ha iniziato questa discussione

Posts: 1

Activity points: 10

Data di registrazione: lunedì, 02 ottobre 2017

Località: Castro

Lavoro: Marina vfp1

  • Invia messaggio privato

1

lunedì, 02 ottobre 2017, 14:38

Colloquio Psicologo Concorso Polizia Di Stato

Ciao a tutti ,cerco di sintetizzare quanto piu possibile.

dovendo affrontare questo esame mi pongo una domanda.. aspettandomi gia determinate domande del tipo " per quale motivo hai scelto polizia" o perche " hai cambiato dalla marina (sono vfp1) ?? "
io mi prefisso gia delle belle risposte e spero proprio in questo nel vostro aiuto... come se fosse un interrogazione. ne faro' tante di domande su questo forum ;) perche credo mi serva parlare con gente che ne sa e che ha studiato.. gia credo di fare il primo errore a dire che la marina ho mentito allo psicologo perche non era la mia aspirazione come affermato ma per pura occasione lavorativa mentre in polizia sogno veramente...
COSI lo psicologo potrebbe pensare che io sia falso anche con lui o capirebbe che effettivamente son sincero e apprezzi il fatto che ci tenga alla divisa.. Partiamo da questa domanda stupida..
Grazie a chi mi risponde! :) accetto tutto ,qualsiasi spiegazione o consiglio che mi possa servire

2

lunedì, 02 ottobre 2017, 18:40

Un bravo psicologo dovrebbe accorgersi se menti, ma credo che in questi casi più che le aspirazioni guardino se il soggetto presenta ansia, disturbi di personalità ecc.
Potresti semplicemente dire che ti sei accorto che la marina non soddisfava le tue aspirazioni mentre polizia si.
(Il mio è solo un parere, non ho studiato psicologia)

### ### ### ###


ATELOPHOBIA: la paura di non essere abbastanza.
-sara swarovsky-