Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

Belle89

Utente Fedele

  • "Belle89" è una donna

Posts: 423

Activity points: 1.493

Data di registrazione: lunedì, 12 dicembre 2011

Località: Sull'isola che non c'è

Lavoro: Studentessa

  • Invia messaggio privato

46

giovedì, 16 febbraio 2012, 13:10

A me ha fatto molto commuovere, quello che ho letto nell'articolo. Mi fa anche molta rabbia che, bambine ormai donne, per colpa delle violenze subite, si siano gettate via così. Che non sanno più cosa sono, e non si paragonano nemmeno ad esseri umani.
Credo che sia una vera tragedia, e non voglio essere nè moralista nè bigotta: c'è a chi piacciono i film horror, e a chi quelli porno. Alla fine è un genere cinematografico, ed ognuno è libero di vederlo o meno. Il problema, piuttosto, secondo me, sta nel fatto che nessuno controlli ciò che accade dietro le quinte.. che tutto viene messo a tacere, tanto quelle ragazze sono "x, y, z". Non sono nessuno, ed io le vedo come "schiavizzate del sesso", e non dal sesso. Dov'è la loro dignità? Il loro essere umano? La loro femminilità? Sono strumenti di piacere adoperati sia su uno squallido set, che attraverso un pc.. è davvero shokkante pensare che molte di loro muoiano nel silenzio, o soffrano, sanguinino.. e nessuno se ne curi.
Sono d'accordo con chi dice che, spesso, si preferisce non documentarsi e/o non pensare a cosa accade dopo quei minuti (o forse ore), perchè così la coscienza è più pulita... se tutti si facessero un esame di coscienza, forse il business pornografico non produrebbe più così tante pellicole. O almeno, quel porno sfruttato e violento oltre i limiti dell'immaginabile. Magari ho scritto solo frasi cariche di retorica, ma ho quest'idea su tale fenomeno.. e penso che sia pure difficile smantellarlo: c'è altro oltre il film... soldi sporchi, e la spirale in cui si avvolgono.

Emanuele

Utente Passivo

  • "Emanuele" è un uomo

Posts: 886

Activity points: 2.665

Data di registrazione: giovedì, 11 novembre 2010

Località: Frittole

Lavoro: Artista senza giacca e senza cappello (ho tante di quelle giacche e cappelli, però sono un artista e non ne uso)

  • Invia messaggio privato

47

giovedì, 16 febbraio 2012, 13:21

La pornografia andrebbe vietata in maniera severissima (sia la produzione di materiale pornografico, che in Italia è già vietata, sia la fruizione e la semplice detenzione).

Se fossi in politica, sarebbe una delle prime cose per le quali mi batterei.

Poi non capisco cosa ci si trovi di bello nel guardare certe cose. Le volte che mi è capitato di vedere dei filmati pornografici, nell'adolescenza, per curiosità, certe scene al limite dell'eccesso e della perversione mi hanno dato semplicemente dei conati di vomito.

RedCliff

Utente Fedele

  • "RedCliff" è un uomo

Posts: 325

Activity points: 1.024

Data di registrazione: lunedì, 03 ottobre 2011

Località: in fondo a destra

Lavoro: stuNiente

  • Invia messaggio privato

48

giovedì, 16 febbraio 2012, 14:11

Se dovessi organizzare movimenti lo farei per roba più seria di attori maltrattati, lavorerei direttamente sulle infanzie violate, piuttosto.

il mio cinismo non è la soluzione, ma di certo molto meglio che rimanere schifati a leggere certe cose, dire che si dovrebbe fare questo o quell'altro e poi girare pagina rimanendo indifferente o avvolto dal mio sublime disgusto. anche quello non cambia nulla.

il thread ha di certo mostrato un aspetto finora "sospettato", ma a quanto pare a nessuno è importato molto visto che le industrie del porno lavorano ancora a ritmi regolari.
e non parlo del thread, parlo del documentario- shock.

poi sarebbe divertente vvedere emanuele in politica che fa la lotta contro la pornografia...

Emanuele

Utente Passivo

  • "Emanuele" è un uomo

Posts: 886

Activity points: 2.665

Data di registrazione: giovedì, 11 novembre 2010

Località: Frittole

Lavoro: Artista senza giacca e senza cappello (ho tante di quelle giacche e cappelli, però sono un artista e non ne uso)

  • Invia messaggio privato

49

giovedì, 16 febbraio 2012, 14:41

La lotta contro la pornografia in Italia esiste già, forse anche "grazie" al Vaticano.

Io sono totalmente ateo e dichiaratamente anticlericale, però in alcuni rari casi - come questo, per l'appunto - devo dire che la presenza del Vaticano in Italia sia una fortuna, perché - sebbene per motivazioni diverse da quelle che avrei io - tiene a bada certi fenomeni.

Come dicevo nel post precedente, in Italia è già reato produrre materiale pornografico (anche se poi, in realtà, come si fa a stabilire con esattezza il luogo di produzione di un film girato in uno studio?) e alcuni partiti (come ad esempio la Lega Nord) hanno provato a fare delle proposte di legge che limitassero un po' la diffusione dello stesso.

Questo per dire che alcuni tentativi di lotta sono già stati fatti, ma è risaputo che, quando una cosa fa girare cifre astronomiche, faccia comodo a tutti, e quindi si faccia di tutto per farla apparire il più normale possibile...

E il fatto che moltissime persone - in buona fede - "difendano" in un certo senso la pornografia e il diritto di produrre/fare uso di materiale pornografico è la prova che chi sta ai piani alti riesca sempre a far credere alla gente ciò che vuole...

RedCliff

Utente Fedele

  • "RedCliff" è un uomo

Posts: 325

Activity points: 1.024

Data di registrazione: lunedì, 03 ottobre 2011

Località: in fondo a destra

Lavoro: stuNiente

  • Invia messaggio privato

50

giovedì, 16 febbraio 2012, 18:26

cioè cosa fa credere?

Emanuele

Utente Passivo

  • "Emanuele" è un uomo

Posts: 886

Activity points: 2.665

Data di registrazione: giovedì, 11 novembre 2010

Località: Frittole

Lavoro: Artista senza giacca e senza cappello (ho tante di quelle giacche e cappelli, però sono un artista e non ne uso)

  • Invia messaggio privato

51

giovedì, 16 febbraio 2012, 18:49

cioè cosa fa credere?


Che la pornografia sia qualcosa di normale, d'innocuo e che sia giusto produrla e farne uso.

SirPsychoSexy

I'm not the Devil's Child, but He Loves Me like a Son.

  • "SirPsychoSexy" è stato interdetto da questo forum

Posts: 1.268

Activity points: 3.937

Data di registrazione: mercoledì, 28 settembre 2011

  • Invia messaggio privato

52

giovedì, 16 febbraio 2012, 19:05

?????
mah
!!!!
boh

I know you want what's on my mind
I know you like what's on my mind
I know it eats you up inside
I know you
I Know you
I Know you Know

SirPsychoSexy

I'm not the Devil's Child, but He Loves Me like a Son.

  • "SirPsychoSexy" è stato interdetto da questo forum

Posts: 1.268

Activity points: 3.937

Data di registrazione: mercoledì, 28 settembre 2011

  • Invia messaggio privato

53

giovedì, 16 febbraio 2012, 19:06

Appunto Red...chi è causa del suo mal pianga sè stesso....e tutti quelli che se ne fregano di ciò che accade nel mondo come se non li toccasse e vivessero su marte....ma piu che piangerli io li sottererrei.

Ah grazie del tuo cinismo comunque sicuramente quello serve a cambiare le cose.


E' che di fronte a fenomeni come questi, è molto più conveniente mettere la testa sotto la sabbia e far finta di nulla.
Magari anche giustificandosi razionalmente la cosa per sentirsi a posto con la coscienza.

Essere consapevoli di determinate realtà è impegnativo, perché a quel punto si è costretti a prendere una posizione.
E per continuare a fruire dei film porno, bisogna scegliere di ignorare tutto questo, altrimenti non si riuscirebbe più a provare lo stesso piacere di prima.



mi perdoni, padre, qual'è la differenza tra praticare una violenza ..e praticare una violenza che poi verrà ripresa da una telecamera ?

se vogliamo combattere le violenze, le prevaricazioni, le sottomissioni ...auguri. avete un pianeta intero che da millenni si regge su questo giuoco di ruoli .

se invece volete combattere la pornografia, in che modo questo eviterà ad una personalità prona ad essere abusata di essere, appunto, sfruttata,usata,violentata ?



posto che quello che viene qui calcolato come un assunto inviolabile sia vero.

e io non lo credo .

I know you want what's on my mind
I know you like what's on my mind
I know it eats you up inside
I know you
I Know you
I Know you Know

ArtaCs

Utente Fedele

  • "ArtaCs" è una donna

Posts: 357

Activity points: 1.099

Data di registrazione: mercoledì, 04 gennaio 2012

  • Invia messaggio privato

54

giovedì, 16 febbraio 2012, 20:03



se vogliamo combattere le violenze, le prevaricazioni, le sottomissioni ...auguri. avete un pianeta intero che da millenni si regge su questo giuoco di ruoli .


Anche se non lo chiamerei esattamente gioco di ruolo quando si parla, ad esempio, delle bambine cambogiane di 4 anni vendute dai genitori ai manager della prostituzione...
Io comincerei ad incazzarmi esattamente qui. E ora. Non mi incazzerò quando queste bambine, diventate adulte, decideranno di continuare a prostituirsi, o passare al cinema hard...

se invece volete combattere la pornografia, in che modo questo eviterà ad una personalità prona ad essere abusata di essere, appunto, sfruttata,usata,violentata ?

Appunto.
So messed up, I want you here
..I'll lay right down In my favorite place
..And now I'm ready To feel your hand
And lose my heart On the burning sands ..

SirPsychoSexy

I'm not the Devil's Child, but He Loves Me like a Son.

  • "SirPsychoSexy" è stato interdetto da questo forum

Posts: 1.268

Activity points: 3.937

Data di registrazione: mercoledì, 28 settembre 2011

  • Invia messaggio privato

55

giovedì, 16 febbraio 2012, 20:10

non cambia di una virgola il mio concetto

se nella mente di esseri umani c'è la possibilità di poter vendere i propri figli o quella di abusare di quelli degli altri ..
dove cominci la lotta?

non c'è lotta.
c'è la presa di coscienza
c'è il realizzare di cosa è fatta l'umana natura.

non abbiamo davvero bisogno del diavolo

I know you want what's on my mind
I know you like what's on my mind
I know it eats you up inside
I know you
I Know you
I Know you Know

RedCliff

Utente Fedele

  • "RedCliff" è un uomo

Posts: 325

Activity points: 1.024

Data di registrazione: lunedì, 03 ottobre 2011

Località: in fondo a destra

Lavoro: stuNiente

  • Invia messaggio privato

56

giovedì, 16 febbraio 2012, 21:59

l'uomo è un arcidiavolo per l'altro uomo, disse quello.

tra l'altro non vedo come siano i governi (desumendo dalla tua frase) a farci credere che la pornografia sia normale, è un argomento su cui non si possono esprimere altrimenti verrebbero mangiati da una parte o dal'altra e non selo possono permettere. piuttosto direi che un politico che dice di voler fermare la pornografia ma non la prostituzione, lo sfruttamento, il lavoro precario e tutto il resto sia un ipocrita.

inoltre in molti paesi la prostituzione fattura e fa incassare allo stato, quindi perchè la pornografia non dovrebbe essere legale (almeno da loro)? poi incolpa internet e i pochi retailer del fatto che arrivi da noi.

farne uso... uno che si masturba perchè non può fare altro o perchè è amante del bricolage, con cosa dovrebbe eccitarsi scusa?

ArtaCs

Utente Fedele

  • "ArtaCs" è una donna

Posts: 357

Activity points: 1.099

Data di registrazione: mercoledì, 04 gennaio 2012

  • Invia messaggio privato

57

giovedì, 16 febbraio 2012, 22:19

non cambia di una virgola il mio concetto


Lo so.
Non quoto altri utenti solo quando ho voglia di contraddire :D
Volevo solo fare un distinguo tra i giochi di ruolo tra adulti e il potere che gli adulti usano per abusare dei bambini.
So messed up, I want you here
..I'll lay right down In my favorite place
..And now I'm ready To feel your hand
And lose my heart On the burning sands ..

summertime

Pilastro del Forum

  • "summertime" è un uomo
  • "summertime" ha iniziato questa discussione

Posts: 2.504

Activity points: 7.771

Data di registrazione: mercoledì, 10 marzo 2010

  • Invia messaggio privato

58

venerdì, 17 febbraio 2012, 09:22

Anche se non lo chiamerei esattamente gioco di ruolo quando si parla, ad esempio, delle bambine cambogiane di 4 anni vendute dai genitori ai manager della prostituzione...
Io comincerei ad incazzarmi esattamente qui. E ora. Non mi incazzerò quando queste bambine, diventate adulte, decideranno di continuare a prostituirsi, o passare al cinema hard...


Eggià.

Perché secondo te una che a 4 anni viene sfruttata e avviata al mercato pedo-pornografico, crescendo in quell'ambiente, poi a 18 anni trova magicamente i mezzi, le capacità e l'indipendenza intellettuale di ricostruirsi una vita dignitosa fuori di lì.
Una profondità di pensiero illuminante, la tua.
“Se qualcuno ti dice che non ci sono verità, o che la verità è solo relativa, ti sta chiedendo di non credergli. E allora non credergli.”

59

venerdì, 17 febbraio 2012, 10:37

non cambia di una virgola il mio concetto

se nella mente di esseri umani c'è la possibilità di poter vendere i propri figli o quella di abusare di quelli degli altri ..
dove cominci la lotta?

non c'è lotta.
c'è la presa di coscienza
c'è il realizzare di cosa è fatta l'umana natura.

non abbiamo davvero bisogno del diavolo
Tutti che si indignano qua dentro...ma poi chissà come i siti porno rimangono i più cliccati del web.
Eh già...ci vorrebbe un bell'esame di cosciena soprattutto in chi fa finta di non aver mai guardato un porno o non aver mai avuto la curiosità di guardarlo,in chi dice che gli altri sono struzzi che ficcano la testa sotto la sabbia o in chi non si capacita di come (eh già comee??) certe scene possano risultare eccitanti anzicchè dare conati di vomito.

Una volta presa coscienza dell'umana natura forse si potrebbe cominciare a discutere,forse....e prendere le distanze da fenomeni ben precisi tentando di arginarli anzicchè stare a pontificare su tutto e fare tanti bei discorsi senza alcuna utilità.

Questo post è stato modificato 1 volta(e), ultima modifica di "Luna_stregata" (17/02/2012, 12:06)


ArtaCs

Utente Fedele

  • "ArtaCs" è una donna

Posts: 357

Activity points: 1.099

Data di registrazione: mercoledì, 04 gennaio 2012

  • Invia messaggio privato

60

venerdì, 17 febbraio 2012, 10:51

Anche se non lo chiamerei esattamente gioco di ruolo quando si parla, ad esempio, delle bambine cambogiane di 4 anni vendute dai genitori ai manager della prostituzione...
Io comincerei ad incazzarmi esattamente qui. E ora. Non mi incazzerò quando queste bambine, diventate adulte, decideranno di continuare a prostituirsi, o passare al cinema hard...


Eggià.

Perché secondo te una che a 4 anni viene sfruttata e avviata al mercato pedo-pornografico, crescendo in quell'ambiente, poi a 18 anni trova magicamente i mezzi, le capacità e l'indipendenza intellettuale di ricostruirsi una vita dignitosa fuori di lì.
Una profondità di pensiero illuminante, la tua.
Quindi ti preoccupi di più per il disagio di queste adulte sfruttate da bambine, 20 anni fa, che delle bambine sfruttate in questo momento?

:hmm:


Possiamo pure fare una guerra al porno e farlo sparire dalla circolazione.
Quelle bambine di 4 anni staranno ancora lì, nel letto di qualche cinquantenne sporco e obeso.
So messed up, I want you here
..I'll lay right down In my favorite place
..And now I'm ready To feel your hand
And lose my heart On the burning sands ..

1 utente a parte te sta visitando questo thread:

1 ospite

Threads simili

Tags usati

porno, pornografia