Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

ansioso_1

Utente Avanzato

  • "ansioso_1" ha iniziato questa discussione

Posts: 506

Activity points: 1.840

Data di registrazione: martedì, 28 ottobre 2014

  • Invia messaggio privato

1

lunedì, 29 maggio 2017, 11:03

Sesso dopo 40 anni

Salve, sono appena uscito da una relazione in cui lei mi ha lasciato.
Mi sono fatto una paranoia che la fine della relazione sia dovuta all'aspetto sessuale.
Io ho 46 anni e non riesco ad avere erezioni abbastanza forti e durature per la penetrazione.
Magari riesco ma dopo un po' l'erezione viene meno.
Secondo voi alla mia età può essere normale?
Devo pensare ad un problema di ansia da prestazione, oppure sarà fisiologico questo fenomeno alla mia età?
Sicuramente l'ansia c'entra in quanto vedo la prestazione sessuale come una specie di esame, e se non dovessi superarlo verrei lasciato.
Come infatti è successo.
Anche se ho chiesto e mi è stato risposto che il motivo della rottura non è dovuto all'aspetto sessuale, ma io mi sono fissato che invece sia per quello.
Mi sento un fallito totale per essere stato lasciato per questo motivo.
Sebbene io abbia un lavoro e il guadagno sia abbastanza buono, mi sento comunque un fallito totale per via di questo aspetto della sessualità.

2

lunedì, 29 maggio 2017, 11:12

Ma prendi farmaci antidepressivi? In particolar modo quelli della classe appartenente agli SSRIs?
No one knows a prescription drug’s side effects like the person taking it.

Make your voice heard.

3

lunedì, 29 maggio 2017, 11:12

ho letto anche l'altra discussione che hai aperto....e per non saper né leggere né scrivere direi che oltre l'aspetto sessuale ci fosse un certo immobilismo dovuto a paure ed insicurezze.

ora puoi scegliere se coltivare questo pensiero ossessivo e prendere la situazione di petto ed affrontare i tuoi problemi di ansia e sessuali. al tuo posto farei una visita andrologica per escludere problematiche fisiche e poi mi farei seguire da uno psicologo. avere problemi al tipo di relazione da instaurare a 46 anni è sintomatico per una personalità poco matura o parecchio ansiosa. per il tuo benessere (prima delle relazioni) potresti affrontare le cose.
namasté

ansioso_1

Utente Avanzato

  • "ansioso_1" ha iniziato questa discussione

Posts: 506

Activity points: 1.840

Data di registrazione: martedì, 28 ottobre 2014

  • Invia messaggio privato

4

lunedì, 29 maggio 2017, 11:21

Ssri li ho presi ma li avevo smessi da tempo, prima di questa relazione.
In questo periodo ho preso prima mirtazapina e poi wellbutrin che non dovrebbero dare problemi sessuali.
La visita andrologica l'ho prenotata per metà giugno.
È probabile che la mia compagna in qualche modo mi mettesse in soggezione, anche perché aveva 13 anni di meno di me.

5

lunedì, 29 maggio 2017, 11:37

vedi ansioso_1, tu (forse) stavi in soggezione perché lei era più giovane, per un altro uomo ciò sarebbe motivo di ulteriore slancio
questo per dirti che molto dipende da come tu vedi e vivi la tua realtà e mi pare che tu abbia qualche lavoro da fare per acquisire sicurezza e stabilità.
namasté

oscarw

Utente Fedele

Posts: 460

Activity points: 1.604

Data di registrazione: sabato, 20 aprile 2013

  • Invia messaggio privato

6

sabato, 17 giugno 2017, 15:36

Potrebbero essere anche i farmaci!

ansioso_1

Utente Avanzato

  • "ansioso_1" ha iniziato questa discussione

Posts: 506

Activity points: 1.840

Data di registrazione: martedì, 28 ottobre 2014

  • Invia messaggio privato

7

sabato, 24 giugno 2017, 10:44

Io ho riscontrato una perdita totale della libido, con impossibilità anche a masturbarmi, dopo essere stato lasciato da lei.
Prima ci riuscivo e anche a letto non ero il massimo ma qualcosa pure facevo.
Quindi credo che il mio sia un blocco psicologico.
Ma adesso come lo sblocco?

Michele®

Colonna del Forum

Posts: 1.911

Activity points: 6.398

Data di registrazione: giovedì, 20 luglio 2017

  • Invia messaggio privato

8

giovedì, 20 luglio 2017, 13:41

Ciao Ansioso, quando anni fa feci una terapia a basa di Elopram + ansiolitici sessualmente ero completamente morto o quasi nel senso che anche se riuscivo ad avere prestazioni non raggiungevo mai l'orgasmo. Ad ogni modo parlane col tuo medico curante ed eventualmente senti il parere di un andrologo.
Nemmeno la notte più buia impedirà al sole di risorgere

Ema_88

Utente Attivo

Posts: 37

Activity points: 132

Data di registrazione: martedì, 18 luglio 2017

  • Invia messaggio privato

9

domenica, 23 luglio 2017, 18:39

Ciao Ansioso, quando anni fa feci una terapia a basa di Elopram + ansiolitici sessualmente ero completamente morto o quasi nel senso che anche se riuscivo ad avere prestazioni non raggiungevo mai l'orgasmo. Ad ogni modo parlane col tuo medico curante ed eventualmente senti il parere di un andrologo.


Scusa la domanda ma praticamente avevi un'erezione ma non riuscivi a godere del rapporto oppure mancava proprio l'erezione?

repcar

Amico Inseparabile

  • "repcar" è un uomo

Posts: 1.037

Activity points: 3.153

Data di registrazione: sabato, 10 dicembre 2016

Località: reggio calabria

Lavoro: forze di polizia

  • Invia messaggio privato

10

domenica, 23 luglio 2017, 20:29

Adam ti ha fatto una domanda....... Lui e' preparato per questo argomento...... Credimi......

Michele®

Colonna del Forum

Posts: 1.911

Activity points: 6.398

Data di registrazione: giovedì, 20 luglio 2017

  • Invia messaggio privato

11

domenica, 23 luglio 2017, 21:47



Scusa la domanda ma praticamente avevi un'erezione ma non riuscivi a godere del rapporto oppure mancava proprio l'erezione?

E' passato parecchio tempo (per fortuna!), a ciò che ricordo avevo anche qualche problema erettile (come ho scritto nell'altro 3d il mio testosterone era sotto il range), ma principalmente il problema era legato all'assenza totale di desiderio e alla totale assenza di orgasmo. Inizialmente il medico tamponò la cosa prescrivendomi il Cialis ritenendo che nell'insieme migliorando le mie performances mi avrebbe dato indirettamente anche una stimolazione maggiore ma il tutto restò circoscritto a una sofferenza enorme nel riuscire a soddisfare pienamente la mia partner ma non me stesso. Secondo me è un circolo vizioso: Srri--->Ansiolitici--->Calo di Testosterone come concausa--->problemi sessuali.
Nemmeno la notte più buia impedirà al sole di risorgere