Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

Svogliato

Nato stanco.

  • "Svogliato" è un uomo
  • "Svogliato" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.233

Activity points: 3.979

Data di registrazione: giovedì, 25 marzo 2010

Lavoro: Pucci

  • Invia messaggio privato

31

giovedì, 22 aprile 2010, 21:25

wavesequence ,in pratica hai gia risposto ad una domanda che volevo farti,ovvero se saresti in grado di vivere una relazione femdom.
Apatico,da smuovere con le granate.

Non ci sono femministe in una nave che sta affondando.
"Togliete dalla chiesa i miracoli, il soprannaturale, l’incomprensibile,
l’irragionevole, l’impossibile, l’inconoscibile, l’assurdo e non rimane
niente altro che il vuoto." Robert G. Ingersoll

Nemes

Pilastro del Forum

  • "Nemes" è una donna

Posts: 2.908

Activity points: 9.018

Data di registrazione: lunedì, 31 marzo 2008

Località: Nord

  • Invia messaggio privato

32

giovedì, 22 aprile 2010, 22:11

Esatto Svogliato, anche queste cose che hai scritto le ho ritrovate e mi hanno lasciato un po' così...
Beh tu conta che io ero entrata in un forum (ora non ricordo il nome) perchè avrei voluto saperne di più sul bdsm, era da poco che praticavo qualcosina ed era un mondo nuovo, tutto era iniziato per seguire un desiderio interiore e volevo confrontarmi con qualcuno; ho trovato una persona (un master) molto preparato che mi ha spiegato molte cose senza secondi fini e si vedeva che era serio, per il resto però ho anche trovato presunti schiavi che cercavano solo sesso o "master" sullo stesso livello... Insomma ho lasciato perdere per ovvi motivi.

Tu invece come sei entrato in contatto con questa realtà?
E come fai ad essere sia dominatore che dominato? Sono domande un po' ingenue ma magari ora posso fare a te domande che non ho potuto fare a quel tempo.

Sì spero anch'io che non si chiuda questo thread, dai evitiamo polemiche (dico in generale), poi appunto siamo tutti sulla stessa barca :D .
Le persone sane si innamorano follemente, amano ardentemente, si arrabbiano furentemente, possono provare gelosie violente, lottare per la propria realizzazione o sacrificare tutto, fino a consumarsi, per i valori in cui credono, e giungere alla battaglia. (C. Albasi)

Svogliato

Nato stanco.

  • "Svogliato" è un uomo
  • "Svogliato" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.233

Activity points: 3.979

Data di registrazione: giovedì, 25 marzo 2010

Lavoro: Pucci

  • Invia messaggio privato

33

giovedì, 22 aprile 2010, 22:43

Ho fatto esperienze con persone che non facevano proprio parte del bdsm ma con le quali si riusciva a parlare di sesso e fantasie e si tirava fuori l'argomento,queste fantasie sono molto frequenti certo con differente intensita pero frequenti.
Mi é capitato poi di dialogare persone proprio con tale passione ed in qualche caso incontrarle,talvolta anche solamente per parlarci dal vivo.

Riguardo il dominare ed essere dominato,trovo piacevole fare entrambe le due cose anche se prediligo decisamente essere dominato,ma comunque non con la stessa persona.
Quando mi è capitato di dominare l'ho trovato molto piacevole sopratutto per quanto riguarda l'aspetto psicologico, mi piaceva molto giocare con la sua sessualita e la sua eccitazione e metterla in imbarazzo(lei non era una persona esuberante aldifuori del gioco e quindi viveva i suoi "momenti sconci" con molta intensita e mi piaceva avere su questo.
Quanto all'aspetto fisico,sempre da dominante, beh ammetto di non essere andato molto oltre ai vari sculaccioni e a dei giochetti coi capezzoli,con il ghiaccio e al solletico oltre a qualche stimolazione del suo sesso.
Purtroppo ho delle paure di fare male a causa dell'inesperienza quindi in un certo modo trovassi una sottomessa equilibrata che conosce bene il suo corpo e i suoi limiti esplorerei questo lato.

A te invece hai detto che non interessa dominare?Non ne sei proprio attratta o magari non sai come muoverti?
Apatico,da smuovere con le granate.

Non ci sono femministe in una nave che sta affondando.
"Togliete dalla chiesa i miracoli, il soprannaturale, l’incomprensibile,
l’irragionevole, l’impossibile, l’inconoscibile, l’assurdo e non rimane
niente altro che il vuoto." Robert G. Ingersoll

Nemes

Pilastro del Forum

  • "Nemes" è una donna

Posts: 2.908

Activity points: 9.018

Data di registrazione: lunedì, 31 marzo 2008

Località: Nord

  • Invia messaggio privato

34

giovedì, 22 aprile 2010, 23:10

A te invece hai detto che non interessa dominare?Non ne sei proprio attratta o magari non sai come muoverti?
A me non crea nulla di particolare, il mio partner amerebbe delle dominazioni molto soft e solo in relazione ad alcuni ambiti (che non è il caso di specificare in pubblico) e paradossalmente mi piacerebbe riuscirci per compiacerlo, ma senza dare quest'impressione altrimenti è una fregatura (non so se mi sono spiegata).
Qualche volta l'ho fatto ma, non essendo nella mia natura, mi sento un po' imbranatella, ho timore che gli dia fastidio, non so bene come muovermi e non vorrei esagerare. Credo che sia molto difficile come ruolo anche se ad esempio a lui viene proprio nautrale.
Il classico sadomaso lo abbiamo provato al contrario (ordini e cose così) ma dopo due secondi siamo scoppiati a ridere :D .
Comunque in ogni caso non ne sono attratta e di conseguenza non saprei bene come muovermi.
Le persone sane si innamorano follemente, amano ardentemente, si arrabbiano furentemente, possono provare gelosie violente, lottare per la propria realizzazione o sacrificare tutto, fino a consumarsi, per i valori in cui credono, e giungere alla battaglia. (C. Albasi)

Svogliato

Nato stanco.

  • "Svogliato" è un uomo
  • "Svogliato" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.233

Activity points: 3.979

Data di registrazione: giovedì, 25 marzo 2010

Lavoro: Pucci

  • Invia messaggio privato

35

venerdì, 23 aprile 2010, 07:42

Forse ho una mezza idea di cosa gli piaccia "subire",non so se sia proprio quello che intendi tu ma considerando quanto sia una fantasia comune sarebbe strano se non l'avesse.
Comunque credo che "schiava" o non "schiava" anche a te piacciano i preliminari no?
Prova magari a dominarlo dolcemente facendo per una volta l' "egoista"(di comune accordo ovviamente) concentrandoti solamente sul tuo piacere,facendoti toccare e baciare dove desideri esclusivamente secondo i tuoi tempi e vedi cosa provi nel gestire questo tipo di "potere" in modo esplicitamente attivo ed ad essere quella che comanda,magari potresti accorgerti che provi piacere nel vederlo "frustato" e giocare con il suo desiderio.
Anche io all'inizio non pensavo di trovare per nulla interessante dominare,anzi lo trovavo noioso invece poi...

Per il ridere,beh..."Chi non ride mai,non é una persona seria" diceva Chopin,fidati che anche io mi sono fatto certe risate perche é normale dai,siamo umani e umano il rapporto deve sempre rimanere senza deliri di onnipotenza. :D
Apatico,da smuovere con le granate.

Non ci sono femministe in una nave che sta affondando.
"Togliete dalla chiesa i miracoli, il soprannaturale, l’incomprensibile,
l’irragionevole, l’impossibile, l’inconoscibile, l’assurdo e non rimane
niente altro che il vuoto." Robert G. Ingersoll

Nemes

Pilastro del Forum

  • "Nemes" è una donna

Posts: 2.908

Activity points: 9.018

Data di registrazione: lunedì, 31 marzo 2008

Località: Nord

  • Invia messaggio privato

36

venerdì, 23 aprile 2010, 14:44

Per il ridere,beh..."Chi non ride mai,non é una persona seria" diceva Chopin,fidati che anche io mi sono fatto certe risate perche é normale dai,siamo umani e umano il rapporto deve sempre rimanere senza deliri di onnipotenza. :D
:assi: beh nel sesso c'è anche una componente di gioco e quando qualcosa diventa forzato e surreale, meglio farsi una bella risata e riprende da capo!
Forse ho una mezza idea di cosa gli piaccia "subire",non so se sia proprio quello che intendi tu ma considerando quanto sia una fantasia comune sarebbe strano se non l'avesse.
Comunque credo che "schiava" o non "schiava" anche a te piacciano i preliminari no?

No, credo che non sia quello che intendi tu, è un po' più particolare....ma vabbè il concetto è lo stesso :D .
Però è vero, hai ragione, potrei concentrarmi sui preliminari, se mi concentro su di me e non su di lui forse può essere più rilassante il ruolo....grazie mille, sai che non lo avevo pensato in questi termini?

Quindi ora, nonostante ti ritrovi di più nel ruolo di schiavo ti soddisfa anche quello di dominatore...tu pensi che ci sia una complementarietà nella stessa persona? Cioè, secondo te chi è in un ruolo può riscoprirsi anche nell'altro?
Le persone sane si innamorano follemente, amano ardentemente, si arrabbiano furentemente, possono provare gelosie violente, lottare per la propria realizzazione o sacrificare tutto, fino a consumarsi, per i valori in cui credono, e giungere alla battaglia. (C. Albasi)

Svogliato

Nato stanco.

  • "Svogliato" è un uomo
  • "Svogliato" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.233

Activity points: 3.979

Data di registrazione: giovedì, 25 marzo 2010

Lavoro: Pucci

  • Invia messaggio privato

37

venerdì, 23 aprile 2010, 15:20

No, credo che non sia quello che intendi tu, è un po' più particolare....ma vabbè il concetto è lo stesso :D .
Però
è vero, hai ragione, potrei concentrarmi sui preliminari, se mi
concentro su di me e non su di lui forse può essere più rilassante il
ruolo....grazie mille, sai che non lo avevo pensato in questi termini?

Eheh,beh si alla fine è il concetto è quello. :D

Comunque esatto,se ti piace farti carezzare il seno(credo nessuna donna
rifiuti) glielo ordini(e non serve un tono di voce in "tedesco"
anzi)non perche pensi che a lui faccia piacere toccartelo ma perche a
te piace fartelo toccare e cosi per altre cose che a te piacciono e
desideri.

Poi valuti se ti sei sentita a disagio oppure un po ti ha preso e ne parli con lui.
Quindi ora, nonostante ti ritrovi di più nel ruolo di schiavo ti soddisfa anche quello di dominatore...tu pensi che ci sia una complementarietà nella stessa persona? Cioè, secondo te chi è in un ruolo può riscoprirsi anche nell'altro?
Secondo me si,io ho avuto coscenza di questa mia natura,da slave,sin da giovanissimo ed infatti non ho mai avuto problemi ad accettarlo e come vedi a parlarne anzi pero allo stesso tempo ho un carattere un po ruvido ed egocentrico e difficilmente in realta mi piego a qualcuno(sono un testone in breve e dalle mie posizioni non mi schiodo :D )e forse questo l'avrei potuto considerare un sintomo dell'avere una natura anche dominante,che ho scoperto piu per caso che per una vera e propria ricerca grazie ad una persona che mi ha permesso di esprimerla.
Apatico,da smuovere con le granate.

Non ci sono femministe in una nave che sta affondando.
"Togliete dalla chiesa i miracoli, il soprannaturale, l’incomprensibile,
l’irragionevole, l’impossibile, l’inconoscibile, l’assurdo e non rimane
niente altro che il vuoto." Robert G. Ingersoll

Svogliato

Nato stanco.

  • "Svogliato" è un uomo
  • "Svogliato" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.233

Activity points: 3.979

Data di registrazione: giovedì, 25 marzo 2010

Lavoro: Pucci

  • Invia messaggio privato

38

venerdì, 23 aprile 2010, 15:35

Gia che ci sono,se poteste idealizzarlo come dovrebbe essere nelle vostre fantasie la persona con il ruolo complementare al vostro,non da un punto di vista solamente fisico. :D
Apatico,da smuovere con le granate.

Non ci sono femministe in una nave che sta affondando.
"Togliete dalla chiesa i miracoli, il soprannaturale, l’incomprensibile,
l’irragionevole, l’impossibile, l’inconoscibile, l’assurdo e non rimane
niente altro che il vuoto." Robert G. Ingersoll

39

sabato, 24 aprile 2010, 13:57

Beh Trysta, tu non hai consumato un atto sessuale con lo schiavo però in cambio di soldi lo hai comunque soddisfatto sessualmente...non è mia intenzione criticarti (premettiamo questo), ognuno fa quello che si sente però le frustate ad uno schiavo sono paragonabili a delle prestazioni sessuali.
Sì forse è cosi..ma dal mio punto di vista, non è sessuale, è al massimo buffo e divertente quindi non l'ho mai fatto con un intento da "prostituta" , intendevo quello..Poi anche se fosse beh, non ci troverei comunque nulla di male, come non trovo niente di negativo in una prostituta classica che lo fa per scelta personale.
Quello che invece in generale può dare fastidio è cercare una dominatrice che lo fa per piacere sessuale e trovare una che invece lo usa come pretesto per chiedere soldi, cosa che spesso accade nei forum sul bdsm, ci sono mistress che poi in realtà non sono altro che mercenarie e non donne che cercano schiavi per soddisfazione sessuale fine a sè stessa.
Se lo schiavo che tu hai avuto era consapevole che tu lo stessi facendo per soldi e tu non ti sei posta come appassionata del genere allora non c'è nulla di sbagliato.
No assolutamente! Io non sono nemmeno mai entrata in un forum di bdsm.. ero finita in mezzo a quell'ambiente solo perchè avevo posato per un fotografo a cui piaceva il genere fetish (ma ti parlo di 7-8 anni fa, ero diciottenne o poco più) , vestendo i panni della mistress. Poi io le avevo pubblicate a destra e a sinistra su internet e in men che non si dica ero stata subissata da mail di schiavi o presunti tali..io sempre a rispondere "ma no, sono solo una modella!" ma alcuni di loro dissero che mi avrebbero pagata anche se non ero una vera mistress, perchè avevo un aspetto fisico adatto (dicevano loro, boh, che aspetto dovrebbe avere una mistress? :assi: ) . Allora io ne accettai alcuni, uno di loro era pure un bellissimo ragazzo e mi diceva che le mistress vere non erano sempre belle e quindi preferiva pagare ragazze normali per essere frustato o leccare loro i piedi (io quello non lo avevo accettato perchè sono troppo schizzinosa). Invece un altro insistette per essere mio schiavo "mentale" per anni, nessuna prestazione, solo schiavitù e sfruttamento...io non sono una mistress, però mi piace "schiavizzare" nella vita reale, ho la tendenza a sottomettere gli altri proprio di carattere quindi a me andava benissimo avere uno schiavo vero e proprio...
però non ho mai preso in giro nessuno, sottolineavo sempre che avevo solo posato per delle foto, anzi mi infastidiva essere presa per mistress quando non lo ero e quando qualcuno non lo capiva mi incaxxavo come una bestia, infatti una volta passato l'entusiasmo dei guadagni iniziali lasciai perdere perchè non era proprio il mio mondo.

Nemes

Pilastro del Forum

  • "Nemes" è una donna

Posts: 2.908

Activity points: 9.018

Data di registrazione: lunedì, 31 marzo 2008

Località: Nord

  • Invia messaggio privato

40

sabato, 24 aprile 2010, 16:04

Trysta,
ma infatti non avevo dubbi sulla tua onestà intellettuale ;) (intendo relativamente al fatto che non hai ingannato o preso in giro nessuno).
Per il resto ti ho specificato com'è percepita l'umiliazione dalla parte di chi la subisce volontariamente visto che lo avevi chiesto.

Svogliato,
ieri ho detto al mio partner quello che ci siamo scritti circa i preliminari, lui mi ha risposto che era proprio quello che intendeva (al di là delle particolarità che gli interessano); cosa divertente che solo a parlargli di ciò che intendevo fare al riguardo si è eccitato :D .
Comunque vedremo come andrà quando succederà concretamente....
Le persone sane si innamorano follemente, amano ardentemente, si arrabbiano furentemente, possono provare gelosie violente, lottare per la propria realizzazione o sacrificare tutto, fino a consumarsi, per i valori in cui credono, e giungere alla battaglia. (C. Albasi)

Svogliato

Nato stanco.

  • "Svogliato" è un uomo
  • "Svogliato" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.233

Activity points: 3.979

Data di registrazione: giovedì, 25 marzo 2010

Lavoro: Pucci

  • Invia messaggio privato

41

domenica, 25 aprile 2010, 09:56

Eheh ,allora sei fortunata...ne puoi tirar fuori un ottimo schiavo :D ,pensa se ti fosse capitato un feticista o un masochista,non che ci sia nulla di male ma c'era il rischio che ti tradisse con le scarpe o con la frusta.
Probabilmente si è eccitato non solo per quel che gli hai detto ma anche per il modo,magari lui ha percepito una leggera autorita da parte tua se capisci cosa intendo e sta sicura che poi ci avra pensato e ripensato parecchio. :thumbup:
Apatico,da smuovere con le granate.

Non ci sono femministe in una nave che sta affondando.
"Togliete dalla chiesa i miracoli, il soprannaturale, l’incomprensibile,
l’irragionevole, l’impossibile, l’inconoscibile, l’assurdo e non rimane
niente altro che il vuoto." Robert G. Ingersoll

limbo

Utente Fedele

Posts: 367

Activity points: 1.388

Data di registrazione: venerdì, 26 marzo 2010

  • Invia messaggio privato

42

domenica, 25 aprile 2010, 20:17

Per caso qualcuno di voi ha visto il film Agorà, in sala in questo periodo? Ambientato nell'antica Roma minacciata dal cristianesimo narra della filosofa Ipazia, uccisa da fondamentalisti cristiani. Che c'entra col sadomaso? C'entra c'entra perchè Ipazia come tutti i romani patrizi aveva gli schiavi. In particolare uno schiavo bello ed intelligente che si innamora di lei... non so, vedere questi schiavi col collare, e lei che lo trattava con l'amorevolezza con cui si tratta un cane intelligente non so era strano, piacevole... attenzione, non sto dicendo che la schiavitù nella Roma antica fosse una bella cosa, togliere per nascita o per obbligo la libertà è uno schifo. Ma toglierla volontariamente, ricreare quel rapporto che c'era tra la filosofa e il suo schiavo, fatto di ammirazione reciproca e di affidamento...guardavo quelle immagini e mi sembrava una bella cosa. Poi c'è una scena stupenda in cui si trovano sfollati a dormire per terra, e lui sfiora con la mano il piede di lei dormiente, come fosse una reliquia preziosa...nei rapporti umani vanilla dove tutto è scontato spesso ogni sacralità del corpo è sfumata, chissà forse dovrei provare a valcare la soglia...

Svogliato

Nato stanco.

  • "Svogliato" è un uomo
  • "Svogliato" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.233

Activity points: 3.979

Data di registrazione: giovedì, 25 marzo 2010

Lavoro: Pucci

  • Invia messaggio privato

43

domenica, 25 aprile 2010, 21:28

Ciao,non ho visto il film di cui parli ma hai reso molto bene dei concetti che non sono riuscito ad esporre con la tua stessa chiarezza.
Effettivamente il rapporto tra dominante e sottomesso é frutto di una complicita e fiducia difficilmente riscontrabile in un rapporto vanilla,inoltre non si adagia mai su stesso ma viene sempre ridiscusso.
Sai quella della sacralita del corpo in ambito bdsm poi la vedrei proprio maggiormente nella situazione in cui é lei ad avere il potere piu che l'inverso.
Sei rimasto affascinate dal ruolo dello schiavo o della situazione in generale?
Apatico,da smuovere con le granate.

Non ci sono femministe in una nave che sta affondando.
"Togliete dalla chiesa i miracoli, il soprannaturale, l’incomprensibile,
l’irragionevole, l’impossibile, l’inconoscibile, l’assurdo e non rimane
niente altro che il vuoto." Robert G. Ingersoll

limbo

Utente Fedele

Posts: 367

Activity points: 1.388

Data di registrazione: venerdì, 26 marzo 2010

  • Invia messaggio privato

44

domenica, 25 aprile 2010, 22:15

Nel film poi la questione si complica e i loro destini si separano, però è affascinante la parte in cui sono uniti; mi ha molto affascinato la situazione, il rapporto reciproco. Ovviamente il rapporto appariva più coinvolgente per lo schiavo, che aveva come unica ragione di vita Lei, stava in Lei il suo significato. Lei invece completa e piena nella sua vita di scienziata e filosofa riconosceva comunque in lui una persona di valore verso cui provava un affetto come quello che si dà ad un cucciolo (quindi certo non piccolo).Poi lui come schiavo non subiva niente di particolare: fare faccende, accompagnarla, lavarla... in ogni caso, non so perchè, vedendo il film mi è venuto da pensare al bdsm che è probabilmente la forma idealizzata, pura e libera di quel tipo di rapporti che allora erano per la maggior parte dei coinvolti sopruso e obbligo, ma per qualcuno eletto no, già allora poteva essere affinità e complementarietà. Oggi ovviamente, essendo scelta, se non c'è affinità non può esserci rapporto.

La sacralità sta nel corpo della Signora (o di un eventuale Signore), vero e proprio idolo sacro per il sottoposto che trae il proprio significato dal Dominante: ci vedo un'analogia col mondo religioso, forse molti nell'impossibilità di un rapporto con il trascendente scelgono di adorare una creatura umana per provare comunque il piacere di abbandonarsi a un'altra entità per trarre un senso fuori da sè. Senso (significato), senso (sentire) e sesso (sessualità) sono tutte forme per me molto intrecciate...

wavesequence

Colonna del Forum

  • "wavesequence" è un uomo

Posts: 1.609

Activity points: 5.135

Data di registrazione: mercoledì, 29 ottobre 2008

Località: Mestre

Lavoro: architetto, non so ancora per quanto...

  • Invia messaggio privato

45

lunedì, 26 aprile 2010, 15:39

Chiedo scusa se non ho più partecipato ma il mio PC è andato in fumo... :wacko: :sos:
Adesso sto scrivendo da un altro computer dell'ufficio, che non è mio e di cui non posso disporre a piacimento e da cui devo cancellare SEMPRE la cronologia...

Mi sembra che Nemes abbia risposto con garbo a Trysta come avrei voluto fare anch'io. E di questo gliene sono grato.

Se riesco proverò a rispondere anche a Svogliato.... :thinking:
Ohne Musik wäre das Leben ein Irrtum.
"Senza la musica, la vita sarebbe un errore"
-- F. Nietzsche