Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

lady_urano

... l'illimitato silenzio di una ragazza tenue...

  • "lady_urano" è una donna
  • "lady_urano" ha iniziato questa discussione

Posts: 367

Activity points: 1.325

Data di registrazione: domenica, 01 agosto 2010

  • Invia messaggio privato

1

domenica, 19 settembre 2010, 18:45

gli uomini amano a partire dal corpo (?)

Buonasera forum,
non sono sicura che questa sia l'area giusta per questa discussione... e mi scuso già coi moderatori se dovranno spostare il mio thread in un'altra sezione...

In questi giorni sto riflettendo molto su una cosa che mi è capitato di leggere più volte sulle riviste di psicologia: gli uomini amano a partire dal corpo.

Vi cito testualmente Maria Rita Parsi, dal numero di Psychologies di settembre:
L'uomo ama partendo dal corpo. E' il fascino delle forme femminili a guidarlo nella scelta della partner. Prima ancora di essere innamorato, l'uomo vuole fare suo il corpo della donna, desidera infatti possederlo. Anche se poi, spesso, a farlo innamorare davvero sono proprio le donne che hanno cervello. Al contrario, la donna si innamora soprattutto di una persona capace di apprezzarla, di ammirarla e, soprattutto, di tutelarla.

Mi piacerebbe che mi diceste cosa pensate di questa affermazione, soprattutto voi ometti del forum ;) ... ma ovviamente sono benvenuti anche i commenti delle fanciulle.

Per me è molto difficile capire questo modo di amare, questo amare a partire dal corpo...
Forse perché se guardo a quell'unica volta che mi sono innamorata, non è che abbia dato poi tanto peso al corpo del mio "lui".
Anzi, ad essere sinceri, il lui in questione era anche abbastanza diverso da quelle che erano allora le mie preferenze estetiche... ma non ho avuto problemi ad abituarmi al suo corpo, ed accettarlo così com'era. Ed anche ad amarlo.
Mi ricordo che di lui mi aveva colpito soprattutto lo sguardo, molto profondo e sensibile.

Devo aggiungere che mi è anche difficile accettare che qualcuno possa amarmi a partire dal mio corpo... forse perché per molto tempo ho vissuto il mio corpo soprattutto come una "corazza"...
Mi verrebbe persino da dire che questo amore che parte dal corpo sia un amore un po' superficiale (chiedo scusa se qualcuno dovesse sentirsi offeso da questo mio pensiero).. e non so fino a che punto si possa definire amore...
Ma poi mi viene in mente che in effetti anche nel nostro corpo è incisa la nostra psiche, come ci insegna bene Lowen nel suo libro Il linguaggio del corpo...
E allora anche questo amore che nasce dal corpo comincia a prendere una parvenza di senso nella mia mente.

Vi va di dirmi i vostri pensieri riguardo questo tema?
Così magari mi aiutate anche a capire un po' meglio :)...

Grazie, buona serata a tutte/i :)
"E miracolosamente non ho smesso di sognare
E miracolosamente non riesco a non sperare
E se c'è un segreto è fare tutto come se vedessi solo il sole"

Elisa - Qualcosa che non c'è

dora

Forumista Incallito

  • "dora" è una donna

Posts: 4.750

Activity points: 15.244

Data di registrazione: domenica, 14 marzo 2010

Località: Zacatecas

Lavoro: Dama della Nuova Spagna

  • Invia messaggio privato

2

domenica, 19 settembre 2010, 19:13

Mi viene un dubbio: se le donne amano chi sa apprezzarle e comprenderle perché tante di noi si fanno o si sono fatte maltrattare?

3

domenica, 19 settembre 2010, 19:26

Mi viene un dubbio: se le donne amano chi sa apprezzarle e comprenderle perché tante di noi si fanno o si sono fatte maltrattare?



Io credo che l'articolo citato da lady urano prenda in considerazione le persone a livello "sano", altrimenti l'articolo sarebbe stato lungo un centinaio di pagine...

Non ho niente da dire, ma visto che son femmina, riguardo ad essere apprezzate, ammirate a tutelate, è vero però l'altro deve saperlo fare nel modo che mi piace. Io mi sgonfio con quelli che apprezzano con frasi che direbbero a qualunque ragazza come da manuale. Il corpo è importante, ma nell'assenza dell'altro il corpo è l'ultima cosa che ricordo con esattezza.

stellinatimida

Utente Attivo

  • "stellinatimida" è una donna

Posts: 83

Activity points: 319

Data di registrazione: martedì, 29 settembre 2009

  • Invia messaggio privato

4

domenica, 19 settembre 2010, 21:38


Vi cito testualmente Maria Rita Parsi, dal numero di Psychologies di settembre:

L'uomo ama partendo dal corpo. E' il fascino delle forme femminili a guidarlo nella scelta della partner. Prima ancora di essere innamorato, l'uomo vuole fare suo il corpo della donna, desidera infatti possederlo. Anche se poi, spesso, a farlo innamorare davvero sono proprio le donne che hanno cervello. Al contrario, la donna si innamora soprattutto di una persona capace di apprezzarla, di ammirarla e, soprattutto, di tutelarla.

Mi piacerebbe che mi diceste cosa pensate di questa affermazione, soprattutto voi ometti del forum ;) ... ma ovviamente sono benvenuti anche i commenti delle fanciulle.


Mi permetto di rispondere da fanciulla :girl:
Sono abbastanza daccordo con quello che hai citato. Io penso che ogni uomo e ogni donna siano prima di tutto (intendo anche dal punto di vista temporale) attratti fisicamente. E la fisicità include bellezza, movenze, fascino, il modo di presentarsi agli altri...
Dopo questa prima fase generalmente ci si avvicina e si parla e qui ci facciamo un'idea di quando possa essere intelligente, spiritosa, interessante la persona che abbiamo davanti, che effetto ci fa averla vicina e magari farci vedere vicino a lei davanti ad altre persone.
Personalmente so che ho attirato ragazi per l'aspetto (io spesso veramente mi sento un asparago, ma mi succede spesso) che poi hanno cercato di approfondire la conoscenza perchè gli piaceva la mia personalità (non so se possa essere considerata alla stregua dell'intelligenza). Da parte mia mi affascinano davvero gli uomini che fisicamente e anche con la personalità ed il carattere sembrano capaci di comprendermi e tutelarmi...

  • "Temple" è un uomo

Posts: 358

Activity points: 1.088

Data di registrazione: venerdì, 10 settembre 2010

Località: Milano

  • Invia messaggio privato

5

domenica, 19 settembre 2010, 22:06

Oh finalmente abbiamo abbattuto la discussione precedente...stavo per farlo io, brava lady_urano !

Io comunque la prima cosa che guardo è il viso (ah fa parte del corpo???) soprattutto gli occhi e poi la bocca...l'espressione insomma, poi guardo il resto (e qui a volte poi si rischiano i ceffoni però...).

Cioè, io la vedo e deve piacermi la sua faccia, il resto lo vediamo in un secondo momento, non è così rilevante nella "prima scelta".
Se già dalla faccia non mi ispira, beh guardarle il corpo è giusto un esercizio ottico di messa a fuoco.
chi getta semi al vento farà fiorire il cielo

  • "lea" è stato interdetto da questo forum

Posts: 4.710

Activity points: 14.389

Data di registrazione: domenica, 08 giugno 2008

  • Invia messaggio privato

6

lunedì, 20 settembre 2010, 01:04

Vi cito testualmente Maria Rita Parsi, dal numero di Psychologies di settembre:
L'uomo ama partendo dal corpo. E' il fascino delle forme femminili a guidarlo nella scelta della partner. Prima ancora di essere innamorato, l'uomo vuole fare suo il corpo della donna, desidera infatti possederlo. Anche se poi, spesso, a farlo innamorare davvero sono proprio le donne che hanno cervello. Al contrario, la donna si innamora soprattutto di una persona capace di apprezzarla, di ammirarla e, soprattutto, di tutelarla.


Mi spiace non aggiungere nulla di originale, ma lo trovo profondamente vero.
La cultura è quel che resta........quando hai dimenticato TUTTO! (non è mia, ma non mi ricordo chi l'abbia detta. Cambia qualcosa? :roftl: )

summertime

Pilastro del Forum

  • "summertime" è un uomo

Posts: 2.504

Activity points: 7.771

Data di registrazione: mercoledì, 10 marzo 2010

  • Invia messaggio privato

7

lunedì, 20 settembre 2010, 10:23

Io più che altro non capisco come, alcune ragazze, ancora si meraviglino o si risentano di questa cosa, come se essere apprezzate e *scelte* per l'aspetto fisico sia disonorevole, superficiale o indice di scarsa sensibilità.

Care ragazze: la natura ci ha "programmato" in questo modo. Maschio e femmina sono diversi, c'è poco da fare.
L'uomo, DA SEMPRE, si focalizza sull'aspetto fisico, e poi "impara" ad amare la donna da cui è attratto. Per la donna è forse l'inverso: impara ad essere attratta dall'uomo che ama.
Che senso ha accapigliarsi su queste diversità? Che senso ha stabilire quale sia il criterio giusto e quello sbagliato per innamorarsi?

Voi donne pensate di essere più "profonde" di noi, solo perché non date all'aspetto fisico tutta l'importanza che danno i maschietti?

Mi sembra veramente un preconcetto "pericoloso" e in grado di generare molti equivoci nelle relazioni.
“Se qualcuno ti dice che non ci sono verità, o che la verità è solo relativa, ti sta chiedendo di non credergli. E allora non credergli.”

lady_urano

... l'illimitato silenzio di una ragazza tenue...

  • "lady_urano" è una donna
  • "lady_urano" ha iniziato questa discussione

Posts: 367

Activity points: 1.325

Data di registrazione: domenica, 01 agosto 2010

  • Invia messaggio privato

8

lunedì, 20 settembre 2010, 11:53

Ciao,
innanzi tutto grazie a tutti per i vostri commenti! :)

Mi viene un dubbio: se le donne amano chi sa apprezzarle e comprenderle perché tante di noi si fanno o si sono fatte maltrattare?


E' vero Dora, ci sono tante donne così, purtroppo... anch'io purtroppo a volte mi sono comportata così...
Comunque come ti diceva Gea, l'articolo che ho citato intendeva considerare persone che stanno bene emotivamente, diciamo "equilibrate"...



Il corpo è importante, ma nell'assenza dell'altro il corpo è l'ultima cosa che ricordo con esattezza.


Ecco, anch'io sono come te Gea :) ;)



Io comunque la prima cosa che guardo è il viso (ah fa parte del corpo???) soprattutto gli occhi e poi la bocca...l'espressione insomma, poi guardo il resto


Temple, mi hai fatto pensare una cosa... in effetti anche il viso e gli occhi fanno sempre parte del corpo... però in un certo senso per me è come se rivelassero di più dell'anima, come se fossero un ponte tra il corpo e l'anima...

Io più che altro non capisco come, alcune ragazze, ancora si meraviglino o si risentano di questa cosa, come se essere apprezzate e *scelte* per l'aspetto fisico sia disonorevole, superficiale o indice di scarsa sensibilità.


Ma sai Summertime, probabilmente dipende anche dall'esperienza personale di ciascuno...
Per me è molto doloroso pensare che qualcuno possa interessarsi a me per il mio corpo, anche perchè in passato mi sono capitate delle esperienze estremamente negative in tal senso.. esperienze in cui sono stata veramente trattata come un oggetto... per questo poi nel mio thread scrivevo che il mio corpo è diventato quasi una corazza...
Magari donne che non hanno avuto il mio tipo di vissuto, non hanno difficoltà ad accettare un uomo che le avvicina principalmente per il loro aspetto fisico... magari riescono a considerarlo "naturale"... non lo so..
Ma penso dipenda molto dall'esperienza personale di ognuno...
"E miracolosamente non ho smesso di sognare
E miracolosamente non riesco a non sperare
E se c'è un segreto è fare tutto come se vedessi solo il sole"

Elisa - Qualcosa che non c'è

summertime

Pilastro del Forum

  • "summertime" è un uomo

Posts: 2.504

Activity points: 7.771

Data di registrazione: mercoledì, 10 marzo 2010

  • Invia messaggio privato

9

lunedì, 20 settembre 2010, 12:04

Ma sai Summertime, probabilmente dipende anche dall'esperienza personale di ciascuno...
Per me è molto doloroso pensare che qualcuno possa interessarsi a me per il mio corpo, anche perchè in passato mi sono capitate delle esperienze estremamente negative in tal senso.. esperienze in cui sono stata veramente trattata come un oggetto... per questo poi nel mio thread scrivevo che il mio corpo è diventato quasi una corazza...


beh... in tal caso ti consiglio di superare presto questa cosa, perché altrimenti rischi in primo luogo di allontarare uomini che, attraverso gli apprezzamenti sul tuo aspetto fisico, potrebbero comunque essere autenticamente interessati a te. Ed in secondo luogo, di privilegiare ragazzi che (solo in apparenza) mostrano disinteresse verso la tua fisicità, e che in un contesto di relazione stabile, possono anche darti problemi ben peggiori (ad esempio un ragazzo che ha paura della sessualità)...
“Se qualcuno ti dice che non ci sono verità, o che la verità è solo relativa, ti sta chiedendo di non credergli. E allora non credergli.”

10

lunedì, 20 settembre 2010, 12:24

Citato

Io più che altro non capisco come, alcune ragazze, ancora si meraviglino o si risentano di questa cosa, come se essere apprezzate e *scelte* per l'aspetto fisico sia disonorevole, superficiale o indice di scarsa sensibilità.

Infatti, e menomale che è così! io adoro questo fatto, almeno non devo sforzarmi per essere intelligente.
Scherzi a parte, una donna per essere interessante deve anche avere fascino intelligenza e tutto, ma io sono fermamente convinta che se non fossi stata bella col cavolo che mi tenevo un uomo per dieci anni nonostante mille problemi di coppia.E col cavolo che, volendo, potrei avere tutti i fidanzati che voglio.
Per gli uomini invece è molto più complicato perchè a noi donne non basta che siano belli e fighi, anzi, tutt'altro...

lady_urano

... l'illimitato silenzio di una ragazza tenue...

  • "lady_urano" è una donna
  • "lady_urano" ha iniziato questa discussione

Posts: 367

Activity points: 1.325

Data di registrazione: domenica, 01 agosto 2010

  • Invia messaggio privato

11

lunedì, 20 settembre 2010, 12:37


beh... in tal caso ti consiglio di superare presto questa cosa, perché altrimenti rischi in primo luogo di allontarare uomini che, attraverso gli apprezzamenti sul tuo aspetto fisico, potrebbero comunque essere autenticamente interessati a te. Ed in secondo luogo, di privilegiare ragazzi che (solo in apparenza) mostrano disinteresse verso la tua fisicità, e che in un contesto di relazione stabile, possono anche darti problemi ben peggiori (ad esempio un ragazzo che ha paura della sessualità)...


Guarda Summertime, non so se la supererò mai... sono almeno 15 anni che mi accompagna...
Forse ho semplicemente bisogno che ci si conosca con calma, in un contesto se vuoi più "intellettuale"... cosa che, in fin dei conti, non è impossibile...
Diciamo che con una persona con cui riesco ad instaurare un buon dialogo, non ho problemi ad accettare che si possa anche sentire attratta da me fisicamente...
Forse devo solo trovare il contesto giusto per me...

Infatti, e menomale che è così! io adoro questo fatto, almeno non devo sforzarmi per essere intelligente.
Scherzi a parte, una donna per essere interessante deve anche avere fascino intelligenza e tutto, ma io sono fermamente convinta che se non fossi stata bella col cavolo che mi tenevo un uomo per dieci anni nonostante mille problemi di coppia.E col cavolo che, volendo, potrei avere tutti i fidanzati che voglio.
Per gli uomini invece è molto più complicato perchè a noi donne non basta che siano belli e fighi, anzi, tutt'altro...


Ecco, io invece troverei tristissimo pensare che il mio ragazzo sta insieme a me solo per il mio corpo...
Ma poi il mondo è bello perché è vario... quindi c'è posto per tutti. :)
"E miracolosamente non ho smesso di sognare
E miracolosamente non riesco a non sperare
E se c'è un segreto è fare tutto come se vedessi solo il sole"

Elisa - Qualcosa che non c'è

Diverso

utente diverso

  • "Diverso" è un uomo

Posts: 1.627

Activity points: 5.021

Data di registrazione: domenica, 12 luglio 2009

  • Invia messaggio privato

12

lunedì, 20 settembre 2010, 12:42

Ma se una persona e' un cesso, o ha una faccia come il sedere, o e' deforme, o e' disabile, o ha problemi estetici di qualche tipo... come si fa?
E se uno e' un figaccione oppure una modella fighissima, e poi gli capita un incidente e diventa... un cesso, o uno con la faccia come il sedere, o deforme, o disabile, o con problemi estetici di qualche tipo, come si fa?
Sono un troll. Tutto quello che dico è vero, ma anche falso, ma anche no, ma anche sì.

13

lunedì, 20 settembre 2010, 12:53

Citato

io invece troverei tristissimo pensare che il mio ragazzo sta insieme a me solo per il mio corpo...
Non penso che stia con me solo per il mio corpo, di sicuro anche perchè sono una persona speciale e unica, ma...se fossi un cesso non sarei poi così speciale, una persona va vista nell'insieme quindi anche la bellezza è molto importante.
L'uomo di per sè è biologicamente attratto dalla bellezza rispetto al resto quindi è ovvio che l'aspetto sia rilevante, soprattutto in senso soggettivo (cioè è bello ciò che piace, non si parla di canoni estetici oggettivi). Io mi sentirei offesa se un uomo mi dicesse che di me guarda prima di tutto l'intelligenza o la simpatia, perchè vorrebbe dire che non nota la mia bellezza e questo sì che sarebbe avvilente per me (non me lo ha mai detto nessuno :rolleyes: )

14

lunedì, 20 settembre 2010, 12:56

Vi cito testualmente Maria Rita Parsi, dal numero di Psychologies di settembre:
L'uomo ama partendo dal corpo. E' il fascino delle forme femminili a guidarlo nella scelta della partner. Prima ancora di essere innamorato, l'uomo vuole fare suo il corpo della donna, desidera infatti possederlo. Anche se poi, spesso, a farlo innamorare davvero sono proprio le donne che hanno cervello. Al contrario, la donna si innamora soprattutto di una persona capace di apprezzarla, di ammirarla e, soprattutto, di tutelarla.


sono tutte stronzate... ancora con questa suddivisione mente-corpo-capelli-estetica-interiorita'-pregi-difetti... cioè l'amore non è un sentimento schematicc!!! chi ama veramente non ha un ambito prediletto dal quale partire (cioè il corpo o la mente o il capello o la professione della persona ) bensì parte dalla persona nel suo complesso, nella sua unicità, nel suo insieme! se parliamo di amore. altrimenti quella è attrazione fisica, e ce l'hanno anche le donne e non deve essere un genio l'uomo per essere desiderato da una donna sessualmente.
io penso che forse si dovrebbe definire bene il termine amare, prima di scrivere certi articoli!!
altrimenti, se queste sono le premesse, :dash: si puo' amare a partire da un cartellone pubblicitario raffigurante un tipo gnocco in mutande... :S

15

lunedì, 20 settembre 2010, 12:56

Citato

E se uno e' un figaccione oppure una modella fighissima, e poi gli capita un incidente e diventa... un cesso,
beh penso che preferirei morire, ma non perchè il mio uomo non mi vorrà più, quello è il meno...perchè non potrei più guardarmi allo specchio, soprattutto, infatti se mi dovesse capitare un incidente che mi sfigura spero vivamente che mi lascino schiattare!!