Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

kimberly

Amico Inseparabile

  • "kimberly" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.385

Activity points: 4.386

Data di registrazione: mercoledì, 03 marzo 2010

  • Invia messaggio privato

1

mercoledì, 03 marzo 2010, 08:52

eiaculazione precoce

CIao,

il mio ragazzo ha un'eiaculazione precoce e a me da fastidio.Io penso sia dovuto all'ansia di prestazione che penso abbia e dalla paura di farmi male dato che ho un vaginismo dovuto penso al mio disturbo ossessivo compulsivo di trasmettere e contrarre malattie ( aids ,epatite ).Ma si cura questa eiaculazione precoce?A me da fastidio che l'abbia perchè piu' che altro io vorrei pensare a risolvere i miei problemi e credo che abbia bisogno di un ragazzo che non abbia queste disfunzioni ma lo amo e visto che anchio non sto bene se cosi' si puo' dire lo accetto per quello che è anche se francamente mi da fastidio.Nel rapporti sento male ma io per far contento il mio fidanzato cerco di dare il meglio id me tollerando tutto e da una parte è anche un soglievo che lui abbia questo disturbo se non fosse perchè lo frustra e io in questo modo non posso tentare di risolvere i miei problemi,che sfigata! Ho proprio bisogno di parlare di questo mio problema proprio per sfogarmi perchè non mi sento normale, mi sento anomale e ammalata seriamente e visto che la mia situazione mi ha fatto perdere persone che volevo bene ne vorrei parlare qui chiedendo anche un parere all'esperto su come poter cercare di risolvere i miei problemi.

  • "DonChuckCastoro" è stato interdetto da questo forum

Posts: 666

Activity points: 2.047

Data di registrazione: giovedì, 07 maggio 2009

  • Invia messaggio privato

2

mercoledì, 03 marzo 2010, 10:48

Beh, credo che quando realizzerai che siete in due a soffrire l'uno del problema dell'altro, e non solo tu del suo (lui é una persona, non una cura), avrai già fatto un passo avanti verso la guarigione.

wavesequence

Amico Inseparabile

  • "wavesequence" è un uomo

Posts: 1.524

Activity points: 4.845

Data di registrazione: mercoledì, 29 ottobre 2008

Località: Mestre

Lavoro: architetto, non so ancora per quanto...

  • Invia messaggio privato

3

mercoledì, 03 marzo 2010, 11:52

kimberly

Forse è il caso che entrambi andiate da un sessuologo - terapeuta di coppia. i problemi non stanno mai a una parte sola.

Un altro consiglio, cerca di scrivere in un italiano più comprensibile.

Grazie
ws
Ohne Musik wäre das Leben ein Irrtum.
"Senza la musica, la vita sarebbe un errore"
-- F. Nietzsche


4

mercoledì, 03 marzo 2010, 11:55

sicuramente un terapeuta sessuologo potrebbe darti, risposte + mirate, comunque credo che tu debba avere il coraggio metterlo al corrente delle tue difficoltà. In modo tale che nei rapporti tu non li viva come uno "sforzo" o "sacrificio", tanto vale non farlo.
Tutto ciò mi perplime

rocco smitherson

kimberly

Amico Inseparabile

  • "kimberly" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.385

Activity points: 4.386

Data di registrazione: mercoledì, 03 marzo 2010

  • Invia messaggio privato

5

giovedì, 04 marzo 2010, 08:52

Ciao dochuckcastoro, il mio ragazzo lo amo altrimenti lo avrei lasciato da tempo e di certo non lo considero una cura pero' francamente sono poche le persone ad avere disfunzioni sessuali per cui io certamente mi sentirei piu' a mio agio con chi non le avesse come me anche se il mio problema è di grande complessità dato che è legato alla mia malattia mentale, il DOC che è una tra le piu' difficili da curare.Sto facendo un trattamento farmacologico contro il disturbo ossessivo compulsivo con farmaci assunti a dosaggi massimi ma le ossessioni mi tormentano lo stesso cosi' come le compulsioni. Certamente mi piacerebbe che sia e lui risolvessimo i nostri problemi nell'intimità dato che sia e lui che io vogliamo vivere una sessualità normale ma potrai comprendere che se il problema lo ha solo una persona in una coppia risulta meno complesso da superare per la coppia.

L'idea di andare da un sessuologo è buona, per lo meno per il mio fidanzato sarebbe l'ideale anche se non credo possa fare i miracoli nel mio caso.,

Io credo che dovrei risolvere prima di tutto il DOc ed è veramente difficile, sono 18 anni o più che soffro di questa malattia e anzichè migliorare regredisco al punto che mi sono fatta ricoverare in un'ospedale nel reparto psichiatrico ma è stata una pessima esperienza che non solo non mi ha aiutata a nulla ma mi ha anche terrorizzata.NO COMMENT. Il mio ragazzo si vergogna a parlare del suo problema di eiaculazione, con me è molto carino e molto attento nelle mie esigenze.Sa che ho dei problemi e il motivo per cui voglio continuare a fare sesso con lui è perchè cerco comq sia con tutte le mie forze di risolvere il problema, cerco di rilassarmi e di fare esercizi di respirazione sperando che migliori la situazione ed un po' migliora anche se non del tutto, dipende un po' dalle giornate. A volte sento dolore,altre volte solo fastidio ma cerco di non demoralizzarmi. Ho un disturbo di personalità NAS piu' il DOC secondo i medici psichiatri che mi hanno seguita in ospedale mentre la mia psichiatra pensa che abbia il disturbi depressivi ,ossessivi -compulsivi con tendenza al borderline che si accentuano nei periodi di stress,uf!

Penso che andro' insieme al mio fidanzato da un sessuologo e cerchero' di aiutarlo in tutto quel che mi è possibile dato che lo amo e non voglio vedere che si deprima in questo modo.Io mi sento molto in colpa perchè credo che a causa mia a lui sia sorto un problema che non aveva che probabilmente risolverebbe se non avesse me come ragazza.

secretgarden

Semplicità

  • "secretgarden" è un uomo

Posts: 4.086

Activity points: 14.582

Data di registrazione: domenica, 10 agosto 2008

  • Invia messaggio privato

6

giovedì, 04 marzo 2010, 19:58

RE: eiaculazione precoce

CIao,

il mio ragazzo ha un'eiaculazione precoce e a me da fastidio.Io penso sia dovuto all'ansia di prestazione che penso abbia e dalla paura di farmi male dato che ho un vaginismo dovuto penso al mio disturbo ossessivo compulsivo di trasmettere e contrarre malattie ( aids ,epatite ).Ma si cura questa eiaculazione precoce?A me da fastidio che l'abbia perchè piu' che altro io vorrei pensare a risolvere i miei problemi e credo che abbia bisogno di un ragazzo che non abbia queste disfunzioni ma lo amo e visto che anchio non sto bene se cosi' si puo' dire lo accetto per quello che è anche se francamente mi da fastidio.Nel rapporti sento male ma io per far contento il mio fidanzato cerco di dare il meglio id me tollerando tutto e da una parte è anche un soglievo che lui abbia questo disturbo se non fosse perchè lo frustra e io in questo modo non posso tentare di risolvere i miei problemi,che sfigata! Ho proprio bisogno di parlare di questo mio problema proprio per sfogarmi perchè non mi sento normale, mi sento anomale e ammalata seriamente e visto che la mia situazione mi ha fatto perdere persone che volevo bene ne vorrei parlare qui chiedendo anche un parere all'esperto su come poter cercare di risolvere i miei problemi.
... almeno sei sincera...

7

giovedì, 04 marzo 2010, 23:50

sono poche le persone ad avere disfunzioni sessuali per cui io certamente mi sentirei piu' a mio agio con chi non le avesse


L'idea che sono pochi ad avere disfunzioni sessuali è una favola, il fatto è che ci si vergogna a parlarne e quindi il problema viene quantitativamente sottostimato.
Una sessualità serena va di pari passo con l'aspetto affettivo e mentale, quindi non è raro che in periodi si possano avere dei problemi di sesso. Certo se poi lo vai a chiedere in giro, figurati: tutti gli uomini sono come sting che fa l'amore per 5 ore, e le donne come in sex and the city che hanno orgasmi eccezionali... ma qui stiamo parlando di sesso vero, non fiction.
Tutto ciò mi perplime

rocco smitherson

kimberly

Amico Inseparabile

  • "kimberly" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.385

Activity points: 4.386

Data di registrazione: mercoledì, 03 marzo 2010

  • Invia messaggio privato

8

venerdì, 05 marzo 2010, 01:09

CIao,

kimberly

Amico Inseparabile

  • "kimberly" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.385

Activity points: 4.386

Data di registrazione: mercoledì, 03 marzo 2010

  • Invia messaggio privato

9

venerdì, 05 marzo 2010, 01:18

Ciao,

non so delle donne perchè appunto oltre i racconti di amiche non saprei dirti, ma quello che si posso dirti che per mia esperienza in 28 anni ho conosciuto solo il mio ragazzo ad avere problemi con la EP.Gli altri ragazzi con cui sono stata non avevano problemi di questo genere, certo non duravano 5 ore ma nella media dai 15 all'ora di tempo e magari non saranno stati i grandi alendelon ne gli attori porno ma erano ragazzi normali, poi che con me non filava liscia la cosa per cui non mi appagavano era un altro paio di maniche ma non mi risulta che loro fossero quelli ad avere problemi, in tutta onestà.Io sono molto sincera in questo forum perchè non mi conosce nessuno e non avrei nessun motivo per cui mentire o imbarazzarmi.Quelle che scrivo qui sono cose che nella vita reale non dico alle amiche perchè fanno parte della mia sfera intima e non mi va di sentirmi quella diversa.In 28 anni la mia esperienza non è certamente forte dato che sono stata con poche persone che amavo o quantomeno volevo bene e mi piacevano.Peccato che poi alcune persone che ho amato secondo me mi hanno lasciato per questo motivo ma sicuramente non mi volevano bene ne mi amavano come dicevano farlo che è un altro paio di maniche.

delittoecastigo

Utente Attivo

  • "delittoecastigo" è una donna

Posts: 46

Activity points: 152

Data di registrazione: domenica, 14 marzo 2010

  • Invia messaggio privato

10

lunedì, 15 marzo 2010, 20:35

mi associo per la terapia di coppia.
trovo molto triste il modo in cui parli del problema del tuo ragazzo,e come se si percepisse una specie di distacco.

Francotto

Giovane Amico

  • "Francotto" è stato interdetto da questo forum

Posts: 135

Activity points: 433

Data di registrazione: venerdì, 09 aprile 2010

Località: Milano

  • Invia messaggio privato

11

venerdì, 09 aprile 2010, 17:04

Guarda, l'eiaculazione precoce è spesso legata a fattori contingenti, transeunti e non endemici.

Per esempio, a me capita di soffrirne con l'attuale fidanzata. Non ne ho mai sofferto prima.

M'è capitato di avere rapporti con altre donne, durante l'attuale fidanzamento, e il problema non s'è presentato.

Stranissima cosa, davvero.

kimberly

Amico Inseparabile

  • "kimberly" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.385

Activity points: 4.386

Data di registrazione: mercoledì, 03 marzo 2010

  • Invia messaggio privato

12

venerdì, 09 aprile 2010, 17:17

Ciao ,
io avevo letto da qualche parte che ad alcuni uomini capitava nel rapporto serio di coppia e non nelle avventure per una questione psicologica.
Nel caso del ragazzo con cui stavo ora ex non so se a lui capitava solo con me o con altre persone visto che ci siamo lasciati per il suo problema di mitomania in cui fantasticavae distorcva la realtà per il suo desiderio di ricchezza,potere,fama,gloria. Secondo me era una questione psicologica la sua eiaculazione precoce dovuta ad una bassa autostima di se stesso che si verificava anche in questo modo oltre alla mitomania.Per me l'ep è stata una goccia in piu' ad un rapporto che già andava male per motivi piu' grandi.CIao

Francotto

Giovane Amico

  • "Francotto" è stato interdetto da questo forum

Posts: 135

Activity points: 433

Data di registrazione: venerdì, 09 aprile 2010

Località: Milano

  • Invia messaggio privato

13

venerdì, 09 aprile 2010, 17:19

Si guarda, l'autostima incide di brutto. E' il fattore predominante.

Per il resto, andiamo nel privato, nel soggettivo e credo sia arduo statuire concetti oggettivi in merito.

andreaquartu

Nuovo Utente

Posts: 7

Activity points: 28

Data di registrazione: lunedì, 03 maggio 2010

  • Invia messaggio privato

14

lunedì, 03 maggio 2010, 16:45

eiaulazione precoce, ansia!!

ciao ragazzi anche io a volte soffor di eiaculazione precoce, mi capita quando sono troppo eccitato, o quando mi piace troppo una ragazza!!!! come faccio a controllarla??? perchè se faccio sesso col preservativo riesco a durare di più!!! ho 22 anni comunque, e ne soffro solo da un annetto, prima quando avevo la ragazza fissa non mi veniva!!!! aiuto, sta diventando molto pensante questa cosa!!!! premetto che molto spesso soffro d'ansia!!! magari è ansia da prestazione, ma come si controlla???

Xander

Fenice

  • "Xander" è un uomo

Posts: 183

Activity points: 584

Data di registrazione: lunedì, 03 maggio 2010

Località: Nel cuore di un vulcano

Lavoro: Sopravvivo

  • Invia messaggio privato

15

lunedì, 03 maggio 2010, 21:53

Le terapie farmacologiche sono decisamente più efficaci se associate alla psicoterapia. Comunque a detta di wikipedia il 40% degli italiani soffre di eiaculazione precoce anche se questa ancora non è stata ben definita. Lo stress sicuramente influisce molto, parlarne a mio avviso non può che aiutare, fuori e all'interno della coppia.