Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

1

mercoledì, 14 ottobre 2009, 20:02

Dubbi sulla sessualità...ecco la mia storia...

Giorno a tutti...era da molto che non scrivevo qui,vi riscrivo perchè vorrei sapere alcune risposte da persone che hanno passato ciò che sto passando io in questo periodo...tremendi dubbi sulla sessualità,su chi sn davvero attratta...e non so il perchè ma è una cosa che non mi fa stare bene,mi rattrista e mi confonde...
La mia storia comincia dall'infanzia quando mi ricordo che un periodo dicevo di voler nascere maschio perchè volevo proteggere e stare insieme a una mia amichetta del mare,poi ci sono state cotte anche per maschi ma durante tutta la mia infanzia fino alle medie devo dire che ho quasi sempre legato troppo con delle amiche e a volte stavo anche male perchè sapevo che nn poteva esserci nulla.Però quando sono stata con il mio ormai ex ragazzo non nutrivo più questi sentimenti verso il mio stesso sesso.Quando poi ci siamo lasciati ed è passato un po di tempo mi sono cambiata di scuola,qui ho conosciuto la persona che ancora adesso è la mia compagna di banco.La stessa attrazione si è rifatta viva,io sto malissimo se non la sento,a scuola siamo come 2 calamite non ci separiamo quasi mai,o parte da me o parte da lei c'è sempre un contatto fisico e quando c'è sto veramente bene...premetto che se vedo ragazze bellissime non sento attrazione,mentre se vedo bei ragazzi ci muoio davanti...so che forse sarà l'età (ho solo 16 anni) ma questa cosa mi sta facendo impazzire...nell'infanzia ho sempre tralasciato questo problema,anzi forse era una cosa che avveniva incosciente ma non riesco proprio a capire per cosa sono attratta...non ho mai baciato una ragazza,mentre i ragazzi più di una volta...so che forse qualcuno di voi ha già passato questo momento..aspetto le vostre risposte...grazie ;(
Se ami un fiore, non raccoglierlo altrimenti morirà e cesserà di essere ciò che ami. Quindi, se ami un fiore lascialo essere. L'amore non ha a che vedere con il possesso, ha a che vedere con l'apprezzamento.
Osho

wavesequence

Amico Inseparabile

  • "wavesequence" è un uomo

Posts: 1.524

Activity points: 4.845

Data di registrazione: mercoledì, 29 ottobre 2008

Località: Mestre

Lavoro: architetto, non so ancora per quanto...

  • Invia messaggio privato

2

giovedì, 15 ottobre 2009, 17:07

Fragolita

Hai semplicemente bisogno di maturare. Il tempo farà emergere la tua personalità e le tue inclinazioni qualunque esse siano.
Ohne Musik wäre das Leben ein Irrtum.
"Senza la musica, la vita sarebbe un errore"
-- F. Nietzsche


minci

...dov'è l'amore????....

  • "minci" è una donna

Posts: 3.153

Activity points: 9.648

Data di registrazione: lunedì, 02 febbraio 2009

Località: roma

  • Invia messaggio privato

3

sabato, 17 ottobre 2009, 14:57

,io sto malissimo se non la sento,a scuola siamo come 2 calamite non ci separiamo quasi mai,o parte da me o parte da lei c'è sempre un contatto fisico e quando c'è sto veramente bene..


la tua amica ha le tue stesse inclinazioni?ne avete parlato apertamente?

L'uomo ama poco e spesso, la donna molto e raramente.

4

domenica, 18 ottobre 2009, 11:27

ciao,

dunque io personalmente non ho mai passato nulla di tutto cio' tranne che da bambina volevo cambiare sesso ( ma solo per una questione socio-culturale dei miei tempi di merd@ retrogradi ).

Pero' ti posso dire per esperienza che sei fossi attratta sessualmente dalle donnne, fidati, che avresti un altro tipo di attrazione. La tua con le tue amiche è semplice ricerca di complicità, magari in realtà sei ben identificata nel tuo genere e nelle ragazze cerchi una sorta di specchio o di confidenti, un supporto.

Io personalmente che ho avuto qualche problemino con i generi ( non orientamento sessuale ma identità di genere ) non ho tutta questa complicità con le donne. Mi danno fastidio anche i contatt fisici con loro. Ma ti garantisco che la maggior parte delle ragazze che ho visto, frequentato etc hanno questo rapporto come il tuo con la tua amica ( soprattutto a 15, 16, 18 anni ) che altro non è che complicità. Tutto qui. Per adesso, magar un domani potresti scoprirti lesbica ma non sulla base di questi rapporti di amicizia che hai, non vederli come il presupposto per una futura scoperta di omosessualità. E poi se ti piacciono i ragazzi e non vuoi baciare le ragazze già la dice lunga !!!

5

domenica, 25 ottobre 2009, 17:08

Fragolita

Hai semplicemente bisogno di maturare. Il tempo farà emergere la tua personalità e le tue inclinazioni qualunque esse siano.

Lo spero...la cosa ke mi confonde di più è tutta la serie di comportamenti verso il mio stesso sesso,come ad esempio la protezione nei i suoi confronti,la profonda tenerezza...ed anke il fatto ke da quando ero piccola mi porto dietro questi dubbi..in quest'ultimo periodo ho visto un mio amico che aveva i miei stessi dubbi e si è scoperto omosessuale...speriamo ke ank'io possa trovare le mie risposte.Grazie comunque del chiarimento
Se ami un fiore, non raccoglierlo altrimenti morirà e cesserà di essere ciò che ami. Quindi, se ami un fiore lascialo essere. L'amore non ha a che vedere con il possesso, ha a che vedere con l'apprezzamento.
Osho

Questo post è stato modificato 1 volta(e), ultima modifica di "fragolita93" (25/10/2009, 17:13)


aleamo

Esperto del Forum

  • "aleamo" è una donna

Posts: 5.925

Activity points: 18.776

Data di registrazione: sabato, 17 maggio 2008

Località: Roma

Lavoro: prof

  • Invia messaggio privato

6

domenica, 25 ottobre 2009, 17:17

RE: Dubbi sulla sessualità...ecco la mia storia...

Giorno a tutti...era da molto che non scrivevo qui,vi riscrivo perchè vorrei sapere alcune risposte da persone che hanno passato ciò che sto passando io in questo periodo...tremendi dubbi sulla sessualità,su chi sn davvero attratta...e non so il perchè ma è una cosa che non mi fa stare bene,mi rattrista e mi confonde...
La mia storia comincia dall'infanzia quando mi ricordo che un periodo dicevo di voler nascere maschio perchè volevo proteggere e stare insieme a una mia amichetta del mare,poi ci sono state cotte anche per maschi ma durante tutta la mia infanzia fino alle medie devo dire che ho quasi sempre legato troppo con delle amiche e a volte stavo anche male perchè sapevo che nn poteva esserci nulla.Però quando sono stata con il mio ormai ex ragazzo non nutrivo più questi sentimenti verso il mio stesso sesso.Quando poi ci siamo lasciati ed è passato un po di tempo mi sono cambiata di scuola,qui ho conosciuto la persona che ancora adesso è la mia compagna di banco.La stessa attrazione si è rifatta viva,io sto malissimo se non la sento,a scuola siamo come 2 calamite non ci separiamo quasi mai,o parte da me o parte da lei c'è sempre un contatto fisico e quando c'è sto veramente bene...premetto che se vedo ragazze bellissime non sento attrazione,mentre se vedo bei ragazzi ci muoio davanti...so che forse sarà l'età (ho solo 16 anni) ma questa cosa mi sta facendo impazzire...nell'infanzia ho sempre tralasciato questo problema,anzi forse era una cosa che avveniva incosciente ma non riesco proprio a capire per cosa sono attratta...non ho mai baciato una ragazza,mentre i ragazzi più di una volta...so che forse qualcuno di voi ha già passato questo momento..aspetto le vostre risposte...grazie ;(

Ciao cara!!! Io ho avuto esperienze simili alle tue. Ho avuto una compagna di banco che mi si è attaccata molto intensamente e anch'io a lei. Nel mio liceo queste cose erano all'ordine del giorno. L'ho raccontato alla mia psicologa perchè anche adesso mi vengono dei dubbi sulla mia sessualità. Sottolineo che anche io a 12 anni volevo proteggere una ragazzina perchè mi sembrava indifesa e questo lo avevo confuso con una mia tendenza sessuale. La psicologa mi ha detto che non c'è nulla di preoccupante e che a quell'età esperienze di questo tipo sono del tutto usuali. Ti stai formando e gli ormoni sono a 1000 e il desiderio di contatto e condivisione pure. Secondo me non devi preoccuparti assolutamente. Mi dispiace se ne soffri ma guarda che non sei assolutamente sbagliata. Ora sono convinta che sessualmente mi piacciono gli uomini.
Se vuoi fare delle domande specifiche ti risponderò.

Un abbraccio
Non si nasce liberi , ci si diventa.

7

domenica, 25 ottobre 2009, 17:20

Tutto qui. Per adesso, magar un domani potresti scoprirti lesbica ma non sulla base di questi rapporti di amicizia che hai, non vederli come il presupposto per una futura scoperta di omosessualità. E poi se ti piacciono i ragazzi e non vuoi baciare le ragazze già la dice lunga !!!

Nn ho mai baciato una ragazza..ma la voglia di baciarne una si,forse per la curiosità..i ragazzi li ho baciati e mi sento attratta da loro.Nn so a questo punto..forse ci vuole solo tempo...

la tua amica ha le tue stesse inclinazioni?ne avete parlato apertamente?

La mia amica mi ha detto di preferire entrambi i sessi..io xò nn le ho mai detto ciò ke pensavo xkè avevo paura ke lei pian piano si allontasse da me.Vedrò come va la cosa,almeno al momento preferirei valutare meglio la situazione prima di parlarle di questo mio stato d'animo
Se ami un fiore, non raccoglierlo altrimenti morirà e cesserà di essere ciò che ami. Quindi, se ami un fiore lascialo essere. L'amore non ha a che vedere con il possesso, ha a che vedere con l'apprezzamento.
Osho

Questo post è stato modificato 1 volta(e), ultima modifica di "fragolita93" (25/10/2009, 17:25)


8

domenica, 25 ottobre 2009, 17:44

Ciao cara!!! Io ho avuto esperienze simili alle tue. Ho avuto una compagna di banco che mi si è attaccata molto intensamente e anch'io a lei. Nel mio liceo queste cose erano all'ordine del giorno. L'ho raccontato alla mia psicologa perchè anche adesso mi vengono dei dubbi sulla mia sessualità. Sottolineo che anche io a 12 anni volevo proteggere una ragazzina perchè mi sembrava indifesa e questo lo avevo confuso con una mia tendenza sessuale. La psicologa mi ha detto che non c'è nulla di preoccupante e che a quell'età esperienze di questo tipo sono del tutto usuali. Ti stai formando e gli ormoni sono a 1000 e il desiderio di contatto e condivisione pure. Secondo me non devi preoccuparti assolutamente. Mi dispiace se ne soffri ma guarda che non sei assolutamente sbagliata. Ora sono convinta che sessualmente mi piacciono gli uomini.
Se vuoi fare delle domande specifiche ti risponderò.

Un abbraccio


Grazie della risposta molto esauriente.Avrei dei dubbi come ad esempio sapere il xkè questa compagna di scuola mi manca certe volte mentre altre no.Certe volte mi chiedo se siano proprio i miei ormoni,ma poi leggendo un po delle storie su internet di ragazze che hanno scoperto di essere lesbiche tra i banchi di scuola.Alcune persone mi hanno anke detto ke una persona ke ha avuto molte delusioni cn i ragazzi può scambiare queste amicizie strette come un sentimento di amore.Ne ho davvero sentite tante storie al riguardo..e adesso sn un po confusa :wacko:
Se ami un fiore, non raccoglierlo altrimenti morirà e cesserà di essere ciò che ami. Quindi, se ami un fiore lascialo essere. L'amore non ha a che vedere con il possesso, ha a che vedere con l'apprezzamento.
Osho

aleamo

Esperto del Forum

  • "aleamo" è una donna

Posts: 5.925

Activity points: 18.776

Data di registrazione: sabato, 17 maggio 2008

Località: Roma

Lavoro: prof

  • Invia messaggio privato

9

domenica, 25 ottobre 2009, 18:02

Avrei dei dubbi come ad esempio sapere il xkè questa compagna di scuola mi manca certe volte mentre altre no


Non ti manca. Dunque vediamo se ci sono delle risposte ipotizzabili:

1) Hai bisogno di staccare perchè il rapporto con lei è troppo stretto e ti viene qualche timore, magari di non controllare la situazione

2) Metti attenzione in altre cose ( forse anche perchè senti comunque che lei c'è e non hai paura di perderla se non gli dai un rapporto continuativo)

Io credo che tu, come adolescente sia in una fase di sperimentazione dei rapporti e delle varie opportunità che offre la vita e quindi anche in questo caso momenti di distacco sono del tutto naturali. Dalle parole che dici mi sembrerebbe che tu sia una persona vitale che non ha particolari problemi relazionali e quindi neanche particolari difficoltà a cogliere quello che ti offre la vita. Io trovo che quello che vivi sia positivo e soprattutto le domande che ti poni. Analizzare ciò che ti accade per determinarne le cause fa parte di un percorso di conoscenza di se' stessi ( nel tuo caso di formazione di te stassa) che trovo molto produttivo.

Beh, io e la mia amica abbiamo avuto entrambe esperienze negative con i ragazzi prima e dopo quel periodo e ci eravamo unite in un mondo tutto nostro dove loro erano solo degli attori secondari. Continuavamo ad avere storie ma fra noi c'era molta solidarietà e complicità. Ciò non ha implicato il fatto che poi abbiamo maturato una omosessualità, semmai non abbiamo mai esluso di poter essere bisessuali per quanto poi, nella vita non mi sia più trovata ad avere esperienze analoghe. Questo tipo di percorso credo che porti ad una certa apertura mentale perchè stimola il conoscere anche realtà che convenzionalmente non si raccontano con facilità io lo trovo molto formativo :) .
Non si nasce liberi , ci si diventa.

10

domenica, 25 ottobre 2009, 18:43

Avrei dei dubbi come ad esempio sapere il xkè questa compagna di scuola mi manca certe volte mentre altre no


Non ti manca. Dunque vediamo se ci sono delle risposte ipotizzabili:

1) Hai bisogno di staccare perchè il rapporto con lei è troppo stretto e ti viene qualche timore, magari di non controllare la situazione

2) Metti attenzione in altre cose ( forse anche perchè senti comunque che lei c'è e non hai paura di perderla se non gli dai un rapporto continuativo)

Io credo che tu, come adolescente sia in una fase di sperimentazione dei rapporti e delle varie opportunità che offre la vita e quindi anche in questo caso momenti di distacco sono del tutto naturali. Dalle parole che dici mi sembrerebbe che tu sia una persona vitale che non ha particolari problemi relazionali e quindi neanche particolari difficoltà a cogliere quello che ti offre la vita. Io trovo che quello che vivi sia positivo e soprattutto le domande che ti poni. Analizzare ciò che ti accade per determinarne le cause fa parte di un percorso di conoscenza di se' stessi ( nel tuo caso di formazione di te stassa) che trovo molto produttivo.

Beh, io e la mia amica abbiamo avuto entrambe esperienze negative con i ragazzi prima e dopo quel periodo e ci eravamo unite in un mondo tutto nostro dove loro erano solo degli attori secondari. Continuavamo ad avere storie ma fra noi c'era molta solidarietà e complicità. Ciò non ha implicato il fatto che poi abbiamo maturato una omosessualità, semmai non abbiamo mai esluso di poter essere bisessuali per quanto poi, nella vita non mi sia più trovata ad avere esperienze analoghe. Questo tipo di percorso credo che porti ad una certa apertura mentale perchè stimola il conoscere anche realtà che convenzionalmente non si raccontano con facilità io lo trovo molto formativo :) .


Grazie delle risposte e dei consigli..essendo una persona ke la maggior parte delle volte vuole avere ogni situazione sotto contollo direi ke forse mi sn accorta ke quest'amicizia stava x approfondirsi un bel po e quindi mi sia preoccupata.Anche xkè molte volte sia la società che la televisione mette degli standard sulla sessualità.24h su 24 nn si vede altro che uomo e donna,mai qualcosa ke vada oltre questo standard.Una volta ke una persona ottiene un po di consapevolezza e si studia interiormente inizia ad avere questi tipi di dubbi,come è successo a me.Forse è proprio x questo motivo ke mi sono venuti questi dubbi.Anzi mi scuso per tutto il tempo ke le sto facendo perdere :)
Spero di trovare ank'io la mia "via".Grazie ancora
Se ami un fiore, non raccoglierlo altrimenti morirà e cesserà di essere ciò che ami. Quindi, se ami un fiore lascialo essere. L'amore non ha a che vedere con il possesso, ha a che vedere con l'apprezzamento.
Osho

aleamo

Esperto del Forum

  • "aleamo" è una donna

Posts: 5.925

Activity points: 18.776

Data di registrazione: sabato, 17 maggio 2008

Località: Roma

Lavoro: prof

  • Invia messaggio privato

11

domenica, 25 ottobre 2009, 18:50

Non mi fai perdere tempo per niente!!!! Che fai mi dai del lei? :blush: Guarda che non sono una psicologa, sono solo una che ha vissuto questa esperienza. Spero solo che non ti sia sentita a disagio....non preoccuparti, se vuoi chiudere l'argomento non c'è problema ma comunque io ci sono :friends:

Continua così.....
Non si nasce liberi , ci si diventa.

12

domenica, 25 ottobre 2009, 19:01

Non mi fai perdere tempo per niente!!!! Che fai mi dai del lei? :blush: Guarda che non sono una psicologa, sono solo una che ha vissuto questa esperienza. Spero solo che non ti sia sentita a disagio....non preoccuparti, se vuoi chiudere l'argomento non c'è problema ma comunque io ci sono :friends:

Continua così.....

Ma no il lei è solo una forma di rispetto :) Cmq no nn mi sento affatto in disagio sennò avrei chiuso prima questo argomento.Sn pronta anke alle critiche :thumbsup: nel bene o nel male sn qui
Se ami un fiore, non raccoglierlo altrimenti morirà e cesserà di essere ciò che ami. Quindi, se ami un fiore lascialo essere. L'amore non ha a che vedere con il possesso, ha a che vedere con l'apprezzamento.
Osho

aleamo

Esperto del Forum

  • "aleamo" è una donna

Posts: 5.925

Activity points: 18.776

Data di registrazione: sabato, 17 maggio 2008

Località: Roma

Lavoro: prof

  • Invia messaggio privato

13

domenica, 25 ottobre 2009, 19:13

Ok!!!! :) Se critiche significano rimproveri non ne avrai ( almeno da me). Sei qui per capire ed è bellissimo. Potresti usare questo tuo 3d per scrivere ciò che senti e confrontarlo con noi, sai che non sei sola in questo tuo percorso.

:friends:
Non si nasce liberi , ci si diventa.

14

domenica, 25 ottobre 2009, 19:38

Ok!!!! :) Se critiche significano rimproveri non ne avrai ( almeno da me). Sei qui per capire ed è bellissimo. Potresti usare questo tuo 3d per scrivere ciò che senti e confrontarlo con noi, sai che non sei sola in questo tuo percorso.

:friends:

Grazie di cuore per la disponibilità :friends:
Se ami un fiore, non raccoglierlo altrimenti morirà e cesserà di essere ciò che ami. Quindi, se ami un fiore lascialo essere. L'amore non ha a che vedere con il possesso, ha a che vedere con l'apprezzamento.
Osho

aleamo

Esperto del Forum

  • "aleamo" è una donna

Posts: 5.925

Activity points: 18.776

Data di registrazione: sabato, 17 maggio 2008

Località: Roma

Lavoro: prof

  • Invia messaggio privato

15

domenica, 25 ottobre 2009, 20:02

:) Sono contenta se in qualche modo posso esserti utile
Non si nasce liberi , ci si diventa.