Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


1

mercoledì, 26 dicembre 2018, 09:21

Problema emorroidi e ragadi, che stress...

Ciao a tutti, scusate per l'argomento un po' intimo, ma è da circa un mese che sto avendo di questi problemi e inizio ad esserne un po' stufo...tutto è iniziato dopo aver finito una cura un po' pesante a base di cortisone, antidolorifico e miorilassante, durante la quale assumevo anche la protezione gastrica; finita la terapia ricordo di aver avuto per qualche giorno forte acidità di stomaco, reflusso e stitichezza, durati per circa una settimana...dopo questa "gastrite" ho iniziato ad avvertire un fastidio all'ano che di giorno in giorno diventava sempre più intenso, finché dando un'occhiata, ho notato la presenza di un "sacchetto" che sporgeva dall'ano e che al tatto doleva, all'inizio di consistenza morbida, poi con i giorni induritosi tipo gomma. Non avevo né sanguinamenti, né pruriti, né bruciore, solo questo dolore "livido" persistente.
Su consiglio del farmacista ho acquistato la pomata Proctolyn e il sapone intimo Antrosil. È circa tre settimane che applico questi unguenti tre volte al giorno, oltre a fare bagni tiepidi sempre tre volte a giorno e a mangiare meno e più leggero, ho notato un miglioramento sia per quanto riguarda la consistenza dell'emorroide che l'intensità del dolore. Il problema è che credo si sia creata una ragade (piccolo taglio) proprio sul bordo dell'emorroide gonfia, perché un giorno, mentre mi asciugavo, ho notato una macchiolina di sangue; è questa ora a crearmi maggiori problemi, sto continuando con la pomata, il sapone e i bagni, il dolore è sopportabile, ma mi crea una sensazione continua di DISAGIO, non so come definirlo, è come se mi sentissi nudo in mezzo alla folla, anche se dall'esterno so che il mio fastidio non è percettibile, mi sento estremamente vulnerabile, non riesco a sopportare questo fastidio, mi sento così imbarazzato che preferisco stare solo, chiuso in camera, non parlare con nessuno, non uscire... è una brutta sensazione, perché mi sembra di essere un bambino vulnerabile, anche se ormai ho 30 anni, mi sembra una reazione un po' esagerata...avete consigli da darmi? Grazie,

2

mercoledì, 26 dicembre 2018, 09:55

il mio consiglio è quello di farlo vedere al tuo medico (io ci ho messo un anno prima di trovare il coraggio), spesso i rimedi fai da te e da banco di farmacia non sono risolutivi.
Spesso non lo sono nemmeno quelli che ti dà il medico, ma per lo meno valuta il grado dell'emorroide e ti puo dire esattamente se hai anche la ragade.
Comunque per esperienza ti dico che una volta che arrivano ci devi convivere, io mi spaventai tantissimo, ma poi parlandone ho scoperto che è un problema molto comune quindi non pensare di essere sa solo o che sia imbarazzante perchè tra la folla davvero c'è una percentuale altissima di questi problemi!
[email protected]
### ### ### ###
*sara swarovsky*

puntoliberatutti

Giovane Amico

Posts: 202

Activity points: 480

Data di registrazione: martedì, 21 luglio 2015

  • Invia messaggio privato

3

mercoledì, 26 dicembre 2018, 10:16

Anni fa guardavo la tv più spesso e ricordo che le pubblicità di pomate per le emorroidi erano sempre martellanti, quindi non credo sia poi una cosa così rara. Il mio consiglio è di non sottovalutare il problema, detto da uno che è maestro dei problemi irrisolti, in questi casi ad esempio mi basta fare una visita e pensare che sia già tutto risolto.
Mi pare che ti stai muovendo nella maniera corretta, se non vuoi farti vedere dal tuo medico per imbarazzo ti fai fare l'impegnativa e contatti direttamente un proctologo.
La cosa migliore che puoi fare è evitare che diventi cronico, io ci ho convissuto per anni.
Una volta mi faceva talmente male che sono stato al pronto soccorso, non riuscivo nemmeno a stare in piedi.

mayra

Utente Attivo

  • "mayra" è una donna

Posts: 252

Activity points: 210

Data di registrazione: venerdì, 02 marzo 2018

Località: Torino

Lavoro: badante

  • Invia messaggio privato

4

mercoledì, 26 dicembre 2018, 10:17

Ti consiglio caldamente di fare una visita dal psicologo. Due giorni fa ho sentito mio zio per fargli gli auguri di natale e mi ha detto che a causa di emorroidi trascurate e finito al pronto soccorso.

mayra

Utente Attivo

  • "mayra" è una donna

Posts: 252

Activity points: 210

Data di registrazione: venerdì, 02 marzo 2018

Località: Torino

Lavoro: badante

  • Invia messaggio privato

5

mercoledì, 26 dicembre 2018, 10:19

Scusate rettifico ho scritto psicologo volevo dire proctologo

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" è un uomo

Posts: 7.719

Activity points: 17.485

Data di registrazione: mercoledì, 05 ottobre 2016

Località: Roma e l'universo

Lavoro: something

  • Invia messaggio privato

6

mercoledì, 26 dicembre 2018, 10:59

Si esatto....un proctologo. Problema ormai diffusissimo a causa della vita sedentaria e della cattiva alimentazione. Non è grave, ma è fastidioso e non va trascurato perché nel tempo potrebbe portare alla necessità di un intervento chirurgico per niente piacevole.
i miei nemici siano liberi, io cado e resto qui...

7

mercoledì, 26 dicembre 2018, 11:18

Grazie per i consigli...avevo pensato di andare dal medico, ma volevo aspettare ancora un po', magari ritorna tutto a posto in tempi ragionevoli...un po' di imbarazzo c'è, anche perché il mio medico è donna...ho già sofferto anni fa per una ragade, si trattò di un dolore molto più intenso, tanto che stavo per operarmi, ma alla fine rinunciai perché il dolore sembrava quasi scomparso... quest'anno sto avendo diversi problemi fisici e ho fatto già tante visite mediche e mi sento anche un po' esausto....

Ciò che vorrei affrontare meglio è il senso di disagio profondo, perché già sono ansioso di mio, non sono di buon umore e mi sento bloccato, in più c'è anche questo problema imbarazzante che mi crea disagio continuo a livello psicologico...non riesco a stare con gli altri e a tavola, ma non tanto per il dolore, quanto per la sensazione di imbarazzo che mi provoca questo problema...è difficile da spiegare...

8

mercoledì, 26 dicembre 2018, 14:47

Ti fai troppi problemi su quello che pensano gli altri , ho avuto problemi di prostata e mi è capito un periodo che da un momento all'altro mi venivano di quei dolori che mi dicevo "a sto giro passo a miglior vita" , non mi sono rinchiuso in casa ne ho pensato a cosa ne pensavano i presenti o avuto imbarazzo, son cose che capitano, oggi a mè domani a tè, è la vita.

Fatti curare, auguri ;)

9

mercoledì, 26 dicembre 2018, 15:08

Purtroppo ciò che non sopporto sono i fastidi nelle parti intime, divento insicuro, scorbutico e maldestro... inizio a sudare freddo e mi viene l'ansia, non riesco a concentrarmi e a fare niente se non a pensare al fastidio, vorrei solo essere lasciato tranquillo in quei momenti...poi quando il fastidio è persistente, diventa una tortura psicologica.

Gli unici momenti di tregua li ho di notte mentre dormo e appena sveglio

patuk

Giovane Amico

Posts: 135

Activity points: 443

Data di registrazione: martedì, 16 aprile 2013

  • Invia messaggio privato

10

venerdì, 28 dicembre 2018, 19:03

Ciao Rafiky ,
Ne hai provate tante di pomate specifiche,fai un ultimo tentativo con questa qui :OZONIA
È una pomata a base di ozonuri , tempo fa la uso ' un mio parente prossimo all'operazione,non credo ai miracoli ,ma la racade scomparve .
Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo e non permettere mai alle tue ferite di trasformarsi in cio' che non sei.

zibibbo

Utente Fedele

Posts: 362

Activity points: 1.130

Data di registrazione: lunedì, 15 dicembre 2014

  • Invia messaggio privato

11

domenica, 06 gennaio 2019, 18:30

Ciao tutti,
anche io ho la emorroidina che ogni tanto esce fuori.

Quali sono le terapie da adottare?