Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

lully

vita dipendente

Posts: 2.258

Activity points: 6.809

Data di registrazione: martedì, 11 dicembre 2007

  • Invia messaggio privato

16

lunedì, 28 luglio 2008, 12:55

felice di ritrovarti misteryo!

hai scritto:
reset

devi ricominciare

ripartire da zero

come se non fossi mai nato

io non la vedo così, perchè dopo che subisci una perdita importante, non si ricomincia mai da zero ma si comincia prima a SOPRAVVIVERE con tutti i ricordi e le emozioni che la persona cara ci ha lasciato, con il dolore della sua perdita e mille mille domande senza risposta, mille perchè......ma poi pian piano si continua a VIVERE con lo stesso ricordo e lo stesso dolore ma con la consapevolezza che qualcosa di quella persona c'è sempre dentro di noi, magari le risposte ai perchè non le abbiamo trovate ma abbiamo imparato a domandarci meno perchè.

è dura e non è facile, ma ci si arriva credimi.
La vita non è una questione di come sopravvivere alla tempesta,
ma di come danzare nella pioggia.

misteryo

Utente Avanzato

  • "misteryo" è stato interdetto da questo forum
  • "misteryo" ha iniziato questa discussione

Posts: 652

Activity points: 2.061

Data di registrazione: giovedì, 01 maggio 2008

  • Invia messaggio privato

17

martedì, 29 luglio 2008, 21:28

Citato da "Patricia"

Salve a tutti,
Sono come Patrizia.
Aspetto che il tempo faccia il suo corso per non provare più questo dolore.
Ogni giorno ne è pieno.
Dio del cielo, ci sono giorni in cui vorrei sparire anch'io talmente mi manca Alessio.
Come oggi, per esempio. Sono di nuovo a pezzi. Troppi ricordi che hanno deciso all'improvviso, oggi più di ieri di farmi visita.
Vorrei non averlo mai incontrato e mai amato.

Io mi obbligo a non pensare: non concedo alla mia mente nessuna tregua, nessun tempo per ricordare,per rivivere...
Non me lo posso permettere,non sopravviverei...

patrizia

Animo inquieto

  • "patrizia" è una donna

Posts: 5.564

Activity points: 18.624

Data di registrazione: giovedì, 13 marzo 2008

Località: sicilia

  • Invia messaggio privato

18

martedì, 29 luglio 2008, 23:16

Siamo uguali...per questo non ci incontriamo mai...camminiamo su due strade parallele!
Il pensarci è morire ogni maledetta volta! Fuggo...non so dove ma fuggo...ho solo paura che prima o poi mi raggiungerà e non riuscirò a superare!
I giorni e le notti suonano in questi miei nervi di arpa, vivo di questa gioia malata di universo e soffro di non saperla accendere nelle mie parole.

lully

vita dipendente

Posts: 2.258

Activity points: 6.809

Data di registrazione: martedì, 11 dicembre 2007

  • Invia messaggio privato

19

mercoledì, 30 luglio 2008, 12:33

Citato da "misteryo"

Citato da "Patricia"

Salve a tutti,
Sono come Patrizia.
Aspetto che il tempo faccia il suo corso per non provare più questo dolore.
Ogni giorno ne è pieno.
Dio del cielo, ci sono giorni in cui vorrei sparire anch'io talmente mi manca Alessio.
Come oggi, per esempio. Sono di nuovo a pezzi. Troppi ricordi che hanno deciso all'improvviso, oggi più di ieri di farmi visita.
Vorrei non averlo mai incontrato e mai amato.

Io mi obbligo a non pensare: non concedo alla mia mente nessuna tregua, nessun tempo per ricordare,per rivivere...
Non me lo posso permettere,non sopravviverei...

obbligare la mente a non ricordare porta solo all'ossessione del ricordo quindi.....al ricordo.
solo affrontando il dolore riuscirai a sentirti meglio, fuggire non serve e non porta a niente soprattutto non cancella il passato e la memoria.
La vita non è una questione di come sopravvivere alla tempesta,
ma di come danzare nella pioggia.

hachi_82

Colonna del Forum

  • "hachi_82" è una donna

Posts: 2.412

Activity points: 7.362

Data di registrazione: domenica, 27 aprile 2008

  • Invia messaggio privato

20

venerdì, 01 agosto 2008, 17:58

Già... la vita preme il tasto reset a tua insaputa a volte... e tutto quello che puoi fare è adattarti, provare a star bene nonostante tutto. Senza la possibilità di prepararsi a quello che ti succede, quantomeno per contenere i danni. Ricrearsi la propria vita, l'ambiente intorno... cercando di farlo assomigliare al precedente, se ci stavi bene, o quanto meno cercare di ritrovare un nuovo equilibrio...

Ma c'è una cosa nella nostra mente... la memoria. Puoi tornare al giorno precedente solo chiudendo gli occhi e usando la fantasia... come se nulla fosse successo... ma è successo. E, superato lo sgomento, di come la vita possa cambiare così, da un istante all'altro, non ti resta che rimbocccarti le maniche e andare avanti. Ma dimenticare, non pensare... non è la soluzione. Non si va avanti così, non per molto comunque.
Il dolore è lì... e se non lo guardi in faccia, se non lo comprendi, non lo accetti... Non puoi vivere, al massimo puoi resistere.
Ma prima o poi fai i conti con il dolore e tutto quello che vuoi chiudere e nascondere in fondo al cuore... prima o poi viene a galla.

Il mio atteggiamento, tutto sommato, è sempre stato positivo nei confronti della vita. Ed è per questo, che ad ogni reset, volontario o no, ho sempre ricominciato con gioia e fiducia nel futuro.
Perchè finchè si è vivi, vuol dire che si ha ancora la possibilità di riprovarci. Trovo che sia questa la vera bellezza della vita.
...se ci credi ti basta perché
...poi la strada la trovi da te (E.B.)