Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

aina

in equilibrio tra i mondi

  • "aina" è una donna
  • "aina" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.321

Activity points: 4.285

Data di registrazione: martedì, 08 luglio 2008

  • Invia messaggio privato

31

lunedì, 08 febbraio 2010, 11:43

doppio post...anche oggi è un pò strano 8|
Ho'oponopono





aina

in equilibrio tra i mondi

  • "aina" è una donna
  • "aina" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.321

Activity points: 4.285

Data di registrazione: martedì, 08 luglio 2008

  • Invia messaggio privato

32

lunedì, 08 febbraio 2010, 11:45






Non so se intendi questo.....Ros


Credo che possa essere un buon schema in cui inserire i dati giusti, cioè, tutti i personaggi della propria famiglia (almeno fin dove sappiamo...ma spesso è sufficiente) ...stile costellazioni familiari, in modo da comprendere - in un primo tempo - a livello mentale ciò che abbiamo "assorbito" da uno, dall'altro o il personaggio che cerchiamo di "riscattare" per la gestalt - o cerchio - rimasta aperta (che crea un campo morfogenetico che influenza la nostra aura) nel nostro gruppo familiare, per poi passare ad un livello emozionale in cui di certo si trovano campi magnetici molto forti (l'intensità emozionale) in cui sono inserite delle credenze che passano da una generazione all'altra sia attraverso i GENI (nel dna) sia attraverso il NON DETTO, cioè la comunicazione non verbale in merito atante situazioni che fin da piccini abbiamo visto e sentito e della quale l'aura ha registrato TUTTO conferendole la sua particolare struttura, personalizzata.


L'aura, infatti, è relazionata alla nostra personalità ed è il veicolo giusto in cui sono memorizzate le tematiche evolutive o involutive (questo dipende dalla scelta consapevole o inconsapevole....ma sempre scelta) e tramite cui "attraiamo" a noi le situazioni specifiche per farlo.


Di solito, il nostro personale compito (il compito dell'anima che risiede nel livello dell'intenzione e con il quale possiamo essere scollegati) in realtà è relazionato al compito per il gruppo familiare, per la città, per la nazione, per il mondo. Ancora le famose matrioske :D


Le risorse EVOLUTIVE risiedono nell'Essenza/Coscienza/Sè Superiore che ha come sede un punto molto profondo (2 quanti sotto l'aura) nella posizione di 2 o 3 dita sopra l'ombelico. Questo livello, quando si riesce a raggiungerlo, ha la capacità di attivare le parti silenti del dna (si, perché il dna che è stato scelto ha in sé, silenti ma esistenti, le risorse per modificarlo in meglio)
Ho'oponopono




Questo post è stato modificato 1 volta(e), ultima modifica di "aina" (08/02/2010, 11:55)


aina

in equilibrio tra i mondi

  • "aina" è una donna
  • "aina" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.321

Activity points: 4.285

Data di registrazione: martedì, 08 luglio 2008

  • Invia messaggio privato

33

lunedì, 08 febbraio 2010, 11:53

io comunque sono del parere che pur essendo arrivati a percepire l'amore in ogni cosa sulla terra, rimane sempre come vibrazione un "mondo inferno".. e credo che chi è uscito dalla ruota del karma e rimane lo fa con "sacrificio" per aiutare gli altri nell'ascesa, sulla terra "ci si fa le ossa", e non è affatto detto che sia stato il primo pianeta o dimensione per tutti.. :hi:
In parte sono d'accordo :) . Il termine sacrificio mi spaventa per l'uso improprio che se n'è fatto allo scopo di manipolare le genti.
Se intendi con la gioia di farlo si, altrimenti è meglio farsi i fattini propri....ma immagino tu lo intenda nel secondo senso :thumbsup:
sta tra le virgolette apposta :D raggiunto un certo grado di illuminazione ciò che conta è aiutare le anime nell'ascesa, ma una volta fuori dal karma si può scegliere, e l'aiuto lo si può dare anche da altri piani, anzi io direi che siamo in un periodo la quale le maggiori iniziazioni avvengono proprio su altri piani.. per questo molti all'improvviso hanno il boom dell'espansione di coscienza, (iniziata anni prima e giunta a maturazione) pure piuttosto destabilizzante all'inizio :D
:assi: :thumbsup: assolutamente...

io ho ancora il viziaccio di parlarne :thumbdown: ...hai ragione tu ^^
Ho'oponopono





death

Giovane Amico

Posts: 173

Activity points: 610

Data di registrazione: domenica, 20 settembre 2009

  • Invia messaggio privato

34

lunedì, 08 febbraio 2010, 12:07

doppio post...anche oggi è un pò strano 8|
che intendi? :huh:

death

Giovane Amico

Posts: 173

Activity points: 610

Data di registrazione: domenica, 20 settembre 2009

  • Invia messaggio privato

35

lunedì, 08 febbraio 2010, 12:10

io comunque sono del parere che pur essendo arrivati a percepire l'amore in ogni cosa sulla terra, rimane sempre come vibrazione un "mondo inferno".. e credo che chi è uscito dalla ruota del karma e rimane lo fa con "sacrificio" per aiutare gli altri nell'ascesa, sulla terra "ci si fa le ossa", e non è affatto detto che sia stato il primo pianeta o dimensione per tutti.. :hi:
In parte sono d'accordo :) . Il termine sacrificio mi spaventa per l'uso improprio che se n'è fatto allo scopo di manipolare le genti.
Se intendi con la gioia di farlo si, altrimenti è meglio farsi i fattini propri....ma immagino tu lo intenda nel secondo senso :thumbsup:
sta tra le virgolette apposta :D raggiunto un certo grado di illuminazione ciò che conta è aiutare le anime nell'ascesa, ma una volta fuori dal karma si può scegliere, e l'aiuto lo si può dare anche da altri piani, anzi io direi che siamo in un periodo la quale le maggiori iniziazioni avvengono proprio su altri piani.. per questo molti all'improvviso hanno il boom dell'espansione di coscienza, (iniziata anni prima e giunta a maturazione) pure piuttosto destabilizzante all'inizio :D
:assi: :thumbsup: assolutamente...

io ho ancora il viziaccio di parlarne :thumbdown: ...hai ragione tu ^^
qualcosa mi dice che hai sbagliato a quotare, perchè non trovo il nesso :P

aina

in equilibrio tra i mondi

  • "aina" è una donna
  • "aina" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.321

Activity points: 4.285

Data di registrazione: martedì, 08 luglio 2008

  • Invia messaggio privato

36

lunedì, 08 febbraio 2010, 12:32

in realtà è la traduzione dello stato di coscienza che è stato assimilato maggiormente, questo secondo le mie esperienze dirette, non bado a troppe definizioni e studi razionali sulla cosa, non fanno altro che creare delle sovrastrutture, tuttavia mi informo quanto basta quando un'esperienza è fuori dalla portata di comprensione, studiare le proprietà di un frutto e sapere che vitamine contiene non è come assaggiarlo, anche se all'inizio aiuta :hi:
Ecco un altro modo per dire: "lasciate che i bambini vengano a me :girl: ...e se non sarete come bambini....non entrerete.
Il mentale, cioè il conscio (inferiore...perché quello superiore non ne ha bisogno) cerca sempre di capire ciò che non è alla sua portata X( generando paura, ignoranza e inutile perdita di tempo nella propria vita. L'inconscio (paragonato ad un potente elaboratore di dati del sovrasensibile) processa 20 milioni di bit, il conscio solo 20, ma ha ugualmente la pretesa di capire. Chi è il bambino (mi riferisco all'analisi transazionale) in tale situazione? Conscio o inconscio?


Bisogna sviluppare il mentale superiore, cioè una struttura mentale in grado di contenere gli opposti, senza temerli, anziché prendere la strada più facile del GIUDIZIO per staccarsi da un sentire inteso da come pericoloso e debilitante. Il linguaggio dell'inconscio - la fiaba, il sogno, il simbolo, la metafora - è fatto apposta perché il Super-io (la coscienza immorale :cursing: ...nel senso della finta coscienza, quella determinata dall'esterno e sviluppata dalle culture che vogliono mantenere il potere accedendo al mondo interno per controllarlo meglio) non lo comprenda e non vi si intrufoli impedendo lo sviluppo reale della coscienza con la C maiuscola.




http://membri.miglioriamo.it/leggediattr…e-pd-ouspensky/












Ho'oponopono





37

lunedì, 08 febbraio 2010, 12:39

nella posizione di 2 o 3 dita sopra l'ombelico. Questo livello, quando si riesce a raggiungerlo, ha la capacità di attivare le parti silenti del dna (si, perché il dna che è stato scelto ha in sé, silenti ma esistenti, le risorse per modificarlo in meglio)


l'organigramma mi è stato fatto l'anno scorso.
ho cosi scritto tutti i m iei familiari, il legame di sangue, le loro discendenze e la loro funzione sociale.

e quindi ho visto in alcuni , le mie caratteristiche.

per tornare a quanto quotato ( ps la funz. cita ultim. funziona male), vorrei sapere come si fa.
con la meditazione ed il reiki?
:thinking:

aina

in equilibrio tra i mondi

  • "aina" è una donna
  • "aina" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.321

Activity points: 4.285

Data di registrazione: martedì, 08 luglio 2008

  • Invia messaggio privato

38

lunedì, 08 febbraio 2010, 12:48

doppio post...anche oggi è un pò strano 8|
che intendi? :huh:
Nulla...sempliciemete non ho specificato che la linea o il pc o io che faccio pasticci abbiamo mandato avanti 2 post uguali...così, uno l'ho cancellato

io comunque sono del parere che pur essendo arrivati a percepire l'amore in ogni cosa sulla terra, rimane sempre come vibrazione un "mondo inferno".. e credo che chi è uscito dalla ruota del karma e rimane lo fa con "sacrificio" per aiutare gli altri nell'ascesa, sulla terra "ci si fa le ossa", e non è affatto detto che sia stato il primo pianeta o dimensione per tutti.. :hi:
In parte sono d'accordo :) . Il termine sacrificio mi spaventa per l'uso improprio che se n'è fatto allo scopo di manipolare le genti.
Se intendi con la gioia di farlo si, altrimenti è meglio farsi i fattini propri....ma immagino tu lo intenda nel secondo senso :thumbsup:
sta tra le virgolette apposta :D raggiunto un certo grado di illuminazione ciò che conta è aiutare le anime nell'ascesa, ma una volta fuori dal karma si può scegliere, e l'aiuto lo si può dare anche da altri piani, anzi io direi che siamo in un periodo la quale le maggiori iniziazioni avvengono proprio su altri piani.. per questo molti all'improvviso hanno il boom dell'espansione di coscienza, (iniziata anni prima e giunta a maturazione) pure piuttosto destabilizzante all'inizio :D
:assi: :thumbsup: assolutamente...

io ho ancora il viziaccio di parlarne :thumbdown: ...hai ragione tu ^^
qualcosa mi dice che hai sbagliato a quotare, perchè non trovo il nesso :P
^^ forse, parlarne è poco "amorevole" in quanto struttura la mente impedendo l'esperienza che è la sola in grado di far comprendere...hai ragione a non coglierne il nesso.... :rolleyes: non ho fatto il collegamento con il post in cui menzionavi la sovrastruttura, ma ti ho risposto come se stessimo parlando faccia a faccia. Devo mettere più attenzione in queste cose, altrimenti la chiarezza :wasted: nella comunicazione virtuale ne risente.


:hi: :friends: grazie per avermelo fatto notare
Ho'oponopono





PaulVerlaine

Il Poeta Maledetto

  • "PaulVerlaine" è un uomo

Posts: 1.642

Activity points: 5.080

Data di registrazione: sabato, 26 aprile 2008

Località: dans le bleu d'une mer sans fin

  • Invia messaggio privato

39

lunedì, 08 febbraio 2010, 12:55

delta, theta, alfa, beta, gamma.
Si può imparare a raggiunger le onde gamma gradualmente e per periodi sempre maggiori con la meditazione.


Questo discorso lo conoscevo.

Scusami aina, ma continuo a non capire cosa c'entri il livello dell'intenzione (così come l'hai spiegato) con il discorso che facevi all'inizio. Mio limite, ovviamente :hmm: E continuo anche a non capire perché dai questa maggiore importanza al 4° chakra..ma forse sto capendo male anche questo.

Comunque io continuo a restare scettico riguardo a queste divisioni di ciò che è spirituale. Per una mia impostazione, credo che il misticismo sia la ricerca della percezione dell'unità e ogni suddivisione, non importa se visibile o invisibile, mi sembra appartenere al livello di maya. Ad ogni modo questo durerà ovviamente solo finché non avrò percezione diretta di ciò di cui stiamo parlando.. posto che accada prima o poi ^^
and maybe I will see a different destiny
like knowing you at all was only a bad dream.

aina

in equilibrio tra i mondi

  • "aina" è una donna
  • "aina" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.321

Activity points: 4.285

Data di registrazione: martedì, 08 luglio 2008

  • Invia messaggio privato

40

lunedì, 08 febbraio 2010, 13:05

per tornare a quanto quotato ( ps la funz. cita ultim. funziona male), vorrei sapere come si fa.
con la meditazione ed il reiki? :thinking:
Ci sono veramente tante strade, ma proprio tante :S ...ognuno ha la necessità di trovare quella che più funziona per lui/lei.


Io, ad esempio, ho un mentale forte e a motivo di ciò devo spesso cambiare linguaggi, entrando in mondi sconosciuti per ricodificare l'esperienza in modo diverso. La meditazione, per questo, con me non ha funzionato (era solo un modo per "sedare" le emozioni intense...diventava uno "pseudopsicofarmaco" inutile, cosa che ho notato anche in molti altri). Ciò che mi ha aiutata di più è stata l'esperienza cinestesica della biodanza (tenuta da amiche con esperienza di scuole sciamaniche), attraverso la quale era il corpo a sentire molto intensamente (come da bimbi), impedivo, poi, alla mente di strutturare subito dopo l'esperienza (cosa che poteva accadere onde evitare l'intensità emozionale) concedendomi e godendomi la confusione che mi causava per impedire il rientro nei soliti schemi.


Mantenere la bimba sempre presente è stata la parte più difficile perché ci si trova a fare i conti continuamente con i giudizi del mondo adulto ma non cresciuto; anche se in tal modo, personalmente, ho scoperto lo schema del timore del giudizio altrui che attivava tematiche Karmiche molto intense.

Ho'oponopono





41

lunedì, 08 febbraio 2010, 13:16

Io, ad esempio, ho un mentale forte e a motivo di ciò devo spesso cambiare linguaggi, entrando in mondi sconosciuti per ricodificare l'esperienza in modo diverso. La meditazione, per questo, con me non ha funzionato (era solo un modo per "sedare" le emozioni intense...diventava uno "pseudopsicofarmaco" inutile, cosa che ho notato anche in molti altri). Ciò che mi ha aiutata di più è stata l'esperienza cinestesica della biodanza (tenuta da amiche con esperienza di scuole sciamaniche), attraverso la quale era il corpo a sentire molto intensamente (come da bimbi), impedivo, poi, alla mente di strutturare subito dopo l'esperienza (cosa che poteva accadere onde evitare l'intensità emozionale) concedendomi e godendomi la confusione che mi causava per impedire il rientro nei soliti schemi.


ho gli stessi identici problemi.
infatti fare yoga per me nn va bene, contribuisco a bloccare le mie emozioni.
le controll infatti tantissimo.
andava meglio quando facevo RIO ABIERTO.
e la biodanza...nn so se cè qui a Napoli.
in questi anni infati sono regredita molto, proprio perchè ho smesso di nutrire la mia parte emozionale, e adesso mi sento ingabbiata.
;(

aina

in equilibrio tra i mondi

  • "aina" è una donna
  • "aina" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.321

Activity points: 4.285

Data di registrazione: martedì, 08 luglio 2008

  • Invia messaggio privato

42

lunedì, 08 febbraio 2010, 13:17

Questo discorso lo conoscevo.

Scusami aina, ma continuo a non capire cosa c'entri il livello dell'intenzione (così come l'hai spiegato) con il discorso che facevi all'inizio. Mio limite, ovviamente E continuo anche a non capire perché dai questa maggiore importanza al 4° chakra..ma forse sto capendo male anche questo.

Comunque io continuo a restare scettico riguardo a queste divisioni di ciò che è spirituale. Per una mia impostazione, credo che il misticismo sia la ricerca della percezione dell'unità e ogni suddivisione, non importa se visibile o invisibile, mi sembra appartenere al livello di maya. Ad ogni modo questo durerà ovviamente solo finché non avrò percezione diretta di ciò di cui stiamo parlando.. posto che accada prima o poi
Ho voluto integrare il livello Harico - effettivamente non ha un nesso diretto con il tema, ma indiretto si - a completezza dell'esposizione del copro spirituale.


La sede dell'anima (quindi il livello dell'intenzione) ed il 4° chakra si trovano nel petto che è il centro (il regno di Dio è in mezzo a voi...mezzo come centro) che, come si vede nell'immagine del candelabro che ho postato è il punto da cui anche le altre fiamme si alimentano.


^^ :hi:






http://it.wikipedia.org/wiki/Quarta_Via
Ho'oponopono





PaulVerlaine

Il Poeta Maledetto

  • "PaulVerlaine" è un uomo

Posts: 1.642

Activity points: 5.080

Data di registrazione: sabato, 26 aprile 2008

Località: dans le bleu d'une mer sans fin

  • Invia messaggio privato

43

lunedì, 08 febbraio 2010, 13:20

il regno di Dio è in mezzo a voi...mezzo come centro


Mi sembra un po' forzata e riduttiva come interpretazione :hmm: L'ho vista la conferenza di Braden.. Comunque grazie delle delucidazioni.
and maybe I will see a different destiny
like knowing you at all was only a bad dream.

aina

in equilibrio tra i mondi

  • "aina" è una donna
  • "aina" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.321

Activity points: 4.285

Data di registrazione: martedì, 08 luglio 2008

  • Invia messaggio privato

44

lunedì, 08 febbraio 2010, 13:27

il regno di Dio è in mezzo a voi...mezzo come centro


Mi sembra un po' forzata e riduttiva come interpretazione :hmm: L'ho vista la conferenza di Braden.. Comunque grazie delle delucidazioni.
Mai avuto la presunzione di essere esaustiva :D caratteristica del bambino è anche la semplicità :girl: :assi:
Ho'oponopono





aina

in equilibrio tra i mondi

  • "aina" è una donna
  • "aina" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.321

Activity points: 4.285

Data di registrazione: martedì, 08 luglio 2008

  • Invia messaggio privato

45

lunedì, 08 febbraio 2010, 13:30

Io, ad esempio, ho un mentale forte e a motivo di ciò devo spesso cambiare linguaggi, entrando in mondi sconosciuti per ricodificare l'esperienza in modo diverso. La meditazione, per questo, con me non ha funzionato (era solo un modo per "sedare" le emozioni intense...diventava uno "pseudopsicofarmaco" inutile, cosa che ho notato anche in molti altri). Ciò che mi ha aiutata di più è stata l'esperienza cinestesica della biodanza (tenuta da amiche con esperienza di scuole sciamaniche), attraverso la quale era il corpo a sentire molto intensamente (come da bimbi), impedivo, poi, alla mente di strutturare subito dopo l'esperienza (cosa che poteva accadere onde evitare l'intensità emozionale) concedendomi e godendomi la confusione che mi causava per impedire il rientro nei soliti schemi.


ho gli stessi identici problemi.
infatti fare yoga per me nn va bene, contribuisco a bloccare le mie emozioni.
le controll infatti tantissimo.
andava meglio quando facevo RIO ABIERTO.
e la biodanza...nn so se cè qui a Napoli.
in questi anni infati sono regredita molto, proprio perchè ho smesso di nutrire la mia parte emozionale, e adesso mi sento ingabbiata.
;(
:kiss: :friends: trova un altro modo per dribblare la mente, più semplice è meglio è
Ho'oponopono