Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


aina

in equilibrio tra i mondi

  • "aina" è una donna
  • "aina" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.321

Activity points: 4.285

Data di registrazione: martedì, 08 luglio 2008

  • Invia messaggio privato

16

venerdì, 05 febbraio 2010, 19:17

O.T.
chw figata sti emoticon ..come fai?? ?(
ehehe....appena imparato :D

allora...cerchi immagini di gift animate, quando trovi quello che ti piace copi l'url e lo inserisci nella finestrella che ti appare dopo aver cliccato sull'immagine con il tramonto rosso (tre bottoni prima di you tube sulla barra in alto).

fine O.T.

:hi:
Ho'oponopono





aina

in equilibrio tra i mondi

  • "aina" è una donna
  • "aina" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.321

Activity points: 4.285

Data di registrazione: martedì, 08 luglio 2008

  • Invia messaggio privato

17

sabato, 06 febbraio 2010, 09:08

:D....ops...doppio post
Ho'oponopono





aina

in equilibrio tra i mondi

  • "aina" è una donna
  • "aina" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.321

Activity points: 4.285

Data di registrazione: martedì, 08 luglio 2008

  • Invia messaggio privato

18

sabato, 06 febbraio 2010, 09:12

Il livello dell'intenzione. Cosa sono venuto a fare su questa terra? :))

:D nessuno ha chiesto quali siano gli altri due livelli del corpo spirituale ...vabbeh...io li descrivo, chi vuole, desidera ha interesse...prenda, chi no li ignori ^^

Il livello più profondo di un quanto (che forse più di qualcuno sa essere la misura sufficiente e necessaria di energia che serve all'elettrone per fare dei spostamenti orbitali....e questo è un pò di quel poco che so di chimica, quindi non fatemi domande alle quali non saprei rispondere 8o ) vien chiamato livello harico ed è il livello dell'INTENZIONE.

Lo hara è quel punto in cui nella tradizione giapponese del harahiri (suicidio per onore) e si trova 4 dita sotto l'ombelico. Contiene la NOTA che contraddistingue il nostro essere individui UNICI e IRRIPETIBILI (come esseri umani), il suono che mantiene nella materia la nostra Essenza spirituale. Da questo punto stiamo "attaccati" o no alla terra (radicati) e ne traiamo forza ed energia.

Il secondo punto di trova, circa, ad un metro sopra la testa. E' il punto in cui il Sè Superiore si collega con noi e noi con lui/lei (ha entrambe le polarità)

Il terzo ed ultimo punto viene chiamato la sede dell'anima e si trova nel petto. Quì si trova la vera motivazione del nostro essere su questo pianeta con la quale, aihmé, spesso siamo scollegati. Quando la scopriamo, però, ci sembra di rinascere e veniamo pervasi da un'ondata di energia dolcissima e leggera che rende chiara la visione del cosa e come fare per attuarla traducendola in fatti concreti (il sogno che "mette le gambe").

I tre punti sono collegati da una retta perpendicolare, nel caso si sia in profondo contatto e collegamento con tutti e tre i punti, viceversa, quando non c'è provoca un malessere generico e difficile da individuare. A seconda del punto scollegato ci saranno dei disturbi specifici.
Ho'oponopono





death

Giovane Amico

Posts: 173

Activity points: 610

Data di registrazione: domenica, 20 settembre 2009

  • Invia messaggio privato

19

sabato, 06 febbraio 2010, 11:00

io mi baso molto sui 7 chakra principali, il quarto chakra che è situato nel centro del petto (anche dietro in corrispondenza) è la fucina alchemica che unisce i primi 3 (materiali) con gli ultimi 3 (spirituali), ma tu quando dici "Il terzo ed ultimo punto viene chiamato la sede dell'anima e si trova nel petto. Quì si trova la vera motivazione del nostro essere su questo pianeta", intendi consapevolezza del proprio dharma?

io comunque sono del parere che pur essendo arrivati a percepire l'amore in ogni cosa sulla terra, rimane sempre come vibrazione un "mondo inferno".. e credo che chi è uscito dalla ruota del karma e rimane lo fa con "sacrificio" per aiutare gli altri nell'ascesa, sulla terra "ci si fa le ossa", e non è affatto detto che sia stato il primo pianeta o dimensione per tutti.. :hi:

Questo post è stato modificato 1 volta(e), ultima modifica di "death" (06/02/2010, 11:14)


20

sabato, 06 febbraio 2010, 11:07

A seconda del punto scollegato ci saranno dei disturbi specifici.


spiega meglio, please

fai esempi

death

Giovane Amico

Posts: 173

Activity points: 610

Data di registrazione: domenica, 20 settembre 2009

  • Invia messaggio privato

21

sabato, 06 febbraio 2010, 17:20

A seconda del punto scollegato ci saranno dei disturbi specifici.


spiega meglio, please

fai esempi
credo forse di poterti rispondere io, diciamo che quando c'è un blocco o squilibrio in genere si manifesta come disagio, per esempio al chakra del cuore con bronchiti e tutto quello che riguarda il cuore, stesso discorso per gli altri centri, ognuno su piano emotivo/psicologico e fisiolgico, non è così semplice comunque individuare sempre a quale centro appartiene, spero ti sia stato utile :)

ilprofeta1

Colonna del Forum

  • "ilprofeta1" è stato interdetto da questo forum

Posts: 1.858

Activity points: 5.910

Data di registrazione: lunedì, 11 gennaio 2010

  • Invia messaggio privato

22

domenica, 07 febbraio 2010, 00:00

Il regno dei cieli è dentro di noi ed è la parola di Dio contenuta nell'inconscio (il bene), prima è piccola ma poi cresce e diviene una pianta grande che accoglie tutto. Il regno dei cieli è simile ad un tesoro che un uomo trova in un campo, lo nasconde di nuovo e poi va e compra tutto il campo, però non si può entrare nel regno dei cieli, anche se dentro di noi, se non si è nella condizione di bambini dove cioè regna il "DISTACCO" perchè tutto è da fare e non c'è niente di stabilito. Gli uomini hanno tutto già stabilito con la cultura, le esperienze, le idee e tutto il resto mentre nei piccoli tutto è da fare e da stabilire. Cristo non disse Beati i sazzi" ma disse "Beati coloro che hanno fame e sete ecc. ecc." intendendo coloro che hanno la porta aperta alla conoscenza, ma gli uomini hanno la loro stessa cultura e la loro stessa conoscenza che li sazia in continuazione chiudendo quella porta che Cristo voleva restasse aperta. ilprofeta1

aina

in equilibrio tra i mondi

  • "aina" è una donna
  • "aina" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.321

Activity points: 4.285

Data di registrazione: martedì, 08 luglio 2008

  • Invia messaggio privato

23

domenica, 07 febbraio 2010, 09:15

grazie a tutti per i vostri interventi...Ros...Death...Profeta1 :)
Sto rispolverando gli argomenti per poterli esporre in modo chiaro, sintetico e utile.....a presto
Ho'oponopono





PaulVerlaine

Il Poeta Maledetto

  • "PaulVerlaine" è un uomo

Posts: 1.642

Activity points: 5.080

Data di registrazione: sabato, 26 aprile 2008

Località: dans le bleu d'une mer sans fin

  • Invia messaggio privato

24

domenica, 07 febbraio 2010, 14:11

Il me è la coscienza Cristica (in altri termini: Buddità, Sé Superiore o Superconscio che "abita" al 7° piano) alla quale i bambini, che dimorano al 2°, devono salire chiamando a raccolta gli altri inquilini, spostandosi "sciogliendo" blocchi distonici e armonizzando le frequenze in una musica contenente tonalità molto profonde (tipiche del 1° e del 3°...) raggiungendo il 4° in cui avviene la trasformazione per l'ulteriore salita ai piani superiori.

Il 4°, secondo me, rimane il punto di trasformazione dell'energia sia in discesa sia in salita. Se scende è necessario si condensi, se sale è necessario che si sciolga. Ecco perché devono essere puliti e armonici, altrimenti il cuore ha un lavorone immane di pulizia, rischiando il burn-out.


aina, sei sicura che i bambini dimorino al 2°? E che il 4° sia il punto di trasformazione?
Io ho un'idea diversa, ma dimmi se queste sono idee tue o le hai trovate in qualche tradizione o qualche fonte di qualche tipo..
and maybe I will see a different destiny
like knowing you at all was only a bad dream.

PaulVerlaine

Il Poeta Maledetto

  • "PaulVerlaine" è un uomo

Posts: 1.642

Activity points: 5.080

Data di registrazione: sabato, 26 aprile 2008

Località: dans le bleu d'une mer sans fin

  • Invia messaggio privato

25

domenica, 07 febbraio 2010, 14:13

RE: Il livello dell'intenzione. Cosa sono venuto a fare su questa terra? :))

Il livello più profondo di un quanto (che forse più di qualcuno sa essere la misura sufficiente e necessaria di energia che serve all'elettrone per fare dei spostamenti orbitali....e questo è un pò di quel poco che so di chimica, quindi non fatemi domande alle quali non saprei rispondere 8o ) vien chiamato livello harico ed è il livello dell'INTENZIONE.


Per i quanti si tratta di fisica. Mi spieghi meglio queste tue affermazioni? Che c'entrano i quanti con i chakra? Sai che sono scettico su queste frammistioni quando sono fatte diciamo alla leggera e senza un vero fondamento, ma ti chiedo appunto per verificare di cosa stiamo parlando esattamente prima di farmi idee sbagliate.
and maybe I will see a different destiny
like knowing you at all was only a bad dream.

aina

in equilibrio tra i mondi

  • "aina" è una donna
  • "aina" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.321

Activity points: 4.285

Data di registrazione: martedì, 08 luglio 2008

  • Invia messaggio privato

26

lunedì, 08 febbraio 2010, 10:32

Wow...una partecipazione inaspettata e come tale, molto piacevole...grazie ^^
A seconda del punto scollegato ci saranno dei disturbi specifici
spiega meglio, please

fai esempi
;) Ermetica è il mio secondo nome :D ....pensa che da ragazzina mi piaceva molto Ungaretti

ci provo eh....cercherò comunque di non dilungarmi troppo



Il regno dei cieli è dentro di noi ed è la parola di Dio contenuta nell'inconscio (il bene), prima è piccola ma poi cresce e diviene una pianta grande che accoglie tutto. Il regno dei cieli è simile ad un tesoro che un uomo trova in un campo, lo nasconde di nuovo e poi va e compra tutto il campo, però non si può entrare nel regno dei cieli, anche se dentro di noi, se non si è nella condizione di bambini dove cioè regna il "DISTACCO" perchè tutto è da fare e non c'è niente di stabilito. Gli uomini hanno tutto già stabilito con la cultura, le esperienze, le idee e tutto il resto mentre nei piccoli tutto è da fare e da stabilire. Cristo non disse Beati i sazzi" ma disse "Beati coloro che hanno fame e sete ecc. ecc." intendendo coloro che hanno la porta aperta alla conoscenza, ma gli uomini hanno la loro stessa cultura e la loro stessa conoscenza che li sazia in continuazione chiudendo quella porta che Cristo voleva restasse aperta. ilprofeta1
Quanta saggezza nelle tue parole Profeta1...condivido tutto ciò che hai scritto :)

Qualcuno quel punto lo chiama "punto zero"...un luogo interno in cui le polarità non esistono e può regnare la pace. Una pace che consente di ripulire le "memorie collettive" o personali dalle sovrastrutture della cultura (solo quella inutile e deleteria...perché cancellare ciò che va bene ;) ) o dei traumi avuti nell'esperienza personale (inevitabilmente esperiti da tutti, differenti solo per intensità o invasività).

Nel buddismo si dice che non si può riempire una tazza già piena; parole diverse per lo stesso concetto


Il me è la coscienza Cristica (in altri termini: Buddità, Sé Superiore o Superconscio che "abita" al 7° piano) alla quale i bambini, che dimorano al 2°, devono salire chiamando a raccolta gli altri inquilini, spostandosi "sciogliendo" blocchi distonici e armonizzando le frequenze in una musica contenente tonalità molto profonde (tipiche del 1° e del 3°...) raggiungendo il 4° in cui avviene la trasformazione per l'ulteriore salita ai piani superiori.

Il 4°, secondo me, rimane il punto di trasformazione dell'energia sia in discesa sia in salita. Se scende è necessario si condensi, se sale è necessario che si sciolga. Ecco perché devono essere puliti e armonici, altrimenti il cuore ha un lavorone immane di pulizia, rischiando il burn-out.


aina, sei sicura che i bambini dimorino al 2°? E che il 4° sia il punto di trasformazione?
Io ho un'idea diversa, ma dimmi se queste sono idee tue o le hai trovate in qualche tradizione o qualche fonte di qualche tipo..
Forse ci sono diversi bambini Paul...come nell' AT o il DdV....bambino: vulnerabile, magico, giocoso (DdV); adattato, ribelle, libero (AT); divino nelle tradizioni spirituali varie. Qualcuno è da curare, qualcuno da slegare, qualcuno da "contenere", qualcuno da.....per aiutarli ad essere tutti liberi ed arrivare al 4°.

Le idee sono una sintesi di quanto appreso da molte fonti. Le note son sempre quelle, forse anche la canzone....ma l'arrangiamento è personale, si.



Il livello più profondo di un quanto (che forse più di qualcuno sa essere la misura sufficiente e necessaria di energia che serve all'elettrone per fare dei spostamenti orbitali....e questo è un pò di quel poco che so di chimica, quindi non fatemi domande alle quali non saprei rispondere 8o ) vien chiamato livello harico ed è il livello dell'INTENZIONE.citato da Paul Verlaine
Per i quanti si tratta di fisica. Mi spieghi meglio queste tue affermazioni? Che c'entrano i quanti con i chakra? Sai che sono scettico su queste frammistioni quando sono fatte diciamo alla leggera e senza un vero fondamento, ma ti chiedo appunto per verificare di cosa stiamo parlando esattamente prima di farmi idee sbagliate.ok...vado :D

Come dicevo, il corpo spirituale è molto complesso, è infatti distribuito su tre livelli che "distano" tra loro nella misura di un quanto di energia (in chimica si dice che l'elettrone abbia bisogno di una forza supplementare per fare degli spostamenti orbitali, nel caso della formazione di molecole o nel caso degli ioni)

L'aura è solo quello più superficiale e complesso. Segue - ad un quanto di profondità - il livello Harico ed infine (ad un ulteriore quanto di profondità...che così ne fanno due) il livello dell'Essenza o Stella nucleo. Quindi, i quanti sono in relazione allo spostamento dall'aura al livello dell'intenzione o al livello dell'Essenza e viceversa. In altri termini, al livello di profondità con il quale ci si addentra nel proprio Essere, che tradotto in onde cerebrali è: delta, theta, alfa, beta, gamma.
Si può imparare a raggiunger le onde gamma gradualmente e per periodi sempre maggiori con la meditazione.


http://www.aikidosangiorgio.com/blog/67/onde-gamma-e-meditazione/


I corpi sottili sono fatti di campi elettromagnetici (luce e suoni) - per cui la loro visione, la percezione uditiva o cinestesica è impossibile, a meno che non si sia dotati di sensi extra [url]http://it.wikipedia.org/wiki/Spettro_visibile
http://it.wikipedia.org/wiki/Suono. Gli animali, però, vi accedono normalmente ne consegue che, in quanto organismi animali, sono anche alla nostra portata (magari la cultura condizionante in cui siamo immersi - ambiente :D - ce li rende inacessibili ;( )

Oggi, la fisica e la medicina quantistica offre notevoli impianti teorico/sperimentali da cui attingere per trasformare un linguaggio spirituale antico con terminologie e dati moderni, anche se, come sempre, sapere non vuol dir saper fare :rolleyes: . [/url]
Ho'oponopono




Questo post è stato modificato 1 volta(e), ultima modifica di "aina" (08/02/2010, 10:37)


aina

in equilibrio tra i mondi

  • "aina" è una donna
  • "aina" ha iniziato questa discussione

Posts: 1.321

Activity points: 4.285

Data di registrazione: martedì, 08 luglio 2008

  • Invia messaggio privato

27

lunedì, 08 febbraio 2010, 11:16

io comunque sono del parere che pur essendo arrivati a percepire l'amore in ogni cosa sulla terra, rimane sempre come vibrazione un "mondo inferno".. e credo che chi è uscito dalla ruota del karma e rimane lo fa con "sacrificio" per aiutare gli altri nell'ascesa, sulla terra "ci si fa le ossa", e non è affatto detto che sia stato il primo pianeta o dimensione per tutti.. :hi:
In parte sono d'accordo :) . Il termine sacrificio mi spaventa per l'uso improprio che se n'è fatto allo scopo di manipolare le genti.
Se intendi con la gioia di farlo si, altrimenti è meglio farsi i fattini propri....ma immagino tu lo intenda nel secondo senso :thumbsup:
Ho'oponopono





28

lunedì, 08 febbraio 2010, 11:21

molto Ungaretti


[/quote

idem, custodisco anche un libro di poesie, trovato tanti anni fa, con molta difficoltà


fatico ancora a capirti, ahimè, ho il cervello imbalsamato in questo periodo.
nn so se quello che sto per scrivere centri con il tuo discorso.
ascoltando la vita di mio padre, e quella di mia madre , rileggo le cose che mi sono accadute.
e , pur nn sapendole prima, mi sono comunque successe.

l'organigramma, ne hai sentito parlare?
un po mi spaventa questa "continuità", come se esistesse veramente il karma ( sero scettica...ma adesso..)

death

Giovane Amico

Posts: 173

Activity points: 610

Data di registrazione: domenica, 20 settembre 2009

  • Invia messaggio privato

29

lunedì, 08 febbraio 2010, 11:29

aldilà di tutto però i corpi sottili sono stati di coscienza e nemmeno sono "corpi" come uno erroneamente può immaginare, cioè non sono strati in ordine crescente come si vede nelle varie rappresentazioni, quello che si vede come corpo eterico per esempio, o si percepisce con sensazioni particolari, è una traduzione nostra, come quando si ha una proiezione, astrale o mentale che sia, e si sperimenta l'uscita o la caduta al ritorno, e dopo che si è fatto pratica questi passaggi sono più "dolci", in realtà è la traduzione dello stato di coscienza che è stato assimilato maggiormente, questo secondo le mie esperienze dirette, non bado a troppe definizioni e studi razionali sulla cosa, non fanno altro che creare delle sovrastrutture, tuttavia mi informo quanto basta quando un'esperienza è fuori dalla portata di comprensione, studiare le proprietà di un frutto e sapere che vitamine contiene non è come assaggiarlo, anche se all'inizio aiuta :hi:

death

Giovane Amico

Posts: 173

Activity points: 610

Data di registrazione: domenica, 20 settembre 2009

  • Invia messaggio privato

30

lunedì, 08 febbraio 2010, 11:34

io comunque sono del parere che pur essendo arrivati a percepire l'amore in ogni cosa sulla terra, rimane sempre come vibrazione un "mondo inferno".. e credo che chi è uscito dalla ruota del karma e rimane lo fa con "sacrificio" per aiutare gli altri nell'ascesa, sulla terra "ci si fa le ossa", e non è affatto detto che sia stato il primo pianeta o dimensione per tutti.. :hi:
In parte sono d'accordo :) . Il termine sacrificio mi spaventa per l'uso improprio che se n'è fatto allo scopo di manipolare le genti.
Se intendi con la gioia di farlo si, altrimenti è meglio farsi i fattini propri....ma immagino tu lo intenda nel secondo senso :thumbsup:
sta tra le virgolette apposta :D raggiunto un certo grado di illuminazione ciò che conta è aiutare le anime nell'ascesa, ma una volta fuori dal karma si può scegliere, e l'aiuto lo si può dare anche da altri piani, anzi io direi che siamo in un periodo la quale le maggiori iniziazioni avvengono proprio su altri piani.. per questo molti all'improvviso hanno il boom dell'espansione di coscienza, (iniziata anni prima e giunta a maturazione) pure piuttosto destabilizzante all'inizio :D