Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

stradablu

Colonna del Forum

Posts: 2.024

Activity points: 6.226

Data di registrazione: martedì, 27 dicembre 2011

  • Invia messaggio privato

16

lunedì, 16 gennaio 2012, 08:55

Certo, la rivivrei con piacere! :)

ISABELL

Giovane Amico

  • "ISABELL" è stato interdetto da questo forum
  • "ISABELL" ha iniziato questa discussione

Posts: 156

Activity points: 629

Data di registrazione: martedì, 04 gennaio 2011

  • Invia messaggio privato

17

lunedì, 16 gennaio 2012, 08:57

Vedi, è una frase che non ha molto senso... Ti spiego, se io SO di stare vivendo una seconda vita, esattamente uguale a quella trascorsa, allora non sono altro che un robot che si muove, parla, e perfino pensa, e poiché penserà le stesse identiche cose della prima vita, in cui non sapevo di star vivendo una seconda, non potrei saperlo nemmeno nell'altra. C'è un paradosso insormontabile. Se tu intendi che, al momento della tua dipartita, ti fosse concessa questa seconda possibilità, chiamiamola così, ma poi in vita non lo sapresti, mi sembra egualmente che non abbia molto valore la cosa. Se non sai è come non avessi vissuto la priva vita, e non so, sinceramente, che senso logico potrebbe avere tutto questo discorso. Più che una "serie" di vite, io parlerei a questo punto di vite parallele, ma se sono esattamente identiche, che cosa fa ritenere siano più d'una?
Tutto ha senso nella vita ..questo è un forum di Psicologia io a volte viaggio un po troppo con la fantasia ...e dovrei riflettere di meno e non pormi sempre domande ...magari vivo più tranquilla .Sei banale e troppo terreno come persona se non mi sbaglio ...
E' piu probabile che arrivi un bel maschione a fartene altre.

Magari pensa di piu' a migliorare questa di vita, visto che e' l'unica che hai.
Non è una " metafora" dott Faust ma e stata percepita come una critica costruttiva .Cioè basta scervellarmi ...e vivere la vita intensamente nel modo migliore ..questa è importante .p.s ma Lei non si mette mai in discussione o fa solo il dottore ...
sta tranqulla ogni vita che fai è sempre migliore di quella nuova,sperando che hai imparato dai tuoi errori.
chi lo sa' ?

Isabel secondo me forse la domanda avrebbe più senso : Se Gesù scendesse sulla terra e ti dicesse di rivivere la tua vita cambiando in meglio tu cosa faresti? Bhe , io guardando ora gli errori fatti , cambierei molte molte cose , ma purtroppo non nasciamo già adulti , ma adulti si diventa con il tempo ..
No... la domanda era un altra ...devi accettare cosi'-- è lui il " capo" sarebbe troppo semplice cosi' ..
un bel maschione? magari è sposata o comunque una donna adulta e matura...
in effetti ma fa niente ... scherzava
a parte l'affermazione sul maschione che mi pare un po' di cattivo gusto mi tocca quotare Dottor Faust.
fa lo stesso ... ho afferrato il concetto ..anche se non è una bella metafora
....gli direi "ehi nazzareno ma che ca@@o stai a dì"...
Allora mi hai risposto .. anch'io li direi uguale .E li direi ma è uno scherzo non ti ricordi quanto ho sofferto ? Poi ho paura ...lo sai
IPOTETICAMENTE, in una scelta di pura fantasia, se vi venisse chiesto di rivivere la vostra vita (dato che adesso sapete cosa vi sarebbe aspettato), la rivivreste?
HAI capito benissimo ....
la vostra vita è stata (tutto sommato) così bella da volerla rivivere???

oppure è stata così piena di sofferenze che non la rivorreste rivivere per nessun motivo ???
si è proprio cosi' ...se mi dovesse regalare altri 40 anni ma senza cambiare niente ,li direi di No .
Assolutamente si risponderei, ogni errore, conquista, dolore, perdita, gioia, è stato un elemento di crescita per questa vita, non la rinnego, non la rifiuto ma la amo per quello che è stata, è e sarà.
Io no ... anche se è vero quello che dici...
tra chiedere ulteriori informazioni (come, quando, perché, ecc...)
Non puoi mettere condizioni a Gesù
No.
Già non so che farmene di questa ....
La pensiamo un po uguale ... ehhhh e mi hai risposto in modo sincero .
Bell'intervento Lady
Si io rivivrei tutta la mia vita nel bene e nel male,anche se a poter scegliere chiederei a Gesù di poter fermarmi a 18-22 anni
perché le emozioni,sensazioni di quegli anni della scoperta sono le più forti e intense della vita e sei già abbastanza grande per le tue scelte.
Dipende dalle tue esperienze positive e negative .. ma quanti anni avete ?
Comunque io ho messo in bilancia le cose positive e le cose negative ..non saprei perchè mi vengono in mente solo quelle negative di più... che hanno presso il sopravento purtroppo . Ho avuto anche delle bellissime esperienze ad essere sincera .La morale e che in base alle esperienze vissute noi percepiamo in un certo modo la vita adesso ,oggi ...e facciamo dei bilanci .Ecco perchè siamo ansiosi e un po depressi oggi :Dun po tutto incide nella propria vita .

Questo post è stato modificato 2 volta(e), ultima modifica di "ISABELL" (16/01/2012, 09:24)


Lorelay

Dannatamente idealista disillusa

  • "Lorelay" è una donna

Posts: 253

Activity points: 783

Data di registrazione: venerdì, 30 dicembre 2011

Località: L'isola che non c'é..

Lavoro: un lavorìo incessante con la mente..

  • Invia messaggio privato

18

lunedì, 16 gennaio 2012, 10:32

nooooooo..!!!! le illusioni dell' ingenua ragazzina non vorrei più ripeterle..!mamma mia rivivere tutto in modo uguale sarebbe una distruzione..,è già difficile superare i problemi 1 volta..figuriamoci 2 !!!..magari farei io una richiesta a Gesù : " e se per una volta potessi io decidere per la mia vita senza pensare alle conseguenze morali ???"
Il tuo vero io é quello che tu sei..non quello che hanno fanno di te!

Gabriele79

Utente Avanzato

  • "Gabriele79" è un uomo

Posts: 820

Activity points: 2.537

Data di registrazione: domenica, 27 febbraio 2011

Località: Italia

  • Invia messaggio privato

19

lunedì, 16 gennaio 2012, 14:51

Io banale? ma come ti permetti, neppure mi conosci... la tua domanda non ha senso logico, poi possiamo anche parlare degli asini che volano, ma non è questo il punto, è che non ha proprio senso pensare di rivivere una vita "Uguale", se la rivivessi uguale (e potrebbe anche essere per quanto ne sappiamo), tu semplicemente non ti accorgeresti di riviverla. E se ti accorgessi, significa che NON è uguale, e quindi è diversa. Capi'?

ISABELL

Giovane Amico

  • "ISABELL" è stato interdetto da questo forum
  • "ISABELL" ha iniziato questa discussione

Posts: 156

Activity points: 629

Data di registrazione: martedì, 04 gennaio 2011

  • Invia messaggio privato

20

lunedì, 16 gennaio 2012, 15:06

Io banale?
Guarda che dare del banale ad una persona non è un offesa ...e non è un mio problema se tu ti sei offeso per cosi' poco ... poi di resto scusami ma non ti capisco ..non c'è una coerenza da parte tua .Potevi fare almeno di rispondermi se non gradisci l'argomento o cambia il forum magari con uno molto più "logico" tipo informatica o matematica .

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo

Posts: 8.176

Activity points: 25.137

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

21

lunedì, 16 gennaio 2012, 15:22

Citato

Isabelle - Non è una " metafora" dott Faust ma e stata percepita come una critica costruttiva .Cioè basta scervellarmi ...e vivere la vita intensamente nel modo migliore ..questa è importante .p.s ma Lei non si mette mai in discussione o fa solo il dottore ...


Faccio quello che mi e' richiesto dalla situazione del momento, secondo la mia interpretazione.

Si, mi metto in discussione, ma quando ne vale la pena. Altrimenti e' una perdita di tempo e una rinuncia al godimento.


Citato

Doctor Faust,
vorrei farle una domanda:

ma la filosofia esclude a priori la spiritualità ed il credo religioso?
vorrei sapere il suo parere.



Certo che no. Ci sono varie correnti filosofiche, tutte affini al carattere di chi le interpreta.
Io ho cominciato come esistenzialista mistico e spirituale[Bambino], poi mi sono spostato verso un animismo panlogista[Genitore amorevole] e col passare del tempo, e la somma delle esperienze, ad uan visione pragmatica della realtà, di stampo materialista, cinico ed epicureo [Adulto realista].

Altri fanno il percorso inverso, o se ne inventano uno stradafacendo come i periodi di vari autori e letterati, o artisti e poeti.
Un pò Dipende da quali sono le tue esigenze profonde, inconscie, e alle strategie che metti in uso per fronteggoirle , dai vissuti che si accumulano, dalle mete che ti poni.

Ad ognuno la sua filosofia. L'importante e' sopravvivere al meglio e magari divertirsi di tanto in tanto.
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

Gabriele79

Utente Avanzato

  • "Gabriele79" è un uomo

Posts: 820

Activity points: 2.537

Data di registrazione: domenica, 27 febbraio 2011

Località: Italia

  • Invia messaggio privato

22

lunedì, 16 gennaio 2012, 18:34

Io banale?
Guarda che dare del banale ad una persona non è un offesa ...e non è un mio problema se tu ti sei offeso per cosi' poco ... poi di resto scusami ma non ti capisco ..non c'è una coerenza da parte tua .Potevi fare almeno di rispondermi se non gradisci l'argomento o cambia il forum magari con uno molto più "logico" tipo informatica o matematica .

Ah, io non sono coerente, dopo aver dimostrato che la tua asserzione non ha alcun valore logico (e non lo dico perché sia "impossibile", al contrario ho scritto che per quanto se ne sa è possibile), e ti ho spiegato anche perché. Forse sei tu ad essere banale tutto sommato, che non sai andare al di là dei banali discorsetti quotidiani senza capire realmente che cosa si voglia dire con essi, basta la facciata per le persone semplice d'altronde...
Se non lo vuoi capire il mio discorso, pazienza, ma resto in questo forum, grazie.

valina90

un fenomeno di donna

  • "valina90" è una donna
  • "valina90" è stato interdetto da questo forum

Posts: 632

Activity points: 2.085

Data di registrazione: lunedì, 19 dicembre 2011

Località: provincia di rovigo

Lavoro: studentessa

  • Invia messaggio privato

23

sabato, 28 gennaio 2012, 10:23

la mia vita è stata quasi solo sofferenza,e in tutta la mia vita avrò vissuto sì e no 3 esperienze che vorrei ripetere..

Luca Canetti

Pace e bene!

  • "Luca Canetti" è un uomo

Posts: 1.030

Activity points: 4.049

Data di registrazione: giovedì, 18 dicembre 2008

Località: Ferrara

Lavoro: Studente

  • Invia messaggio privato

25

sabato, 28 gennaio 2012, 16:03

penso di sì, ma con moltissime variazioni. Ad esempio ogni tanto penso che sarebbe stato bello se fossi nato donna invece che uomo.

Sara289

Utente Attivo

  • "Sara289" è una donna

Posts: 29

Activity points: 185

Data di registrazione: sabato, 28 gennaio 2012

Località: vieste

Lavoro: studentessa di scienze dell' educazione

  • Invia messaggio privato

26

domenica, 29 gennaio 2012, 17:37

assolutamente no

timerz77

Ho sempre sonno...

  • "timerz77" è un uomo

Posts: 294

Activity points: 938

Data di registrazione: lunedì, 05 dicembre 2011

Località: Lombardia

Lavoro: Consulente informatico

  • Invia messaggio privato

27

martedì, 31 gennaio 2012, 18:18

Io rivivrei la mia vita, ma cambiandone alcuni aspetti se possibile, magari anche solo ascoltando un po' di più i miei genitori quando ero piccolo o adolescente,
cmq cambierei alcune cose sicuramente..

Detto questo, non trovo affatto banale la risposta di Gabriele. ha dato un'interpretazione realistica della domanda di Isabell...

  • "maya." è una donna

Posts: 566

Activity points: 1.810

Data di registrazione: lunedì, 27 dicembre 2010

  • Invia messaggio privato

28

martedì, 31 gennaio 2012, 20:54

Oh yea. Interamente, in ogni suo dettaglio.
E non c'è niente niente al mondo che mi salva.

laurabz

Giovane Amico

  • "laurabz" è una donna

Posts: 257

Activity points: 827

Data di registrazione: giovedì, 25 giugno 2009

  • Invia messaggio privato

29

martedì, 31 gennaio 2012, 23:41

Assolutamente si risponderei, ogni errore, conquista, dolore, perdita, gioia, è stato un elemento di crescita per questa vita, non la rinnego, non la rifiuto ma la amo per quello che è stata, è e sarà.
anch'io assolutamente sì... gioie e dolori e non pensate che i dolori siano stati pochi... ma la vita che ho fatto, le scelte che ho preso, le rinunce e le conquiste mi hanno fatto diventare la persona che sono e non mi cambierei per niente al mondo...
:thumbup:

Craniata

Da me non avrete consolanti illusioni... da me avrete massacranti verità: non lo dimenticate mai.

  • "Craniata" è un uomo

Posts: 422

Activity points: 1.406

Data di registrazione: mercoledì, 12 gennaio 2011

Località: Un po' qui, un po' là

Lavoro: Diavolo Part-Time

  • Invia messaggio privato

30

mercoledì, 01 febbraio 2012, 17:39

Non ugualmente... avrei preferito nascere orfano e non aver nessun legame addosso, ma per il resto... mmm, direi di sì.
Sai perché adoro le ferite alle spalle? Uno: Fanno malissimo Due :Ti fanno morire dissanguato in poche decine di secondi Tre: Fanno malissimo ... E Quattro: Sono facili da medicare.