Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

reika

Giovane Amico

Posts: 166

Activity points: 512

Data di registrazione: domenica, 27 luglio 2008

  • Invia messaggio privato

106

domenica, 31 agosto 2008, 18:52

pensi di avere l'esclusiva del dolore???? ognuna di noi ha sofferto e non mi sembra opportuno snocciolare le "magagne" perchè sicuramente ognuna di noi penserebbe di essere più sofferente dell'altra!

Noi abbiamo due modi di reagire differenti e quindi due approcci al problema religioso differente....

basta solo non pestarci i piedi!

patrizia

Animo inquieto

  • "patrizia" è una donna

Posts: 5.560

Activity points: 18.612

Data di registrazione: giovedì, 13 marzo 2008

Località: sicilia

  • Invia messaggio privato

107

domenica, 31 agosto 2008, 20:11

Citato da "reika"

pensi di avere l'esclusiva del dolore???? ognuna di noi ha sofferto e non mi sembra opportuno snocciolare le "magagne" perchè sicuramente ognuna di noi penserebbe di essere più sofferente dell'altra!

Noi abbiamo due modi di reagire differenti e quindi due approcci al problema religioso differente....

basta solo non pestarci i piedi!

Esclusiva del dolore? Snocciolare magagne? Ma ho detto qualcosa del genere?
Se ti ho dato l'impressione di averti pestato i piedi scusami, ma io sono per la mia strada e tu per la tua, non vedo come potrei farlo!
I giorni e le notti suonano in questi miei nervi di arpa, vivo di questa gioia malata di universo e soffro di non saperla accendere nelle mie parole.

Ti Ti Ti Ti

Utente Attivo

Posts: 22

Activity points: 66

Data di registrazione: mercoledì, 27 agosto 2008

  • Invia messaggio privato

108

domenica, 31 agosto 2008, 22:33

Citato da "patrizia"

Citato da "reika"

... le sofferenze capitano o si cercano, ma, se uno si vuole bene, non si accettano, piuttosto si combattono...
è un concetto "leggermente" diverso dal tuo

Mettiamo caso che le sofferenze capitino e siano devastanti , del tipo che puoi anche morirci dietro, se non esiste anche solo la speranza di una vita migliore perchè dovrei sopportare tale sofferenza? Preferisco lasciarmi morire!

Probabilmente chi non si lascia morire dopo una sofferenza devastante, non lo fa solo per fede, quando questa non c'è lo fa per "spirito di conservazione" innato nell'uomo.
Certamente non se ne rende conto, si lascia vivere e basta.
Il tuo esempio mi fa pensare a coloro che s'adoperano come volontari negli ospedali o in altre situazioni drammatiche, molti di loro non lo fanno per acquisirsi una parte di Paradiso, infatti c'è chi non è cattolico cristiano, ma lo fa solo per amore verso il suo prossimo, questo è altruismo.

Se si hanno dei valori e degli ideali, si vive e si soffre anche per quelli, senza aspettarsi niente in cambio.

Non posso pensare che tu ti comporti in relazione al dopo.

patrizia

Animo inquieto

  • "patrizia" è una donna

Posts: 5.560

Activity points: 18.612

Data di registrazione: giovedì, 13 marzo 2008

Località: sicilia

  • Invia messaggio privato

109

domenica, 31 agosto 2008, 23:53

Ci mancherebbe, io mi comporto e vivo in base a quello che sono , che ho, ai miei valori, ai miei affetti...ma se ci permettete la mia più grande speranza è di incontrare in un altra vita la persona che amo tanto e che ho perso...mi resta solo questa speranza perchè dovrei privarmene?
I giorni e le notti suonano in questi miei nervi di arpa, vivo di questa gioia malata di universo e soffro di non saperla accendere nelle mie parole.

reika

Giovane Amico

Posts: 166

Activity points: 512

Data di registrazione: domenica, 27 luglio 2008

  • Invia messaggio privato

110

lunedì, 01 settembre 2008, 07:58

x patrizia... non so se tu ogni tanto ti leggi.. questo è per l'appunto che mi hai mandato

"Dopo tutta la sofferenza, dopo l'inferno che ho vissuto, l'inferno quello vero, io ESIGO che dopo ci sia una ricompensa per me, che ci sia una vita migliore "

"Esclusiva del dolore? Snocciolare magagne? Ma ho detto qualcosa del genere?
Se ti ho dato l'impressione di averti pestato i piedi scusami, ma io sono per la mia strada e tu per la tua, non vedo come potrei farlo!"

la prox volta cerca di non essere troppo impulsiva e di imparare a leggere anke le battute ( quella sulla strada)

stella003

Utente Attivo

Posts: 84

Activity points: 315

Data di registrazione: lunedì, 01 settembre 2008

Località: ravenna

  • Invia messaggio privato

111

venerdì, 05 settembre 2008, 06:26

io ultimamente ho un sacco di domande in testa,ma credo che quando capitano certe cose nella tua vita sia normale che succeda questo,cosi ho chiesto aiuto ad una persona..si vedrà...ho un lungo percorso davanti a me,x me che non mi sono mai interessata alla religione,senza sapere nemmeno perchè

giobbe

Utente Attivo

Posts: 118

Activity points: 368

Data di registrazione: mercoledì, 03 settembre 2008

  • Invia messaggio privato

112

venerdì, 05 settembre 2008, 12:56

mi permetto di entrare in questa discussione, postando quello che penso, e riconducendomi all'argomento iniziale che sembra piuttosto dibattuto e concretamente interessante. L'argomento è se Dio esista o no

premesso che:
di sei o sette miliardi di persone che vivono sulla terra, più le centinaia di miliardi di persone che sono vissute e morte su questa terra,
ecco,
di tutti questi messi insieme il 99,999999999999... percento credono in Dio,
di quelli morti, tutti, perchè l'hanno visto,
dei vivi almeno il 99,99 percento.
infatti:
i cristiani credono in Dio
gli ebrei credono in Dio
i musulmani credono in Dio,
gli ortodossi credono in Dio
gli indù credono in Dio
i buddisti credono in Dio
gli scintoisti credono in Dio
...

i pellerossa credevano in Dio
gli aborigeni credono in Dio
gli inuit credono in Dio
i boscimani credono in Dio
i selvaggi dell'amazzonia credono in Dio
...
anche gli antichi greci, i fenici, gli assiri, gli egizi,
i cartaginesi, gli atzechi, i maia, ecc. credevano in Dio
...
anche gli antichi romani credevano in Dio e per non sbagliarsi hanno edificato nel panteon
una nicchia (vuota) dedicata addirittura al Dio sconosciuto


...
dei viventi sono rimasti però alcuni,
pochi,
che non credono in Dio, malgrado tutte le meraviglie che li circondano , per primi loro stessi, che sono meraviglia del creato, preferiscono credere nella brodaglia primordiale ed in altre miserie del genere,
...ma è solo una cosa temporanea, subito dopo morti si accorgeranno del loro errore.

anche io credo in Dio
credo che Gesù Cristo nato da Maria è Dio

113

venerdì, 05 settembre 2008, 13:15

Citato

di quelli morti, tutti, perchè l'hanno visto

perdonami, ma come lo sai? sono venuti a dirtelo?

Scusami, sono una fan della brodaglia primordiale e di altre miserie del genere... tu hai diritto di credere in quello che vuoi, per carità, però anche non farlo è un'opzione altrettanto fondata

giobbe

Utente Attivo

Posts: 118

Activity points: 368

Data di registrazione: mercoledì, 03 settembre 2008

  • Invia messaggio privato

114

venerdì, 05 settembre 2008, 19:23

esattamente!,
sono venuti a dirmelo, nel senso che esistono testimonianze accertate in merito,
comunque io lo so per fede non avevo bisogno di un rogito notarile per crederlo.

per l'altra tua affermazione
" tu hai diritto di credere in quello che vuoi, per carità, però anche non farlo è un'opzione altrettanto fondata"
ti rispondo:
si!, è un'opzione, ma non altrettanto fondata.
le due cose hanno un valore molto diverso
per es:

anche i musulmani oltre che documenti storici autentici ed accettati dalla comunità scientifica, attestano in maniera inconfutabile la vita di Gesù Cristo. mentre non esiste nessun documento altrettanto attendibile ed accettato, sulla broda primordiale.

ma poi scusami, pensaci un pò,
non ti fa un pò schifo derivare dalla broda primordiale? e poi la broda chi l'ha creata?

115

venerdì, 05 settembre 2008, 19:34

Che sia esistito Gesù non ho dubbi nemmeno io, a livello di personaggio storico.

La cosa bella della broda primordiale è che nessuno l'ha creata, si è creata per caso, e così via tutto il resto.
Lo trovo più confortante che immaginare una mente pensante che getta il sasso e nasconde la mano con la scusa del libero arbitrio ;)

(il tono è volutamente scherzoso Giobbe, eh!!!!!)

116

venerdì, 05 settembre 2008, 19:43

Per attenuare un poò il pathos...
Nel 1939 c'erano milioni di persone che credevano in Adolf e Benito.
Questo per dire che Dio o lo senti o non lo senti.

E premesso che:
di sei o sette miliardi di persone che vivono sulla terra, più le centinaia di miliardi di persone che sono vissute e morte su questa terra,

hanno praticato l'omicidio, l'eccidio, le stragi e lo sterminio di persone o popoli interi che non la pensavano come loro. Ci sono anche molti scritti che sostengono la bontà di tali pratiche giustificandola persino con la volontà divina.
Ne devo forse dedurre che la tortura, l'omicidio, l'eccidio, le stragi e lo sterminio siano cose in fin dei conti buone visto che sono stati praticati nei secoli da:

cristiani
gli ebrei ,
i musulmani
gli ortodossi
gli indù
i buddisti
gli scintoisti
...

i pellerossa
gli aborigeni
gli inuit
i boscimani
i selvaggi dell'amazzonia
...
anche gli antichi greci, i fenici, gli assiri, gli egizi,
i cartaginesi, gli atzechi, i maia,
...
anche gli antichi romani ?

Questo non per dire che Dio non esiste, ma per dire che il numero non fa Verità!
"Diventa ciò che sei"
F. Nietzsche

117

venerdì, 05 settembre 2008, 19:45

Alla faccia dell'attenuazione del pathos!! :lol: :lol:
(si, anche gli antichi romani hanno fatto una marea di stragi)
Cmq hai ragione

giobbe

Utente Attivo

Posts: 118

Activity points: 368

Data di registrazione: mercoledì, 03 settembre 2008

  • Invia messaggio privato

118

venerdì, 05 settembre 2008, 19:53

naturalmente Random, (per il tono)

ah, quindi asserisci che Gesù Cristo pur essendo realmente esistito non è Dio!
Questa è un'affermazione che posso accettare, senza minimamente condividerla ovviamente, in fondo gli ebrei credono la stessa cosa!

per la seconda affermazione:

"La cosa bella della broda primordiale è che nessuno l'ha creata, si è creata per caso, e così via tutto il resto.
Lo trovo più confortante che immaginare una mente pensante che getta il sasso e nasconde la mano con la scusa del libero arbitrio"

ti rispondo:
se ti conforta...

giobbe

Utente Attivo

Posts: 118

Activity points: 368

Data di registrazione: mercoledì, 03 settembre 2008

  • Invia messaggio privato

119

venerdì, 05 settembre 2008, 20:03

per hiba:

circa la tua affermazione:
"...Questo non per dire che Dio non esiste, ma per dire che il numero non fa Verità!"

sono d'accordo,

quindi anche tu dici che Dio esiste, "indipendentemente dal numero di chi vi crede
" e che quindi tutta questa immensità di persone pur credendovi non può dare testimonianza di Verità!

sono assolutamente d'accordo

120

venerdì, 05 settembre 2008, 20:52

Certo!
Ma volevo specificare una cosa: tutta questa marea di persone NON CI CREDE, in realtà. Perché Dio o lo senti nel profondo del tuo essere, o non lo senti.
Se lo sentissero ci crederebbero sul serio e quindi non praticherebbero la violenza in nessuna delle sue forme. Se lo sentissero il mondo sarebbe diverso, non credi?
Quindi ridimensioniamo, per favore, il numero dei credenti a poche centinaia. Nei secoli!
Ciò, sempre secondo il mio ragionamento cosa significa?
Che chi ha creduto in Dio, e chi ci crede VERAMENTE anche adesso, sono pochissime persone. Ben poca cosa in mezzo ai miliardi che hanno calpestato questa terra.
La massa va dietro a delle parole, belle parole per carità, ma flatus vocis, nient'altro che aria, vento, segnetti neri sulla carta!
Quindi l'esistenza di Dio è davvero attestata da poche persone, anche se Dio è diventato POPOLARE, come la Gioconda, i Beatles e la Pizza...
Anche a me conforta di più credere nella Broda a questo punto.
Almeno nessuno è mai stato ammazzato o schiavizzato in nome della Broda. Nessuno ha mai nominato il nome della Broda invano o lo ha insozzato usandolo per i suoi scopi.
W la Broda creatrice di ogni cosa esistente, la Broda irresponsabile del male che facciamo noi uomini. La Broda è onesta e si concilia con l'idea del Libero Arbitrio e con l'idea dell'Armonia e della Pace universali.
Se riesco a entrare in contatto, nel profondo del mio cuore, con l'energia meravigliosa della Broda, che è come "un fanciullo che gioca ai Dadi", sarò finalmente libera e in pace e tutto avrà un senso. Potrò anche io dire: La Broda sono io!
E, meraviglia delle meraviglie, nessun musulmano mi crocifiggerà per questo, come invece è accaduto al povero, grande mistico Al-Hallaj.

P.s. Un pò scherzo... e un pò no.
"Diventa ciò che sei"
F. Nietzsche

1 utente a parte te sta visitando questo thread:

1 ospite