Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo
  • "doctor Faust" ha iniziato questa discussione

Posts: 8.171

Activity points: 25.122

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

61

domenica, 18 ottobre 2009, 19:07

il mio "sogno" è... scrivere "favole" per bambini...partendo dalle più recenti conquiste scientifiche...in campo medico/fisico/psicologico;
io credo che le favole trdizionali....siano troppo "sentimentali"....


Ottimo intento. Purche' non si ricada nello stesso errore di penasare che usando parole altisonanti e indefinite si possa passare concetti chiari. Quelle sono le parole della poesia, non della discussione adulta. A volte si puo' dare anche messaggi adulti attraverso la poesia...ma oltre all'emozione del momento, cosa resta attaccato? Bo!

Citato

no....se mi confronto con persone intelligenti, curiose ed oneste intellettualmente;
solo gli stupidi (psicologicamente parlando) mi infastidiscono;

amo conoscere tutto ciò che ancora non conosco............
a mio avviso...tu volutamente hai attivato queste modalità nel porgere....per non far venire fuori una sensibilità, che vedi come...vulnerabilità.


Quando sono nell'adulto cerco di essere il piu' asettico possibile. Fino ad essere considerato cinico, al primo impatto.
Quando sono nel Bambino spesso vengo male interpretato, per cui devo limitarmi. Ecco perche' cerco sempre di conoscere un po' l'interlocutore [da qui il bisogno di analizzare ogni situazione]. Per saper fino a che punto costui puo' sopportare un Bambino isopportabile.

Citato

ero convinta che.... nel caso delle intuizioni si attivassero...altre connessioni neurali....dato che la struttura del nostro cervello non è rigida ma plastica....e che la forma dei circuiti cerebrali continuano a cambiare in relazione alle nostre esperienze e relazioni;


Calma. Certo che ha un certo grado di plasticita', ma per creare una connessione nuova non basta un battito di ciglia, si deve costruire l'hard were, cioe' una connessione fisica, e una sinapsi ci mette un po' prima di essere costruita, Tieni conto che il tessuto nervoso si genera con una lentezza superiore a quella della produzione ossea.

Ne e' esempio il cambiamento di una abitudine, che deve dismettere una rete neuronale, per costruirne una alternativa. Oppure imparare una manualita', come suonare il pianoforte, ove si deve dare il tempo ai neuroni di modificare le precedenti reti di utilizzo della mano.

Ecco perche' e' cosi' difficila abbanbonare un copione, anche se e' perdente o catastrofico.

L'intuizione non ha bisogno di costruire nulla di nuovo, perche' non e' un processo anatonico, ma funzionale.
Si tratta di usare la stessa rete, ma con un'altra combinazione di possibilita'. E questo avviene in un attimo.
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

ILovePonies

Giovane Amico

  • "ILovePonies" è un uomo

Posts: 134

Activity points: 535

Data di registrazione: mercoledì, 24 novembre 2010

  • Invia messaggio privato

62

giovedì, 13 gennaio 2011, 23:15

E' quella che crea la realtà.
Morto spiritualmente da Giugno 2011

63

venerdì, 14 gennaio 2011, 22:06

Non è facile descrivere quella miriade di neuroni concatentenati...che poi sotto la spinta dei neurotrasmettitori costituiscono la base del cervello...

ognuno ha il suo ed è ben diverso e strutturato a seconda delgi imput ricevuti...la mente è un amacchina meravigliosa che dovrebbe lavorare in sinergia con il corpo...
è quella ce ci permatte di prendere visione della nostra coscienza di esseri umani...

ecco per me cos'è...

Luca Canetti

Pace e bene!

  • "Luca Canetti" è un uomo

Posts: 1.030

Activity points: 4.049

Data di registrazione: giovedì, 18 dicembre 2008

Località: Ferrara

Lavoro: Studente

  • Invia messaggio privato

64

giovedì, 20 gennaio 2011, 13:07

Premesso che per approfondire queste questioni c'è una filosofia apposita, che guarda caso si chiama proprio filosofia della mente; si tratta di una filosofia che proviene dal mondo statunitense ed è una filosofia estremamente particolare e complessa. Speculando sulla mente ci si chiede, appunto: "Che cos'è la mente?". Visto che io purtroppo non ho studiato filosofia della mente, devo rispondere a questa domanda da profano di questa disciplina. Secondo me la mente è un computer che riesce ad immagazzinare molti dati.

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" è un uomo
  • "doctor Faust" ha iniziato questa discussione

Posts: 8.171

Activity points: 25.122

Data di registrazione: sabato, 28 marzo 2009

Località: Italia

Lavoro: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Invia messaggio privato

65

giovedì, 20 gennaio 2011, 14:09

visione riduttiva. Non e' un magazzino, e nemmeno un archivio.

E' piuttosto una fucina sempre al lavoro, dove entra materiale grezzo e ne escono prodotti finiti, che seguono il principio dell'utilita'. Anche se a volte non colgono nel segno.
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

Pavély

Un uomo e il suo cuore hikikomori

  • "Pavély" è un uomo
  • "Pavély" è stato interdetto da questo forum

Posts: 3.480

Activity points: 12.379

Data di registrazione: mercoledì, 25 febbraio 2009

Località: Roma

Lavoro: Nessuno

  • Invia messaggio privato

66

giovedì, 20 gennaio 2011, 17:39

Per me, Mente è l'insieme delle seguenti funzioni:
- Coscienza,
- Orientamento,
- Intelligenza,
- Socialità,
- Personalità.
- Energia e Movimento,
- Sonno,
- Attenzione,
- Memoria,
- Percezioni,
- Pensiero,
- Cognizione,
- Linguaggio,
- Calcolo,
- Esperienza di sé e del tempo.

Dunque: tutte queste parole sono Attività umane. Cose che facciamo.

Una parte del nostro corpo, le Strutture nervose, le rendono possibili. Pure: dietro la parola Mente non c'è solo questo livello fisico.

Dientro la parola Mente, cioè, c'è anche ogni nostra azione al riguardo...

:|
Mein Herz, halt Dich an mir fest