Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  
Newsletter di psicologia


archivio news

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

yoshi

Utente Avanzato

  • "yoshi" è una donna

Posts: 487

Activity points: 1.790

Data di registrazione: sabato, 19 dicembre 2009

Lavoro: impiegata

  • Invia messaggio privato

16

domenica, 18 aprile 2010, 12:40


perchè dovresti cambiare?

ciao :) no lo so che non cambierò, sono sempre "io" ma mi piace l'uni nonostante lo stress di certi esami o delusioni tremende, sono via da casa, in una grande città, dove ho trovato un sacco di persone fantastiche, che poi per forza di cose dovrò vedere meno, visto che non abiterò più lì, qui all'uni sono "libera" nel senso che mi gestisco io il tempo di studio e riposo, mentre sono un po' spaventata dal dover seguire poi gli orari al lavoro e soprattutto gli impegni che non si possono rimandare all'appello dopo come gli esami...
vedo tutto incerto ecco.. :blush: grazie comunque.. :)

cambi24

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile. (San Francesco)

  • "cambi24" è una donna
  • "cambi24" ha iniziato questa discussione

Posts: 4.341

Activity points: 14.969

Data di registrazione: venerdì, 05 dicembre 2008

Località: Modena

Lavoro: impiegata

  • Invia messaggio privato

17

lunedì, 19 aprile 2010, 14:42

gli impegni che non si possono rimandare all'appello dopo come gli esami


hai ragione su questo :S
la vita dopo le superiori o l'università è più responsabilizzate.
è naturale che vedi tutto incerto... :) :friends: ... ma ti consiglio ancora di concentrarti sul QUI E ORA, come diceva la psicoterapeuta da cui andavo.
l'università e le persone ti piacciono... è importante questo.

leggevo, nel libro della mia responsabile del personale, una frase sul fermarsi che mi ha molto coplito...
qui sta in concetto del perchè si corre, secondo me:

a lui non piaceva stare fermo.
senza azione la sua mente aveva spazio per ricordi che non voleva sentire vivere dentro di sè.

al posto della parola ricordi si può scrivere pensieri, ma il concetto è lo stesso: si va di fretta perchè il pensiero fa paura.

quindi anche tu yoshi, prova a non aver paura di pensare, pensa positivo rispetto al dopo università (il dopo università è bello perchè, nel lavoro, puoi mettere in pratica ciò che hai studiato, avrai uno stipendio, conoscerai gente nuova ecc) e non avere fretta: prima finisci di studiare.

:hi:

18

lunedì, 19 aprile 2010, 16:46

fermarsi per molti sta a significare il vuoto.

esatto. e per molti altri fermarsi significa riflettere ... e tra una cosa e l'altra c'è il rischio che arrivino alla coscienza i reali problemi che si cerca di tener lontani imbattendosi velocemente in 1000 attività... cosi' non si lascia spazio alla mente di far emergere ciò a cui non vogliamo pensare. la fretta è una forma di evitamento.

briefly

nessun titolo

  • "briefly" è una donna

Posts: 751

Activity points: 2.260

Data di registrazione: domenica, 06 settembre 2009

  • Invia messaggio privato

19

lunedì, 19 aprile 2010, 17:43

Poi ci sono alcuni che sono condannati a "correre", perchè se si fermano devo cominciare a pensare, a prendere coscienza, soprattutto, di sè, delle proprie emozione, dei propri problemi....e se lo facessero, sarebbe devastante per loro. La motivazione di andare di fretta...è un buon alibi per non farlo. E, poi, ci sono quelli che con la fretta non vivono il presente....sono sempre nell'impegno successivo.
Questa è una citazione del primo post di risposta a cambi24( che dall'alto della sua bontà...ha ignorato)
si va di fretta perchè il pensiero fa paura.
esatto. e per molti altri fermarsi significa riflettere ... e tra una cosa e l'altra c'è il rischio che arrivino alla coscienza i reali problemi che si cerca di tener lontani imbattendosi velocemente in 1000 attività... cosi' non si lascia spazio alla mente di far emergere ciò a cui non vogliamo pensare. la fretta è una forma di evitamento.
:) sono strafelice :roftl:
che lo abbiate letto e condiviso :girl:
in modo particolare tu elair... :clap:
quando la mente che si è rifugiata dietro le mura dell'autoprotezione, riesce a liberarsi della prigione che essa stessa ha costruito, solo allora può conoscere la belleza della realtà

cambi24

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile. (San Francesco)

  • "cambi24" è una donna
  • "cambi24" ha iniziato questa discussione

Posts: 4.341

Activity points: 14.969

Data di registrazione: venerdì, 05 dicembre 2008

Località: Modena

Lavoro: impiegata

  • Invia messaggio privato

20

martedì, 20 aprile 2010, 17:22

che dall'alto della sua bontà...ha ignorato


8| ?(

non l'ho ignorato. :|
è che non posso rispondere a tutti i commenti...
l'ho letto ed ero d'accordo, ma non ho commentato.

cosa intendi con dall'alto della sua bonta? :S :huh:

briefly

nessun titolo

  • "briefly" è una donna

Posts: 751

Activity points: 2.260

Data di registrazione: domenica, 06 settembre 2009

  • Invia messaggio privato

21

martedì, 20 aprile 2010, 20:40

non l'ho ignorato. :|
è che non posso rispondere a tutti i commenti...
l'ho letto ed ero d'accordo, ma non ho commentato.
OK...ricevuto

cosa intendi con dall'alto della sua bonta? :S :huh:
è una sottile battuta ironica;
ma come tutte le mie battute ironiche.... non sono finalizzate a ferire...ma a fare riflettere;
nel tuo caso voleva essere un invito a riflettere che spesso si riceve quello che si dona;
per cui è inutile lamentarsi .....che gli altri nella realtà non possono soffermmarsi su di te.....perchè anche tu a volte non puoi...soffermarti su....in questo caso su di me.....altre volte hai sorvolato....ricordi il 3d sulle favole ?.....;
per cui non solo la bontà degli altri ha un limite....ma anche la tua....la mia....;

e dato che non voglio innescare inutili polemiche...mi fermo qui...ed avrei una preghiera da farti....ignorami fin da subito....perchè.... io lo farò....con infinito affetto...ma lo farò.
quando la mente che si è rifugiata dietro le mura dell'autoprotezione, riesce a liberarsi della prigione che essa stessa ha costruito, solo allora può conoscere la belleza della realtà

cambi24

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile. (San Francesco)

  • "cambi24" è una donna
  • "cambi24" ha iniziato questa discussione

Posts: 4.341

Activity points: 14.969

Data di registrazione: venerdì, 05 dicembre 2008

Località: Modena

Lavoro: impiegata

  • Invia messaggio privato

22

martedì, 20 aprile 2010, 20:59

per cui è inutile lamentarsi .....che gli altri nella realtà non possono soffermmarsi su di te


non ho capito tanto, quindi ti ho mandato un mp, per non scrivere qui... :hi: